Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 10-03-2008, 10.17.24   #1
ciro6
AgaeflamO
 
L'avatar di ciro6
 
Data registrazione: 01-03-2008
Messaggi: 76
Evoluzione, meno cose da spiegare?

Creazionismo o evoluzionismo? Molto semplicemente espongo una mia idea e aspetto le vostre.

Il quesito rimane, ovvero non con i mezzi che abbiamo possiamo indagare a fondo sulla questione, anche gli addetti ai lavori non ci riescono figuriamoci noi. Detto questo vorrei fare ipotesi, se tutto è stato creato per specie ad es. anche il colore della pelle allora è stato creato o che so anche chi è malato è stato creato così, insomma se si propende per questo assunto allora è tutto creazione, perfino ogni nuovo essere vivente è creazione dato che in origine fu pensato che in quel momento si dovesse manifestare una tale tipologia se non un'altra. Il credo e il fatalismo in sostanza ricondurrebbero a questo.
L'ipotesi evoluzionista è più libera da questi canoni imposti che a volte sono soltanto stati creati dalla mente dell'uomo perchè potesse spiegarsi il motivo di certe situazione a lui misteriose.
Se ci fosse una ingerenza così massiccia e guidata, ora staremmo in paradiso (insomma l'immaginario collettivo di ciò) dato che la creazione non avrebbe di suo nulla e che si dovrebbe aver pensato pure che mai l'uomo potesse sbagliare, altrimenti a che pro il miracolo creazionista se poi questa opera fosse stata piena di peccati, vizi e imperfezioni. In questa direzione non vedo strade o vie di uscita se non un'altra creazione analoga o miracolosa che guarisca i peccati ma anche le falle genetiche che danno i loro mortali abbracci ancora nella nostra civiltà.
Quindi l'ipotesi evoluzionista sarebbe quella più probabile, es. ci sono due sistemi per ottenere un frutto, il primo è quello di seminare il seme, innaffiarlo aspettare che cresca e che produca frutti, questa è l'ipotesi evoluzionista. Il seme è il plasma vitale, chi innaffia sono esseri a questo addetti, la crescita è l'evoluzione e la produzione di frutti è la comparsa dell'essere senziente fino alla sua maturazione per arrivare a ....La seconda ipotesi creazionista sarebbe invece quella per cui ci si trova il frutto sul tavolo, e allora di questo frutto bello e pronto cosa ci dobbiamo fare? Chi l'ha portato chi era? Perchè l'ha lasciato in un posto e dopo nulla più?E che senso avrebbe il prtare un frutto già maturo se poi ci sono i vermi dentro, macchie di fuori e marcisce dopo un pò di tempo? Insomma questa ipotesi conterrebbe molti più questiti inispiegabili della prima.
ciro6 is offline  
Vecchio 10-03-2008, 14.54.11   #2
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

L'ipotesi creazionista si racconta ai bambini delle elementari..
ma,come ho avuto modo di riferire nel suo thread a Davide,anche quella evoluzionista è insufficiente.
Io credo ad una via di mezzo:una creazione insita nell'evoluzione.
C'è una Trama che la Natura segue nella sua evoluzione..non sono certo i "tentativi" dell'adattamento a potere spiegare tutto..
Noor is offline  
Vecchio 10-03-2008, 16.51.35   #3
meditando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2004
Messaggi: 69
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

Citazione:
Originalmente inviato da ciro6

Creazionismo o evoluzionismo?


Già il fatto che noi possiamo prendere in considerazione due possibilità, quella creazionista e quella evoluzionista, stà a significare, mi pare, che tutte e due sono possibili o, forse ancora più probabile, che tutte e due hanno una alla base una dose di verità. Tanto più che non sono assolutamente in contrasto tra loro. Naturalmente lasciando perdere paradisi, Dii, Dei e compagnia bella, quelle sono utili a livello simbolico e poco più.

Chi sostiene una e nega l’altra nega una parte di se stesso senza rendersene nemmeno conto.

Il nostro scopo, come uomini intendo, non dovrebbe quindi essere quello di stabilire se è valida l’una o l’altra, tanto la limitatezza delle nostre capacità investigative termina la dove iniziano i principi su cui si basa sia la nostra vita che la realtà.

Il nostro scopo, in particolare della scienza, dovrebbe essere quello di indagare non solo per scoprire nuove leggi ma anche la loro origine. Scoprire che un atomo di ossigeno e due di idrogeno danno origine all’acqua è importante ma che origine ha questo principio, chi lo ha stabilito, esiste una giustificazione materiale sull’esistenza di questo principio oppure il principio esiste prima e indipendentemente dell’effetto. Lo scienziato generalmente si ferma alla scoperta. Dice: esiste questa legge ma non si pone il problema di cosa sia questa legge e la sua origine. Molte principi paiono esistere indipendentemente dall’effetto cui danno vita e paiono essere principi validi universalmente, in ogni parte dell’universo e indipendentemente da esso. Chi ha stabilito quei principi? Che origine hanno? A queste domande oggi non possiamo rispondere, ma non possiamo nemmeno dire che non lo possiamo fare perché ancora non conosciamo abbastanza, perché quei principi paiono essere al di fuori della materia indagabile, pur essendone alla base, quindi non vedo perché dire che sono evoluzioni della materia è valido e dire che sono creazione di qualcosa no.

Lì, nell’esistenza dei punti di contatto si trova il terreno di sfida della ricerca, ma senza pretese di risposte definitive ma anche senza pretese di ignorare, eliminare l’esistenza di una delle due parti.
meditando is offline  
Vecchio 11-03-2008, 00.12.19   #4
ciro6
AgaeflamO
 
L'avatar di ciro6
 
Data registrazione: 01-03-2008
Messaggi: 76
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

Le ipotesi che si potrebbero considerare, se vogliamo metterle tutte insieme sarebbero analoghe ai film di fantascienza, ma noi sembra che viviamo (se la realtà è quella che è) in un mondo dove non si accoppia nulla.
Ovvero è giusto dire che seminando un seme questo è già una creazione però noi non abbiamo cognizione di come un seme il primo seme possa essere nato, o no? Altrimenti diciamo che il seme è stato creato e poi si evolve.
Avevo letto che da un tipo di muschio si generava un tipo di vita animale (non ricordo il nome) e questo contro le leggi naturali diciamo normali di questo pianeta.
Sta di fatto che la vità è cmq un mistero, se noi stiamo qui a ragionare di muschi anzichè di evoluzione un motivo ci sarà anche se sfugge.
A prescindere da tutto quello conta per me è di collaborare insieme dove è possibile, non già a risovere quesiti o a spuntare la migliore domanda, intendendo per....prima di tutto dare un parere per quanto possa essere possibile il più vicino a quello che si sente o meglio si è sperimentato.
ciro6 is offline  
Vecchio 11-03-2008, 09.53.18   #5
andre2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 258
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

il creazionismo presuppone l'esistenza di un ente creatore. la domanda logica, senza risposta, che viene partendo da questo presupposto é: chi ha creato il creatore?

l'evoluzionismo non contempla un "punto zero", nasce dalla semplice osservazione scientifica che le specie viventi nel corso del tempo e dello spazio mutano e si diversificano, per effetto di mutazioni genetiche e pressione selettiva dell'ambiente....
le testimonianze fossili dicono che le forme di vita più antiche erano le più semplici, aggregati di plasma con dna che consentiva la replicazione.... poi l'evoluzione ha proceduto in tutti i sensi, mantenendo forme semplici e arcaiche e originando specie molto più complesse.

di per sè l'evoluzionismo, che è scienza, non si pone il problema del perchè dell'esistere: prende semplicemente atto delle evidenze dandone interpretazione via via aggiornata con le nuove scoperte.
la domanda può essere: ma perchè è stata possibile il sorgere della vita e l'evoluzione a forme superiori? la risposta può essere: perchè su questo pianeta c'erano e ci sono le condizioni fisiche per permettere ciò.
sulle comete pare ci siano microrganismi, ma le condizioni fisiche ivi presenti permettono solo ciò...
andre2 is offline  
Vecchio 11-03-2008, 14.34.41   #6
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

La risposta, secondo Martinus, è quella che la creazione ha luogo mediante l'evoluzione.
http://www.martinus.it/index2.htm
Rolando is offline  
Vecchio 11-03-2008, 16.46.08   #7
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

A mio avviso, le due teorie: Creazionismo ed Evoluzionismo coesistono in perfetta armonia.
All'inizio ci deve essere stato un Creatore infinito, Dio Padre (Consapevolezza Infinita, Mente Suprema), che ha creato i Mondi spirituali (o Piani di Luce) e le Anime che ivi risiedono, nonché lo Spazio-Tempo che comprende i vari universi, galassie, soli e pianeti incluse le varie specie (quark, atomi, molecole, i 4 elementi fondamentali, le cellule). A partire dalle cellule si è poi sviluppata la vita che si è evoluta nelle varie specie sotto la guida diretta delle anime (angeliche, della Natura, animali ed umane).
Ovviamente prima della Creazione dello spazio-tempo, c'è stata la creazione delle Anime e la loro evoluzione.
L'essere umano è comparso sulla scena della vita, dopo che la consapevolezza si è evoluta attraverso tutte le specie inferiori (Regno vegetale e regno animale). A quel punto Dio Padre/Madre ha creato Adamo ed Eva da cui sono discese poi tutte le razze umane.
Questo volendo semplificare le cose, poiché in realtà la storia è molto più complessa.
Gianfry is offline  
Vecchio 12-03-2008, 08.36.54   #8
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
A quel punto Dio Padre/Madre ha creato Adamo ed Eva da cui sono discese poi tutte le razze umane.
E gli ominidi che sono comparsi prima sulla terra..
sarebbero una "preparazione evolutiva" alla creazione dell'uomo?

Riusciremo comunque, mai a leggere in tutto ciò un non-scopo?
Riusciremo mai ad ammettere questo grande Gioco creativo che E',
senza considerare l'Uomo ,la sua evoluzione ,un fine,e senza per questo ricadere in uno sterile ateismo?
Noor is offline  
Vecchio 12-03-2008, 18.36.05   #9
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
E gli ominidi che sono comparsi prima sulla terra..
sarebbero una "preparazione evolutiva" alla creazione dell'uomo?

Riusciremo comunque, mai a leggere in tutto ciò un non-scopo?
Riusciremo mai ad ammettere questo grande Gioco creativo che E',
senza considerare l'Uomo ,la sua evoluzione ,un fine,e senza per questo ricadere in uno sterile ateismo?

Gli ominidi comparsi sulla terra sono il frutto di esperimenti genetici che i Siriani fecero prima di "seminare" definitivamente la razza umana sulla Terra 200.000 anni fa.
Adamo ed Eva furono generati da Dio e Dea nell'EDEN quasi 13 miliardi di anni fa, molto tempo prima della "caduta" iniziata 12 milioni di anni fa.
Gianfry is offline  
Vecchio 12-03-2008, 21.06.23   #10
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Evoluzione, meno cose da spiegare?

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Gli ominidi comparsi sulla terra sono il frutto di esperimenti genetici che i Siriani fecero prima di "seminare" definitivamente la razza umana sulla Terra 200.000 anni fa.
Adamo ed Eva furono generati da Dio e Dea nell'EDEN quasi 13 miliardi di anni fa, molto tempo prima della "caduta" iniziata 12 milioni di anni fa.
Lo so che può sembrare tutto fantascienza..ma una volta lessi alcuni testi molto convincenti sull'origine (o innesto) extraterrestre dell'essere umano .
Si spiegherebe così,se non sbaglio,il cosidetto "anello mancante" dell'evoluzione umana..
NB I Siriani dovrebbero intendersi i provenienti da Sirio mi pare..
Noor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it