Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 12-10-2003, 02.31.27   #1
af.rugiada
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2003
Messaggi: 27
bisogno e desiderio

come riuscire a discernere il bisogno dal desiderio ?

nei momenti di solitudine della vita mi sembrò più volte di desiderare di avere un compagno di viaggio con cui condividere ogni istante, gioia o dolore, luce e tenebra.....
nei momenti di condivisione con un compagno di vita, mi sembrò di desiderare di vivere da sola istanti intimi con me stessa, il piacere del silenzio, il partire all'istante per un viaggio senza dover dire dove nè perchè nè per quanto a "chiccheffosse"...

Desideri Amore quando la solitudine permea la tua vita e quando ti par di averlo trovato , desideri libertà dallo stesso.....

In realtà ad oggi ognuna di queste situazioni mi sembra dettata solo da ciò che si può chiamare Bisogno.....ancora non ho scoperto quale sia il vero significato di desiderio....

quando e come siete riusciti a discernere fra questi due elementi così fondamentali della vita ?

fino a poco tempo fa avevo accanto qualcuno che divideva con me nel profondo ogni istante e respiro....sembrava essere ciò che di meglio avrei potuto desiderare di incontrare....fino a quando mi è mancata l'aria, l'ossigeno della mia solitudine, la forte sensazione che condividere ogni respiro fosse più un bisogno ( e forse neanche troppo mio) che un desiderio....così ho scelto di tornare sola.....
e anche se sono tutt'ora convinta della mia scelta, nonostante il dubbio e la paura di non aver compreso per l'ennesima volta quale fosse reale desiderio e quale il bisogno, non passa giorno in cui almeno per un istante non mi ponga la domanda :

fin dove arriva il mio bisogno e quando comprenderò quale sia il mio desiderio ?

a voi l'ardua sentenza......

e grazie in anticipo per l'aiuto.....

rugiada
af.rugiada is offline  
Vecchio 12-10-2003, 19.22.28   #2
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Ciao Rugiada.
Mi sento un po' chiamata in causa! Ho fatto da poco un intervento su bisogno e desiderio.

Credo che non ci sia una regola per riconoscere il bisogno dal desiderio. Si tratta solo di spostare il punto di vista.
Tu giustamente hai detto che senti il desiderio dell'amore e il bisogno della libertà. Mi pare un ottimo punto di vista.
Se ci mettiamo nella condizione di avere bisogno dell'amore di un patner, ne diventiamo dipendenti. Se riconosciamo la nostra tensione come desiderio, senza dargli la connotazione del bisogno, senza pensare che è una cosa senza la quale non potremmo vivere, allora possiamo non dipendere. Non sentirci distrutti se quello che desideriamo finisce o non c'è. Non è che così non faccia male. Anche desiderare fa soffrire. Ma è una sofferenza diversa.

C'è chi teorizza che bisogna superare anche il desiderio. Io non ne sono capace. Ma il mio desiderio d'amore non mi imprigiona più.

Per dare una regoletta semplice, potrei dire che possiamo permetterci di avere bisogno di ciò che siamo capaci di costruire con le nostre mani. Il resto è meglio desiderarlo senza pensare che non potremmo vivere senza.
Sto un po' banalizzando solo per tentare di dare una risposta difficile.

Se vuoi ne parleremo ancora anche se, da quello che scrivi, ho la sensazione che tu abbia già le idee abbastanza chiare.

un abbraccio
Fragola is offline  
Vecchio 12-10-2003, 20.46.23   #3
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
un po' serio ed un po' faceto.....

Secondo mè….. (un giorno vi dirò chi è il primo…..), il bisogno è ancestrale, semplice, immediato quasi animale, mentre il desiderio è mentale.
Nutrirsi, dormire, aggregarsi con altri della stessa specie, riprodursi, evacuare….sono certamente bisogni che ci ricordano le nostre origini biologiche, i nostri legami con le specie animali. Credo che si possa facilmente essere d’accordo sul fatto che un cane ha dei bisogni ma non ha desideri.
Ma un bel giorno in questa scimmia eretta si sviluppò la coscienza di se stessi e con essa nacque la mente e la mente agì come un cristallino che incontrando un fascio di luce lo scompone, cioè scompose il bisogno proiettando una vasta gamma di desideri.
Dove si collochi il desiderio di amore o di libertà nella vasta gamma dei desideri è un discorso lungo, quello che penso più banalmente è che entrambi sono modulazioni del più vasto e generico desiderio di felicità che pervade le nostre vite e che di volta in volta indirizziamo verso obbiettivi diversi. Il desiderio di felicità a sua volta è legato a ciò che pensiamo di essere, al nostro io per il quale è stato dichiarato nel corso della storia un diritto alla felicità.

P.S. Non so se per voi ha senso quello che scrivo, (non ditemelo dai … la sentenza mi spaventa), comunque, dal mio punto di vista quello che spesso scrivo è parte di un discorso più grande che cerco faticosamente di comunicare. Arrivo sempre secondo e lo specifico spesso perché è inevitabile che il primo sia il LETTORE….. infatti neppure le virgole una volta arrivate a destinazione manterranno il posto che gli ho dato, ma nonostante i limiti del caso trovo che sia bello provare a comunicare. Ed anche qui i dubbi mi attanagliano…..
I dubbi sono come tanti piccoli folletti neri che mi ruotano attorno mentre scrivo, fortunatamente li domo ignorandoli seppur insistono…. dubbi…. - ma scriverò cose sensate o no? Scriverò per me o per gli altri? Servirò? Sarò ridicolo? –
Bho non posso saperlo, solo chi legge lo sa, ma non ditemelo vi prego…..

Ho tergiversato molto….. e chiedo scusa….. Libertà ed amore non dovrebbero contendersi il governo della nostra nave. L’amore sia al timone e la libertà alle vele così la nave procederà più mobile e spedita….. Si si…. lo so….. lo so …. è facile a dirsi ma nella pratica come si fa? Forse tornare all’origine dove il bisogno diventa desiderio, dove il cristallino dell’”io sono” scompone la luce dell’essere, negli infiniti colori del divenire, aiuta a capire le tremende forze che ci muovono. Forse….

Alla prossima..... ciao a tutti e benvenuta ad af.rugiada a cui chiedo perdono per il tono un po' serio ed un po' faceto delle mie riposte......
VanLag is offline  
Vecchio 12-10-2003, 23.49.43   #4
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Ciao Rugiada,
parli di bisogno e desiderio come di due cose incompatibili, cose se la presenza di uno escludesse l’altro.
Credo invece che spesso siano abbinati, per es. se ho bisogno di una cosa la desidero e cerco di ottenerla.

In questo post dici di non avere mai scoperto il vero significato di desiderio. In qualche tuo post ho letto che parlavi di una vita le cui linee guida sono il sacrificio e il rispetto dei doveri: questi stili di vita puntano ad annullare i popri desideri lasciando spazio ai “bisogni” che si devono ottemperare per svolgere i propri compiti. Praticamente accecarsi per non vedere che a volte è anche tempo di desiderare molto liberamente.

Parlando dell’argomento di questa discussione, forse quello che si può distinguere è il desiderio di qualcosa che è necessario(di cui non posso fare a meno nella mia vita) oppure il desiderio di qualcosa di superfluo (che si desidera solo per capriccio).
Ultima cosa, con il passare del tempo i bisogni ed i desideri cambiano. Anche le cose su cui decidiamo di basare la nostra vita cambiano lasciandoci senza appoggio, allora è importante rianalizzare i nostri nuovi bisogni/desideri.

Non voglio focalizzare questo argomento molto vasto solo sul rapporto di coppia. Lo ritengo troppo limitativo.
Attilio is offline  
Vecchio 12-10-2003, 23.51.46   #5
af.rugiada
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2003
Messaggi: 27
grazie vanlag....
in questo momneto sono distrutta ( è stata una dura giornata) e non riesco a dirti ciò che vorrei
ma ci tengo a dirti che ti ringrazio molto per quello che hai scritto...moltissimo....non smettere mai....
un bacio
rugiada
af.rugiada is offline  
Vecchio 13-10-2003, 00.05.10   #6
af.rugiada
Ospite
 
Data registrazione: 11-10-2003
Messaggi: 27
caro attilio,
non mi riferivo solo al rapporto di coppia e non credo neanche io che l'uno escluda l'altro.....vorrei solo imparare a discernere le due cose....per non confondere il bisogno con il desiderio....
ma come dicevo a vanlag questa sera sono a pezzi e rimando con dispiacere una risposta più concreta ad un momento di maggiore lucidità....
un forte abbraccio
e grazie per la risposta
rugiada
af.rugiada is offline  
Vecchio 13-11-2003, 20.51.53   #7
Elfo
Ospite
 
Data registrazione: 29-05-2003
Messaggi: 12
Nel bisogno c'è dipendenza, nel desiderio c'è libertà.
Se ho bisogno di un gelato, non posso farne a meno e sto male se non riesco a comprarlo. Se desidero un gelato, posso anche farne a meno senza che ci sia una vera frustrazione e posso anche dirottare il mio desiderio su un'altra cosa.
Certo, ci sono i bisogni naturali a cui siamo legati, come la fame, la sete e la sessualità, ma il vero problema è creato dai bisogni mentali...quelli sì che sono artificiali, costruiti, e ci rendono schiavi. Si deve accettare la dipendenza da un bisogno naturale come la fame, ma non certo da un bisogno costruito, come avere una pelliccia.
La società attuale è abilissima a creare attraverso i media, le mode e le tendenze bisogni artificiali....e non resta più posto per i desideri!!!

Un abbraccio
Elfo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it