Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 17-11-2003, 17.26.45   #1
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
La liberta' di scelta

Abbiamo avuto modo di esprimere tutti i nostri pareri,di scambiare visioni diverse.Ognuno di noi sceglie,o percorre il sentiero che piu' gli sembra adatto.Siamo, insomma liberi.Personalmente,come gia' accennato in altro topic,sono cattolico.La mia scelta e' stata dettata da molte esperienze vissute.Di una cosa sono certo.Essere veramente cristiani,vuol dire accettare la vita in tutte le sue forme.E vuol dire anche raggiungere una profonda spiritualita',attraverso le situazioni difficili.Cio' che ci propone oggi il mondo,e' un insieme di filosofie,tesi,religioni,che penso nn basti una vita per capirle.Anchio sono stato attratto da correnti "alternative",dal misticismo indiano,dal paranormale e cosi' via.Ma ho notato che sono strade troppo pulite.Ed e' qua' che mi sono fermato per capire.Certo,non voglio dire che tutti gli "illuminati"della storia,siano stati in cattiva fede.Molti dicevano cose piu' che giuste.Ma forse erano persone nate in determinati posti,propio per professare in determinati posti.Noi che viviamo nella societa' moderna,nella confusione,ci rifugiamo piu' facilmente in movimenti,tipo il buddismo etc...,perche' cerchiamo il silenzio,la pace.Ma ci sentiamo "diversi",perche' per noi e' una cosa nuova.Ci crediamo diversi dagli altri.Credetemi,quella pace,e' in Dio.Soltanto che non lo sappiamo,o nn lo vogliamo sapere.
E credo che tramite la tribolazione,possiamo,se abbiamo fede,crescere veramente spiritualmente.Questo insegna Gesu'.
Se poi riteniamo di nn credere per nostri motivi personali,il problema non sussiste.E questo e' un regalo grandissimo.La liberta'.E molte religioni,,se non credi ti emarginano,se non nei peggiori dei casi,ti fanno fuori.Noi siamo liberi.
Dariel is offline  
Vecchio 17-11-2003, 18.54.39   #2
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Liberi di fare cosa? Di pascolare dentro al recinto?
Oppure liberi da che cosa? liberi da presenze superiori che ci detta
no i comandamenti?
osho is offline  
Vecchio 17-11-2003, 20.01.01   #3
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Re: La liberta' di scelta

Citazione:
Messaggio originale inviato da Dariel
...Noi che viviamo nella societa' moderna,nella confusione,ci rifugiamo piu' facilmente in movimenti,tipo il buddismo etc...,perche' cerchiamo il silenzio,la pace... ...Credetemi,quella pace,e' in Dio.Soltanto che non lo sappiamo,o non lo vogliamo sapere... ...E credo che tramite la tribolazione,possiamo,se abbiamo fede,crescere veramente spiritualmente.Questo insegna Gesu'.
Se poi riteniamo di nn credere per nostri motivi personali,il problema non sussiste.E questo e' un regalo grandissimo.La liberta'.E molte religioni,,se non credi ti emarginano,se non nei peggiori dei casi,ti fanno fuori.Noi siamo liberi.
La religione Cristiana, in tutte le sue confessioni é meravigliosamente positiva per chi ha il bene della fede, dà farza di vivere e speranza nel domani. Non penso che qualcuno possa, in tutta sincerità, rimarcare qualcosa ad un vero cristiano per via della sua religione.
In fondo, le tante religioni non fanno altro che "vedere" Dio da un proprio punto di vista... sarebbe utile cercare di immaginare che, forse, invece, Dio é davvero quel che singolarmente presuppone ogni singola religione, ma di più, può darsi che sia contemporaneamente vero tutto quel che tutte le religioni sostengano.
E' una chimera? ...Chissà.
Forse non tutto quel che si crede può legare, per reale o apparente contraddizione, con il resto, tuttavia, se ci fate caso... fatta eccezione di qualche trascurabile pittoresco dettaglio, ...sembra che Dio faccia di tutto per mostrarsi quale effettivamente é... ma l'osservatore (l'umanità) lo vede da troppi punti di vista diversi. Ed ecco il perchè di tanti panorami diversi.
Mistico is offline  
Vecchio 17-11-2003, 22.44.37   #4
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Liberi di fare cosa? Di pascolare dentro al recinto?
Oppure liberi da che cosa? liberi da presenze superiori che ci detta
no i comandamenti?

Se sei libero di fare cio' che vuoi,non sei di certo dentro ad un recinto.Ma se sei dentro al recinto di Dio,noti che sei nell unico recinto aperto.Nel recinto di Dio,chiuso, sono tutte quelle persone che non hanno capito cosa diceva Gesu.
Gesu' non imponeva.Parlava e consigliava.Poi se credi accetti,se non credi non accetti.Nessuna legge ti vieta di non credere.
E' questa la vera liberta'.
Anche lo stesso Osho,alla fine non ti obbligava.Ti apriva la mente secondo la sua tesi,ma tu eri libero,e lo sei tuttora,di credere o no.
Dariel is offline  
Vecchio 17-11-2003, 22.46.15   #5
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Re: Re: La liberta' di scelta

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mistico
La religione Cristiana, in tutte le sue confessioni é meravigliosamente positiva per chi ha il bene della fede, dà farza di vivere e speranza nel domani. Non penso che qualcuno possa, in tutta sincerità, rimarcare qualcosa ad un vero cristiano per via della sua religione.
In fondo, le tante religioni non fanno altro che "vedere" Dio da un proprio punto di vista... sarebbe utile cercare di immaginare che, forse, invece, Dio é davvero quel che singolarmente presuppone ogni singola religione, ma di più, può darsi che sia contemporaneamente vero tutto quel che tutte le religioni sostengano.
E' una chimera? ...Chissà.
Forse non tutto quel che si crede può legare, per reale o apparente contraddizione, con il resto, tuttavia, se ci fate caso... fatta eccezione di qualche trascurabile pittoresco dettaglio, ...sembra che Dio faccia di tutto per mostrarsi quale effettivamente é... ma l'osservatore (l'umanità) lo vede da troppi punti di vista diversi. Ed ecco il perchè di tanti panorami diversi.

Concordo in pieno...............
Dariel is offline  
Vecchio 18-11-2003, 01.27.42   #6
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Osho diceva che credere è ignoranza, perchè quando vedi non
c'è bisogno di credere. Crede chi ha paura, chi non ha il coraggio
di ricercare, di essere solo, ha bisogno di certezze.
Chi non crede è lo stesso di chi crede, cambia solo la faccia della
medaglia, ma l'impostazione mentale è la stessa solo che uno è
contro e l'altro no. Quindi chi è libero non crede ma vive e vede
e quando vede non ha bisogno di credere.
osho is offline  
Vecchio 19-11-2003, 13.25.36   #7
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Stai facendo soltanto una grandissima confusione.Il concetto di cristiano,si basa sulla fede.Ma purtroppo devi credere senza avere tangenti segni.Questo e' il cosidetto mistero della fede.
Credere in Dio,grazie a cio' che gia' e' stato detto.La voglia di andare avanti,aumenta quando noti dei giovamenti del tuo spirito.
Quello che ha soltanto dei paraocchi sei tu,caro Osho.Vai avanti per il tuo fiume principale,ignorando gli affluenti.
E poi come ti ho gia' precedentemente detto,solo il fatto che hai scelto come nick,Osho,gia' dice di quanto non ci hai capito nulla.
E sono tanti che vedono Osho come un leader.Cosa che lui nn voleva affatto.Anzi credo propio che lo ripudiasse.
Quindi,la teoria e' una bella cosa,ma la pratica e' un'altra.
La cosa che ho notato in voi,e' che siete bravi a puntare il dito.
Ma vi siete mai analizzati sentro?
Dariel is offline  
Vecchio 19-11-2003, 15.27.53   #8
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Ma che dici mica siamo nel medioevo...credere senza avere tangenti segni mi suona piu come una manipolazione...è troppo
facile. Di piuttosto alla gente "non credete ma sperimentate, per
scoprire il mistero della fede". Altrimenti qualsiasi persona dotata
di personalità spiccata può far credere alla gente quello che vuole
come è già successo, succede e succederà. Ma per iptnotizzare
le persone basta continuare a ripetere di credere che sicuramente
qualcosa aldilà esiste.
osho is offline  
Vecchio 20-11-2003, 16.00.54   #9
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Ma che dici mica siamo nel medioevo...credere senza avere tangenti segni mi suona piu come una manipolazione...è troppo
facile. Di piuttosto alla gente "non credete ma sperimentate, per
scoprire il mistero della fede". Altrimenti qualsiasi persona dotata
di personalità spiccata può far credere alla gente quello che vuole
come è già successo, succede e succederà. Ma per iptnotizzare
le persone basta continuare a ripetere di credere che sicuramente
qualcosa aldilà esiste.

Se avessi delle prove che ti accertassero che aldila' esiste qualcosa,non avresti mai un crescita spirituale.Le tue azioni sarebbero mirate solamente in un senso.Se invece,rimani nell'incertezza di un'esistenza dopo morte,il tuo spirito acquista forza di crescita e di sviluppo.Anche il male,aiuta a crescere.Le azioni sbagliate,se meditate e capite,portano al non compiere piu' lo stesso errore.E poi,se propio vogliamo dirla tutta,Dio ha dato molti segni,e da ancora,della sua esistenza.Anche tramite fenomeni ancora oggi inspiegabili.Per farti un esempio,padre Pio,quando entrava in preghiera,o anche meditazione,spesso e volentireri levitava.Riusciva a raggiungere un contatto cosi' forte che il suo corpo fluttuava sospeso in aria.Gesu' ripeteva spesso:
Se ognuno di voi avesse soltanto un briciolo di fede,riuscirebbe a spostare una montagna.Cosa significa?Che l'abbandono totale a Dio,si raggiunge soltanto aprendosi totalmente a lui.Un po' come diceva Osho riguardo al rimanere anche per un secondo con la mente totalmente libera.E' una cosa difficilissima.Se nn irraggiungibile,se non dopo anni di meditazione dinamica.
Ci sono si,molti truffatori.molti che si professano profeti di Dio,ed estorcono denaro.Ma posso garantirti che ho conosciuto persone,veramente abbandonate alla volonta' di Dio,compiere cose prodigiose.Certamente sono casi rari,anche perche' un totale abbandono e' anche "permesso" da Lui,nei confronti di poche persone.
Basta vedere un caso di possessione.Capita spesso che una persona,non religiosa,all'apparenza normale,mostri segni di nausea,confusione davanti ad oggetti sacri.
E puo' arrivare anche a parlare lingue non conosciute da lui,a mutare la voce,e a dimenarsi in maniera violenta nell'atto dell'esorcismo.Non e' il retro dell'esorcista,e' pura realta'.
Per sperimentare il mistero della fede,come tu hai detto,basta girare la testa e incominciare a cercare.
Dariel is offline  
Vecchio 20-11-2003, 20.26.36   #10
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
...beh!...

Si, daccordo, ci sono casi che solo una buonissima dose di spiritualità può convincerci a credere. Il più delle volte, però, si tratta di cose alle quali non abbiamo assistito e, che siamo "strane", diventa, per questo, ancora più strano.
Voglio dire che c'è sempre da tener conto della tendenza incrollabile di molta gente alla mitologia, e non parlo di quella di 2 o 3000 anni fa, parlo di quella attualissima che tende per ingenuità o per comodo a creare miti.
Scusami Dariel, ma io alla levitazione ci riuscirò a credere solo dopo aver constatato di persona. Se parliamo di levitazione dello spirito ... ti seguo, ma del corpo no.
Se davvero qualcuno avesse potuto dimostrare di essere in grado di vincere la forza di gravità... non sarebbe certamente riuscito a dedicarsi alla santità: gli americani lo avrebbero rapito immediatamente per farci ogni genere di esperimento e test immaginabile per inventare nuove armi o, di ripiego, nuove tecnologie.

Di questo stai tranquillamente certo.
Mistico is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it