Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-10-2004, 10.33.24   #1
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
le relgioni dell'Amore

giorni fa ho letto questo sul libro di Marvin Harris "La nostra specie"

"nessuna relgione non violenta ha avuto un'influenza riconoscibile nella frequenza o nella ferocia delle guerre ,e tutte sono implicate in straordinari capovolgimenti del principio di non violenza e di rispetto della vita. (...)
Perche' le religoni dell'amore e della misericordia attiravano i fondatori guerrafondai di imperi e dinastie ?"

beh mi pare una domanda inquietante , no ?
Giuliano is offline  
Vecchio 04-10-2004, 11.21.06   #2
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Re: le relgioni dell'Amore

Citazione:
Messaggio originale inviato da Giuliano
giorni fa ho letto questo sul libro di Marvin Harris "La nostra specie"

"nessuna relgione non violenta ha avuto un'influenza riconoscibile nella frequenza o nella ferocia delle guerre ,e tutte sono implicate in straordinari capovolgimenti del principio di non violenza e di rispetto della vita. (...)
Perche' le religoni dell'amore e della misericordia attiravano i fondatori guerrafondai di imperi e dinastie ?"

beh mi pare una domanda inquietante , no ?

Forse perchè il male del mondo si concentra contro di esse, in quanto esse rappresentano l'energia che contraddice radicalmente il male.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 04-10-2004, 15.00.11   #3
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
cosa intendi per male del mondo?

spesso quello che e' male per te puo' non esserlo per altri

comunque Harris notava che i fondatori di imperi , fondati sempre con la spada , si sono avvalsi spesso se non soprattutto della "banedizione" proprio delle religioni che diciamo dell'amore

vedi i Conquistadores del Sudamerica
Giuliano is offline  
Vecchio 04-10-2004, 16.08.56   #4
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Ma le religioni insegnano l'Amore di dio,vedete!per egli è il risultato che conta,non come lo si ottiene,lo so! è un paradosso,ma per me è così.

ciao

ermes
ermes is offline  
Vecchio 04-10-2004, 20.14.09   #5
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: le relgioni dell'Amore

Citazione:
Messaggio originale inviato da Giuliano
giorni fa ho letto questo sul libro di Marvin Harris "La nostra specie"

"nessuna relgione non violenta ha avuto un'influenza riconoscibile nella frequenza o nella ferocia delle guerre ,e tutte sono implicate in straordinari capovolgimenti del principio di non violenza e di rispetto della vita. (...)
Perche' le religoni dell'amore e della misericordia attiravano i fondatori guerrafondai di imperi e dinastie ?"

beh mi pare una domanda inquietante , no ?
In realtà le religioni della pace hanno influenzato lo sviluppo della morale e della compassione dell´uomo in tanti modi. Quindi anche se le guerre continuano si deve ricordare che contemporaneamente si sono evoluti tante attività umane come per esempio la croce rossa, i diritti umani, l´aiuto per i poveri, i malati, ecc., cioè la compassione in tutte le sue forme.

È anche difficile giudicare se le guerre di oggi sono più o meno feroci. Ma è chiaro che l´uomo di oggi, in virtù della teccnica, può manifestare il "male" in modi più raffinati. Però è chiaro che i motivi perchè si fa la guerra non sono più gli stessi come nei tempi passati. Allora era accettato ed adirittura "apprezzato" fare la guerra solo per conquistare e dimostrare il potere ecc.
Oggi la guerra è accettata solo quando è motivata da ragioni più "pacevoli", cioè "difendere la democrazia" ecc.

Le religione della pace, il cristianesimo, attirava i romani perchè fra loro stava crescendo un desiderio sempre più forte di una vita più pacevole. Ma siccome l´evoluzione va molto lentamente il cambiamento morale si è manifestato solo gradualmente, in tante vite fisiche e quindi durante migliaia di anni, e continuerà ancora molto tempo.....e oggi l´idea della pace è la base per la vita quotidiana, più o meno in tutto il mondo, ma nei tempi passati non era così.

Quindi io penso che le religioni sono state molto importanti avendo dato agli uomini delle regole morali con l´aiuto di cui l´uomo si è elevato sempre di più sopra il puro egoismo e la "forza bruta" dell´animale che prima dominava la mente e la morale dell´uomo. E col tempo le guerre finiranno di esistere.
Ciao

Ultima modifica di Rolando : 04-10-2004 alle ore 20.21.00.
Rolando is offline  
Vecchio 05-10-2004, 02.44.01   #6
Theerium
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 57
Citazione:
"nessuna relgione non violenta ha avuto un'influenza riconoscibile nella frequenza o nella ferocia delle guerre ,e tutte sono implicate in straordinari capovolgimenti del principio di non violenza e di rispetto della vita. (...)


Credo che i motivi siano diversi: innanzitutto perchè la religione ( parlo delle religioni monoteiste e del cristianesimo in particolare) rappresenta ciò che guènon attribuiva erroneamente al satanismo, ovvero è una controiniziazione. Ciò perchè la religione ha operato e opera una totale e sistematica sovversione dei valori naturali dell'uomo, per renderlo un debole schiavo. I messaggi di non violenza non possono andare a segno perchè è la religione stessa ad essere violenta contro l'uomo e contro la natura. Inoltre non dimentichiamo che sono state proprio le religioni quelle a fare più morti. Quindi se è l'istituzione stessa a non rispettare un suo precetto come si può pretendere che lo rispettino gli uomini che vorrebbe educare?
Infatti la dimostrazione del fallimento delle religioni è che non ha saputo cambiare l'uomo, che nei millenni è rimasto lo stesso barbaro, la stessa scimmia che era qualche millennio fa, anzi per certi aspetti è peggiorato esponenzialmente. Qualcuno mi opporrà come argomentazione che la colpa è di satana, ed io gli risponderò di andarsi a studiare antropologia, storia delle religioni e Scienza Esoterica.
Theerium is offline  
Vecchio 05-10-2004, 10.10.19   #7
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Messaggio originale inviato da Theerium
Credo che i motivi siano diversi: innanzitutto perchè la religione ( parlo delle religioni monoteiste e del cristianesimo in particolare) rappresenta ciò che guènon attribuiva erroneamente al satanismo, ovvero è una controiniziazione. Ciò perchè la religione ha operato e opera una totale e sistematica sovversione dei valori naturali dell'uomo, per renderlo un debole schiavo. I messaggi di non violenza non possono andare a segno perchè è la religione stessa ad essere violenta contro l'uomo e contro la natura. Inoltre non dimentichiamo che sono state proprio le religioni quelle a fare più morti. Quindi se è l'istituzione stessa a non rispettare un suo precetto come si può pretendere che lo rispettino gli uomini che vorrebbe educare?
Infatti la dimostrazione del fallimento delle religioni è che non ha saputo cambiare l'uomo, che nei millenni è rimasto lo stesso barbaro, la stessa scimmia che era qualche millennio fa, anzi per certi aspetti è peggiorato esponenzialmente. Qualcuno mi opporrà come argomentazione che la colpa è di satana, ed io gli risponderò di andarsi a studiare antropologia, storia delle religioni e Scienza Esoterica.
Penso che per capire il cristianesimo si debba concentrarsi sul suo origine cioè Gesù stesso e la sua vita ed atteggiamento e non sulle interpretazioni fatti da preti e papi. Gesù dimostrava praticamente che è possible per un uomo mostrare amore verso tutti anche verso i suoi assassini. Se ogni uomo segue il suo esempio il mondo diventerà fra poco più pacevole. Però, siccome lo sviluppo va lentamente di vita in vita tramite la reincarnazione, l´uomo non ha ancora raggiunto il livello evolutivo in cui può praticare l´atteggiamento che Gesù dimostrava e che è in realtà necessario per creare un mondo della pace.
Però è sbagliato credere che il cristianesimo “opera una totale e sistematica sovversione dei valori naturali dell'uomo”. Il “valore naturale” più profondo è l´amore per il prossimo, su cui si basa tutto l´universo, e anche se l´uomo ancora non è arrivato ad essere capace di praticare questo ideale, è tuttavia in cammino verso questo scopo.

Il “fallimento delle religioni”, di cui parli, è segno del fatto che le religioni non sono fatte per o non sono adatte al uomo moderno e quindi non sono espressi in forma intellettuale in modo tale che l´uomo intellettuale può accettarle. Il cristianesimo è anche parzialmente influenzato da superstizione ed ignoranza.
A causa del fatto che si considerava inpossibile che un uomo potrebbe essere capace di seguire praticamente l´esemio di Gesù si ha ivece interpretato la sua morte essendo un “sacrificio” di Dio del suo “unico figlio” ecc. Questa interpretazione ha le sue radici nella cultura che prevaleva a quell epoca in cui i sacrifice degli animali ecc erano commune.

Comparato con le epoche passate l´uomo è in realtà cambiato molto. Ed gli integralisti dell´epoca attuale noon rappresentanto il futuro ma rappresentano appunto l´antiquità.
Ciao

Ultima modifica di Rolando : 05-10-2004 alle ore 10.15.25.
Rolando is offline  
Vecchio 05-10-2004, 15.37.33   #8
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
ancora Marvin

sentiamo se vi va ancora Marvin Harris cosa ne pensa , poi magari se ne discute :

"Nello stesso tempo la strategia ideologica di promettere ricompense all'anima anziche' al corpo fisico offriva notevoli vantaggi alla classe dominante . Se la vita sulla terra era inevitabilmente piena di dolore ,e se la poverta' e le sofferenze non allontanavano dalla strada della salvezza ma ,al contrario,aumentavano le possibilita' di raggiungere la betitudine eterna ,allora la classe governante nobn era piu' obbligata a offrire ricchezza e felicita' per giustificare il suo diritto al comando.(...)
Quanto all'uso delle armi e alla guerra ,in flagrante violazione dei piu' sacri comandamenti delle religioni non violente ,c'era sempre la giustificazione dell'autodifesa o di guerre giuste, buone e sante."

ora , io ho in certi miei post in passato espresso dei giudizi anche troppo radicali e manichei sulle attuali classi dirigenti del nostro grande villaggio globale , ma certo certe opinioni come questa di questo famoso antropologo dei dubbi ancora mi vengono...
Giuliano is offline  
Vecchio 05-10-2004, 15.47.13   #9
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
Citazione:
Messaggio originale inviato da Theerium
Credo che i motivi siano diversi: innanzitutto perchè la religione ( parlo delle religioni monoteiste e del cristianesimo in particolare) rappresenta ciò che guènon attribuiva erroneamente al satanismo, ovvero è una controiniziazione. Ciò perchè la religione ha operato e opera una totale e sistematica sovversione dei valori naturali dell'uomo, per renderlo un debole schiavo. I messaggi di non violenza non possono andare a segno perchè è la religione stessa ad essere violenta contro l'uomo e contro la natura. Inoltre non dimentichiamo che sono state proprio le religioni quelle a fare più morti. Quindi se è l'istituzione stessa a non rispettare un suo precetto come si può pretendere che lo rispettino gli uomini che vorrebbe educare?
Infatti la dimostrazione del fallimento delle religioni è che non ha saputo cambiare l'uomo, che nei millenni è rimasto lo stesso barbaro, la stessa scimmia che era qualche millennio fa, anzi per certi aspetti è peggiorato esponenzialmente. Qualcuno mi opporrà come argomentazione che la colpa è di satana, ed io gli risponderò di andarsi a studiare antropologia, storia delle religioni e Scienza Esoterica.

Interessante...sei un lettore di Nietsche per caso Therium ?con questo non voglio intendere affatto che non sia farina del tuo sacco , anzi tutti abbiamo dei riferimenti culturali

Saluti
Giuliano is offline  
Vecchio 05-10-2004, 19.10.07   #10
Theerium
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 57
Citazione:
Penso che per capire il cristianesimo si debba concentrarsi sul suo origine cioè Gesù stesso


la mia nalisi comprendeva già anche Cristo...

Citazione:
Interessante...sei un lettore di Nietsche per caso Therium ?con questo non voglio intendere affatto che non sia farina del tuo sacco , anzi tutti abbiamo dei riferimenti culturali


Nietszche è stato uno dei grandi anticristo che la storia ci ha regalato, e la sua opera intera è incommensurabile. Ma non è l'unico, Aleister Crowley, Frank Ripel, e sempre più persone hanno fatto e stanno facendo bene in tal senso.
Theerium is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it