Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 15-12-2004, 20.46.33   #1
isaefrenk
Utente bannato
 
Data registrazione: 08-12-2004
Messaggi: 442
inedito(incontri) entità Pitagora(C.F.77)

Poi, figli cari, voi avete parlato del “quaternario” e del “ternario” e vi siete domandati come mai la scuola pitagorica desse tanta importanza al numero 4, numero che noi non vi abbiamo sottolineato con grande cura. Ed allora vi spieghiamo subito perché.

Perché Pitagora partiva dal punto opposto, cioè dal nostro punto di arrivo. E cioè: Pitagora vedeva nel numero 3 il mondo delle tre dimensioni, ed il numero 4 completava il numero 3 nel mondo - oggi potremmo dire con vostre parole - della quarta dimensione. Cioè la completezza si aveva dalle tre dimensioni più la quarta: il visibile e il non visibile.

Mentre noi siamo partiti dal numero 1 per dirvi che simbolizza l’Uno Assoluto; il numero 2 la “dualità”, lo Spirito contrapposto allo Spirito; il numero 3 la “trialità”. Ma vi dicemmo anche, o figli, che il numero 4 risultava dalla unità presa non come primo numero della serie, ma come l’intera serie dei numeri posta accanto alla trinità. E ciò dava il famoso numero 4.

Il numero 4 rappresenta per gli antichi occultisti la “pietra cubica del Cosmo”; la pietra fondamentale.
Il numero 4, figli, è il numero del tempo, vi dicemmo. Ricordate? Perché mentre fino al numero 3 abbiamo la successione logica, il numero 4 è la successione temporale.

Noi vi abbiamo parlato, figli cari, delle 7 densità di materia che compongono ciascun piano di esistenza, e vi abbiamo anche detto che ciascun piano di esistenza, quale composto di 7 densità di materia, può essere anche diviso in due parti.
Ricordate, ad esempio, del piano mentale la regione della forma e la regione della non forma?
"Noi vi abbiamo parlato, figli cari, delle 7 densità di materia che compongono ciascun piano di esistenza, e vi abbiamo anche detto che ciascun piano di esistenza, quale composto di 7 densità di materia, può essere anche diviso in due parti.

Ricordate, ad esempio, del piano mentale la regione della forma e la regione della non forma?"

Nel piano astrale vi è una cosa analoga; altrettanto dicesi per il piano fisico. Voi vedete e percepite le tre densità di materia, ma voi sapete che ne esiste una quarta, nel piano fisico, una quinta, una sesta ed una settima; fra le prime quattro e le seconde tre esiste inoltre una differenza, analoga a quella che esiste fra le prime quattro densità di materia del piano mentale e le seconde tre. È vero, figli?
Così esiste una differenza fra i quattro veicoli di evoluzione inferiori, da noi definiti, dell’uomo ed i tre superiori; fra il quaternario inferiore ed il ternario superiore. Così esiste una differenza fra le quattro regioni dell’Universo più dense e le tre meno dense - per così dire - superiori.

Fino al numero 3 la materia - se così si può chiamare - ha delle caratteristiche che invece non si riscontrano dal numero 3 in poi. Fino al piano mentale la manifestazione, o la formazione, avviene con il concorso dei Tre Aspetti dell’Assoluto, della Trinità, è vero, figli cari?
Ricordate la lezione del Fratello Kempis? Poi, invece, non occorre più questo concorso della Trinità, ma vi è una semplice operazione di condensazione. Operazione di condensazione che necessita di un altro fattore, è vero? Sempre delle leggi cosmiche.
Mi spiego, figli cari? Ma comunque la Trinità non c’entra più come parte essenziale in causa.
La Trinità è essenziale ed indispensabile per la manifestazione di tutte quelle materie-Spirito fino al piano mentale incluso; per l’astrale ed il fisico non è più indispensabile, direttamente, il concorso della Trinità; ma dalla condensazione della materia mente, si ha la materia energia; ed infine la materia fisica dalla materia energia.

Tutto questo per dirvi, appunto, che tutto è analogo nel Cosmo. Così come esiste una differenza fra il quaternario dell’uomo ed il suo ternario, fra le 4 densità inferiori di materia di ciascun piano e le 3 densità superiori sempre di ciascun piano, esiste un’enorme differenza - come ora vi ho detto - fra il mondo manifestato dalla Unità e dalla Trinità, e il conseguente mondo, o il mondo che consegue questa manifestazione.

Tale differenza noi la notiamo, ripetiamo, anche nella successione della manifestazione; successione che fino al piano mentale è logica, dal piano mentale in poi cronologica. È vero, figli?
In effetti, quindi, il numero 4 rappresenta il tempo e la successione cronologica e quindi l’azione, per coloro che vogliono ritrovare questi principi nel Libro di Thot.
Per questa sera io ho esaurito il mio compito e vi lascio momentaneamente.
isaefrenk is offline  
Vecchio 15-12-2004, 20.50.09   #2
isaefrenk
Utente bannato
 
Data registrazione: 08-12-2004
Messaggi: 442
“Se si vuole avere un’idea chiara di quale libertà di arbitrio possono usufruire le creature, si deve paragonare l’entità che organizza la forma più semplice di vita (il cristallo) ad una equazione di primo grado, in cui una sola è la soluzione; le entità superiori a questa, ad equazioni di grado superiore al primo, fino a giungere a Dio – Universo, paragonato ad una equazione di grado infinito in cui infinite sono le soluzioni. La libertà è rappresentata dalle soluzioni disponibili”.
Ho ripetuto il pensiero del Maestro Pitagora, il più chiaro, profondo, completo, conciso sull’argomento del libero arbitrio. Niente v’è da aggiungere, niente da chiarire: la libertà dell’individuo cresce con il suo evolversi.


inedito(incontri) C.F.77 entità Pitagora
isaefrenk is offline  
Vecchio 15-12-2004, 21.00.14   #3
isaefrenk
Utente bannato
 
Data registrazione: 08-12-2004
Messaggi: 442
ogni cosa è Dio e Dio è in ogni cosa.
il Dio è nel Tutto ed il Tutto è in Dio.
Dio è uno oceano infinito ogni gocia del quale è presente in ogni cosa esistente.
così l'isieme delle gocce formano l'oceano e l'oceano è presente in ogni cosa tramite le gocce.
chi conosce la noture delle gocce conosce la nature dell'oceano, conosce l'oceano.
quel che chiamate Volontà divina è Legge.
conseguenza della Legge è l'evoluzione.
la legge è come la condizione per la soluzione del problema algebrico. L'entità dell'incognita deve soddisfare la condizione per poter soddifare il problema.
Soddisfare o risolvere il problema è conoscere Dio.
Conoscenza del Dio significa conoscenza del Tutto, ovvero uno stato particolare, comprensibile a noi solamente come stato di pienezza, in quanto lo stato di conoscenza è raggiungibile solo soddisfacendo la Legge.


inedito (Icontri) Pitagara C.F.77
isaefrenk is offline  
Vecchio 15-12-2004, 21.22.58   #4
Brucus
Ospite abituale
 
L'avatar di Brucus
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 347
Scusa, ma dopo aver letto tutto quanto si è scritto oggi in Spiritualità, ho un pò di mal di testa, e forse non ho capito bene.
Tutto questo che hai postato sono le parole dello "spirito" di Pitagora dette attraverso un medium??

Ciao
brucus
Brucus is offline  
Vecchio 15-12-2004, 21.44.48   #5
isaefrenk
Utente bannato
 
Data registrazione: 08-12-2004
Messaggi: 442
Citazione:
Messaggio originale inviato da Brucus
Scusa, ma dopo aver letto tutto quanto si è scritto oggi in Spiritualità, ho un pò di mal di testa, e forse non ho capito bene.
Tutto questo che hai postato sono le parole dello "spirito" di Pitagora dette attraverso un medium??

Ciao
brucus

Sì Brucus, attraverso al medium Roberto Setti del Cerchio Firenze 77

ciao
isaefrenk is offline  
Vecchio 15-12-2004, 21.57.59   #6
Brucus
Ospite abituale
 
L'avatar di Brucus
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 347
Ok. Grazie per la risposta.

Ciao
brucus
Brucus is offline  
Vecchio 16-12-2004, 00.37.25   #7
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Il channeling e' oggi molto di moda. Si canalizza di tutto.....
Il problema e' cosa si canalizza. Magari hai pure canalizzato una certa entita' ma durante il tragitto altri elementi possono aggiungersi.....ma alla fine che bisogno c'e'... di viaggiare nello stato etereo? Tutto e' cosi semplice....
Yam is offline  
Vecchio 16-12-2004, 02.14.47   #8
Brucus
Ospite abituale
 
L'avatar di Brucus
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 347
Io guardo in genere queste manifestazioni, più o meno riconducibili al campo più generale della mediumnità, con molto rispetto perchè molti anni fa, da studente, ebbi una esperienza devastante, che mi lasciò traumatizzato per anni. Non è il caso che la racconti perchè sarei totalmente off topic. Comunque è un fenomeno da prendere con le pinze, perchè le mistificazioni sono all'ordine del giorno, sia da parte dei canalizzatori e medium, sia da parte delle entità che si contattano che molto facilmente si possono presentare assumendo identità non proprie, ma con la capacità di dare particolari o di usare un linguaggio che può trarre in inganno anche i più scettici.

La lezione subita mi è stata sufficiente per non avvicinarmi mai più a quel mondo infido e oscuro.

Ciao
brucus
Brucus is offline  
Vecchio 16-12-2004, 05.42.17   #9
isaefrenk
Utente bannato
 
Data registrazione: 08-12-2004
Messaggi: 442
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Il channeling e' oggi molto di moda. Si canalizza di tutto.....
Il problema e' cosa si canalizza. Magari hai pure canalizzato una certa entita' ma durante il tragitto altri elementi possono aggiungersi.....ma alla fine che bisogno c'e'... di viaggiare nello stato etereo? Tutto e' cosi semplice....


quellp che è semplice per te può esserlo ancor di più per un'altro o ancor meno à spggettiva la cosa.
ciao
isaefrenk is offline  
Vecchio 16-12-2004, 05.46.34   #10
isaefrenk
Utente bannato
 
Data registrazione: 08-12-2004
Messaggi: 442
Citazione:
Messaggio originale inviato da Brucus
Io guardo in genere queste manifestazioni, più o meno riconducibili al campo più generale della mediumnità, con molto rispetto perchè molti anni fa, da studente, ebbi una esperienza devastante, che mi lasciò traumatizzato per anni. Non è il caso che la racconti perchè sarei totalmente off topic. Comunque è un fenomeno da prendere con le pinze, perchè le mistificazioni sono all'ordine del giorno, sia da parte dei canalizzatori e medium, sia da parte delle entità che si contattano che molto facilmente si possono presentare assumendo identità non proprie, ma con la capacità di dare particolari o di usare un linguaggio che può trarre in inganno anche i più scettici.

La lezione subita mi è stata sufficiente per non avvicinarmi mai più a quel mondo infido e oscuro.

Ciao
brucus


ci piacerebbe conoscerla la tua esperienza se puoi farcela prevenire in qualche modo sarebbe fonte di studio e paragone con le nostre, per il fatto di scandalizzare , non temenre che anche il Maestro che ci indicava e ci indica ancora la strada non ha avuto riguardi nel presentarci visioni per comprenderci

ti saremmo molto grati grazie
isaefrenk is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it