Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-07-2005, 22.45.04   #1
futuribile
Ospite abituale
 
L'avatar di futuribile
 
Data registrazione: 29-05-2005
Messaggi: 276
L'estinzione delle religioni?

Tutto finisce prima o poi.
Anche ciò che dura da millenni.

Non notate che con la tecnologia e la consapevolezza le persone sono meno credenti e credulone. Le religioni perdono potere ma alla lunga, con le crisi delle vocazioni del clero, finiranno x scomparire o.......... x trasformarsi.

Oggi solo le vecchiette vanno a messa, ma che succederà quando diminuirà la "forza credenza"?
futuribile is offline  
Vecchio 03-07-2005, 23.36.22   #2
winged_red_tear
Ospite abituale
 
L'avatar di winged_red_tear
 
Data registrazione: 21-04-2005
Messaggi: 132
Piu che un estinzione delle religioni ci sara una trasformazione molto complessa come tu stesso dici...

Ma non so se sarà una trasformazione in meglio o peggio...
winged_red_tear is offline  
Vecchio 04-07-2005, 01.26.19   #3
T-Dragon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-06-2005
Messaggi: 130
Esatto...
Non credo affatto che la forza credente si sia affievolita. Forse è anzi cresciuta giacchè è mascherata di consapevolezza! Oggi quasi tutti sono relativamente informati di quello che succede ed hanno la loro opinione a riguardo... Ma non sanno perchè hanno una certa opinione.
Magari la gente è meno disposta a credere a entità sovrannaturali o trascendenti(in pochi in verità; basti pensare a quanti ancora credono a maghi o astrologi) ma a mio avviso cambia poco. Ritengo che la religione sia un'ideologia accettata senza approccio critico, di qualsiasi natura essa sia. Ad esempio ci sono molte religioni politiche. Non mi si venga a dire che il nazismo, ad esempio, non era una forza analoga a quella religiosa. Russell parlava del comunismo come una religione. E la scienza? Dai più non viene forse presa come dogma, generalmente senza nemmeno conoscerla? Non è così che viene insegnata nelle scuole?
Per non parlare della morale...
Insomma, dipende da cosa si intende per religione, certo....
Io la considero in questo modo, ergo non è affatto in via d'estinzione.
T-Dragon is offline  
Vecchio 04-07-2005, 01.51.48   #4
mmm
Ospite
 
Data registrazione: 02-07-2005
Messaggi: 3
A mio parere e' d'obbligo una precisazione:
La religione e' religione. La scienza e' la scienza. I "gruppi"(nn mi viene un termine migliore) spirituali sono gruppi spirituali.Le ideologie politiche sono ideologie politiche. Ho notato che si tende in questo forum a identificare la religione con l'illusione.
Si puo' dire che la religione e' un' illusione. Non e' corretto dire che l'illusione e' una religione.
Qualsiasi credenza errata e' illusione o meglio qualsiasi credenza... perche' quando c'e' la conoscenza, sia anche una non conoscenza non c'e' piu' credenza.
In sintesi se si vuole parlare d'illusione e' meglio aprire un topic sull'illusione, se il topic e' la religione che si parli di religione.

A mio parere le religioni(di massa) stanno per volgere al termine e si sta aprendo la via a un approccio spirituale individualista. C'e' anche da dire che questo approccio cade spesso nel rientrare in altre religioni. Cioe' molti non si allontanano affatto dalla religione, passano semplicemente ad esempio a quelle orientali.E forse vale lo stesso per chi sta in oriente.
Pero' il passaggio innovativo e' quello da religione di massa a"gruppi spirituali",sette, etc etc...sinceramente non so quanto sia positivo perche' uscire dall'inganno di una ideologia va benissimo, ma per farlo e' utile avere una buona dose di discernimento, dato che si puo' finire in mani peggiori ,se non altro perche' si va in un ambito meno controllabile.
mmm is offline  
Vecchio 04-07-2005, 09.58.54   #5
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Citazione:
Messaggio originale inviato da T-Dragon
Esatto...
Non credo affatto che la forza credente si sia affievolita. Forse è anzi cresciuta giacchè è mascherata di consapevolezza! Oggi quasi tutti sono relativamente informati di quello che succede ed hanno la loro opinione a riguardo... Ma non sanno perchè hanno una certa opinione.

e questo è terribile.
kri is offline  
Vecchio 04-07-2005, 10.22.16   #6
Umberto77
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-10-2004
Messaggi: 121
Le religioni una volta erano indispensabili; oggi sono ancora importanti; forse, domani saranno superflue.

Tutto questo dipende dalla maturità spirituale dell'uomo, la quale, spesso, ha bisogno di un appoggio, una guida che giustifichi e indirizzi il suo bisogno di comprendere e capire una spiritualità nascente.

Le religioni non sono certo un'illusione nè una falsità (nessuna di loro), ma una schematizzazione di un pensiero trascendentale, nato da qualcuno che ha intuito e sentito una Realtà superiore, e l'ha voluta spiegare agli uomini con un linguaggio che essi potevano comprendere e con regole che potessero indirizzare il comportamento verso quel tipo di sentimento.

Dunque, per me, le religioni sono strutture artificiose per dare significato al senso mistico di ogni creatura che così lo può appoggiare e coltivare meglio.

Non credo che spariranno tanto presto. Ma, quando lo faranno, vorrà dire che l'umanità, nel suo insieme, avrò raggiunto livelli tali di spiritualità, che noi non possiamo neanche immaginare.
Umberto77 is offline  
Vecchio 04-07-2005, 12.53.56   #7
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Citazione:
Messaggio originale inviato da T-Dragon
...Non credo affatto che la forza credente si sia affievolita. Forse è anzi cresciuta giacchè è mascherata di consapevolezza! Oggi quasi tutti sono relativamente informati di quello che succede ed hanno la loro opinione a riguardo... Ma non sanno perchè hanno una certa opinione...
Lo sanno perchè hanno la tale opinione, è perchè le nozioni che posseggono lasciano loro la sola via possibile di credere "in tal modo"... Quello che non sanno, spessissimo, è che le nozioni che hanno sono errate ed insufficienti, ed è questa la cosa terribile: La gente da a qualunque propria opinione maggior peso di quanta ne dia alle opinioni altrui, senza sospettare che tra tanti, tanti possono essere più informati e/o più capaci di sintetizzare sensate opinioni.
Mistico is offline  
Vecchio 05-07-2005, 12.04.21   #8
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Le religioni sono già estinte, ne è rimasta solo la forma esteriore a volte anche imprecisa in nome della modernità, e questa continuerà per un pò in nome del potere....
La religione non è il tentativo di dare senso all'esistenza cercando un Dio trascendentale.... la religione è un sistema codificato non per raggiungere Dio ma per portare Dio qua, oggi non più....
La religione non è un illusione, è un illusione per molti essere religiosi
Uno is offline  
Vecchio 07-07-2005, 15.17.15   #9
Sirtaki
Ospite abituale
 
L'avatar di Sirtaki
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 203
Citazione:
A mio parere le religioni(di massa) stanno per volgere al termine e si sta aprendo la via a un approccio spirituale individualista

molto d'accordo.

considerata la mia convinzione che la religiosità è fondamentalmente l'espressione di un bisogno umano ,
penso che esse non si estingueranno mai
Sirtaki is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it