Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 07-10-2002, 11.32.26   #11
neverforever
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 70
Proprio ieri ho fatto un salto in libreria (adorate librerie!!!), ed ho acquistato un libro che ho iniziato a leggere ieri sera. Sembra molto interessante, xciò vi cito il titolo se avete voglia di leggerlo:

"SE DIO C'E' - Le grandi domande"

C'è una lunga prefazione scritta dall'autore, che è SERGIO ZAVOLI, che fu direttore del GR1 e presidente della RAI, documentarista e autore di grandi inchieste. Ho letto qualche pagina di questa prefazione, in cui praticamente Zavoli scrive una sorta di lettera a Dio, a questo Dio di cui egli stesso dubita l'esistenza. E si fa un po' le stesse domande che ci facciamo noi.
"Perché, se siamo così fragili, ci hai fatti arbitri e vittime della nostra stessa libertà? Se sei onnisciente, non sapevi della nostra debolezza? Se sei buono, xché hai permesso che sbagliassimo, mettendoci contro di te e noi stessi? Se sei onnipotente, sapendoci così indifesi, xché non hai sconfitto il male? Sono in errore? Traggo conclusioni affrettate? Mi sta sfuggendo qlcs di essenziale? Se è così, aiuta la mia impotenza, xché molto di ciò che vedo ogni giorno è angustiante; e non so, continuo a non sapere, se l'ultima parola sarà davvero la tua, o tutto finirà nel silenzio".

Poi il libro inizia con molte domande veramente interessanti poste a PIERO CODA, ordinario di teologia sistematica presso la Pontificia Università Lateranense di Roma.
Posso citarvi una di queste domande:
"Perché gli argomenti sulla dimostrazione dell'esistenza di Dio non hanno mai chiuso il cerchio, visto che siamo ancora qui a chiederci, e dunque a dubitare, se egli esista o no?"


neverforever is offline  
Vecchio 10-10-2002, 14.01.50   #12
superbonzo
Ospite
 
L'avatar di superbonzo
 
Data registrazione: 26-07-2002
Messaggi: 11
Se Dio esistesse non avrebbe perso tempo a creare l'uomo......

A parte gli scherzi dipende dalla concezione che hai di Dio, lui è con noi e non si nasconde, casomai siamo noi a farlo......poi comunque un giorno toccherà a tutti incontrarlo!!!!
superbonzo is offline  
Vecchio 12-11-2002, 14.00.25   #13
carlostogi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 01-09-2002
Messaggi: 63
Se.....

Se Dio non esistesse, il Tutto, visto che oggettivamente E', sarebbe frutto del caso... E, fermatevi, per favore, un solo attimo a pensare COME possa esistere quel che conoscete della natura, dell'universo, di voi stessi, come possa essere "per caso" tanta precisione... Se fosse caso, sarebbe un "caso pensante"... E allora chiamiamo quel che chiamiamo Dio, col nome di "Caso Pensante"... o Energia, Causa ed Effetto di Sè Stesso, Allah, Il Signore, Dio, Geova, l'Eterno, Zio Pippo, il Sommo, Madre Natura... Come più ci fa piacere, tanto non cambia... Un Qualcosa ch'abbia dato inizio e regoli tutto ciò che esiste, mi par evidente ci sia... E non è una dichiarazione di fede, ma il "credere" in Dio (..per semplificare uso il termine più gettonato...), per me è frutto di ragionamento... Irrazionale, per me, è sostenere il contrario...
Ma, forse, chi contesta o si dichiara ateo, probabilmente contesta o nega l'esistenza di quel Dio accompagnato da altro, esempio Dio cristiano, Dio cattolico, Dio degli ebrei, ecc... eccc...
Un Dio dogmatico, inculcato e dissimile, nell'osservare il quotidiano, da quanto predicato... Quindi, alla luce dei fatti, un Dio falso... Ma può esistere un Dio falso?... NO!... Allora, per esclusione, false e dannose rimangono la religioni o, perlomeno, i loro dogma e dictat...
Saluti.
carlostogi
carlostogi is offline  
Vecchio 12-11-2002, 16.44.20   #14
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
quale "inizio/principio" ?

carlostogi ha ragione, queste sono idee chiare. Ma penso di non aver capito bene cosa intende per "inizio".

Esiste un "principio"? e se esiste, come si manifestava, in cosa consisteva il "Creatore" prima di creare?

Non viene il dubbio che ammettere l'esistenza di un "inizio" implichi l'assenza di un "Creatore" prima dell'inizio stesso?

"Esiste" qualcosa che non ha nessunissimo effetto nel proprio intorno?

E se, prima della creazione, prima dell'inizio, il "Creatore" non era tale, come potrebbe essere il Tutto?

La risposta unica possibile è che non ci sia un "inizio" dato per scontato che il "Creatore " sia il Tutto.
Mistico is offline  
Vecchio 12-11-2002, 16.56.43   #15
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Quello che sembra evidente a Te, allora è vero?
Ok, allora sei Dio, e quest'altro... beh, dev'essere il figliuolo... lo Spirito non c'è?
784 is offline  
Vecchio 13-11-2002, 09.03.23   #16
carlostogi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 01-09-2002
Messaggi: 63
per Mistico

D'accordo Mistico, se c'è "inizio" per forza di cose deve esister chi ha iniziato... Ma in virtù di risposte che leggo, (vedi 784) preferirei non andar troppo oltre coi ragionamenti (...non con fede...).
Quella natura di risposte fan parte del classico... Non aggiungono nulla al fatto del ristagno spirituale che si nota in questo mondo...
Comunque per te e per quant'altri amano ricercare...
Proprio inizio... Vuol dire che qualcuno esiste per iniziare... Non per nulla Mosè inizia la stesura della Genesi con "In principio"...
Avrebbe potuto iniziare con "...Dio creò...", trattandosi della Creazione, iniziando con quella parola (Dio) Lo avrebbe omaggiato, avrebbe dato il senso che tutto inizia da Dio...
No, inizia con "In principio"... Esoterismo puro!... Soprattutto se si osserva la grafia della prima lettera ebraica con la quale inizia la Genesi... La lettera Beth!... Una "C" rovesciata di 180 gradi... (Tieni conto che gli arabi scrivon da destra a sinistra), quindi osservando quella lettera, che è chiusa da tre lati escluso quello dal quale si prosegue nella scrittura, è come se dicesse: " Guarda che la tua mente non può oltrepassare il momento PRIMA della creazione..." Ciò non toglie che Qualcosa l'abbia avviata...
Ma se inizia, per forza di cose finirà... Ciò che nasce, muore... Esclusa la causa di tutto ciò...
E termino... Complesso, almeno per me, entrare a spiegare nei minimi dettagli, credo tu abbia cmq compreso il senso... Eppoi potrei annoiare con scritti lunghi...
Saluti
carlostogi
carlostogi is offline  
Vecchio 13-11-2002, 12.36.40   #17
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
a carlostogi

Certo, se si dà per scontato che un certo testo (ritenuto sacro) sia effettivamente attendibile...

La tua è comunque, però, una riflessione affascinante.

ciao
Mistico is offline  
Vecchio 13-11-2002, 12.41.38   #18
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
a 784

ma dai... certo che esiste, se tu ne hai idea.
Il fatto è che non basta che una cosa esista perchè sia per tutti quello che crediamo noi.

In questo hai ragione tu, le mie convinzioni possono essere false per gli altri.

Ciao!
Mistico is offline  
Vecchio 13-11-2002, 12.59.01   #19
carlostogi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 01-09-2002
Messaggi: 63
Cmq

Grazie Mistico,
...Detto da te, (affascinante la mia riflessione) lo ritengo un complimento... Arrossisco!... :-)... ( )
Comunque sono riflessioni che giungono come un flash, quando meno te l'aspetti e magari stai guardando altrove... Sempre per cercare, s'intende!... Inoltre faccio mie idee che altri hanno espresso prima e meglio di me... Non sono così bravo, forse il mio merito sta - e ripeto forse- nell'aver imparato...
E spazio anche nel forum, perché mi necessita imparare. Non so perché, non so percome, so che DEVO. Dovere che nessuno m'impone al di fuori di me, però... Boh!... Strana la vita... Spesso ti fa trovare quel che cerchi dove non t'aspetti e quando non te l'aspetti...
Nello specifico, qua là per il forum trovo interessanti dialoghi, tesi da tenere in considerazione, ammonimenti che potrebbero riguardarmi anche se non diretti personalmente...
Imparo... Mi arricchisco da quello che considero una della molteplici sfaccettature dell'Eterno tra le Sue innumerevoli manifestazioni... Ovvero, in questo caso, tra le molteplici individualità di ciascuno di noi...
Saluti
carlostogi
carlostogi is offline  
Vecchio 17-11-2002, 13.02.47   #20
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Dio?

Dio non esite, provatemi il contrario!
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it