Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-06-2006, 22.55.05   #1
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Ma Dio è un musicista?

non so se avete mai considerato che la musica non ha bisogno di traduzioni. E' un linguaggio universale: La musica scritta da un compositore russo può essere compresa da un ascoltatore americano e viceversa, il fascino delle melodie e armonie arabe non creano quella tensione nel mondo occidentale che oggi creano le parole e le immagini. Mi chiedo: chissà come sarebbe se il vangelo al posto di essere scritto con parole fosse stato scritto in musica. Nessuno avrebbe nulla da dire se un ascoltatore provasse emozione su un certo passo piuttosto che un'altro, nessuno potrebbe dire ad un'altro che non hai capito niente, proprio perchè la musica è il linguaggio dell'anima, che va oltre il ragionamento logico razionale dei testi che vogliono dire qualche cosa di univoco, ma non ci riescono quasi mai. E poi, in fondo, non mi risulta che i seguaci di Elvis Presley abbiano mai fatto a botte con i seguaci di Beethoven.
Sarebbe insomma del tutto lecito e normale che ascoltando la stessa sinfonia io percepisca qualche cosa di diverso da te, perchè magari io, in quel preciso istante, a quel punto della mia vita, avrei bisogno di sentire un riposante e tranquillo accordo di triade maggiore, mentre magari tu, in una fase attiva e dinamica, ti soffermeresti qualche battuta più avanti, su un accordo di quinta eccedente o di settima. Con quale diritto potrei dire a te che quello che senti tu è sbagliato? forse che chi ha composto l'intera sinfonia amerebbe di più gli ascoltatori che si soffermano sulle triadi maggiori anzichè sugli accordi di settima?
In fondo sì, mi sono convinto, Dio era un musicista eccezionale
rezan is offline  
Vecchio 27-06-2006, 10.04.12   #2
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
sicuramente si...
proprio per quanto dici.
ciao
turaz is offline  
Vecchio 28-06-2006, 08.42.19   #3
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
non lo conosco!

Non lo conosco!

Ma... so che la musica se sentita con il cuore porta a commuoversi!
Dicono che sia ceco , ma che osserva e vede tutto,
dicono che sia immobile ma la sua mano potente e' ovunque
dicono che taccia quando chi lo implora precipita nell'abisso , ma al momento opportuno fa udire la sua voce e libera dalla morte
dicono che sia l'Artista per eccellenza , ma che non canta ma ascolta...

...ascolta il canto raccolto in se stesso contemplando la sua creazione e le cose di cui un tempo disse che vide che erano cosa buona
ascolta il canto dei cori degli angeli che gli stanno attorno a lodarlo
ascolta le grida degli uomini e le sofferenze degli oppressi
ascolta fino alle profondità dei cuori e ne è il solo a conoscere i pensieri piu' profondi degli uomini
ascolta il suo popolo in attesa che i suoi figli in preghiera tornino a chiamarlo Padre
ascolta il tentatore che gli dice lui noi non ti è fedele perchè lo ami, mettilo alla prova e vedrai?

...pochi sono gli strumenti che emettono voce ,
ma quei gesti in quegli strumenti che sono vita si trasformano in armonia e musica e ogni volta che un uomo da qui sulla terra compie una sola opera buona e di carità gli angeli pure lo vedono e traducono in musica cio' che l'uomo ha fatto per raccontarlo salmodiando ad Egli ,
...ed Egli si commuove e si compiace della lode di quel l'uomo compiuta attraverso le sue opere buone nel suo Nome.

Attraverso la musica si cerca il mistero del silenzio...
Chi abbandona l'armonia difficilmente scamperà allo stridore di denti.

Le Parole Son D'Argento , Il Silenzio E' D'Oro
DarkTy is offline  
Vecchio 29-06-2006, 15.33.13   #4
Ricerca
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-01-2005
Messaggi: 386
Bell'intervento, molto interessante e diretto al cuore!
Ricerca is offline  
Vecchio 30-06-2006, 12.37.44   #5
alibrando
Ospite
 
Data registrazione: 31-05-2006
Messaggi: 6
Dio è creatore di armonia.
Se il nostro Universo fosse una sinfonia, l'uomo quale strumento sarebbe?
alibrando is offline  
Vecchio 30-06-2006, 14.11.20   #6
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da alibrando
Dio è creatore di armonia.
Se il nostro Universo fosse una sinfonia, l'uomo quale strumento sarebbe?
scegli, quale strumento vorresti suonare? Una persona quando decide di divenire un orchestrale ha la possibilità di scegliere quale strumento suonare.
rezan is offline  
Vecchio 30-06-2006, 14.16.11   #7
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
c'è anche chi consapevolmente o meno sceglie di essere la nota dissonante...
turaz is offline  
Vecchio 30-06-2006, 15.21.45   #8
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
c'è anche chi consapevolmente o meno sceglie di essere la nota dissonante...
ottima osservazione :-)
allora. ci sono note stonate create per errore, e questo è un fatto che si può correggere. Poi ci possono essere degli elementi volutamente dissonanti, ma penso che concordi sul fatto che qualsiasi nota anche se dissonante, è una nota. Possiamo dire che stona, che ci sta male, che non sia nel posto giusto. Però quì Turaz possiamo anche fare un'altra considerazione. Prima di Bach l'armonia non esisteva, o meglio, l'armonia esisteva ma l'uomo non l'aveva ancora scoperta. Esistevano un susseguirsi veloce di note come le famose fughe di Bach. Solo in seguito, ascoltando il riecheggiare del suono all'interno di una chiesa si pensò all'insieme di accordi armonici. Le regole armoniche erano comunque scritte per quel periodo, e sono rimaste ferme pressapoco invariate a tutt'oggi. L'uomo e i suoi gusti però evolvevano velocemente, a tal punto che già nell'800 queste regole venivano spesso trasgredite, ma, trattandosi di compositori di gran lustro, i fedelissimi delle regole armoniche le consideravano "eccezioni", "licenze poetiche" Con l'andare dei tempi le eccezioni e le licenze poetiche divennero così numerose da considerare un'eccezione la regola armonica di base. Nessuno si sognerebbe mai di dire che Strawinsky fosse uno stupido, e le sue armonie sono spesso volutamente stridenti, ma hanno un fascino ineguagliabile. La regola armonica non transige oltre l'accordo di triade, composto da 3 note. Però il fantastico mondo del Jazz si basa sul minimo di 4 note comprendendo anche le settime, poi le none e le tredicesime che i classici consideravano un'espressione satanica. La classica moderna anch'essa si basa su molte dissonanze come settime maggiori o seste, assolutamente inconcepibili ed errate per l'armonia tradizionale.
Tutto questo per dire che: al di là dell'aspetto fisico delle vibrazioni e delle risonanze armoniche, non esiste nessuna regola comportamentale che sia scritta per l'eternità, tutto si evolve e muta.
rezan is offline  
Vecchio 30-06-2006, 15.28.46   #9
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
esattamente...tutto evolve e muta
e la "dissonanza" iniziale successivamente diventa "assonanza"...
(per questo essendo una re-azione fondamentalmente mossa da ego distorto è in sostanza un'illusione iniziale...)

pensa al "bastian contrario" ad esempio...
cosa lo spinge ad esserlo?
forse un tentativo "egoico" di "differenziarsi" da ciò che giudica "banale"...e da cui la sua mente pensa di essere "distinto"?

ciao
turaz is offline  
Vecchio 30-06-2006, 16.26.09   #10
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
L'uomo quale strumento?

L'uomo quale strumento?
Io direi che è lo strumento per attuare la Parola e "Materializzarla" , ma a volte "ha gola ma non emette suoni " , "ha orecchie e non ascolta" , "ha braccia e non opera secondo giustizia" .

L'armonia è l'esecuzione delle note nello stesso Tempo
La melodia è l'esecuzione delle note in successione nel Tempo

Il Tempo e le proporzioni delle diverse frequenze degli urti degli atomi , incidono quindi sull'armonia.
DarkTy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it