Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 22-07-2006, 19.34.28   #1
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
vanno rimproverati i ministri del culto cattolici se si vogliono sposare?

Gentili amici,
L'unirsi in matrimonio di un vescovo è contro le sacre scritture? La risposta si trova nelle lettere di Paolo il quale in 1 Timoteo cap. 3,v.2 recita: "Il Vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie" . Si legge anche nella lettera agli Ebrei, cap. 13, v.4: "Il matrimonio sia tenuto in onore da tutti" . Inoltre san Paolo afferma in 1 Timoteo cap. 4 vv.1-3 :"Ma lo Spirito dice esplicitamente che negli ultimi tempi alcuni abbandoneranno la fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demòni... 3) Questi vieteranno il matrimonio...". Mentre nella 1 lettera ai Corinzi è scritto nel cap.7,v. 9 che chi vuole dedicarsi pienamente a Cristo dovrebbe restare celibe, Anzi, in 1 Corinzi cap.7,v.2 consigliò: "per evitare le fornicazioni, ogni uomo abbia la propria moglie". Dunque, cosa rimproverare ai ministri del culto cattolici se si vogliono unire con una donna per avere figli?


Saluti a Tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 22-07-2006, 22.39.42   #2
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
Gentili amici,
L'unirsi in matrimonio di un vescovo è contro le sacre scritture? La risposta si trova nelle lettere di Paolo il quale in 1 Timoteo cap. 3,v.2 recita: "Il Vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie" . Si legge anche nella lettera agli Ebrei, cap. 13, v.4: "Il matrimonio sia tenuto in onore da tutti" . Inoltre san Paolo afferma in 1 Timoteo cap. 4 vv.1-3 :"Ma lo Spirito dice esplicitamente che negli ultimi tempi alcuni abbandoneranno la fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demòni... 3) Questi vieteranno il matrimonio...". Mentre nella 1 lettera ai Corinzi è scritto nel cap.7,v. 9 che chi vuole dedicarsi pienamente a Cristo dovrebbe restare celibe, Anzi, in 1 Corinzi cap.7,v.2 consigliò: "per evitare le fornicazioni, ogni uomo abbia la propria moglie". Dunque, cosa rimproverare ai ministri del culto cattolici se si vogliono unire con una donna per avere figli?


Saluti a Tutti

Da quanto ne so per S. Paolo il matrimonio è un "rimedio alla concupiscenza" (per dirla con le parole di S. Agostino) e nulla di più. E' una soluzione da adottare non perchè virtuosa in sè, ma per evitare ulteriori fornicazioni. Del resto la concezione che si aveva della donna era tale che in fondo la questione matrimonio poteva essere praticamente marginale.


Se non sbaglio vescovi e sacerdoti si sono sposati per diversi secoli. Si decise poi di proibire i matrimoni per una questione (che novità!) economica: forse dividere l'eredità di alti prelati fra i vari figli legittimi significava smembrare le proprietà ecclesiastiche, e impoverirle.
Non ho mai capito però se essi si sposavano andando contro le regole (e la Santa Sede chiudeva un occhio, tollerando questo "malcostume") o se a livello di dottrina c'era qualcosa di diverso,per cui il matrimonio era concesso se non addirittura promosso. In un caso come nell'altro, diciamo che la Chiesa di Roma non ne fa una bellissima figura, però il discorso cambia...se qualcuno ha la risposta.....gliene sarei grata.

Ad ogni modo io mi sentirei a mio agio(e disagio) con un sacerdote sposato, tanto quanto con uno celibe; permettendo il matrimonio in oltre, ci sarebbe un incremento del numero di sacerdoti a fronte di questa crisi vocazionale; tutto sommato non credo che socialmente ne risulterebbe un danno, anzi credo che con più sacerdoti giovani (e oratori, e gruppi giovani, e iniziative per la comunità che ne conseguirebbero)probabilmente si rinforzerebbe quella rete di supporto sociale, specie nei quartieri marginali e svantaggiati. Tenderei quindi a caldeggiare la causa pro-matrimonio fra sacerdoti.
odissea is offline  
Vecchio 22-07-2006, 22.43.10   #3
shakespeare
Utente bannato
 
Data registrazione: 17-06-2004
Messaggi: 421
"..Vi sono infatti degli eunuchiche sono sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi tali dagli uomini, e vi sono altri che hanno rinunziato al matrimonio per il Regno del Cieli. Chi può capire, capisca". (Matteo 19:12).

- La Chiesa Cattolica non insegna che i sacerdoti sposati vadano contro glinsegnamenti di Cristo. La Chiesa Cattolica non pensa che i sacerdoti sposati siano un fatto cattivo.

- la Chiesa Cattolica ha diversi riti. Esistono approssimativamete 15 riti differenti nella Chiesa Cattolica. Il rito Latino è il più grande.

- Il rito Latino prescrive che ogni suo sacerdote faccia una promessa di totale obbedienza al perfetto celibato. Non si possono sposare. Altri riti in seno alla Chiesa Cattolica permettono che i loro sacerdoti si sposino.

E il rito Latino che richiede che i sacerdoti rimangano celibi per tutta la vita. La ragione per questo non è perché il matrimonio sacerdotale sia considerato infernale o in qualche modo sbagliato. E una decisione vecchia come la Chiesa stessa. In verità la decisione in favore del celibato viene dallesempio di Cristo.
Come sicuramente sai, i sacerdoti, per la grazia del sacramento del Ordine sono simili a Cristo. Il sacerdote è un nuovo Cristo e ha ricevuto potere particolare da Nostro Signore di sorvegliare, nutrire, dirigere e guidare la Sua Chiesa. Cristo stesso fu durante la sua intera vita celibe. Non si sposò mai. I sacerdoti di rito Latino seguono questo esempio dellamore perfetto di Cristo, che diede se stesso totalmente ed esclusivamente al servizio di Dio Padre e per la nostra redenzione. La vita di Cristo fu un dono totale alla gloria di Dio Padre ed alla redenzione di noi uomini e donne. Il sacerdote di rito Latino è chiamato da Cristo a seguirne gli stessi passi, e vivere la totalità del dono della sua persona al Padre in modo daiutare molti uomini e donne a raggiungere il paradiso.
La Chiesa considera il celibato come un dono, e questo è il modo nel quale la vasta maggioranza dei sacerdoti ha sempre considerato e sempre considererà il celibato. E un dono del cielo. Nostro Signore dice che alcuni dei sui seguaci sarebbero chiamati a delle vite di perfette castità. Questo, dice, è solo per coloro che sono chiamati. affinchè si possa essere simili in tutto a colui che ci ha chiamato donando la propria vita per gli altri in suo nome.
shakespeare is offline  
Vecchio 23-07-2006, 09.08.46   #4
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
di tutte le cose in ballo, proprio questa vorresti "rimproverare"???

atisha is offline  
Vecchio 24-07-2006, 10.53.02   #5
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
c'è qualcosa da rimproverare?
turaz is offline  
Vecchio 24-07-2006, 13.45.52   #6
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Citazione:
Messaggio originale inviato da shakespeare
"..Vi sono infatti degli eunuchiche sono sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi tali dagli uomini, e vi sono altri che hanno rinunziato al matrimonio per il Regno del Cieli. Chi può capire, capisca". (Matteo 19:12).



eunuco non è chi rinunzia allle gioie del sesso nel matrimonio!!!!!

- La Chiesa Cattolica non insegna che i sacerdoti sposati vadano contro glinsegnamenti di Cristo. La Chiesa Cattolica non pensa che i sacerdoti sposati siano un fatto cattivo.


questa mi risulta nuova!!!!!!

- la Chiesa Cattolica ha diversi riti. Esistono approssimativamete 15 riti differenti nella Chiesa Cattolica. Il rito Latino è il più grande.

- Il rito Latino prescrive che ogni suo sacerdote faccia una promessa di totale obbedienza al perfetto celibato. Non si possono sposare. Altri riti in seno alla Chiesa Cattolica permettono che i loro sacerdoti si sposino.

E il rito Latino che richiede che i sacerdoti rimangano celibi per tutta la vita. La ragione per questo non è perché il matrimonio sacerdotale sia considerato infernale o in qualche modo sbagliato. E una decisione vecchia come la Chiesa stessa. In verità la decisione in favore del celibato viene dallesempio di Cristo.


e qui casca l'asino e quindi il Codice da Vinci è considerato inverosimile...........


Come sicuramente sai, i sacerdoti, per la grazia del sacramento del Ordine sono simili a Cristo. Il sacerdote è un nuovo Cristo e ha ricevuto potere particolare da Nostro Signore di sorvegliare, nutrire, dirigere e guidare la Sua Chiesa. Cristo stesso fu durante la sua intera vita celibe. Non si sposò mai. I sacerdoti di rito Latino seguono questo esempio dellamore perfetto di Cristo, che diede se stesso totalmente ed esclusivamente al servizio di Dio Padre e per la nostra redenzione. La vita di Cristo fu un dono totale alla gloria di Dio Padre ed alla redenzione di noi uomini e donne. Il sacerdote di rito Latino è chiamato da Cristo a seguirne gli stessi passi, e vivere la totalità del dono della sua persona al Padre in modo daiutare molti uomini e donne a raggiungere il paradiso.


qujindi i sacerdoti evangelici non possono dedicarsi completamente a questa missione


La Chiesa considera il celibato come un dono, e questo è il modo nel quale la vasta maggioranza dei sacerdoti ha sempre considerato e sempre considererà il celibato. E un dono del cielo.




se è un dono perchè molti fuggono con la giovane catechista o altra che fa loro perdere la testa'????



Nostro Signore dice che alcuni dei sui seguaci sarebbero chiamati a delle vite di perfette castità. Questo, dice, è solo per coloro che sono chiamati. affinchè si possa essere simili in tutto a colui che ci ha chiamato donando la propria vita per gli altri in suo nome.


perchè non considerare il celibato un optional'''????
UNa libera scelta
e il matrimonio fra due esseri che dedicano le loro vite a Dio una ulteriore possibilità di servizio fra anime compagne e gemelle?????



paperapersa is offline  
Vecchio 24-07-2006, 15.08.49   #7
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Forse sarebbe interessante sapere cosa ne pensano i preti...........
freedom is offline  
Vecchio 27-07-2006, 19.13.14   #8
Peppe
Ospite
 
L'avatar di Peppe
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 31
Forse siete stati distratti?



Nella chiesa cattolica romana ci sono i preti sposati che esplicano tali mansioni.
Quando nella chiesa anglicana cominciarono ad fare sacerdotesse, molti sacerdoti di tale fede uscirono e hanno bussato alla chiesa cattolica. Ebbene la chiesa come figlio prodigo li ha accolti esercitano con speciale dispensa la loro missione essendo sposati.
Anche nel sud america alcuni sacerdoti hanno avuto speciale dispensa.
C'è di dire che gli stessi preti fra loro cioè con gli"spretati" così li chiamano sono molto "crudeli"



Peppe
Peppe is offline  
Vecchio 27-07-2006, 19.27.23   #9
Peppe
Ospite
 
L'avatar di Peppe
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 31
Forse siete stati distratti!



Nella chiesa cattolica ci sono i sacerdoti spsati che esercitano regolarmente la loro missione pastorale.

Quando la chiesa anglicana ha cominciato ad ordinare donne sacerdote..molti scacerdoti (sposati) si sono dissociati e hanno bussato alla chiesa cattolica. Questi come madre li ha accolto con speciali dispense, e questi esercitano la loro missione pastorale regolarmente. Anche nel sud america alcuni sacerdoti sono sposati con speciale dispensa..


Purtroppo conosco alcuni amici "spretati" così li chiamano con disprezzo gli altri preti celibi..che soffrono per questo stato di cose..


peppe

Peppe is offline  
Vecchio 27-07-2006, 19.35.59   #10
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Re: Forse siete stati distratti!

Citazione:
Messaggio originale inviato da Peppe


Nella chiesa cattolica ci sono i sacerdoti spsati che esercitano regolarmente la loro missione pastorale.

Quando la chiesa anglicana ha cominciato ad ordinare donne sacerdote..molti scacerdoti (sposati) si sono dissociati e hanno bussato alla chiesa cattolica.


via dalle donne sacerdotesse !!!!
fuggiamo verso la madre chiesa che non le vuole!!


in ogni caso come tu stesso dici sono anglicani che sono passati al cattolicesimo e che non hanno avuto la faccia tosta di chiedere l'annullamento del matrimonio come fanno invece molti ferventi cattolici padri di tre o quattro figli....





paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it