Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 09-01-2007, 15.02.09   #1
Greuze
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-01-2007
Messaggi: 47
Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di masse?

Di primo impatto è davvero dura scegliere perchè davanti a noi abbiamo,chi più chi meno,grandi condottieri carismatici.....sono proprio curioso di capire
cosa ne pensate voi.....

Io penso che il migliore fu Carlo Magno che riuscì per la prima volta a dare un'idea di un Europa unita creando un vasto impero che aveva in comune per prima cosa la religione cristiana....fu l'unico uomo a rabbonire,così, un gran numero di persone e anche la chiesa non interferiva.....
Greuze is offline  
Vecchio 09-01-2007, 17.29.00   #2
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di masse?

Hai scordato Gandhi.

...e a lui và il mio voto, è riuscito a liberare un paese immenso, a convincere milioni di persone a vincere una guerra senza spargimenti di sangue...

...la PACE e la non violenza sono state le sue armi...

...un esempio per tutti...

Spaceboy is offline  
Vecchio 10-01-2007, 13.34.18   #3
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di masse?

Nessuno di questi, forse il più grande convincitore di massa della storia è stato gesù cristo.
Poi secondo me è abbastanza complicato il paragone tra uomini di differenti epoche...differenti mezzi di comunicazione e differenti momenti storici e differenti regimi politici, avvolte per convincere le masse basta il connubio tra potere economico e militare , altre volte è dalle masse che nascono leader come ad esempio lenin e napoleone o robespierre che cavalcano anche in maniera populistica movimenti in particolari situazioni storiche e si fanno rappresentanti dell'ideale delle masse.
è in ogni caso perverso paragonare così diversi leader a così diverse epoche storiche.
Io sono agnostico, eppure sono persuaso che i più grandi convicitori di masse sono stati i grandi leader religiosi come Gesù cristo e Maometto.
Nemo is offline  
Vecchio 14-01-2007, 11.58.55   #4
Eschatos
voxpetrarum.splinder.com
 
L'avatar di Eschatos
 
Data registrazione: 21-08-2006
Messaggi: 27
Riferimento: Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di

Credo che la più grande opera di propaganda di massa debba attribuirsi alla chiesa. Forse l'agenzia pubblicitaria migliore al mondo è esistità nel '500 e nel '600 a Roma ed ha inventato il barocco, la controriforma, il controllo totole su qualsiasi aspetto della vita quotidiana, come nelle manifestazioni visibili così anche nella coscienza.
Grandi convincitori di Masse sono stati: Carlo Borromeo e dall'altra parte della "barricata" Martin Lutero
Anche se il più grande di tutti i manipolatori della masse, che secondo me dovrebbe essere inserito nella lista, è Urbano II. Senza di lui non ci sarebbero stati secoli di crociate, che in seguito al suo appello hanno avuto inizio perchè era riuscito a comprendere e sfruttare il sentimento di tutta un'intera civiltà, quella cristiana, di fronte ad un islam sempre più vicino.
Ad ogni modo tra questi voto Hitler, per lo stesso motivo, l'aver compreso e guidato un sentimento collettivo fino a rendersene lo "Spirito" manifesto. Un po', credo l'abilità di qualsiasi convincitore di masse
Eschatos is offline  
Vecchio 22-01-2007, 20.15.19   #5
Ater Feles
Gufo mannaro
 
Data registrazione: 20-11-2006
Messaggi: 5
Riferimento: Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di masse?

Abbiamo votato (io e la mia girl ) il nostro caro e amato Giulio. Breve spiegazione perchè un puntino dice poco alla fine.


Alessandro Magno: (davvero indeciso su quest'uomo) ha portato l'Hellas (che è la Grecità, non soltanto la Grecia) contro il colosso persiano. Un'impresa che ha unito i cuori di tutti, ma erano cuori già preparati, già anestetizzati dalla Pace di Corinto (by il babbo caro Filippino2), che non aspettavano altro che la grande marcia e non si sarebbero mai aspettati una simile vittoria.

Napoleone: (indeciso anche qui; la mia ragazza mi ha preventivamente fermato ^^) è lo stesso discorso di Alex, Napoleone guidava un popolo in divisa, lui era l'anima del tricolore, ma il tricolore era la sua anima. Senza la bandiera Napoleone non avrebbe guidato nulla.

Robespierre: beh, alla fine è stato trascinato lui dal popolo sul palchetto della ghigliottina...

Carlo Magno: stesso motivo di Napo e Alex, l'Europa era matura per un impero, all'europa serviva un imperatore, e importava poco se questo imperatore sapesse leggere.

Lenin: anch'io con 2-3 soviet dietro riesco a linciare una dozzina di tiranni con un popolo alla fame.

Stalin: anch'io con 5-6.000.000 di militari/servizi segreti riesco a linciare un popolo alla fame.

Mussolini: aveva capito tutto della politica: è lo staff che dà il successo. I bravi leader però, riescono a tener fermo il popolo anche senza creare un milioncino di vedove.

Hitler: stesso discorso di Alex e di Carlo Magno: la germania aveva bisogno di qualcosa dopo che il congresso di parigi l'aveva ridotta in ginocchio a mangiar polvere. E' lo stesso movimento di Berlusconi: al fallimento totale di un sistema si sceglie il primo che SEMBRA possa tener le redini (non parliamo dei nerd che si era tenuto alle spalle, Himmler in primis-----la mia ragazza difende Himmler strenuamente, ma io tifo per Goebbels).


Giulietto invece ha dimostrato di saper trascendere un sistema antiquato e corrotto, ha fatto leva sia sul popolo che su gran parte degli optimates tagliati fuori dal giro di senatori ormai egemoni sulla scena imperiale. Ha saputo essere docile e clemente con gli avversari ed ha impresso il suo nome nel cuore di ogni popolano di Roma.
Io amo Catone, ma Cesare ha portato dalla sua tutto il mondo allora conosciuto.


Abbiamo dimenticato un paio di nomi di eccellenza cmq:
-gesù bambino
-la reginetta elizabetta the first
-il nipotino di giulietto (ottaviano)
-leonida (dice la mia girl, ma sostengo che sia facile mandare al massacro dei coraggiosissimi lobotomizzati)
-Berlusconi (a mio dire, senza scherzare, il più gran trascinatore di masse del mondo fino a 3 anni fa).
-Garibaldi
Ater Feles is offline  
Vecchio 25-01-2007, 16.15.49   #6
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riferimento: Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di masse?

Citazione:
Io sono agnostico, eppure sono persuaso che i più grandi convicitori di masse sono stati i grandi leader religiosi come Gesù cristo e Maometto.
E Gandi, come ha detto l'amico. Il carismatico è per definizione uno che convince col carisma, cioè con la presenza e con la sua parola. Da cristiano voto Gesù Cristo, evidentemente. Anche il Mahatma ha il suo fascino. E Budda.
Sugli antichi proposti darei la priorità ad Alessandro Magno; posso osservare l'ampiezza e la rapidità della diffusione del fenomeno armato, ma il troppo tempo trascorso non mi dà neanche l'idea del suo vero carisma.
Carlo Forin is offline  
Vecchio 30-01-2007, 20.51.43   #7
albatro73
Ospite
 
Data registrazione: 29-01-2007
Messaggi: 3
Riferimento: Quale, tra questi personaggi storici, è stato il miglior convincitore di masse?

Citazione:
Originalmente inviato da Spaceboy
Hai scordato Gandhi.

...e a lui và il mio voto, è riuscito a liberare un paese immenso, a convincere milioni di persone a vincere una guerra senza spargimenti di sangue...

...la PACE e la non violenza sono state le sue armi...

...un esempio per tutti...


Sono pienamente d'accordo con te e anch'io voto per Gandhi.

Chissa' che cosa penserebbe oggi vedendo un'India che
(contro le sue intenzioni) si e' smembrata in paesi diversi e ostili fra
loro... e che, mentre da un lato conserva i valori della sua antica
cultura, dall'altro ha forti spinte di sviluppo tecnologico...
albatro73 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it