Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 09-10-2007, 19.35.21   #11
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Citazione:
Originalmente inviato da TheDruid
?
Innanzitutto voglio buttare in mezzo la mia idea(me ne approprio indebitamente)che si basa su un modello proporzionale, ovvero, più lo stato aumenta di dimensioni più si ci deve avvicinare a un governo totalitario, più è piccolo più si deve avvicinare la forma democratica.
La forma democratica di un governo applicata a uno stato di grandi dimensioni è in pratica una farsa, e pure nociva,

Anche perchè è sempre da ricordare che i greci utilizzavano questa metologia applicandola a città stato, parlano terra terra, se siamo in cinque a votare posso essere sicuro che il mio voto valga qualcosa e che i governanti staranno ben attenti anche solo a contraddire tre tra noi cinque.
..

sono pienamente daccordo con te. solamente la parte totalitaria non mi piace anche se nella pratica e' cio' che succede.
io penso che dovrebbe governare un gruppo composto da individui singoli disposti a non mettere su famiglia per dedicarsi allo stato e a lasciare tutto dopo 10 anni. (cosi' una pseudoselezione dovrebbe esserci). Queste persone dovrebbero essere lavoratori , uno per ogni categoria (non sindacalisti che rappresentano e non lavorano)er es, un operaio, un imprenditore, un dottore, un professore, un artigiano etc..
aurora is offline  
Vecchio 09-10-2007, 19.52.05   #12
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: democrazia: il bluff storico

In effetti questi cavilli sono molto curiosi, i politici fanno leggi che non li influenzano e soprattutto che non li interessano, i sindacalisti proteggono gente che lavora(perchè i sindacalisti non lavorano),l'intero regime giudiziario si basa sulle delazioni ecc...ecc..... Si potrebbe fare una dispensa chiamata: "Alla ricerca dei conflitti d'interesse e delle mancanze di interesse"..... Ma forse sono solo le macchie della scarlatina....
La parte totalitaria non è che è vera perchè in pratica è così, ma perchè in effetti un stato territorialmente grande e popoloso ha effetivamente e storicamente una "rendita" migliore se governato da un governo totalitario..Piangiamo per i nostri diritti calpestati dal totalitarismo? Dividi et impera in democrazia...
TheDruid is offline  
Vecchio 10-10-2007, 20.24.59   #13
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Citazione:
Originalmente inviato da TheDruid
In effetti questi cavilli sono molto curiosi, i politici fanno leggi che non li influenzano e soprattutto che non li interessano, i sindacalisti proteggono gente che lavora(perchè i sindacalisti non lavorano),l'intero regime giudiziario si basa sulle delazioni .

caspiterina, sai che hai ragione? non ci avevo pensato. ognuno di questi decide sulla pelle degli altri, per questo non funziona il sistema. i politici che non sanno nemmeno cosa sia il lavoro ma hanno conoscenza solo di chiacchiere ed imbrogli hanno il potere di spendere i soldi degli altri, non avere responsabilità, fare leggi che impongono limiti e doveri aggli altri......e questa è democrazia?
aurora is offline  
Vecchio 10-10-2007, 22.20.40   #14
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Ci faccio volentieri una risatina insieme a te....E penso alla causa di questa penosa messa in scena....ovvero alla burocrazia, alla distanza tra uomo e stato(tornando su stati piccoli e grossi) che permette queste deviazioni, dove nessuno possiede più un identità personale ma una identità sociale, o ancor meglio un identità rappresentata da terzi, la mancanza di responsabilità che distrugge il costume e il tessuto sociale ... e quanto si potrebbe andare avanti? Tanto, e il problema è che più lo stato si allontana dall'uomo più lascia lo spazio necessario per far cresciere questo genere d'immondizia.... immondizia nel senso che non dovrebbe proprio stare al mondo....
TheDruid is offline  
Vecchio 11-10-2007, 12.53.20   #15
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: democrazia: il bluff storico

non esageriamo, se siamo tra i paesi dove si vive meglio vuol dire che qualcosa funziona.
io penso che , adesso, è il passare del tempo il nostro problema. i politici e il tipo di governo (nel senso di Stato) non sono al passo con il progresso tecnico scientifico e della societa'. Questi cambiamenti ci aprono scenari diversi e problemi diversi.
la famiglia patriarcale non esiste piu'....
la borghesia non esiste piu'....
il proletariato non esiste piu'....
esistono le multinazionali!
esiste il commercio informatico!
esiste la comunicazione mondiale! in tempi immediati!
come possiamo gestire queste nuove relatà con schemi vecchi?
i nostri politici pensano ancora a fare partititini e partitoni ......guardano la pagliuzza e non si accorgono della trave che hanno negli occhi.
....siamo inguaiati....
aurora is offline  
Vecchio 11-10-2007, 14.13.54   #16
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Se siamo paesi dove si vive meglio è dovuto al fatto che la politica economica attuale è basata sullo sfruttamento dei poveri, siamo un elite se pensiamo che i paesi poveri lo sono per noi, e se fossero ricchi noi saremmo poveri, la cina ce lo sta facendo capire...
A parte il nostro crudele benessere, se proviamo a immaginare quello che potremmo essere e quello che siamo, non ci rimarebbe che piangere...
Fin'ora ho parlato dei paesi del primo mondo in generale, ma se penso all'italia soltanto, il giullare di corte, dove le cose non riescono nemmeno ad andare nel verso sbagliato come fanno gli altri perchè siamo troppo incopetenti anche per sbagliare...beh allora piangere non basterebbe...ridiamo
TheDruid is offline  
Vecchio 11-10-2007, 18.11.14   #17
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Citazione:
Originalmente inviato da TheDruid
siamo un elite se pensiamo che i paesi poveri lo sono per noi, e se fossero ricchi noi saremmo poveri, la cina ce lo sta facendo capire...

siamo troppo incopetenti anche per sbagliare...beh allora piangere non basterebbe...ridiamo

giusto cio' che dici sugli altri paesi, ma la ricchezza è frutto anche della conoscenza (non per niente noi abbiamo bisogno di soli lavori specializzati). ci sono paesi poveri ma colti come rusia e cina (che dobbiamo quindi temere) e paesi poveri ed ignoranti (come sud america etc) in cui il cammino che LORO devono fare è molto lungo .Con gli aiuti e la carità non si risolvono i problemi economici.
per il resto penso che andiamo verso un governo sovranazionale e l'europa ci salvera, in questo senso.
come pensiero personale posso dirti che sei un po' troppo negativo druid? cosi' sembri....senza via d'uscita....smile, ciao
aurora is offline  
Vecchio 11-10-2007, 19.50.54   #18
Giovine Italia
Ospite
 
L'avatar di Giovine Italia
 
Data registrazione: 24-02-2005
Messaggi: 11
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Il problema è che non esistono i 'più meritevoli'. O siamo tutti uguali, e quindi ognuno ha diritto ad esprimere la propria preferenza, oppure supponiamo che vi sia qualcuno che ha meno diritti di altri. In tal caso vorrei proprio capire in base a quale criterio si fa la cernita.


Lo si fa tramite meriti di studio...io sono un pò platonico in questa cosa...cioè...non cosi estremista da fare un "governo" guidato da filosofi...ma cmq farei una cernita in base all'istruzione.

ma la cosa ormai non è più praticabile.
Giovine Italia is offline  
Vecchio 12-10-2007, 20.30.38   #19
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Citazione:
Originalmente inviato da Giovine Italia
fare un "governo" guidato da filosofi...ma cmq farei una cernita in base all'istruzione.

.

non mi sembra che i nostri politici siano delle "cernie", eppure......
ragazzi , il problema è di difficile soluzione.
aurora is offline  
Vecchio 13-10-2007, 19.10.26   #20
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: democrazia: il bluff storico

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
non mi sembra che i nostri politici siano delle "cernie", eppure......
ragazzi , il problema è di difficile soluzione.

Oddio... un tanticchia cernie sono, quando non sanno neanche rispondere a una domandina di storia semplice semplice come: quando è stata scoperta l'America?
Che poi in Parlamento ci siano anche persone di grande spessore e cultura non lo metto in dubbio... (e devo ancora capire bene i titoli che può esibire un Calderoli, tanto per fare un esempio...).
Solo che cultura e istruzione non sono sinonimi di moralità purtroppo, e se sei un "ominicchio", tale rimani anche se hai tre lauree. Vedi a tale proposito il comportamento illuminato di molti professori universitari, brrr!
kore is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it