Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 23-06-2002, 16.04.11   #1
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
mr. Bin

Abbiamo bisogno dell'avversario per giustificare nefandezze, per coprire fallimenti e, puntuale come un orologio svizzero, ogni decina di giorni scorgiamo barbe di Bin Laden, e ogni turbante cela il mullah Omar. In questa lunga estate calda dove siamo troppo cotti per reagire ci ufficializzano ciò che tutti gia sapevamo: la guerra in Afghanisthan nulla aveva a che vedere con la millantata crociata antiterrorismo. Passaggi di oleodotti, ristrutturazione dei servizi con miliardari stanziamenti, allontanamento dell'interesse pubblico dallo scudo stellare etc...infatti, i vertici di Al queida sono vivissimi e pronti ad incarnare nuovi spauracchi sommergendoci di comunicati. Il nuovo ordine mondiale è un progetto costruito con maestria e di un allarmante forza coesiva tipica dei grandi deliri, ma ha bisogno del "nemico" per potersi alimentare. Le puttanate della guerra nuova, della guerra diversa, stavano li a spiegarci che il nemico non c'era,
e non c'era, perchè la globalizzazione ha bisogno di pace per espletare la sua ragion d'essere, il mercato deve essere calmo per poter favorire gli investimenti. Come fare? Semplice, fabbricare un nemico virtuale, un entità astratta che ogni tanto appare, un Lucifero da asporto che possiamo trasportare là dove il mercato necessita.
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 23-06-2002, 18.10.04   #2
Morfeo
 
Messaggi: n/a
E allora?
 
Vecchio 24-06-2002, 00.48.39   #3
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Non ho ben capito, Alessandro: dici che gli Stati Uniti fanno apposta a non acciuffare questi tizi per avere pronto un nemico contro cui scagliarsi nei tempi di magra in cui farebbero comodo?

Se è così, non mi sembra molto conveniente... secondo me sarebbero solo contenti di mettere le mani su Bin Laden e compagnia, almeno eviterebbero di fare la figura dei fessi dopo che han fatto una guerra dicendo che era per prenderli.
E poi un nemico, se serve davvero, lo si trova senza troppa fatica ovunque serva...

784 is offline  
Vecchio 24-06-2002, 05.18.37   #4
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
Secondo te nella logica americana, o di salvaguardia di interessi del mercato americano la campagna guerrafondaia è stata un fallimento? L'oleodotto può passare tranquillamente, lo scenario sovietico è stato calmierato, i vertici dei servizi sono stati ricollocati a piacimento .... fallimento?....
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 24-06-2002, 12.59.44   #5
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
No, ma ripeto, anche la faccia vuole la sua parte, hanno un "pubblico" da soddisfare, e se non gli gettano in pasto almeno il bersaglio di tutto l'odio dell'11-9, beh, mi sa che la prossima volta non avranno lappoggio dell'80/90% degli Americani...
E poi ci sono tante situazioni in cui se si vule si può intervenire, tante scuse: non mi pare che la stosria ci abbia mai risparmiato una guerra di interessi perchè non c'era il motivo ufficiale. Quello si trova.
Se non prendono i due ricercati saran c.azzi, anche perchè avran messo loro stessi gli argomenti in bocca a chiunque voglia opporsi al governo Bush per qualsiasi ragione...
784 is offline  
Vecchio 24-06-2002, 13.06.38   #6
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
Hai ragione, però il pubblico vuole il nemico o vuole sguazzare nel mercato?
ale
alessandro is offline  
Vecchio 26-06-2002, 10.44.59   #7
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
ho una mia personale opiniene in merito alla guerra in Afghanisthan.
Gli USA hanno sempre avuto "il piedino" in ogni guerra...
questione economica?
forse...
Credo semplicemente che abbiano la strana necessità di avere sempre un nemico da combattere.

Vedi l'ex URSS, Cuba, Vietnam, insomma, riduco il tutto alla voglia di avere un antagonista per dimostrare la loro superiorità.braccine
(ma la superiorità di un paese si dimostra con la guerra, la violenza e lo sterminio?)
deirdre is offline  
Vecchio 27-07-2002, 23.24.10   #8
alice
Ospite
 
Data registrazione: 12-07-2002
Messaggi: 20
la mia idea....

E' un dato di fatto che ogni guerra aumenta il prodotto interno lordo di chi la compie.Per usare un'espressione di Beppe Grillo il PIL contiene solo sfighe e disgrazie.Gli USA spesso si sono trovati con una produzione che sorpassa alla grande la domanda aggregata...quindi le scelte sono due...o il crollo economico interno, o una bella guerretta che ristabilisce i vecchi equilibri di potere.
Per quel che riguarda poi la creazione del nemico virtuale è un trucchetto che tutti i sistemi manipolativi conoscono alla perfezione. Lo si studia sui testi...Terrore=dominio=contro llo=potere.

I nazisti si erano inventati gli ebrei che congiuravano sulla distruzione del mondo, Stalin idem (come il nostro Giorgio del resto, che ne è tuttora convinto) . Per gli americani della fine della guerra c'erano i comunisti ,e se ti trovavano in casa un testo di Oscar Wilde finivi in galera .La Santa Inquisizione aveva streghe ed eretici e i nostri governanti attuali invece, essendo menti meno brillanti, hanno i rapinatori - extracomunitari.

Tutte invenzioni attraverso le quali si possono controllare facilmente le genti smarrite di fronte a "simili diavoli"....

Stavolta invece, il nostro Bush, uomo di una levatura intellettuale e uno spessore morale, come dire, piuttosto mediocre, s'è trovato la pappa pronta.E' arrivato uno ******* di arabo e gli ha tirato giù i suoi bei grattacieli davanti alle telecamere di tutto il mondo.No dico, questo è davvero culo.....non ha nemmeno dovuto fare la fatica di ingenerare un terrore convincente......

Ma la cosa sconvolgente è il consenso che riescono ad ottenere attraverso la manipolazione dell' informazioni....e se Bin Laden non verrà preso (come certamente sarà) state pur tranquilli che il consenso non scenderà....perchè i manichini americani non pensano!!!!!

Scusate la veemenza, se c'era, ma io mi sono stufata di celebrare le vittime del trade center, mentre sulle migliaia di morti afgani sotto le "bombe giuste".....nemmeno una mezza parola.............

E poi lo chiamano "male indispensabile.........."no!no !
maremma impestata.....

alice
alice is offline  
Vecchio 28-07-2002, 00.50.30   #9
Attilio
 
Messaggi: n/a
Al di là di tutti i ragionamenti

il cuore di New York è stato raso al suolo, l'economia mondiale ha vacillato e 5000 persone sono state inghiottite dalle gemelle.

E questi sono fatti, non elucubrazioni!!

Non posso credere ad un paese che concorda con quello che è accaduto nel suo seno.

Che gli americani facciano di ogni cosa una sceneggiata lo sappiamo, li repoto idioti a sceneggiare su una tragedia di queste dimensioni.

Il 12 Settembre mi stavo imbarcando su un volo per l'Irlanda per lavoro e vi posso assicurare che le facce dei piloti e delle hostess se ne fregavano di qualsiasi complotto, pensavano solo alla loro pelle! Ed io non facevo di meno.
 
Vecchio 28-07-2002, 06.58.48   #10
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
"Non posso credere ad un paese che concorda con quello che è accaduto nel suo seno."

Il paese mi auguro proprio di no, solo qualcuno che magari le azioni delle compagnie aeree se le era vendute il giorno prima...
alessandro
alessandro is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it