Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 18-04-2007, 22.36.14   #21
Greuze
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-01-2007
Messaggi: 47
Unhappy Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

Io penso che la forma di governo come il totalitarismo renda più sicura la gente......le leggi o vengono rispettate o finalmente giustizia viene fatta......attualmente ,invece,non si è più sicuri neanche nelle nostre case e se sei onesto ci perdi solo........quindi trai le conclusioni.......
Greuze is offline  
Vecchio 18-04-2007, 23.08.49   #22
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

Citazione:
Originalmente inviato da Greuze
Io penso che la forma di governo come il totalitarismo renda più sicura la gente......le leggi o vengono rispettate o finalmente giustizia viene fatta......attualmente ,invece,non si è più sicuri neanche nelle nostre case e se sei onesto ci perdi solo........quindi trai le conclusioni.......
E’ un’illusione che nei regimi forti la legge sia più rispettata. Certo se, come succede in Cina, condanni a morte le persone per evasione fiscale, gli evasori saranno percentualmente meno che nel nostro paese, ma quella assenza di reato nasce dalla paura e non da una reale comprensione della bellezza della legge.
La legge deve nascere dal diritto, che a sua volta nasce dalla ragione. Esempio c’è una rotonda ed io so, che mi spetta il diritto di precedenza, un altro che sta immettendosi non lo rispetta e facciamo un incidente.
Qualche tempo fa l’altro sarebbe sceso e una volta chiarite le ragioni mi avrebbe chiesto scusa e mi avrebbe dato i dati dell’assicurazione e firmato la contestazione amichevole. Oggi anche chi non ha ragione pretende di averla ed invece che scendere per stabilire chi ha ragione si scende col crick ed invece che avere la firma sulla constatazione amichevole, l’altro ti da una coltellata. Ma tutto questo succede non perché c’è democrazia e manca il totalitarismo, bensì perché sono andate perse le nozioni di ragione e di diritto…. Perché è stata fatta un’opera massiccia di premiazione dell’illegalità.
Tutti hanno ragione perché la ragione non è più un fatto oggettivo ma è del più forte, del più prepotente, di chi grida di più. Col totalitarismo non faresti altro che restringere il numero dei più forti ad una casta privilegiata ma non ripristineresti la ragione anzi gli abusi sarebbero ancora più atroci.

VanLag is offline  
Vecchio 19-04-2007, 11.36.45   #23
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

Non è solo una questione di durezza nelle pene e nella loro applicazione.
Lo stato di diritto è uno dei grandi difetti delle democrazie. Mi spiego.
Negli stati totalitari esiste una gerarchia ben precisa a cui fare riferimento e a cui chiedere giustizia. Può esserci arbitrio, è vero, ma c'è anche la risposta immediata e rapida ai bisogni delle persone. Non pensate solo ai reati penali, pensate anche a cose spicciole: se per esempio delle persone ricevono uno sfratto perchè non hanno fatto la domanda entro le ore x del giorno y, state pur sicuri che in uno stato totalitario la cosa viene risolta.
Lo stato di diritto è la tirannide della legge, di un insieme di nozioni scritte sull'uomo. Chi le interpreta, le manipola può truffare a proprio piacimento le persone senza poter essere perseguito.
Ancora, in uno stato totalitario si sa chi comanda e a chi ci si deve rivolgere. Negli stati democratici non si sa mai di chi è la responabilità: questo perchè il potere viene appositamente frammentato, articolato, diffuso in modo che il cittadino perda qualsiasi possibilità di orientarsi.
Catone is offline  
Vecchio 19-04-2007, 15.16.21   #24
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

Citazione:
Originalmente inviato da Catone
Non è solo una questione di durezza nelle pene e nella loro applicazione.
Lo stato di diritto è uno dei grandi difetti delle democrazie. Mi spiego.
Negli stati totalitari esiste una gerarchia ben precisa a cui fare riferimento e a cui chiedere giustizia. Può esserci arbitrio, è vero, ma c'è anche la risposta immediata e rapida ai bisogni delle persone. Non pensate solo ai reati penali, pensate anche a cose spicciole: se per esempio delle persone ricevono uno sfratto perchè non hanno fatto la domanda entro le ore x del giorno y, state pur sicuri che in uno stato totalitario la cosa viene risolta.
Lo stato di diritto è la tirannide della legge, di un insieme di nozioni scritte sull'uomo. Chi le interpreta, le manipola può truffare a proprio piacimento le persone senza poter essere perseguito.
Ancora, in uno stato totalitario si sa chi comanda e a chi ci si deve rivolgere. Negli stati democratici non si sa mai di chi è la responabilità: questo perchè il potere viene appositamente frammentato, articolato, diffuso in modo che il cittadino perda qualsiasi possibilità di orientarsi.

..in altre parole sarebbe anche questa ("la democrazia") un altra tirannide,forse molto piu subdola e quindi piu perniciosa..
acquario69 is offline  
Vecchio 19-04-2007, 17.20.05   #25
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

>Lo stato di diritto è uno dei grandi difetti delle democrazie

No, lo stato di diritto è proprio ciò che caratterizza la democrazia e la differenzia dai sistemi totalitari dove chi comanda decide quali diritti concedere e a chi concederli. O decide arbitrariamente chi perseguire e chi no.


>Negli stati totalitari esiste una gerarchia ben precisa a cui fare riferimento e a >cui chiedere giustizia

Anche l'organizzazione del lavoro nelle nostre istituzioni, organizzazioni, aziende è gerarchica. Esiste sempre quindi un responsabile legale.

>Chi le interpreta, le manipola può truffare a proprio piacimento le persone >senza poter essere perseguito.

Questo è un problema che riguarda chi scrive le leggi (i parlamentari). Se queste sono poco chiare e confuse possono dar adito a molteplici interpretazioni da parte di chi è incaricato di farle rispettare.

A parte queste considerazioni non vedo tutto questo successo dei sistemi totalitari. Non mi risultano flussi migratori di occidentali ansiosi di stabilirsi in Cina o in Iran.
bside is offline  
Vecchio 19-04-2007, 17.50.00   #26
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
..in altre parole sarebbe anche questa ("la democrazia") un altra tirannide,forse molto piu subdola e quindi piu perniciosa..
Secondo me si.
In realtà ciò che noi chiamiamo "libertà" è solo permissivismo sociale. La civiltà occidentale abiura qualsiasi valore qualitativo ponendo al centro un unico valore quantitativo: il denaro. Per tale motivo è possibile fare tutto, purchè si paghi. E non esiste alcun comportamento sociale proibito e represso in quanto tale perchè non esiste un sistema di valori come riferimento.
Mi viene in mente un film sulla DDR visto di recente "le vite degli altri" (vedetelo, molto bello): la Stasi perseguiva chiunque deviasse rispetto ai valori dello stato socialista. Molto tormentati erano ovviamente gli intelletuali perchè come "opinionmaker" dovevano essere assolutamente irrigimentati. Nel film si nota anche uno sceneggiatore caduto in disgrazia, arrestato e poi liberato, che si ritrova senza più la possibilità di lavorare: va in depressione e si suicida.
A parte che anche da noi succede che per motivi politici non si trovi più chi ti pubblica un libro, però siamo davvero diversi?
Perchè se tocchi i pochi principi base (principi prego, e non valori) anche da noi te la vedi brutta.
Pensiamo a David Irving: le sue idee, per quanto ripugnanti, dovrebbero essere combattute con le idee in base alla struttura della nostra società. Irving invece, per aver negato l'olocausto, si è visto licenziato dall'Università dove lavorava, non è più riuscito a pubblicare libri e alla fine è stato arrestato. La sua vicenda è davvero diversa da quella dello sceneggiatore della Germania Est?
Catone is offline  
Vecchio 20-04-2007, 19.15.23   #27
Rasputin
Evoliano
 
L'avatar di Rasputin
 
Data registrazione: 19-02-2007
Messaggi: 37
Riferimento: Totalitarismi: perchè questo grande successo?

condivido al 100%, la democrazia (che poi sarebbe più giusto chiamare oligarchia) non garantisce molte più libertà di un totalitarismo, ma ai nostri politici piace riempirsi la bocca di belle parole...
Rasputin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it