Home Page Riflessioni.it

Semplici Riflessioni e CuriositÓ

Semplici Riflessioni e Curiosità  

Indice

I ciechi e l'elefante

Al mondo esistono diverse versioni di questo racconto

 

Il Re, i ciechi e l'elefante

 

Un giorno un Re riuný alcuni ciechi e propose loro di toccare un elefante per constatare come fosse fatto.

 

Alcuni afferrarono la proboscide e dissero: "Abbiamo capito: l'elefante Ŕ simile a un timone ricurvo".
Altri tastarono gli orecchi e dichiararono: "╚ simile a un grosso ventaglio".

Quelli che avevano toccato una zanna dissero: "Assomiglia a un pestello".
Quelli che avevano accarezzato la testa dissero: "Assomiglia a un monticello".

Quelli che avevano tastato il fianco dichiararono: "╚ simile a un muro".
Quelli che avevano toccato una gamba dissero: "╚ simile a un albero".
Quelli che avevano preso la coda dissero: "Assomiglia a una corda".

Ognuno era convinto della propria opinione. E, a poco a poco, la loro discussione divenne una rissa.

 

Il Re si mise a ridere e comment˛:

 

"Questi ciechi discutono e altercano. Il corpo dell'elefante Ŕ naturalmente unico, e sono solo le differenti percezioni che hanno provocato le loro diverse valutazioni e i loro errori. Chi non si sforza di avere della realtÓ una visione pi¨ ampia possibile, ma si accontenta degli aspetti separati e parziali senza metterli in relazione tra loro, si comporta come questi ciechi".


Racconto segnalato da Atisha

 

Indice articoli

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2019

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...