Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  17° ANNO

Riflessioni sulla Semplicità

Riflessioni sulla Semplicità

di Alberto Viotto    indice articoli

 

Le conseguenze della semplicità

Dicembre 2016

  • Le conseguenze della semplicità

  • Le scommesse

  • Il complottismo

  • Miglioriamo il nostro corpo

  • Dimagrire

  • Opportunità strabilianti

 

Le conseguenze della semplicità

 

Se si applica la ricerca della semplicità ad un buon numero di idee e convinzioni, eliminando quanto è complesso in modo ingiustificato, si riescono a sgonfiare in un minuto enormi castelli di carta.

 

L’insieme di credenze paranormali è un ottimo esempio:

  • la levitazione

  • i fantasmi

  • le sedute spiritiche per parlare con i defunti

  • i cucchiaini che si piegano

  • la telecinesi

  • la telepatia

Un mondo in cui queste cose effettivamente avvenissero sarebbe molto complesso, perché non si saprebbe mai come si comporta una entità, se in modo ‘normale’ o in qualche modo misterioso. Invece di un insieme compatto e coerente di leggi fisiche ci sarebbe un numero enorme di casi particolari, ogni oggetto potrebbe avere comportamenti peculiari. Se invece le uniche leggi sono quelle della fisica, ed ogni cosa si comporta esattamente secondo le leggi fisiche, la nostra visione del mondo diventa molto più semplice.

Naturalmente il paranormale non esiste, anche se a coloro che ci credono tutti questi ‘fenomeni’ piacciono molto. C’è anche chi – divertendosi  pure lui – analizza ogni presunto effetto paranormale e alla fine immancabilmente scopre che si tratta di una bufala(1). E’ stato persino offerto un premio di 1 milione di dollari a chi avesse provato di avere facoltà paranormali(2)ma, nonostante migliaia di tentativi, nessuno è mai riuscito a vincerlo.

 

 

Le scommesse

 

Il mondo dei giochi d’azzardo propone complicazioni di ogni genere, con teorie astruse per calcolare le prossime uscite dei numeri del lotto o qualsiasi altro evento su cui si scommette. Se si cerca su Google si ottengono circa 300.000 risultati per ‘previsioni numeri lotto’, alcune gratis, altre (‘premium’) a pagamento. La semplicissima realtà è che invece in ogni estrazione ogni numero ha la stessa probabilità di uscire di tutti gli altri, indipendentemente da quanto è successo nel passato (a patto che le estrazioni non siano truccate), e che ogni gioco di questo tipo è una attività antieconomica (perché bisogna pagare il ‘banco’, che guadagna sempre).

 

La legge dei grandi numeri

Spesso i calcoli sono basati sul ritardo di ogni numero in ogni ‘ruota’, in base alla convinzione che i numeri ritardatari abbiano una maggiore probabilità di uscire. Per giustificare questa credenza si invoca la “legge dei grandi numeri”:  se è da tanto tempo che il diciotto non esce, dovrebbe esserci un’alta probabilità che esca nelle prossime estrazioni.

La legge dei grandi numeri però non dice niente di simile, ma soltanto che, al tendere ad infinito di una sequenza di eventi casuali, la media dei risultati tende alla loro probabilità teorica; al tendere ad infinito delle estrazioni del lotto, la percentuale di uscita di ognuno dei novanta possibili numeri del lotto tenderà ad un novantesimo. Questo però non vuol dire che gli eventi successivi alla situazione che si verifica in un determinato momento dovranno “bilanciare” i risultati precedenti.

Se in mille estrazioni il diciotto non è mai uscito, è comunque probabile che nelle successive novantamila estrazioni esca con una frequenza di un novantesimo, ipotizziamo mille volte. A questo punto sarà uscito mille volte su un totale di novantunomila estrazioni, con una percentuale dello 1.0989% molto vicina alla media teorica dello 1.1111%. Se facciamo altre novecentomila estrazioni, ed il diciotto esce altre diecimila volte, arriveremo ad una percentuale del 1.1099%, ancora più vicina alla media teorica. Ma non è detto che la mancata uscita nelle prime mille estrazioni venga mai “recuperata”.

 

I sistemi

Un altro modo con cui si cerca di aumentare le probabilità di vincita sono i ‘sistemi’, in cui si giocano più numeri collegati tra loro. Qualche esempio:

  • Gemelli: otto numeri di due cifre uguali: 11, 22, 33, 44, 55, 66, 77, 88.

  • Cadenza: nove numeri di uguale unità finale. Per esempio se l'unità finale è il 3, la cadenza può essere: 3, 13, 23, 33, 43, 53, 63, 73, 83.

  • Decine: dieci numeri della stessa decina. Ad esempio: 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29. Fa eccezione l’’ultima decina che comprende i numeri 90, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9.

  • Figure: dieci numeri costituiti da un numero di base (unità) e dai numeri risultanti dalla somma aritmetica di 9. Ad esempio la figura 3: 3(+9) - 12(+9) - 21(+9) - 30(+9) - 39(+9) - 48(+9) - 57(+9) - 66(+9) - 75(+9) - 84(+9).

  • Radicali: una quartina composta da un numero tra 1 e 8, il suo zerato (aggiunta dello 0), il suo gemello e la sua cadenza 9 (numero base +9). Esempio radicale 5: 5 (numero) - 50 (zerato) - 55 (gemello) - 59 (cadenza).

  • Complementari; 44 ambi composti da coppie di numeri con la caratteristica che le due cifre che le compongono sommate fra di loro danno sempre 90. Le coppie iniziano dal 1-89, 2-88, 3-87, etc. sino alla 44-46.

  • Simmetrici: 45 ambi che presentano come somma costante delle due cifre che li compongono 91. Pertanto iniziano con 1-90, 2-89, 3-88 etc. e terminano con 44-47 e 45-46.

  • Divisore comune: Sono 45 ambi formati da due numeri di distanza 45' ed iniziano con le coppie 1-46, 2-47, 3-48 etc. per terminare con 44-89 e 45-90.

  • Vertibili: ambi formati da un numero ed il suo inverso. Iniziano dalle coppie 12-21, 13-31, 14-41, etc. fino alle 67-76, 68-86, 78-87.

Anche qua, la semplice realtà è che in qualsiasi modo si accostino tra loro i numeri la probabilità di vincere è sempre la stessa, inferiore al punto di convenienza.

 

La cabala

L’idea alla base della cabala (detta anche smorfia) è che i sogni permettano di prevedere il futuro, e che dai soggetti dei sogni si possano trarre i numeri da giocare al lotto,
Giusto qualche esempio, preso da Wikipedia(3)

  • Abaco 48

  • Abate-ti 38,33

    • in aeroplano 27

    • che amoreggia 83

    • ammalato 27

  • Abazia 53,84

  • Abbellimento 47

  • Abbonamento 11

  • Abbondanza 2

  • Abisso 4

  • Abito 38

    • da lutto 37

    • da militare 40

    • da prete 56

    • da teatro 27

    • di velluto 36

  • Accademia 76

    • di arti 32

    • di scienza 50

Anche in questo caso la realtà è più semplice: qualsiasi cosa abbiamo sognato, la probabilità che ogni numero esca nella prossima estrazione è sempre la stessa.


 

Il complottismo

 

Secondo le sempre più diffuse ‘teorie del complotto’ alcuni ‘complottisti’ dirigono ed influenzano segretamente le attività umane. Qualche esempio:

  • La morte di Paul McCartney: il bassista dei Beatles sarebbe morto  nel 1966 per un incidente stradale, e sarebbe stato sostituito da un sosia, che anche adesso andrebbe in giro per il mondo a tenere concerti di successo: Questa leggenda troverebbe conferme in messaggi in codice nascosti nel corso degli anni dagli stessi Beatles nei loro dischi. Ad esempio nella copertina dell’album ‘Abbey Road’ qualcuno vede una processione funebre: apre John  Lennon vestito di bianco (sacerdote), Ringo Starr ha  un sobrio completo nero che potrebbe far pensare al portatore della bara, Paul ha gli occhi chiusi ed è a piedi nudi – in molte civiltà i defunti sono seppelliti senza scarpe - ed infine George  Harrison potrebbe far pensare al becchino in abiti da lavoro per scavare la fossa. Paul, inoltre, è l'unico fuori passo, a simboleggiare il suo essere altrove.

Abbey Road

  • Il viaggio sulla Luna: le missioni del programma Apollo non avrebbero realmente portato gli astronauti sulla Luna, e le prove degli allunaggi sarebbero state falsificate dalla NASA con la collaborazione del governo degli Stati Uniti. Le immagini degli allunaggi sarebbero riprese fatte in studio con l'ausilio di effetti speciali.

  • L’impianto umano di microchip: negli Stati Uniti l'impianto sottocutaneo di microchip sarebbe stato reso obbligatorio dalla riforma del Sistema sanitario.  La finalità degli impianti sarebbe l'implementazione di tecnologie per la sorveglianza occulta della popolazione.

  • La fluorizzazione dell'acqua: l’assunzione forzata di fluoro tramite l’acqua potabile permetterebbe l’assoggettamento delle menti umane e sarebbe stata utilizzata dall'Unione Sovietica nell’ambito di in un piano segreto per distruggere gli Stati Uniti.

  • Le scie chimiche: le scie di condensazione visibili nell'atmosfera terrestre rilasciate dagli aerei non sarebbero scie di vapore acqueo, ma sarebbero composte da agenti chimici o biologici, spruzzati in volo per mezzo di apparecchiature montate sui velivoli per alterare il clima terrestre.

  • L’11 settembre 2001: gli attentati alle Torri Gemelle non sarebbero da imputare al terrorismo islamico. Il crollo delle torri non sarebbe stato causato dallo schianto degli aerei né dall'incendio che ne seguì, ma da esplosivo posto negli edifici prima dell’incidente.

  • L’Haarp (High Frequency Active Auroral Research Program): è un'installazione civile e militare situata in Alaska in una ex base della United States Air Force, costruita nel 1993 per la ricerca scientifica sugli strati alti dell'atmosfera e della ionosfera e sulle comunicazioni radio per uso militare. Secondo le teorie del complotto avrebbe scopi occulti, dalla realizzazione di un’arma elettromagnetica per creare terremoti fino al controllo del clima,

  • La SARS, una forma atipica di polmonite apparsa per la prima volta nel novembre 2002 nella provincia del Guangdong (Canton) in Cina, sarebbe un'arma biologica statunitense , sviluppata coll’intento di verificarne l'immunità ai farmaci e gli effetti collaterali sulla popolazione colpita.

Tutte queste teorie sono molto complesse. E’ decisamente più semplice pensare – ad esempio - che tutto quello che abbiamo saputo del viaggio sulla Luna sia la descrizione di un evento effettivamente avvenuto, piuttosto che una gigantesca messa in scena. Queste teorie non solo non sono sostenute da prove e sono formulate in modo da non essere verificabili, ma sono complesse in maniera ingiustificata. E’ molto più plausibile pensare che siano semplicemente false.


 

Miglioriamo il nostro corpo

 

A sentire il marketing dei produttori, dovremmo usare grandi quantità di parafarmaci, integratori, collutori, non perché stiamo male, ma perché ci farebbero stare meglio. Integratori, complessi vitaminici, prodotti per la pulizia delle orecchie e del naso dovrebbero costituire il nostro pane quotidiano. Se uno desse retta a tutti i messaggi di questo genere avrebbe una vita complicatissima. La realtà è molto più semplice: se stiamo bene non abbiamo bisogno di farmaci o parafarmaci, per restare in salute basta una alimentazione corretta ed una vita attiva.

 

Collutori

Secondo l'American Dental Association, la normale spazzolatura e il corretto uso del filo interdentale sono sufficienti nella maggior parte dei casi. L’uso di un collutorio può essere utile solo in casi particolari, ad esempio dopo una estrazione dentale. Secondo i produttori di collutori, invece, “Noi tutti pensiamo che sia possibile tenere sotto controllo i batteri solamente spazzolando i denti, ma sfortunatamente non è così. I denti sono solo il 25% del cavo orale, perciò se l’igiene orale si limita solamente alla parte dentaria si tralasciano altre parti altrettanto importanti, come la lingua”. E così si apre un mercato sterminato.

 

Integratori alimentari

Gli integratori alimentari servono a fornire determinati principi nutritivi che mancano in una dieta non corretta, sbilanciata o insufficiente. Se la dieta è corretta, e non ci sono particolari patologie, è perfettamente inutile assumerli. Per il marketing dei produttori, invece, sono una sorta di elisir di lunga vita, e chiunque dovrebbe assumerli (“Scopri come rinnovare la tua energia dopo i 50 anni con gli integratori xxxx”). Secondo una ricerca realizzata da Ac Nielsen per FederSalus, la Federazione dei produttori di prodotti salutistici, il 32% degli italiani dichiara di assumerli abitualmente. Peccato che, in assenza di particolari patologie, siano perfettamente inutili; molto meglio una dieta sana.

 

Vitamine

Moltissime persone prendevano o prendono ancora sistematicamente preparati a base Vitamina C, nella speranza che serva a prevenire il raffreddore o altre malattie, anche a seguito delle teorie (la ‘medicina ortomolecolare’)(4)di Linus Pauling, peraltro sconfessate dalle ricerche successive. In realtà il fabbisogno giornaliero di vitamina C è di 30 milligrammi, un quarto di quanta ne è contenuta in un bicchierone di spremuta d’arancia di 250 grammi.(5)

 

Pulizia per il naso

Che cosa dire infine di prodotti come la ‘Soluzione fisiologica isotonica d'acqua di mare per l'igiene nasale quotidiana di bambini e adulti’? – indicata anche per l’igiene dell’orecchio. Tutti questi ‘bisogni’ sono indotti dal marketing delle case farmaceutiche e parafarmaceutiche, che in questo modo cercano di guadagnare anche sulle persone sane, ma sono da attribuire ad una concezione in cui per stare bene non bastano semplici regole ma sono necessari complicati rituali. Anche in questo caso, invece, la realtà è più semplice di quanto si pensi.


 

Dimagrire

 

Lo sfruttamento del desiderio di dimagrire è una grande fonte di guadagno. Pillole, integratori, vari prodotti che “stimolano il metabolismo”, “impediscono ai grassi di essere assorbiti”  o sciocchezze simili hanno creato un’industria fiorente. Tutte queste cose complicate non servono, la realtà è più semplice: l’unico modo per tenere sotto controllo il proprio peso è adottare stabilmente abitudini alimentari corrette e tenersi in esercizio.
Nella migliore delle ipotesi questi prodotti sono sostanzialmente inutili e sfruttano la facilità di ottenere un iniziale dimagrimento per esibire “clienti soddisfatti”, prima che ritornino al peso abituale. In altri casi, invece si utilizzano delle sostanze che effettivamente riducono l’appetito, le anfetamine, che hanno effetti secondari devastanti (ipertensione, allucinazioni, psicosi, esaurimento fisico, cachessia). Con le anfetamine il dimagrimento iniziale è rilevante ma, quando si smette di assumerle, si riprende comunque il peso iniziale e molto probabilmente ci si è rovinati la salute.(6)


 

Opportunità strabilianti

 

La lotteria della Nigeria

Secondo alcuni il mondo è pieno di opportunità strabilianti – che si rivelano sempre come truffe. Un famoso esempio è la ‘lotteria della Nigeria’, che ha prodotto un numero incredibile di email di spam. Uno sconosciuto vi contatta sostenendo di non riuscire a sbloccare un conto in banca di milioni di dollari e di avere bisogno di un prestanome che compia l'operazione al suo posto perché è un personaggio noto. Il prestanome avrebbe diritto ad una fetta del bottino, ma deve anticipare alcune spese per le pratiche. Ovviamente dopo che un complice ha incassato questi soldi il truffatore sparisce.

Anche in questo caso la realtà è molto semplice: nessuno regala nulla, opportunità di questo genere non ci possono essere – se qualcuno ce le propone è evidente che si tratta di una truffa.

 

Ci rimetto

Un’azienda, un professionista, l’idraulico che viene a casa vostra hanno un unico e giustificato obbiettivo: guadagnare. E’ corretto che sia così: altrimenti, perché dovrebbero darsi tanto da fare? Se pensiamo che questa semplice legge non sia valida, e li ascoltiamo quando dicono che “ci rimettono”, che “lo fanno come favore”, che “ci tengono solo a fare bene il proprio lavoro”, probabilmente non faremo buoni affari. I messaggi possono essere:

  • Vendo sottocosto per crearmi una clientela

  • Devo svuotare il magazzino.

  • La voglio favorire perché mi è simpatico

  • Ci rimetto ma sono costretto a fare la mia quota

La semplice realtà, anche in questo caso, è che nessuno regala nulla, il prezzo non può essere inferiore a quello con cui produttore e venditore sono ripagati del proprio lavoro ed uno sconto molto forte indica che il prezzo di partenza era ‘gonfiato’. Se ci atteniamo a questo principio non rischieremo spiacevoli sorprese.


   Alberto Viotto

 

Se qualche lettore trovasse questo articolo interessante o ne volesse discutere, all'autore farebbe piacere ricevere delle e-mail all'indirizzo: alberto_viotto@hotmail.com

 

NOTE

1) www.cicap.org/new/index.php

2) en.wikipedia.org/wiki/One_Million_Dollar_Paranormal_Challenge

3) it.wikipedia.org/wiki/La_smorfia_napoletana

4) it.wikipedia.org/wiki/Medicina_ortomolecolare

5) en.wikipedia.org/wiki/Orange_juice

6) www.my-personaltrainer.it/anfetamine-dimagrire.html

 

Altri articoli sulla Semplicità

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook



I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2017

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...