Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  17° ANNO

Testi per riflettere

Testi per Riflettere

Indice

 

Resurrezione o reincarnazione?

Da: Il libro dei Segreti di Osho Rajneesh
pagina 2/2   .: pagina precedente

 

Mahavira, Buddha e Krisna usarono tutti questa noia, e dissero: "Se non fate nulla dovrete rinascere sempre di nuovo. Questa ruota si muoverà. Ricordate, si ripeterà la stessa vita. Lo stesso sesso, la stessa ricchezza, lo stesso cibo, gli stessi palazzi sempre di nuovo: per mille e una volta vi muoverete nella ruota". Per un uomo ricco che ha conosciuto tutti i piaceri questa ripetizione non è una buona prospettiva. Il problema è la ripetizione. Per lui la sofferenza è quella. Vuole qualcosa di nuovo e Mahavira e Buddha dicono: "Non c'è niente di nuovo. Questo mondo è vecchio. Non c'è niente di nuovo sotto i cieli. Ogni cosa è solamente vecchia. Avete già gustato tutte queste cose e continuerete a gustarle. Siete in una ruota che gira. Andate al di là di essa; fate un salto fuori della ruota". Un uomo ricco si può dirigere verso la meditazione solo se riuscite a creare un artificio che intensifichi la sua sensazione di noia. Se parlate di noia a un uomo povero state dicendogli cose senza senso. Un uomo povero non è mai annoiato - mai! Solo un uomo ricco si annoia. Un uomo povero non si annoia mai: sta sempre pensando al futuro. Qualcosa succederà e ogni cosa andrà a posto. L'uomo povero ha bisogno di una promessa, ma se la promessa è a lunga scadenza diventa senza senso. Deve essere immediata.

Si racconta che Gesù abbia detto: "Durante la mia vita, durante la vostra vita, vedrete il Regno di Dio". Quell'affermazione ha perseguitato l'intero Cristianesimo per venti secoli - perché Gesù disse: "Durante la VOSTRA vita, immediatamente, vedrete il Regno di Dio". E il Regno di Dio non è ancora arrivato, quindi che cosa intendeva? E disse: "Presto ci sarà la fine del mondo, perciò non perdete tempo! Il tempo è poco". Gesù disse: "C'è molto poco tempo. È sciocco sprecarlo. Immediatamente ci sarà la fine del mondo e voi dovrete rispondere delle vostre azioni, perciò pentitevi". Gesù creò una sensazione d'immediatezza tramite il concetto di una sola vita. Lui sapeva, come sapevano anche Buddha e Mahavira. Qualsiasi cosa loro sapessero non fu però mai detta. Di noto rimane però solo ciò che loro escogitarono. Questo era un artificio al fine di creare immediatezza, urgenza, in modo tale che voi cominciaste ad agire.
L'India era un paese antico, ricco. Di urgenza con promesse per il futuro non se ne parlava neppure. Per creare un'urgenza c'era un solo possibile modo, cioè creare più noia. Se un uomo sente che dovrà rinascere sempre di nuovo, infinitamente, ad infinitum, viene immediatamente e chiede: "Come - come liberarsi da questa ruota? Questo è troppo. Ora non ce la faccio a continuare: ho già conosciuto tutto ciò che era possibile conoscere. Se questo deve essere ripetuto, è un incubo. Non voglio ripeterlo. Voglio qualcosa di nuovo". Perciò Buddha e Mahavira dicono: "Non c'è nulla di nuovo sotto il cielo. Ogni cosa è vecchia e una ripetizione. E avete ripetuto per molte, molte vite e continuerete a ripetere per molte, molte vite. Fuggite questa ripetizione. Fuggite la vostra noia e fate un salto".
L'artificio è diverso, ma lo scopo è lo stesso. Fate un salto! Muovetevi! Trasformate voi stessi! Qualsiasi cosa voi siate, trasformate voi stessi da ciò che siete.

Se prendiamo le affermazioni religiose per degli artifici, allora non c'è alcuna contraddizione. Allora Gesù e Krisna, Muhammad e Mahavira intendono tutti la stessa cosa. Creano vie differenti per gente differente, tecniche differenti per menti differenti, attrattive differenti per atteggiamenti differenti. Ma entrambi non sono principi per i quali si debba lottare e discutere. Sono degli artifici che devono venire usati, trascesi e gettati.

 

pagina 2/2
.: pagina precedente

 

Indice Testi per Riflettere


Cerca nel sito


Utenti connessi

seguici su facebook



Iscriviti alla Newsletter mensile

Iscriviti alla NEWSLETTER

Riceverai Gratis la Newsletter mensile

con gli aggiornamenti di Riflessioni.it

Un solo invio al mese

IN TUTTE LE LIBRERIE

 

RIFLESSIONI SUL SENSO DELLA VITA

RIFLESSIONI SUL SENSO DELLA VITA

Ivo Nardi ha posto dieci domande esistenziali a più di cento personaggi della cultura, una preziosa raccolta di riflessioni che mettono in luce le prospettive della società contemporanea.

L’intento è quello di offrirti più punti di vista possibili sul senso della vita, così da aiutarti in maniera più obiettiva davanti alle circostanze della tua esistenza. Approfondisci


Leggi l’introduzione
e scarica gratuitamente l'eBook contenente gli aforismi tratti dalle risposte.

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2017

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...