Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Buon che?

(Sul compleanno della Terra) di Danilo D'Antonio - gennaio 2008

 

 

Non esiste periodo dell'anno migliore di questo per capire appieno quanto grande sia lo scollamento della società dal mondo reale.

 

Una decina di giorni fa la Terra compiva il suo ennesimo anno, girando ancora una volta intorno alla boa del Solstizio d'Inverno. Ed infatti le persone di scienza hanno degnamente celebrato questa data nel loro ambiente, pur non disturbandosi, ahinoi, a far notare alla gente comune la rilevanza di essa.

Pochi giorni dopo miriadi di persone dedite alla superstizione hanno invece fatto gran festa per una data cui non corrisponde alcunché nel reale bensì solo nella loro cultura, solo nella loro mente. E proprio quelle persone il cui scopo dichiarato di vita sarebbe la ricerca della verità hanno tranquillamente continuato a celebrare la finzione, traendo pure ricco quanto ingiusto alimento da essa.

Son trascorsi pochi altri giorni ancora e la quasi totalità della società si è dovuta fermare ad osservare un'altra data che non segna anch'essa null'altro se non una convenzione, null'altro che una sterile usanza priva di contenuto. Quella gente che intende governare il Paese nemmeno essendosi posta il problema del dovere di rinnovare la società all'insegna dello stato reale delle cose, l'unico dal quale e nel quale possiamo capire, imparare e migliorare.

 

Scienziati che se la prendono a volte con qualche maghetto ma si guardano bene dal denunciare l'abbindolamento generalizzato perpetrato dai grandi istituti superstiziosi, i rappresentanti di questi ultimi che avendo fatto dell'irrealtà il loro dogma continuano a propinarla a masse di creduloni, politici comodamente assisi in pompa magna sul grande carro dell'ignoranza, e tanta gente comune, che magari pur consapevole di come stanno le cose continua a fare come si è sempre fatto, a fare quel che fan tutti gli altri, semplicemente attratta dal can can diffuso, non sapendo quanto invece sia deleterio indulgere in comportamenti errati.

 

Signore, signori, pensate forse che il mondo s'aggiusterà da solo senza un minimo sforzo da parte vostra?

Davvero lo volete vedere rovinare ancora di più in basso sotto il peso della vostra superficialità?

 

Gradite notare che tutto è collegato, tutto è interconnesso, e non si può pensare di risanare la società continuando a giacere nel pagliericcio della convenzione e della superstizione, l'evoluzione umana e sociale essendo possibile solo astenendosi da ciò che è scorretto ed imboccando con decisione la via della correttezza.

Non pensiamo che si tratti di errori di poca rilevanza. Una società che celebra, che rende ancora più celebri ed affermate, cose irreali mentre dimentica un fatto reale ed importante come il compleanno dello stesso pianeta di cui è figlia e su cui vive, non dura a lungo e di sicuro soffre tutti quei mali che i media ci riportano (ed invero merita di soffrire perché altri possano essere aiutati a trovare una corretta morale: perché nove volte su dieci sofferenza equivale a dire errato comportamento).

 

Facciamo allora che l'anno appena trascorso sia stato l'ultimo che ci ha visti deboli cedere alle comodità dell'errare di massa, vergognamocene e ripromettiamoci di trovare nuovi comportamenti corretti. Abbiamo Internet! Ci troviamo davanti al meglio ed al peggio del nostro mondo. Cerchiamo allora anche questa volta il bene, scoviamolo perché è raro, rarissimo, come lo è un diamante nascosto tra tonnellate di materia priva di valore, ripuliamolo, valorizziamolo ed allora, sì, del vero bene facciamoci vanto.

 

Coi migliori auguri,

Danilo D'Antonio
Laboratorio Eudemonia

 

 

Pagine di Riflessioni.it consigliate:

 

- Le radici pagane del Natale di Elena Savino
- Gesù o il dio sole? di autori vari

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter

Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...