Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni sul Senso della VitaRiflessioni sul Senso della Vita

di Ivo Nardi - Indice personaggi intervistati

Riflessioni.it è il luogo ideale per fermarsi e riflettere sul senso della vita e lo faremo attraverso le risposte che persone di cultura hanno dato a dieci domande da me formulate.

 

Intervista a Paolo Brunatto

febbraio 2010

 

Paolo Brunatto (Parigi, 26 luglio 1935 – Morolo, 15 settembre 2010), uno dei maestri del cinema underground italiano, nel quale ha riversato la sua passione per i viaggi e per l'Oriente, meta di un percorso interiore. Nella suo cammino esistenziale e artistico ha incrociato grandissimi personaggi: Pasolini, Benigni, Carmelo Bene, Bukowski, Bernardo Bertolucci, Alda Merini.
In quarant'anni di attività ha girato più di 600 tra documentari, reportage, inchieste e film sperimentali per Rai, Fininvest, BBC, La 7, Planete, Stream, Cult Network Italia, Dahlia TV, molti dei quali proiettati nei principali festival cinematografici internazionali. I suoi documentari sono stati distribuiti in 27 nazioni.

 

 

1) Normalmente le grandi domande sull’esistenza nascono in presenza del dolore, della malattia, della morte e difficilmente in presenza della felicità che tutti rincorriamo, che cos’è per lei la felicità?

La felicità è uno stato mentale al di là del desiderio di essere felici.

 

2) Cos’è per lei l’amore?

L'amore passionale non è vero amore. Il vero amore è dedicarsi interamente agli altri, operare per il loro bene.

 

3) Come spiega l’esistenza della sofferenza in ogni sua forma?

La sofferenza ha le sue radici nell'attaccamento, nel desiderio, nell'ignoranza e nell'odio.

 

4) Cos’è per lei la morte?
Un passaggio dell'essere da un'esistenza all'altra. Oppure, ma è raro, l'occasione per illuminarsi, cioé per interrompere il ciclo delle rinascite.

 

5) Sappiamo che siamo nati, sappiamo che moriremo e che in questo spazio temporale viviamo costruendoci un percorso, per alcuni consapevolmente per altri no, quali sono i suoi obiettivi nella vita e cosa fa per concretizzarli?

Alleviare le sofferenze degli altri e anche le mie. Per concretizzare questo atteggiamento, faccio umilmente del mio meglio.

 

6) Abbiamo tutti un progetto esistenziale da compiere?

In un certo senso è così, ma molti non ne sono consapevoli.

 

7) Siamo animali sociali, la vita di ciascuno di noi non avrebbe scopo senza la presenza degli altri, ma ciò nonostante viviamo in un’epoca dove l’individualismo viene sempre più esaltato e questo sembra determinare una involuzione culturale, cosa ne pensa?
Individualismo significa egoismo, che ha origine in una errata conoscenza della nostra vera natura, nell'equivoco di credere in un ego indipendente. L'individualismo è certamente un cancro culturale e, in questo senso, distrugge la civiltà.

 

8) Il bene, il male, come possiamo riconoscerli?

Analizzando gli effetti delle azioni nostre e degli altri.

 

9) L’uomo, dalla sua nascita ad oggi è sempre stato angosciato e terrorizzato dall’ignoto, in suo aiuto sono arrivate prima le religioni e poi, con la filosofia, la ragione, cosa ha aiutato lei?

Un Lama tibetano.

 

10) Qual è per lei il senso della vita?

E' essere presenti e consapevoli in ogni momento.

 

Indice personaggi intervistati

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...