Home Page Riflessioni.it
Aletheia di Emanuela Trotta

Aletheia

di Emanuela Trotta - indice articoli


Il diritto alla felicità

Giugno 2021


È innegabile che la felicità sia un diritto inalienabile dell'uomo, e che sia il fine verso cui tutti tendono, ma nel tentativo di perseguirlo, l'uomo a volte, dimentica un diritto ancora più importante, quello della dignità, propria o altrui.

Kant con il suo imperativo ci ricorda la necessità delle regole, a cui la volontà deve sottostare "Opera in modo che la massima della tua volontà possa valere in ogni tempo come principio di una legislazione universale". Eppure questa necessità non nega la libertà, anzi, la potenzia.

C'è la consapevolezza che si debba vincere l'egoismo, la prevaricazione, e le nostre inclinazioni naturali, ma si può anche cedere e violare le disposizioni della ragione. Vi è il riconoscimento della limitatezza dell'essere umano, siamo una piccolissima cosa nell'universo, eppure, la dignità dell'uomo è un fatto incontrovertibile, è costitutiva dell'essere umano, è ciò che non ci fa prostrare o umiliare, ma ci solleva dall'angoscia dell'esistenza.

La dignità è nell'autonomia con cui la volontà si conforma alla razionalità, affrancandosi da ogni condizionamento.

Ciò che l'uomo farà e come agirà, non sarà condizionato da un luogo o da una situazione, ma dall'imperativo che sentirà in sé.

Quando cerchiamo degli alibi al senso di colpa che proviamo per le nostre azioni e avvertiamo una sensazione di inadeguatezza, è perché nel fondo della nostra coscienza sappiamo che avremmo potuto fare diversamente, scopriamo che eravamo liberi, è in quel disagio che è rappresentato quello che siamo.

La libertà è un rischio, ci espone alla difficoltà di un'esistenza in bilico tra fallimenti e sacrifici, difficilmente felice, ma non è la felicità il fine della vita umana, il fine di chi tra la superficialità e la fatica, sceglie di essere, sceglie di resistere.

C'è qualcosa che ci aiuta a non smarrire la strada, l'uomo può ancora emanciparsi nel riscoprirsi unico, nel difendere e tutelare la propria dignità, ascoltando quell'imperativo che ci impone, a volte, dolorose rinunce, e che forse non ci garantirà la felicità, ma che ci rende degni di essere felici.


Emanuela Trotta


Altri articoli di Emanuela Trotta


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - copyright©2000-2021

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT - Dove il Web Riflette! - Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo