Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 03-11-2003, 10.24.06   #1
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
L'arte è morta?

Vorrei porre la questione (non da esperta , ma da semplice appassionata) sull'arte contemporanea. E' davvero morta? Finita? Ferma a 50 anni fà? Massacrata dalla tecnologia? Ad un certo livello è sempre stata di nicchia, ma adesso veramente mi sembra che ci sia uno scollamento fortissimo tra l'arte e la gente che a parte il riempire le sale superpubblicizzate e sempre degli stessi pittori, fugge quasi completamente il resto. Che le installazioni abbiano qualche colpa? Forse l'eccesso di comunicazione intellettuale (a volte oscura anche agli stessi artisti) ha messo a dura prova il pubblico? Non lo so, ripeto non sono un'esperta, ma auspico il ritorno alla tela, al disegno, al colore, alla materia e ad un critica giusta, selettiva e non prezzolata.
Laurablu is offline  
Vecchio 03-11-2003, 17.17.40   #2
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Se per arte intendi architettura, scultura e pitttura, come ci insegnano a scuola e come parrebbe dal tuo post, non so proprio cosa dirti. Non me ne intendo e non mi hanno mai interesssato più di tanto.
La musica non è morta, non lo sono la poesia e la letteratura. Anche la danza è viva.
L'arte morirà quando morirà la creatività umana.

Forse in un mondo così veloce nascono e muoiono forme d'arte senza che nessuno abbia fatto a tempo ad etichettarle come arte.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 03-11-2003, 17.19.43   #3
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
L'arte è "cambiata"...
Marco_532 is offline  
Vecchio 03-11-2003, 17.25.26   #4
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Penso che sia semplicemente evoluta (in peggio o in meglio non lo so,e non spetta a me dirlo...) con la televisione e le moderne tecnologie nessuno si mette più a dipingere una tela o a comporre un opera teatrale... tutto ormai è rivolto al cinema,agli effetti speciali,al digitale...il futuro è questo!Penso anche che l'andamento sia verso un arte più multimediale che coinvolga tutti i sensi dello spettatore contemporaneamente;non solo la vista,o l'udito singolarmente...lo spettatore dev'essere inglobato nell'opera d'arte...basta pensare alla realtà virtuale! Ma ciò a portato anche a dei contro, alla massificazione e standardizzazione di quelle che ora più che opere d'arte sembrano più dei prodotti confezionati impacchettati per vendere...così al cinema come nella musica e in tutto il resto...

Tra l'altro le nuove tecnologie hanno apportato anche cambiamenti nel fare l'arte. Sintetizzatori, mixer, per la musica; computer e grafica digitale per il cinema...hanno facilitato di molto il compito dell'artista e permesso alla gente di esprimersi più facilmente...e ciò può essere un bene ma anche un male...ora,con i programmi adatti,anche un idiota volendo può fare una canzone dance o pop di successo...

Ultima modifica di sisrahtac : 03-11-2003 alle ore 17.30.47.
sisrahtac is offline  
Vecchio 03-11-2003, 22.59.09   #5
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Non sono d'accordo, la tecnologia moderna ha aggiunto semmai qualcosa all'arte, ma non sostituirà mai l'opera dell'uomo!
Non so nelle vostre città, la mia è piena di vernissage, entrate mai a vederne uno? Spesso ci sono i nuovi talenti!
Ciao
Vi@nne is offline  
Vecchio 04-11-2003, 17.29.32   #6
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
Nuovi talenti? Questo è il punto io i nuovi talenti non li vedo. Vedo grandi scopiazzature , gente che non è in grado di tenere in mano un pennello o che fa passare per grande arte concettuale un'accozzaglia di banalità già viste e riviste. Ma la colpa è anche di certa critica, basta pagarla e , fateci caso, ogni traccia di critica negativa sparisce da qualsiasi catalogo. Li spacciano tutti per geni. La verità prezzolata non esiste (parlo anche delle mostre di certe signore della buona borghesia).
Laurablu is offline  
Vecchio 10-12-2003, 11.27.17   #7
moka
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2003
Messaggi: 97
Ciao,
Su questo argomento tempo fa svolsi una ricerca per una tesina.
E' un argomento molto complesso ma secondo me anche molto interessante.
Nel caso tu non li abbia letti, ti consiglio vivamente questi testi:

"Le oscillazioni del gusto. L'arte d'oggi tra tecnocrazia e consumismo" . Autore: Gillo Dorfles, Piccola biblioteca Einaudi (in particolare pagg. 11-69; 102-126 )

"L'uomo a una dimensione" . Autore: Herbert Marcuse, Einaudi
( in particolare pagg. 75-101; 256-265 )

"L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica" .
Autore: Walter Benjamin, Einaudi ( in particolare pagg. 18-48 )

Se li hai già letti, dagli un'altra occhiata: secondo me aiutano molto a chiarire alcuni dei principali dubbi relativi a questa questione.
Sperando di esserti stata utile, ti mando un saluto
moka is offline  
Vecchio 10-12-2003, 22.57.02   #8
Moonlit knight
Ospite abituale
 
L'avatar di Moonlit knight
 
Data registrazione: 13-11-2003
Messaggi: 49
Dai tuoi post sembra che tu quando parli di arte ti riferisci principalmente alla pittura... Io credo che un po' in tutte le forme d'arte la tecnologia abbia assunto un ruolo di rilievo e credo che nella maggior parte dei casi essa invece di dare qualcosa all'arte, le abbia tolto qualcosa, mi riferisco principalmente alla musica, che e' il campo che conosco meglio, si pensi che prima quando si incideva un disco gli strumentisti suonavano insieme mentre adesso suonano ognuno singolarmente e le tracce vengono sovrapposte con il computer, cio' non va a discapito dell'ascoltatore, ma rende il prodotto meno "artigianale", per non parlare di quando per non ripetere una frase o un ritornello se ne campiona uno al computer e si ripete per le volte che serve... Per giunta e' a causa alla tecnologia se sono nati tutti quei generi musicali tipo house, dance, techno... Io personalmente non li considero neanche ARTE: l'ARTE e' FATTA dall'uomo, non PRODOTTA da una macchina.
Per quanto riguarda altre forme d'arte, non sono un esperto di cinema, pero' ritengo che esso abbia perso molto con l'avvento di nuove tecnologie come gli effetti speciali...
Moonlit knight is offline  
Vecchio 30-12-2003, 20.29.54   #9
nuvola^
silenzio-sa
 
L'avatar di nuvola^
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 146
troppi artisti, poca 'arte'.

ed è un peccato; il mancato rapporto con le cose che noto nei "nuovi artisti" mi deprime...
è anche vero che ci sono molti, infiniti modi di esprimersi; ma io sarò sognatrice, idealista e bigotta: con quale coraggio si può prescindere dal pennello ed i colori, o da un pianoforte?
si bada solo all'effetto, violento ed immediato.
la vera sensibilità è per pochi.

uhm...
nuvola^ is offline  
Vecchio 03-01-2004, 17.00.01   #10
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
l'arte

la fanno i critici, lo confermo e lo posso anche provare, fanno il mercato e stabiliscono i prezzi, fanno di una nullità una celebrità, ma per fortuna non tutti sono così deficienti.
Grazie Laura, per la tua semplicità nel dire di non essere un'esperta, ma sicuramente hai quella sensibilità che occorre nel saper "osservare". Troppi artisti e poca Arte, scrive nuvola, e ti do ragione. L'unicità di un' opera d'arte fa di un artista l'Artista. Non si confonde con altri, quando la vedi lo riconosci perchè è Sua e inequivocabile la mano. In un mondo che gira così in fretta l'immediatezza dei messaggi è di pari passo, forse è per qusto che non esprimono nulla, perchè di nulla è fatta la loro anima.

Un'Artista, a me molto cara, è Luciana Matalon ha la galleria d'arte in Foro Bonaparte a Milano di fronte al Teatro Dal Verme.
Se potete andate a visitarla è un luogo che mette serenità. La stessa galleria è stata disegnata da Lei e ti sembra di essere in un altro mondo....al momento su marte, poi...sulle stelle, poi...non vorresti più uscire.....

il Sito:
http://www.fondazionematalon.org/index.html
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it