Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 10-01-2005, 18.16.45   #1
Sudha
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 09-01-2005
Messaggi: 97
Cool I libri preferiti e il libro dell'anno

Salve. Nuova del Forum e anno nuovo. Per inaugurarmi e inauguarlo con voi parto con una proposta (nuova? non tanto, però mi stuzzica). Quali sono stati i vostri libri preferiti letti nel 2004? Elencarne non più di dieci. Intanto ecco il mio elenco:
Santi e bugiardi (Maile Meloy); La sottilr linea scura (Joe R: Lansdale); I miei martedì col professore(Mitch Albom); L'ultima canzone(Siddhart Dhanvant Shanghvi); Le domande di Brian(David Nicholls); Ritrovarsi (Toby Litt); Paradise Park (Allegra Goodman); Un altro giro di giostra (Tiziano Terzani); Il paese delle meraviglie (Giuseppe Culicchia); Come vola il corvo ( Anne Marie Macdonald). Non dimenticherò più un libro quando mi avrà aiutato a confortarmi, a migliorarmi, a rallegrarmi, a calmarmi. Questi, in un modo o in un altro, l'hanno fatto.
Se poi vogliamo tutti insieme votare "il libro dell'anno" (seconda proposta) per me è " Un altro giro di giostra".
Motivazione: perché è un libro che con la sua saggezza e i suoi insegnamenti, con i suoi incitamenti a ritrovare una propria armonia interiore e con il mondo ci suggerisce come sia possibile. credendoci, imparare a conoscerci meglio e scoprire che possiamo , nonostante tutto, trovare ancora serenità e gioia in noi stessi e in ciò che ci circonda.
Sudha is offline  
Vecchio 12-01-2005, 01.27.30   #2
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Un altro giro di boa

> è un libro che con la sua saggezza e i suoi insegnamenti, con i suoi incitamenti a ritrovare una propria armonia interiore e con il mondo ci suggerisce come sia possibile. credendoci, imparare a conoscerci meglio e scoprire che possiamo , nonostante tutto, trovare ancora serenità e gioia in noi stessi e in ciò che ci circonda.

... cara Sudha,

concordo con il tuo giudizio: sto leggendo ora questo libro che ci mette in contatto con la morte e di conseguenza con il senso piu' profondo da dare alla ns. vita, attraverso quello che terzani chiama un "salto di coscienza" per vivere piu' pienamente e consapevolmente.

Di fronte al dolore e alla distruzione (... tema quanto mai attuale per tutti dopo il tremendo maremoto asiatico!) la saggezza orientale, piu' volte ricordata dall'autore, ci aiuta a comprendere che l'universo (come aveva capito il ns. Leopardi) e' un processo universale di distruzione-trasformazione-costruzione cosmico infinito.
Kalì, la nera dea induista della distruzione e' anche Madre dell'universo perche' non c'e' creazione senza distruzione.
La dualita' del pensiero occidentale io-mondo, felicita'-infelicita', vita-morte e' pura illusione in un universo dove nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma in un cosmico "panta-rei".
"Il giorno e' l'ombra della notte, la vita l'ombra della morte" recita un passo dei Veda. Che sarebbe il giorno senza la notte ed il finito senza l'infinito?
Sedendo e mirando come il Leopardi dell'infinito, possiamo fare quel salto di coscienza che ci porta a sentirci parte del tutto. Allora persino il dolore e la certezza della morte puo' condurci ad una vita davvero consapevole e piena, abbandonando l'attaccamento a tutto cio' che e' impermanente, pur godendo a pieno di quanto la vita ha in serbo per chi non se ne rende schiavo. Questa e' la lezione che sto traendo da questo libro: vivere serenamente senza paura una vita davvero bella se sappiamo scegliere cio' che in essa conta davvero.
... che ne pensate? ... ha fatto anche a te questa impressione, cara Sudha?
oizirbaf is offline  
Vecchio 12-01-2005, 10.26.58   #3
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
"Un altro giro di giostra. Viaggio nel male e nel bene del nostro tempo" di Tiziano Terzani
webmaster is offline  
Vecchio 12-01-2005, 15.51.13   #4
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
... e bravo Mastro Ivo!

... così ora, caro webmaster, mi hai fatto sapere quanto ha speso Andrea per regalarmelo: ti pare bello?

.......... eh, eh! Scherzo: spero che il link faccia venir voglia a tanti di comprarlo.

... cliccate gente, cliccate!
oizirbaf is offline  
Vecchio 12-01-2005, 18.07.13   #5
iStantaNea
...?
 
 
Data registrazione: 07-12-2004
Messaggi: 117
I libri più belli e interessanti che ho letto quest'anno:

1) Folco Quillici "India"
2) Herman Hesse "Siddharta"
3) Jim Morrison "Tempesta Elettrica"
4) Pier Paolo Pasolini "L'odore dell'India"
5) Sibilla Aleramo "Una Donna"
6) Giorgio Falletti "Io Uccido"
7) Oscar Wilde "Il ritratto di Dorian Gray"
8) Martin Rees "Prima dell'inizio"
9) Federico Moccia "Tre metri sopra il cielo"
10) Pietro Citati "La mente colorata"

Benvenuta e Buon anno!
iStantaNea is offline  
Vecchio 13-01-2005, 01.35.02   #6
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Herman Hesse e Jorge Amado

Siddharta di Herman Hesse e' il libro piu' bello che abbia mai letto.
... c'e' l'anima del messagio buddhista lì, colta per giunta da un occidentale!

...... mi ha ispirato questa mia piccola considerazione:

. . . ho smesso di confrontare il mondo
con quello che ho in testa

. . . ho smesso di resistergli
per appartenergli,
riscoprendomi umile granello
di polvere dell'universo

Altro bel libro che ho letto di recente:

Jorge Amado - Cacao - Einaudi:
Lo stato di Bahia, terra di cacao e latifondi, miraggio per migliaia di diseredati negli anni '30. Amado racconta le fatiche disumane, gli amori travolgenti e sensuali, la crudele violenza dei facenderos, l'ingenuita' e la fede, in un quadro di forti contrasti.
oizirbaf is offline  
Vecchio 13-01-2005, 17.53.51   #7
iStantaNea
...?
 
 
Data registrazione: 07-12-2004
Messaggi: 117
Concordo, Siddharta è un libro veramente stupendo!
iStantaNea is offline  
Vecchio 14-01-2005, 16.21.00   #8
Sudha
Ospite abituale
 
L'avatar di Sudha
 
Data registrazione: 09-01-2005
Messaggi: 97
I libri preferiti nel 2004 segnalati da voi li ho letti quasi tutti. Mi incuriosisce " Tempesta elettrica" di Jim Morrison: Potresti dirmi qualcosa sul tema del romanzo? Grazie a tutti!
E a quelli che ancora non hanno risposto: datevi una mossa! Lo vogliamo eleggere o no questo libro dell'anno? Ciao!
Sudha is offline  
Vecchio 14-01-2005, 16.40.23   #9
iStantaNea
...?
 
 
Data registrazione: 07-12-2004
Messaggi: 117
Beh non è un romanzo.. Ma una raccolta di suoi brani e poesie. E' molto molto bello!!
iStantaNea is offline  
Vecchio 26-01-2005, 18.15.38   #10
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Uno dei libri più belli che letto è "Lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta" di Robert M. Pirsig. Anche a me è piaciuto Siddharta di Hermann Hesse, così come i libri di Dovstojeski (Delitto e castigo, Umiliati ed offesi) oppure quasi tutti quelli di Calvino (Il Barone rampante, Marcovaldo, Il sentiero dei nidi di ragno....). Infine a me piacciono tantissimo le favole e le fiabe.
Mr. Bean is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it