Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 05-05-2005, 16.44.53   #1
medea
Ospite abituale
 
L'avatar di medea
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 74
le madeleine di proust

Era parecchio tempo che pensavo di proporre una discussione sulle madleine di proust!
Questo che citerò è un brano che attira particolarmente la mia attenzione......
Credo che succeda a tutti voi no? mangi qualcosa senti un odore.... e ti tornano alla mente ricordi che nemmeno sapevi di avere.
Che cos'ha di particolare una madeleine per esercitare sul nostro scrittore un effetto tale??
niente! solo ha la forza del ricordo!
Bando alle ciance ecco a voi uno di pezzi letterari a mio avviso più belli della letteratura!!!

[...] in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito resi indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa [...].

M. Proust
medea is offline  
Vecchio 05-05-2005, 17.04.09   #2
lady_weed
Ospite abituale
 
L'avatar di lady_weed
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 122
è davvero un bellissimo brano.
è vero che a volte nella ns mente son sepolti ricordi che solo un gusto o un odore ti fan ricordare, credo che l'olfatto e il gusto siano infatti i 2 sensi che si ricordano piu facilmente.

leggendo questo pezzo mi viene in mente un aneddoto di qualche tempo fa, quando ho mangiato un piatto fatto da mia nonna, me lo faceva sempre da piccolina e non avrei mai immaginato quanto mi fosse mancato quell'aroma, quel profumino e quel gusto in bocca di un modo di cucinare cosi partiolare che fa parte della mia infanzia..
certe volte è bello sapere che non si dimentica del tutto, si mette solo in disparte, in un cassettino della memoria che nn viene aperto spesso ma c'è sempre
lady_weed is offline  
Vecchio 25-08-2005, 01.13.19   #3
hypocras
Ospite
 
Data registrazione: 23-08-2005
Messaggi: 8
Si è il momento del risveglio, del volo, della consapevolezza, quando il cuore si fa leggero, il respiro più ampio e percepiamo la vita vera. Il tempo passato non è perduto, può divenire eterno presente, ritorna come un dono, liberato dalla morte, torna a vivere con noi, evocato da un profumo, da un sapore, dalla musica; attraverso i sensi, trascende il tempo e accede a un sentimento d’eternità e d’universalità, oltre la morte.


.
hypocras is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it