Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 21-12-2006, 23.43.28   #1
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Come è possibile? (Welby)

Questa sera, nel TG1 delle 23 ho inteso dire dal presentatore, a proposito della dolorosa vicenta Welby:

"...Se sarà individuato un colpevole, questi rischia da 6 a 15 anni..."

Come, "SE SARA' INDIVIDUATO"???
Possibile che non ci sia "NESSUN" colpevole né fra quelli che hanno reciso la vita del povero infermo, né fra quelli che questo atto lo hanno impedito per 88 giorni?...

Ma com'è che in Italia tanto spesso la colpa sia di "nessuno"?

Ma che fiducia spera di trovare in noi cittadini questa decadente democrazia?

Ma fino a quando ci lasceremo corbellare così?
Lucio Musto is offline  
Vecchio 27-12-2006, 19.34.00   #2
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Così...tanto per meditare...

Tratto dal libro del cacciatore Piergiorgio Welby "Lasciatemi morire"
(Rizzoli, 2006)

Una mattina di metà novembre risalivamo un canalone spazzato dalla
tramontana. Il terreno ghiacciato scricchiolava ad ogni passo, il vento
gelido faceva lacrimare gli occhi e le mani erano rattrappite sul fucile, e
stavo pensando a quei paesaggi fiamminghi di Rubens....Quando un fischio di
mio padre mi riportò alla realtà. Diana era in ferma. Ci spostammo
cautamente, cercando la posizione migliore...poi un frullo e due coppie di
starne volarono da sotto il muso del cane. Mio padre abbattè in rapida
successione la coppia che aveva piegato dalla sua parte. Io colpii la prima
ma non riuscii a sparare alla seconda. "Perchè non hai sparato?" "Non ho
potuto muovere il dito...""Sarà il freddo...". "No papà. E' la distrofia".
Mi prese la mano tra le sue e la frizionò con forza.

"Papà, sparami!Voglio morire in piedi e con il sole negli occhi...Non
paralizzato in un letto". "Piero, questo non puoi chiedermelo. ..Tutto ma non
questo". "Se non posso chiederlo a te a chi dovrei chiederlo?". Mi abbracciò
e disse "Ti prometto che non morirari paralizzato in un letto".
Provai una sensazione indefinibile, una pace, una tranquilla serenità....Non
avevo più paura del futuro!





...Welby!
maxim is offline  
Vecchio 27-12-2006, 23.39.09   #3
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

I posteri parleranno degli orrori di questi tempi e forse discuteranno della pura malvagità e violenza perpetrata ai danni di un essere che non poteva più difendersi.

I colpevoli?! ma certo che ci sono i colpevoli e sono migliaia forse milioni, non lo so. Sono coloro che si permettono di parlare con enfasi della vita mentre non sanno rispettare la morte.

Quell'uomo non viveva secondo natura: aveva un tubo in gola! E quella vita meccanica, tecnologica gli impediva una naturale e rispettosa morte.

Non ho mai visto tanta ipocrisia spudorata nel volgere di pochi mesi.

Parole vuote, prive di senso davanti alla sofferenza, all'umiliazione di un essere umano che viene condannato dalla legge, dal Vaticano, dagli uomini alla tortura di una vita priva di dignità.

In nome di chi un essere umano può disporre a proprio piacimento della vita di un altro essere umano?! Una condanna a morte può essere più pietosa di una condanna a vivere.

Abbiamo perso del tutto il buon senso, non vi è più traccia di umanità in questi esseri umani. Non sono più capaci di veri sentimenti, di sani e pietosi sentimenti.
In un mondo tecnologico siamo diventati macchine anche noi.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 28-12-2006, 10.22.45   #4
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Angry Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
.....
Non ho mai visto tanta ipocrisia spudorata nel volgere di pochi mesi.

Parole vuote, prive di senso davanti alla sofferenza, all'umiliazione di un essere umano che viene condannato dalla legge, dal Vaticano, dagli uomini alla tortura di una vita priva di dignità.

In nome di chi un essere umano può disporre a proprio piacimento della vita di un altro essere umano?! Una condanna a morte può essere più pietosa di una condanna a vivere.

.....

Mary


Io mi associo allo sdegno. Tutto sta a a stabilire chi veramente abbia profittato delle sofferenza del povero infermo per il raggiungimento di propri fini.

Presumibilmente, se nessuno si fosse "dato da fare", Welby sarebbe stato curato secondo gli standard italiani che, (leggo anche in altra discussione di questo forum) sono ragionevoli ed accettabili.
La persona di cui trattiamo sarebbe stata curata come tutti gli altri affetti dalla stessa patologia o da patologie simili, invece ha dovuto essere sbattuto in prima pagina e (sento dire) patire anche nella sua intimità oltre che per il dolore.

Non sono competente per dire "quanto" sia giusto soffrire per quella malattia e "quanto" per ogni altra. Forse gli esperti dovrebbero sedersi ad un tavolo e studiare, per consegnare poi consegnare le loro conclusioni al legislatore a che la materia sia regolamentata.

Questa mi pare sia la strada giusta.

Ma oggi sono sdegnato, esattamente come Mary.

Se Welby ha sofferto più di quanto era dovuto, sono sdegnato contro coloro che hanno strumentalizzato la sua sofferenza.

Se Welby ha sofferto più brevemente degli altri sfortunati come lui, sono sdegnato contro quelli che hanno messo a soqquadro l'Italia per favorire lui e non si attivano altrettanto per ogni altro.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 28-12-2006, 16.42.08   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
.....
Non sono competente per dire "quanto" sia giusto soffrire per quella malattia e "quanto" per ogni altra. Forse gli esperti dovrebbero sedersi ad un tavolo e studiare, per consegnare poi consegnare le loro conclusioni al legislatore a che la materia sia regolamentata.
.......

Occorrono delle regole, in una società civile occorrono regole oneste e rispettose della libertà del singolo.

In merito a quanto e quando sia giusto soffrire, questo non potrà mai stabilirlo nessuno. Vi sono stoici che in nome di un futuro paradiso sarebbero disposti a tutto. Ma ve ne sono altri che vogliono solo una vita dignitosa. Chi può erigersi a giudice supremo e condannare o assolvere?

Il buon senso dovrebbe farla da padrone e lasciare al singolo individuo la libertà di vivere la propria vita o incontrare la propria morte.

Il "testamento biologico" credo sia una soluzione giusta per tutti. Non sarà la panacea per tutti i mali, ci saranno sempre dei casi di difficile soluzione ma sarebbe il primo passo per attuare una vera forma di civiltà.

Che senso ha lottare per impedire ad un uomo di morire dignitosamente e poi lasciare che tanta gente muoia di cancro perchè non ha i mezzi per curarsi?
La sanità pubblica ha liste di attesa interminabili e se non hai i soldi per pagare il cancro vince.

Se Welby avesse chiesto di vivere mi sarei battuta anch'io, magari scendendo in piazza, per permettergli di vivere. Ma lui voleva essere solo lasciato in pace.

Il mio metro estremo di misura è: se un tale come Welby si fosse trovato in una foresta, sarebbe sopravvissuto? No. Allora si configura l'accanimento terapeutico.
Altro discorso è per chi vuole vivere a qualsiasi costo. Il guaio è che c'è tanta gente che vorrebbe vivere a qualsiasi costo ma i soldi, le strutture non bastano.

Il buon senso, un pizzico d'amore, un grammo di pietà, una briciola di sentimento, un chilo di attenzione, una tonnellata di umiltà e forse si può pensare a cercare la strada giusta.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 28-12-2006, 19.37.02   #6
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
....

Il buon senso, un pizzico d'amore, un grammo di pietà, una briciola di sentimento, un chilo di attenzione, una tonnellata di umiltà e forse si può pensare a cercare la strada giusta.

Mary

Brava Mary! 10 e lode, da parte mia, per il periodo che ho quotato!


E sono contento che tu del mio intervento hai evidenziato giusto il punto più sofferto, quello più difficile.

Perché è sacrosanto anche tutto il resto che dici.
- La "soglia del dolore" e la "propensione al martirio" come cose assolutamente personali.
- La limitatezza delle risorse economiche decisamente oggettive.
- La giustezza sul come distribuire energie e risorse parecchio opinabile.
- L'onestà ed il rispetto per gli altri, valori utopici ed improponibili...

Ed allora?... Ecco la frase dura e dolorosa: "La legge"
Rendendosi conto che non tutto si può fare per tutti, e che a nessuno è assicurato il giusto, occorre che alcune persone di buona volontà (gli studiosi ed il legislatore che dicevo) si mettano intorno ad un tavolo a scegliere

"il male mediamente minore"
"il bene statisticamente migliore"

- in modo che siano ridotti i soprusi al minimo possibile
- in modo che ad ognuno siano date quante più garanzie oggettive si riesca

E' proprio il massimo che può fare l'umana società, in attesa che si arrivi al traguardo che auspichi tu, e che auspico anch'io e tutti!... dove non occorra nessun'altra legge che l'amore reciproco.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 04-01-2007, 22.31.26   #7
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
....


- in modo che siano ridotti i soprusi al minimo possibile
- in modo che ad ognuno siano date quante più garanzie oggettive si riesca

....


Ed allora?... altri giorni sono passati, il capitone ce lo siamo arrostito, i botti li abbiamo sparati... e chi s'è visto s'è visto!...

Come dice la canzone: "Chi ha avuto, ha avuto, avuto... chi ha dato,..."

Welby è stato fatto soffrire troppo a lungo?... di chi la colpa?
Welby è stato ammazzato?... tutti innocenti?

La cosa non fa più notizia e nessuno ha più da guadagnarci niente!

Oggi conta l'Onorevole Pannella e il suo strano modo "democratico" di promuovere nuove leggi; in questa tornata (per chi non lo sapesse, ma "oggi" lo sappiamo tutti!) per la moratoria contro la pena di morte.

"... ma da quanto tempo, non mangia e non beve?..."
" Boh?... e chi lo sa!... ma tu che dici, la notte...?..."
"mah!... questa volta ci muore!..."
"...dici?... e chissà?!... vuoi scommettere... tu che dici?..."
"... no, no!... con te non ci voglio scommettere!... tanto vinci sempre tu!..."
Lucio Musto is offline  
Vecchio 08-01-2007, 22.36.12   #8
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Ed allora?... altri giorni sono passati, il capitone ce lo siamo arrostito, i botti li abbiamo sparati... e chi s'è visto s'è visto!...

Come dice la canzone: "Chi ha avuto, ha avuto, avuto... chi ha dato,..."

Welby è stato fatto soffrire troppo a lungo?... di chi la colpa?
Welby è stato ammazzato?... tutti innocenti?

...[/i]


Zitti, zitti!!! ... che qualcosa si muove!...

L'ex Senatore a vita ex Presidente della Repubblica ha personalmente denunciato lo "Staccatore di spine".

E l'ex Onorevole ex Scioperante di fame e sete denunciatore principe di ogni piazza, ha denunciato l'ex di prima per calunnia: "lui non poteva denunciare per un reato che non c'è"!

E poi dice che all'estero ci fanno il verso!...
Lucio Musto is offline  
Vecchio 08-01-2007, 23.37.04   #9
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Zitti, zitti!!! ... che qualcosa si muove!...

L'ex Senatore a vita ex Presidente della Repubblica ha personalmente denunciato lo "Staccatore di spine".

E l'ex Onorevole ex Scioperante di fame e sete denunciatore principe di ogni piazza, ha denunciato l'ex di prima per calunnia: "lui non poteva denunciare per un reato che non c'è"!

E poi dice che all'estero ci fanno il verso!...

Hai ragione siamo arrivati ad una comicità grottesca.

Come una stupenda velina che si sente a disagio se c'è qualche giornale che non pubblica una sua foto, così ci sono politici che non sono capaci di invecchiare dignitosamente. E non solo non si staccano dalle poltrone ormai a forma di ..... sedere personalizzato, ma devono a tutti i costi sentir parlare di loro in tv e sui giornali con una cadenza ben precisa.

Mi fanno davvero tanta pena.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 09-01-2007, 00.17.11   #10
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come è possibile? (Welby)

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
...

Mi fanno davvero tanta pena.

Mary


Vero. Ma immagina se non si fossero mossi neppure loro, i vegliardi.

Welby dimenticato.
Welby non vendicato.
e la sua sofferenza?... la locandina dello spettacolo di ieri!.
Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it