Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 28-01-2007, 16.12.52   #1
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Cancellare Israele dalla cartina

geografica!

A me sembra aberrante. Cosa ha in testa il primo ministro iraniano?
freedom is offline  
Vecchio 28-01-2007, 22.52.53   #2
Greuze
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-01-2007
Messaggi: 47
Unhappy Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Io penso,invece,che il continuo interesse occidentale per quella critica zona del mondo stia accendendo gli animi dei musulmani......a farne le spese,ovviamente è la principale colonia occidentale,come l'israele,che si vedrà contro come un'onda sempre più immensa le nazioni confinanti che sono stufe di vedersi controllare il loro territorio.....il problema di israele va ricercato agli anni in cui è stata fondata questa nazione.....(pensate se in Italia venisse l'america e decidesse di punto in bianco di mettere all'interno del nostro territorio un'altra nazione....mai e poi mai!!!)
Mettiamoci nei panni dei popoli che vivevano li e poi giudichiamo....
Greuze is offline  
Vecchio 29-01-2007, 09.22.18   #3
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Citazione:
Originalmente inviato da Greuze
Io penso,invece,che il continuo interesse occidentale per quella critica zona del mondo stia accendendo gli animi dei musulmani......a farne le spese,ovviamente è la principale colonia occidentale,come l'israele,che si vedrà contro come un'onda sempre più immensa le nazioni confinanti che sono stufe di vedersi controllare il loro territorio.....il problema di israele va ricercato agli anni in cui è stata fondata questa nazione.....(pensate se in Italia venisse l'america e decidesse di punto in bianco di mettere all'interno del nostro territorio un'altra nazione....mai e poi mai!!!)
Mettiamoci nei panni dei popoli che vivevano li e poi giudichiamo....

Non ho compreso la tua risposta alla mia domanda: va cancellato dalla cartina geografica Israele o no?
freedom is offline  
Vecchio 29-01-2007, 11.41.08   #4
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
geografica!

A me sembra aberrante. Cosa ha in testa il primo ministro iraniano?

Assolutamente niente,serve per un discorso di populismo.
Nemo is offline  
Vecchio 29-01-2007, 21.35.21   #5
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Citazione:
Originalmente inviato da Greuze
...
Mettiamoci nei panni dei popoli che vivevano li e poi giudichiamo....

...ma scusa gli ebrei è dal tempo di Mosè se non sbaglio che vivono in Palestina e Gerusalemme è stata una città prima di tutto ebraica, o no?
Ebrei, palestinesi musulmani e cattolici, hanno tutti il diritto di vivere in pace nella loro terra; certo che per noi è difficile capire l'intricata situazione e probabilmente, saranno ancora per molto terre martoriate.

Il presidente iraniano è semplicemente un fanatico che non fa altro che sparare provocazioni e inasprire gli animi.
Il brutto è che è anche pericoloso temo.
Non farà una bella fine e già il suo consenso interno è molto diminuito.
Prima sparirà dalla circolazione e meglio sarà per tutti...

Spaceboy is offline  
Vecchio 29-01-2007, 22.48.10   #6
padulo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-10-2006
Messaggi: 64
Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Citazione:
Originalmente inviato da Greuze
Io penso,invece,che il continuo interesse occidentale per quella critica zona del mondo stia accendendo gli animi dei musulmani......a farne le spese,ovviamente è la principale colonia occidentale,come l'israele,che si vedrà contro come un'onda sempre più immensa le nazioni confinanti che sono stufe di vedersi controllare il loro territorio.....il problema di israele va ricercato agli anni in cui è stata fondata questa nazione.....(pensate se in Italia venisse l'america e decidesse di punto in bianco di mettere all'interno del nostro territorio un'altra nazione....mai e poi mai!!!)
Mettiamoci nei panni dei popoli che vivevano li e poi giudichiamo....

Bè, veramente nel caso di Israele non è andata proprio così……si sono messi a tavolino una serie di Paesi e sono arrivati ad una certa conclusione…..anche Paesi che adesso fanno finta di niente o danno addosso ad Israele (andatevi un po’ a vedere la posizione che all’epoca tenne la Unione Sovietica). Comunque vorrei proporre un atteggiamento pragmatico senza andare a riscrivere la storia, che non è certamente possibile….Secondo me la soluzione del problema passa inevitabilmente per un mutuo riconoscimento da parte di tutti. Il continuare a ripetere, chiunque lo dica, che Israele non deve esistere, non fa altro che peggiorare le cose…aumenta il senso di insicurezza del paese e sollecita l’istinto di sopravvivenza quindi la necessità di stare in guardia, reagendo in tutte le forme possibili ed immaginabili a qualsiasi provocazione.
Sarà anche vero che è una battuta assolutamente populistica, ma istiga certe masse in modo feroce ed ha un terreno fertile in tutti i fondamentalismi che nella zona non mancano.
C’è poco da fare, Israele non può NON esistere, così come Israele deve riconoscere che uno Stato Palestinese NON può non esistere…….
padulo is offline  
Vecchio 01-02-2007, 21.08.26   #7
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
geografica!

A me sembra aberrante. Cosa ha in testa il primo ministro iraniano?

La stessa cosa che hanno in mente gli ebrei, mi sembra.

«Il Signore darà agli arabi la paga per le loro azioni: guasterà il loro seme, li sterminerà».
Così, con profondo senso religioso, ha dichiarato rabbi Ovadia Yosef nel sermone del Purim, lunedì scorso.
«E' vietato avere pietà di loro», ha aggiunto il sant'uomo: «Bisogna sparare missili su di loro e annichilirli, poiché sono malvagi e dannati».

È il capo politico del partito Shas, un potente partito «religioso» che non solo ha 17 membri sui 120 della Knesset (il parlamento), è il terzo partito del Paese e partecipa ai governi israeliani come gruppo della destra estrema.
Lord Kellian is offline  
Vecchio 01-02-2007, 22.09.24   #8
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Cancellare Israele dalla cartina

Citazione:
Originalmente inviato da Lord Kellian
La stessa cosa che hanno in mente gli ebrei, mi sembra.

«Il Signore darà agli arabi la paga per le loro azioni: guasterà il loro seme, li sterminerà».
Così, con profondo senso religioso, ha dichiarato rabbi Ovadia Yosef nel sermone del Purim, lunedì scorso.
«E' vietato avere pietà di loro», ha aggiunto il sant'uomo: «Bisogna sparare missili su di loro e annichilirli, poiché sono malvagi e dannati».

È il capo politico del partito Shas, un potente partito «religioso» che non solo ha 17 membri sui 120 della Knesset (il parlamento), è il terzo partito del Paese e partecipa ai governi israeliani come gruppo della destra estrema.

Bada Lord Kellian che non sono affatto, come si suol dire filo-israeliano. E nemmeno filo-arabo.

Mi ritengo servo della verità. Anche di quella più banale.

E così ribatto alle tue peraltro interessanti affermazioni/citazioni: quello che dice il sig. Ovadia Yosef (non riesco a chiamare rabbi uno che parla così) è altrettanto aberrante di quello che dice il primo ministro iraniano. Bisogna tuttavia riconoscere che una cosa è un primo ministro, altra cosa è il terzo partito di un Paese. Hanno due pesi diversi. Poi bisognerebbe discutere anche di Hamas e magari della Siria. Ma allora sarebbe bene chiamare a "deporre" o forse sul banco degli accusati anche gli Usa.

Per concludere affermo: solo un reciproco riconoscimento del diritto ad esistere di uno Stato Palestinese e di uno Israeliano potrà portare beneficio a quei martoriati popoli.

E invece affermazioni come quelle del premier iraniano e del capo politico di Shas portano dritte dritte al disastro.
freedom is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it