Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 12-01-2007, 15.20.31   #1
hadonis
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2006
Messaggi: 41
Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Premessa personale, non aggiunge nulla, se volete saltatela:
Ci andavo per lavoro, ci sono stato parecchie volte.
Proprio ad Erba.
Partivo dall’estremo est d’Italia per andare nella fucina del benessere economico.Si respirava operosità, dedizione, leghismo, ed un po’ di grigiore. Sarò banale ma è quello che ho sempre sentito.
Fattispecie:
Poi è successo un brutto fatto, ma brutto per davvero.
Ad ognuno in proprio sentire ed il proprio commento sul piano umano, non spendo una virgola in più, tanto è che vorrei saltare a piedi pari il fatto in se, e riflettere su alcune cose, riflessioni che appunto vanno oltre l'accaduto.
Subito l’Italia benpensante si è scagliata contro il diverso, il non accettato, il non accettabile, il nordafricano ex carcerato. Tutte le combinazioni di accuse sono state incrociate,violenza domestica, vendetta, taglieggio, rappresaglia. Ma la fregatura della borghesia allargata, sta nel fatto che i mostri sono dei “nostri”.
Che cantonata, vero?
Dubbi:
Vi chiedo, senza fronzoli:
-che pena è adatta ai coniugi rei confessi?
-che senso ha mantenere in isolamento un uomo ed una donna, che altrimenti sarebbero linciati in galera?
-chi chiederebbe “scusa” da parte dell’Italia mediatica al padre violato, per averlo messo alla gogna?
-ci sarà di sicuro un indulto, uno sconto, una buona condotta, i signorotti disturbati tra 10 anni, 15 al massimo saranno a piede libero con obbligo di firma in questura. Cosa ripaga?
-C’è un senso civile in tutto questo?
hadonis is offline  
Vecchio 13-01-2007, 23.42.29   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Citazione:
Originalmente inviato da hadonis
.....Vi chiedo, senza fronzoli:
-che pena è adatta ai coniugi rei confessi?
-che senso ha mantenere in isolamento un uomo ed una donna, che altrimenti sarebbero linciati in galera?
-chi chiederebbe “scusa” da parte dell’Italia mediatica al padre violato, per averlo messo alla gogna?
-ci sarà di sicuro un indulto, uno sconto, una buona condotta, i signorotti disturbati tra 10 anni, 15 al massimo saranno a piede libero con obbligo di firma in questura. Cosa ripaga?
-C’è un senso civile in tutto questo?

Non essendo la pena di morte inclusa nel potere umano, senz'altro l'ergastolo. Ma ergastolo ergastolo non permessi premio, non arresti domicialiari, non condoni, non sconti per buona condotta ecc. ERGASTOLO.

Non si può farli linciare come meriterebbero, vedi sopra no pena di morte.

Sul chiedere scusa, se lo si fa a lui lo si dovrebbe fare con tutti. Nei confronti di tutti coloro che sono stati accusati ingiustamente. E non solo a lui perchè non è italiano. Anche perchè sospettare il padre come ipotetico colpevole o responsabile non era poi del tutto fuori posto, visto che gli assassini più probabili sono quelli che sono più vicini alle vittime.

Non esiste più un senso civile.
Mentre li vedevo all'ennesimo tg mi sono chiesta: ma questi qui, chi sono?

Fanno ancora parte della categoria degli esseri umani?

Non sono bestiali, non possiamo paragonarli alle bestie perchè gli animali, giustamente, si offenderebbero parecchio.

Quindi superata la soglia pura e semplice della bestia, cosa rimane?
A quale categoria vanno iscritti?

Penso ad una nuova. Per i barbari o i cavernicoli uccidere faceva parte della loro vita "normale".
Ma per noi esseri cosi detti, civili, come possiamo definire chi premedita una strage solo perchè un bambino piange o fanno troppo rumore?

Ho la vaga sensazione che ci siamo intrappolati in una tela di ragno troppo sottile e troppo mortale.

La gente dovrebbe approfittare di questa inumana vicenda per riflettere: cosa stiamo facendo? che senso ha la mia vita? dove stiamo andando? perchè stiamo permettendo a non si sa bene chi (chiesa, politica,tv,moda, quinto, sesto e settimo potere) di manipolare le nostre menti e le nostre vite?

Ci stanno trasformando, e ci stiamo trasformando in robot programmabili e programmati, in esseri vuoti e privi di vera vitalità.

Stiamo perdendo la nostra umanità, ovvero esseri spirituali racchiusi in un corpo materiale.
Non è Dio a condannarci, ci siamo condannati e puniti da soli.

La sola speranza è risvegliarci dal nostro torpore e riprendere in mano le redini delle nostre vite e dei nostri sentimenti.
Mary is offline  
Vecchio 14-01-2007, 18.14.18   #3
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Ci sono carrette di immigrati che compiono nefandezze incredibili, e non ho mai sentito scuse, pentimenti, autocritiche eccetera. Non vedo quindi perchè gli italiani debbano essere così buonisti, anzi vili, da dover chiedere scusa al povero padre immigrato perchè accusato ingiustamente. Lo stesso non si vorrebbe fare se ad essere stato ingiustamente colpevolizzato fosse stato un italiano: quanti italiani vengono messi alla gogna giornalistica prima di essere dimostrati colpevoli? Che magari poi si scoprono candidi? Mai sentito tanto bisogno di chiedere scusa verso questi...
r.rubin is offline  
Vecchio 14-01-2007, 19.07.18   #4
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

questo fatto ci dimostra che l'apparenza inganna e che siamo tutti uguali,nel bene e nel male...molti hanno subito accusato il nord africano insultandolo e condannandolo,ma poi sapete tutti com'è finita...
dany83 is offline  
Vecchio 14-01-2007, 21.01.45   #5
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Citazione:
Originalmente inviato da r.rubin
Ci sono carrette di immigrati che compiono nefandezze incredibili, e non ho mai sentito scuse, pentimenti, autocritiche eccetera. Non vedo quindi perchè gli italiani debbano essere così buonisti, anzi vili, da dover chiedere scusa al povero padre immigrato perchè accusato ingiustamente. Lo stesso non si vorrebbe fare se ad essere stato ingiustamente colpevolizzato fosse stato un italiano: quanti italiani vengono messi alla gogna giornalistica prima di essere dimostrati colpevoli? Che magari poi si scoprono candidi? Mai sentito tanto bisogno di chiedere scusa verso questi...

Sono abbastanza d'accordo, solo perchè è il padre non dovrebbe essere stato indagato?Sicuramente c'è stato un errore iniziale, ma nulla di definitivo, normale routine quando si cerca la verità per tentativi, per cui credo che nessuno gli debba delle scuse, a parte gli omicidi, ovviamente.
S.B. is offline  
Vecchio 14-01-2007, 21.48.03   #6
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Citazione:
Originalmente inviato da hadonis
Premessa personale, non aggiunge nulla, se volete saltatela:
Ci andavo per lavoro, ci sono stato parecchie volte.
Proprio ad Erba.
Partivo dall’estremo est d’Italia per andare nella fucina del benessere economico.Si respirava operosità, dedizione, leghismo, ed un po’ di grigiore. Sarò banale ma è quello che ho sempre sentito.
Fattispecie:
Poi è successo un brutto fatto, ma brutto per davvero.
Ad ognuno in proprio sentire ed il proprio commento sul piano umano, non spendo una virgola in più, tanto è che vorrei saltare a piedi pari il fatto in se, e riflettere su alcune cose, riflessioni che appunto vanno oltre l'accaduto.
Subito l’Italia benpensante si è scagliata contro il diverso, il non accettato, il non accettabile, il nordafricano ex carcerato. Tutte le combinazioni di accuse sono state incrociate,violenza domestica, vendetta, taglieggio, rappresaglia. Ma la fregatura della borghesia allargata, sta nel fatto che i mostri sono dei “nostri”.
Che cantonata, vero?
Dubbi:
Vi chiedo, senza fronzoli:
-che pena è adatta ai coniugi rei confessi?
-che senso ha mantenere in isolamento un uomo ed una donna, che altrimenti sarebbero linciati in galera?
-chi chiederebbe “scusa” da parte dell’Italia mediatica al padre violato, per averlo messo alla gogna?
-ci sarà di sicuro un indulto, uno sconto, una buona condotta, i signorotti disturbati tra 10 anni, 15 al massimo saranno a piede libero con obbligo di firma in questura. Cosa ripaga?
-C’è un senso civile in tutto questo?

ma questi sono i grossi problemi della giustizia italiana che come sempre nn vogliono essere risolti da nessuno perche nonostante se ne parli tanto è mal funzionante ma solo per chi non se la puo pagare .... per chi ha i soldi la giustizia funziona benissim ....
insomma nulla di nuovo all'orizone come sempre l'italia si indigna si piega e piange e poi la giustizia per mano dei potenti fa sempre piu schifo ...
bomber is offline  
Vecchio 15-01-2007, 10.07.53   #7
hadonis
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2006
Messaggi: 41
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Citazione:
Originalmente inviato da r.rubin
Ci sono carrette di immigrati che compiono nefandezze incredibili, e non ho mai sentito scuse, pentimenti, autocritiche eccetera. Non vedo quindi perchè gli italiani debbano essere così buonisti, anzi vili, da dover chiedere scusa al povero padre immigrato perchè accusato ingiustamente. Lo stesso non si vorrebbe fare se ad essere stato ingiustamente colpevolizzato fosse stato un italiano: quanti italiani vengono messi alla gogna giornalistica prima di essere dimostrati colpevoli? Che magari poi si scoprono candidi? Mai sentito tanto bisogno di chiedere scusa verso questi...

il parallelismo con gli immigrati rei, non c'entra niente, tant'è vero che il padre è innocente;e sinceramente non capisco dove sta la viltà nel chiedere scusa(nota: si tratterebbe di scuse mediatiche, che dovrebbero essere fatte dalla stampa, non da me o da te, e dovrebbero essere fatte a tutti coloro che sono sbranati dai tg senza ragione, italiani o marocchini).
resta il fatto che il quarto potere, riesce a devastare una vita ancora prima che questa sia giudicata, se sbattessero te alla gogna(o me), immagino pretenderesti delle giuste scuse(era a quello che mi riferivo).
ti assicuro, che non sono affatto garantista verso quel mondo di immigrazione illegale o violenta, ma lo sono ancora di meno con quella giustizia falsamente democratica che tutela gran parte della criminalità.
e sai come finirà?che i due "normalissimi vicini di casa", staranno, e speriamo per tanto tempo, in comode celle singole, guardati a vista, mentre chi ha commesso qualche reato minore passerà delle bellissme notti assieme a mezza dozzina di nordafricani...
hadonis is offline  
Vecchio 15-01-2007, 13.32.19   #8
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Citazione:
Originalmente inviato da hadonis
il parallelismo con gli immigrati rei, non c'entra niente, tant'è vero che il padre è innocente;e sinceramente non capisco dove sta la viltà nel chiedere scusa(nota: si tratterebbe di scuse mediatiche, che dovrebbero essere fatte dalla stampa, non da me o da te, e dovrebbero essere fatte a tutti coloro che sono sbranati dai tg senza ragione, italiani o marocchini).
resta il fatto che il quarto potere, riesce a devastare una vita ancora prima che questa sia giudicata, se sbattessero te alla gogna(o me), immagino pretenderesti delle giuste scuse(era a quello che mi riferivo).
ti assicuro, che non sono affatto garantista verso quel mondo di immigrazione illegale o violenta, ma lo sono ancora di meno con quella giustizia falsamente democratica che tutela gran parte della criminalità.
e sai come finirà?che i due "normalissimi vicini di casa", staranno, e speriamo per tanto tempo, in comode celle singole, guardati a vista, mentre chi ha commesso qualche reato minore passerà delle bellissme notti assieme a mezza dozzina di nordafricani...

la penso come te. il cattivo giornalismo imperversa.

ma tu quei due li daresti in pasto ai leoni?
anche i pedofili li mettono in zone protette.
sarebbe come condannarli alla lapidazione.
certo bisognerebbe garantire una permanenza un minimo civile anche a quelli che commettono reati minori.
r.rubin is offline  
Vecchio 15-01-2007, 16.30.43   #9
hadonis
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2006
Messaggi: 41
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Citazione:
Originalmente inviato da r.rubin
la penso come te. il cattivo giornalismo imperversa.
ma tu quei due li daresti in pasto ai leoni?
anche i pedofili li mettono in zone protette.
sarebbe come condannarli alla lapidazione.
certo bisognerebbe garantire una permanenza un minimo civile anche a quelli che commettono reati minori.

no, niente arena.
però riflettevo su che tipo di condotta dovrebbe tenere lo stato, ci pensavo nel piccolo universo della mia nella mente, nello scenario della mia personale logica di evitare che dei pluriomicidi come bilancia o izzo diventino delle star, e sbattevo col pensiero sempre verso qualcosa di "fisico".
nonostante cerchi di usare uno strato corticale civilizzato, non posso nemmeno pensare che personaggi del genere siano reinseribili o reintegrabili, e sotto il profilo del senso civile, e mi viene sempre in mente una forma di menomazione fisica, cerco di spiegarmi.
non ha senso che un pedofilo, od un profilo come quello aberrante di cui stiamo parlando, goda di una cella per se(certo dovrebbero essere gli altri a non essere in 10 in una galera,ma tant'è), quindi ipotizzavo una sorta di castrazione cerebrale,un qualcosa che inibisca ogni pensiero.
una lobotomia di stato?
hadonis is offline  
Vecchio 16-01-2007, 13.00.17   #10
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Erba-Como-Italia-Civiltà Il senso civico DOPO l'orrore

Si parla di mostri e assassini ma mi sembra che sia lasciato un po cadere iin secondo piano la motivazione...
perchè due persone, si strane se volte da un momento all'altro diventono dei feroci assasini??
ce lo siamo mai chiesti ??
Chi di voi se chiesto questa cosa??
insomma è una cosa alluccinante.
La motivazione ce, si è un piccolo tarlo che rode dentro.
il tarlo non della follia ma dell'invidia
Si quella donna li era infelice ed invidiosa, forse del figlio di quella che ha ucciso.
La cosa poteva essere ripresa e prevenuta, ma purtroppo certe cose sono impensabili, se non da persone che hanno una certa esperienza nel campo, che sappiano cosa possa frullare nella testa.
Questo rimane un omicidio causato dall'ossesivita di una donna e di un uomo, dell'odio che sempre di più infervora le menti dei nosticoncitadini.
Si deve cercare un equilibrio, altrimenti i mostri di Erba non saranno i soli ma saranno sempre più numerosi.
Quel delitto è un sintomo di come la nostra società è malata ma che poi nessuno vuole curare.
la società, non può continaure così facendo finta di nulla, bisogna smetterlacon i sensazionalismi e pensare a qualcosa di utile.
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it