Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 24-01-2007, 21.02.05   #1
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Io, sto col grassatore

Io sto col grassatore.

Ci sono sempre stati, violenti aggressori e ladri che per profitto personale non esitano ad assalire persone deboli o meno deboli per depredarli di quanto hanno indosso, nella borsa o nel cassetto.

E sempre hanno rischiato la reazione dei malcapitati e danni personali, o la pelle.

Ma da un po’ di tempo in qua, e sempre più spesso, quest’antico mestiere diviene più pericoloso e meno redditizio, poi che ci si mettono anche sofisticate tecniche di indagine, telecamere nascoste ed altre insidie.
Ed il rapporto rischio/ricavo diviene sfavorevole; per pochi soldi rischi un buco in fronte, ed a beccare la galera ci vuole niente.

Eppure, rapine, aggressioni e ladrocini non diminuiscono in frequenza e gravità…
Perché, io mi domando, se la cosa non dà più tanta convenienza?.

Mi viene il dubbio che parte della colpa di tante nequizie e malvagità non sia da caricare al malfattore, ma alla società che l’ha plasmato, e l’ha incitato a tanto con simboli, illusioni, esaltazioni di impunità arroganti o pretestuose.
Ai film spavaldi, alle storie brave che ci vengono imposte alla TV, alle relazioni crude ed insistenti su fatti fattacci ed altri sconci che stimolano il perverso che c’è in noi al solo fine de “l’alto gradimento”.

Non tutti, non solo, quindi turpi delinquenti, ma più spesso deboli persone influenzabili perché insoddisfatte di sé alla ricerca di chissà cosa, per affermarsi un poco ed infine poter dire:
«fra quelli che contano un pochino, guardate bene che ci sono anch’io! ».

Rabbia quindi, ma anche pena, e commiserazione. Colpa di tutti, e quindi anche un po’ mia.

E a fianco al grassatore costruito, ci sto anch’io, con la mia coscienza.

Rudello 24 gennaio 2007 parole 278 FR ibidem
Lucio Musto is offline  
Vecchio 24-01-2007, 23.17.24   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Io, sto col grassatore

In fondo hai ragione.

Sapessi quante volte mi chiedo chi è che ha plasmato questo aborto di società!

E la risposta è sempre la stessa: il singolo individuo.

Non c'è via di scampo. Possiamo accusare i politici, la tv, le multinazionali, i potenti, i ricchi. Possiamo accusare tutti ma il singolo resta sempre l'ultimo ed il primo responsabile.
E' la scelta del singolo che produce gli effetti a catena.

A volte sono piccole, stupide cose insignificanti a dare il via ai grandi cambiamenti nel bene come nel male.

Faccio un esempio se cinque o sei milioni di spettatori vedono costantemente una trasmissione televisiva che è quanto di più stupido ed insulso si possa vedere, di chi è la colpa? di chi la trasmissione la fa o di chi la vede?

Se io do il mio voto ad un pluri inquisito e questi viene eletto, di chi la colpa se le leggi che farà saranno a favore dei delinquenti? mia o sua?

Durante la giornata io respiro, mi muovo, lavoro, penso, compero, parlo e non mi rendo conto che in tutto quello che faccio sto creando il futuro sto creando la società.

Molti hanni fa fui trasferita in un'altra città e mi dissero: sta attenta.... quello dove vai è un ...."brutto ambiente".

Angosciata entrai in quel "brutto ambiente" ma non avrei mai potuto immaginare che molti anni dopo quell'ambiente sarebbe cambiato. Non moltissimo, ma di certo non era più quello di prima. La mia sola presenza, con il mio modo di essere lo avevano modificato.

Se tutti fossero consapevoli di quale grande potere è nelle loro mani forse i potenti non dormirebbero più sonni tranquilli.
Mary is offline  
Vecchio 25-01-2007, 09.15.15   #3
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Io, sto col grassatore

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
....

Faccio un esempio se cinque o sei milioni di spettatori vedono costantemente una trasmissione televisiva che è quanto di più stupido ed insulso si possa vedere, di chi è la colpa? di chi la trasmissione la fa o di chi la vede?

Se io do il mio voto ad un pluri inquisito e questi viene eletto, di chi la colpa se le leggi che farà saranno a favore dei delinquenti? mia o sua?

....

Molti hanni fa fui trasferita in un'altra città e mi dissero: sta attenta.... quello dove vai è un ...."brutto ambiente".

....

L'esempio calza, ma non si tratta del singolo individuo, come dicevi prima, ma di cinque o sei milioni. E non è lecito chiedersi: "Chi è che ha traviato questi milioni di persone, tutte nella stessa direzione?..."

Idem per il voto, dove probabilmente sarà stata la campagna elettorale...

Sia questo, che quello sono, come giustamente dici "... un brutto ambiente!"
Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it