Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 31-01-2007, 11.52.42   #1
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
A proposito di matrimonio

Mi ha stupito leggere su Repubblica la "tirata" di Veronica Berlusconi

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate, ovvero conoscere punti di vista maschili e femminili sul comportamento di una moglie di un uomo celebre: si tratta di gelosia, di dignità, di esasperazione? o che altro?
Riporto l'articolo:

<Fa scalpore la lettera scritta dalla signora
Veronica Berlusconi, in cui di fatto chiede
pubbliche scuse al marito per le dichiarazioni
ed il suo comportamento durante la serata
dei Telegatti, quando nella cena post-pre-
miazione, il Cavaliere si è lasciato andare a
qualche galanteria con alcune delle donne
presenti
.

Abbandonando la tradizionale riservatezza che ha fatto della signora Veronica una bandiera di stile, manda una lettera con preghiera di pubblicazione al quotidiano “la Repubblica” diretto da Ezio Mauro, e rivolgendosi direttamente al direttore scrive:

“Con difficoltà vinco la riservatezza che ha contraddistinto il mio modo di essere nel corso dei 27 anni trascorsi accanto a un uomo pubblico, imprenditore prima e politico illustre poi, quale è mio marito. Ho affrontato gli inevitabili contrasti e i momenti più dolorosi che un lungo rapporto coniugale comporta con rispetto e discrezione. Ora scrivo per esprimere la mia reazione alle affermazioni svolte da mio marito nel corso della cena di gala che ha seguito la consegna dei Telegatti dove, rivolgendosi ad alcune delle signore presenti, si è lasciato andare a considerazioni per me inaccettabili. "...se non fossi già sposato la sposerei subito", "con te andrei dovunque". Sono affermazioni che interpreto come lesive della mia dignità, affermazioni che per l'età, il ruolo politico e sociale, il contesto familiare (due figli da un primo matrimonio e tre figli dal secondo) della persona da cui provengono, non possono essere ridotte a scherzose esternazioni. A mio marito e all'uomo pubblico chiedo quindi pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente, e con l'occasione chiedo anche se, come il personaggio di Catherine Dunne, debba considerarmi "La metà di niente"”.

Nel proseguo della lettera, Veronica Berlusconi mette in evidenza il fatto che nel passato la sua linea di condotta, che ha prediletto non lasciare spazio al conflitto coniugale, è stata sempre tale anche per evitare ricadute sull’equilibrio famigliare e sui loro figli. Ed è proprio pensando ai figli, sostiene Veronica, che ha deciso di prendere una tale iniziativa clamorosa: per le figlie, dando “l'esempio di donna capace di tutelare la propria dignità nei rapporti con gli uomini assume un'importanza particolarmente pregnante”; e per il figlio affinché “non dimentichi mai di porre tra i suoi valori fondamentali il rispetto per le donne”.>>>

Cosa ne pensate??
Ciao
Patri15 is offline  
Vecchio 31-01-2007, 12.44.11   #2
cind
Ospite
 
Data registrazione: 20-11-2006
Messaggi: 35
Riferimento: A proposito di matrimonio...a proposito di megalomani!!!

Penso che il concetto di Veronica Berlusconi sia esatto se espresso privatamente al marito. è il modo che non accetto. Una lettera ad un quotidiano ecc ecc. E' stata una chiara caduta di stile..proprio per i figli avrebbe dovuto mantenere il riservo. Poi mi chiedo come mai Silvio sia arrivato a trattare così la moglie publicamente...che voglia far capire, nel suo delirio di onnipotenza che è ancora valido come latin lover? Lei che fino ad ora non si è fatta toccare da ben + gravi cadute di stile del marito come politico e imprenditore, quelle che implicano la vita di altre persone è, invece, scesa in campo per difendere un proprio interesse particolare che è la sua dignità offesa!!! Dico che questa faccenda non ha nulla a che fare con il matrimonio ma ha a che fare con la megalomania e l'egocentrismo di questa gente che si sente al centro dell'attenzione pensando che alle persone comuni possa importare qualcosa delle loro beghe familiari...
cind is offline  
Vecchio 31-01-2007, 15.49.28   #3
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Riferimento: A proposito di matrimonio

Ciao Patri,

con tutta franchezza, ha sorpreso anche me la lettera della signora Veronica,
ne parlavano alla radio stamane...,insieme alla mia collega di lavoro, abbiamo ridacchiato un pò, commentando che per arrivare a tutto questo, la signora Berlusconi (donna molto riservata),è esasperata dal comportamento del marito.

La classica goccia che fa traboccare il vaso
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 31-01-2007, 18.37.47   #4
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Riferimento: A proposito di matrimonio

Certo che è strano,soprattutto perchè fino ad oggi lei è sempre stata molto riservata e in disparte da quella che è la vita pubblica del marito...
non saprei perchè abbia deciso di adottare un comportamento del genere,io avrei di gran lunga preferito risolvere la situazione con mio marito tra le mura domestiche e non certo per mezzo stampa.
Forse ,per il fatto che si è sentita offesa pubblicamente,desidera che anche le scuse passino per la stessa via... Bah ... valli a capire!
Ah chissà come Emilio Fede stasera al tg commenterà la notizia
amidar is offline  
Vecchio 31-01-2007, 21.55.02   #5
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: A proposito di matrimonio

Francamente anch'io sono abbastanza sconcertato. C'è qualcosa che non quadra. Qualcosa che va molto al di là delle parole e del polverone che si sta alzando intorno. Mi spiace di essermi perso i commenti di Fede (ma TG4, colpevolmente, non lo seguo quasi mai).

Le cose che non mi sfagiolano sono:

- La Signora Veronica, dopo tanti anni dovrebbe essere vaccinata verso le esternazioni galanti del marito, particolarmente quando siano così innocue come queste riferite. Starei fresco se dovessi turbarmi delle preoccupazioni di mia moglie, per così poco!... di solito io (che sono nessuno) in salotto sono molto più melenso e cicisbeo con le signore presenti, e questo senza che la cosa turbi nessuno!... in fondo siamo adulti! né destò scandalo un mio amico quando, gustando un timballo particolarmente ben riuscito pubblicamente mi disse: "Ora mi faccio frocio e ti sposo!"...
La Signora Veronica è intelligente, e donna di mondo!

- La caduta verticale delle apparizioni pubbliche del leader dell'opposizione dopo il suo viaggio in America per controlli clinici.

- La delega a Fini, così netta e repentina, come "capo di un nuovo partito" di centrodestra... è vero, non si è parlato di premierato, ma...

- La posizione così unanime, ma non unitaria di tutta la destra nei confronti del rifinanziamento della nostra missione in Afganistan...

Non saprei... io di politica non capisco un tubo, ma gli occhi sulla testa, vicino al cervello, ce li ho ancora!...

Gossip e pettegolezzi da "Novella 2000"?... mah!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 01-02-2007, 02.52.26   #6
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: A proposito di matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Mi ha stupito leggere su Repubblica la "tirata" di Veronica Berlusconi

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate, ovvero conoscere punti di vista maschili e femminili sul comportamento di una moglie di un uomo celebre: si tratta di gelosia, di dignità, di esasperazione? o che altro?
Riporto l'articolo:

<Fa scalpore la lettera scritta dalla signora
Veronica Berlusconi, in cui di fatto chiede
pubbliche scuse al marito per le dichiarazioni
ed il suo comportamento durante la serata
dei Telegatti, quando nella cena post-pre-
miazione, il Cavaliere si è lasciato andare a
qualche galanteria con alcune delle donne
presenti
.

Abbandonando la tradizionale riservatezza che ha fatto della signora Veronica una bandiera di stile, manda una lettera con preghiera di pubblicazione al quotidiano “la Repubblica” diretto da Ezio Mauro, e rivolgendosi direttamente al direttore scrive:

“Con difficoltà vinco la riservatezza che ha contraddistinto il mio modo di essere nel corso dei 27 anni trascorsi accanto a un uomo pubblico, imprenditore prima e politico illustre poi, quale è mio marito. Ho affrontato gli inevitabili contrasti e i momenti più dolorosi che un lungo rapporto coniugale comporta con rispetto e discrezione. Ora scrivo per esprimere la mia reazione alle affermazioni svolte da mio marito nel corso della cena di gala che ha seguito la consegna dei Telegatti dove, rivolgendosi ad alcune delle signore presenti, si è lasciato andare a considerazioni per me inaccettabili. "...se non fossi già sposato la sposerei subito", "con te andrei dovunque". Sono affermazioni che interpreto come lesive della mia dignità, affermazioni che per l'età, il ruolo politico e sociale, il contesto familiare (due figli da un primo matrimonio e tre figli dal secondo) della persona da cui provengono, non possono essere ridotte a scherzose esternazioni. A mio marito e all'uomo pubblico chiedo quindi pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente, e con l'occasione chiedo anche se, come il personaggio di Catherine Dunne, debba considerarmi "La metà di niente"”.

Nel proseguo della lettera, Veronica Berlusconi mette in evidenza il fatto che nel passato la sua linea di condotta, che ha prediletto non lasciare spazio al conflitto coniugale, è stata sempre tale anche per evitare ricadute sull’equilibrio famigliare e sui loro figli. Ed è proprio pensando ai figli, sostiene Veronica, che ha deciso di prendere una tale iniziativa clamorosa: per le figlie, dando “l'esempio di donna capace di tutelare la propria dignità nei rapporti con gli uomini assume un'importanza particolarmente pregnante”; e per il figlio affinché “non dimentichi mai di porre tra i suoi valori fondamentali il rispetto per le donne”.>>>

Cosa ne pensate??
Ciao

io la vicenda l'ho appresa tramite radio(il ruggito del coniglio,che trasmettono anche da qui)..poi loro ci hanno fatto su un "forum" tra gli spettatori che chiamavano; a me hanno molto colpito le risposte delle donne,in questo caso numerossisime come non era mai avvenuto prima,risposte di solidarieta,come era facile immaginare,con la signora e ispirate da molta cattiveria e vendetta!...per come la vedo io,la moglie di berlusconi ha sbottato in questo modo perche chissa in tutto questo tempo che altro avra dovuto ingoiare,daltronde io non penso che sapendo con chi affiancarsi non abbia fatto i suoi calcoli e prevedere certe situazioni,secondo me avrebbe messo sul conto il fatto che stare con un uomo molto potente comportava daltra parte un prezzo da pagare e le donne in questi "calcoli" sono molto...lungimiranti, solo che adesso sia per rabbia repressa che forse per la situazione attuale del marito che si avvia verso il declino ha pure colto l'occasione fer fargliela pagare tutta in un botto.
comunque l'episodio sec me fa pure riflettere sul fatto che in certi ambienti ci siano strati e strati di convenzioni,"coperture" e parecchia ipocrisia,con l'unico scopo di dare una facciata esemplare che gli possa essere poi di tornaconto...la moglie in questo modo ha spazzato via,forse in un gesto davvero esasperato in un solo attimo tutta questa impalcatura durata decenni.
acquario69 is offline  
Vecchio 01-02-2007, 14.26.58   #7
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Riferimento: A proposito di matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Francamente anch'io sono abbastanza sconcertato. C'è qualcosa che non quadra. Qualcosa che va molto al di là delle parole e del polverone che si sta alzando intorno. Mi spiace di essermi perso i commenti di Fede (ma TG4, colpevolmente, non lo seguo quasi mai).

Le cose che non mi sfagiolano sono:

- La Signora Veronica, dopo tanti anni dovrebbe essere vaccinata verso le esternazioni galanti del marito, particolarmente quando siano così innocue come queste riferite. Starei fresco se dovessi turbarmi delle preoccupazioni di mia moglie, per così poco!... di solito io (che sono nessuno) in salotto sono molto più melenso e cicisbeo con le signore presenti, e questo senza che la cosa turbi nessuno!... in fondo siamo adulti! né destò scandalo un mio amico quando, gustando un timballo particolarmente ben riuscito pubblicamente mi disse: "Ora mi faccio frocio e ti sposo!"...
La Signora Veronica è intelligente, e donna di mondo!

- La caduta verticale delle apparizioni pubbliche del leader dell'opposizione dopo il suo viaggio in America per controlli clinici.

- La delega a Fini, così netta e repentina, come "capo di un nuovo partito" di centrodestra... è vero, non si è parlato di premierato, ma...

- La posizione così unanime, ma non unitaria di tutta la destra nei confronti del rifinanziamento della nostra missione in Afganistan...

Non saprei... io di politica non capisco un tubo, ma gli occhi sulla testa, vicino al cervello, ce li ho ancora!...

Gossip e pettegolezzi da "Novella 2000"?... mah!

Condivido perfettamente.
Ma credo che la spiegazione sia semplice.
Se escludiamo gli utenti medi del presente forum, generalmente intelligenti e critici, ma rappresentativi di poco più dello zero virgola della media nazionale, io credo che il "colpo di scena" sia mirabile e quasi geniale.
Non credo proprio che Veronica Lario sia uscita sul palco per un banale sfogo di sentimenti privati.
Fatto gli è che, in un Paese in cui i reality show la fanno da padroni nell'interesse del pubblico bovino, questa storia ha tutti gli ingredienti giusti per massimizzare l'immagine pubblica del leader.

Le donne che si stracciano pubblicamente le vesti e si scompisciano nella solidarietà alla lady umiliata e offesa..., mentre gli uomini, sulla difensiva, ma, in fondo in fondo, quasi "costretti" a solidarizzare con Silvio...
Le donne, per chi ne sa un minimo di psicologia femminile, tanto appassionatamente solidali con la moglie vituperata quanto, sotto sotto, gongolanti e ammirate dallo spudorato narcisismo di Silvio che, genialmente, comunque, pubblicizza la propria incondizionata fedeltà morale...
Insomma, un bel teatrino, un bel reality.
Intanto si parla, si chiacchiera, si commenta, si riparla, si richiacchiera e si ricommenta, ma con leggerezza, fingendo umori e passioni, con spreco di dialettica e citazioni, in tavole rotonde televisive e intorno alle macchinette del caffè negli ospedali, nelle fabbriche, negli uffici...
Con la flemmatica passionalità tutta latina, ecco, in realtà, da una parte gli uomini rinforzare l'identificazione con il leader, la cui galanteria ha ora il crisma della veridicità (la gelosia delle donne conferma sempre l'appetibilità dell'uomo).
Ed ecco dall'altra le donne che, mentre applaudono pubblicamente i mariti fedeli e riservati, nel loro intimo li trovano, invece, noiosi e stucchevoli: e parteggiano sempre per gli uomini che le sanno far soffrire.

E, infine, "Repubblica" che abbocca come un pesce fesso, sfoggiando in prima pagina il suo bel Cavallo di Troia.
Complimenti a Ezio Mauro.
Weyl is offline  
Vecchio 01-02-2007, 20.39.09   #8
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: A proposito di matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da Weyl
...

E, infine, "Repubblica" che abbocca come un pesce fesso, sfoggiando in prima pagina il suo bel Cavallo di Troia.
Complimenti a Ezio Mauro.


Sicuro che "La Repubblica" abbocca... e per di più gratis?
Lucio Musto is offline  
Vecchio 04-02-2007, 02.24.15   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: A proposito di matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Mi ha stupito leggere su Repubblica la "tirata" di Veronica Berlusconi

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate, ovvero conoscere punti di vista maschili e femminili sul comportamento di una moglie di un uomo celebre: si tratta di gelosia, di dignità, di esasperazione? o che altro?
Riporto l'articolo:

<Fa scalpore la lettera scritta dalla signora
Veronica Berlusconi, in cui di fatto chiede
pubbliche scuse al marito per le dichiarazioni
ed il suo comportamento durante la serata
dei Telegatti, quando nella cena post-pre-
miazione, il Cavaliere si è lasciato andare a
qualche galanteria con alcune delle donne
presenti
.

Abbandonando la tradizionale riservatezza che ha fatto della signora Veronica una bandiera di stile, manda una lettera con preghiera di pubblicazione al quotidiano “la Repubblica” diretto da Ezio Mauro, e rivolgendosi direttamente al direttore scrive:

“Con difficoltà vinco la riservatezza che ha contraddistinto il mio modo di essere nel corso dei 27 anni trascorsi accanto a un uomo pubblico, imprenditore prima e politico illustre poi, quale è mio marito. Ho affrontato gli inevitabili contrasti e i momenti più dolorosi che un lungo rapporto coniugale comporta con rispetto e discrezione. Ora scrivo per esprimere la mia reazione alle affermazioni svolte da mio marito nel corso della cena di gala che ha seguito la consegna dei Telegatti dove, rivolgendosi ad alcune delle signore presenti, si è lasciato andare a considerazioni per me inaccettabili. "...se non fossi già sposato la sposerei subito", "con te andrei dovunque". Sono affermazioni che interpreto come lesive della mia dignità, affermazioni che per l'età, il ruolo politico e sociale, il contesto familiare (due figli da un primo matrimonio e tre figli dal secondo) della persona da cui provengono, non possono essere ridotte a scherzose esternazioni. A mio marito e all'uomo pubblico chiedo quindi pubbliche scuse, non avendone ricevute privatamente, e con l'occasione chiedo anche se, come il personaggio di Catherine Dunne, debba considerarmi "La metà di niente"”.

Nel proseguo della lettera, Veronica Berlusconi mette in evidenza il fatto che nel passato la sua linea di condotta, che ha prediletto non lasciare spazio al conflitto coniugale, è stata sempre tale anche per evitare ricadute sull’equilibrio famigliare e sui loro figli. Ed è proprio pensando ai figli, sostiene Veronica, che ha deciso di prendere una tale iniziativa clamorosa: per le figlie, dando “l'esempio di donna capace di tutelare la propria dignità nei rapporti con gli uomini assume un'importanza particolarmente pregnante”; e per il figlio affinché “non dimentichi mai di porre tra i suoi valori fondamentali il rispetto per le donne”.>>>

Cosa ne pensate??
Ciao



Cosi ad occhi mi pare una buffonata .,...
il matrimonio e la vita privata sono per l'appunto private e non dovrebbeo interessare alle altre persone ... ma in molto particolare non dovrebbe essere la moglie di berlusconi a metterle in piazza ..
a tutto cio penso che sia stato molto di piu una mossa politica e pubblicitaria che un effettivo bisogno di sfogarsi ...
bomber is offline  
Vecchio 05-02-2007, 19.28.31   #10
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: A proposito di matrimonio

Grazie a tutti per aver risposto a quella che ritenevo una mia paranoia.

Ho letto sul Corriere che Franco Zeffirelli ha tentato di demolire la pièce che la coppia Berlusconi ci ha "elargito".

Veronica era una attrice prima di sposare il cavaliere e, secondo Zeffirelli, anche piuttosto brava.

Del teatrino di Berlusconi sappiamo ormai tutto da anni.

Continuando però ad indignarci di essere presi per cerebro-lesi, salviamo almeno la nostra dignità.

Un abbraccio!
Patri15 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it