Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 27-03-2007, 22.37.35   #1
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
I politici e le pensioni.

Tenerissimi i ministri che dicono che l’età pensionabile deve essere alzata perché le aspettative di vita sono cresciute, perché dobbiamo pensare ai giovani, perché il costo della previdenza è troppo alto, perché c'è un sacco di motivi che li capisce anche un bambino.....

Naturalmente la vostra età pensionabile va alzata, perché la loro va bene così. Che coraggio ragazzi…… che coraggio!!!!

VanLag is offline  
Vecchio 29-03-2007, 01.04.03   #2
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: I politici e le pensioni.

un deputato percepisce la pensione dopo 35 mesi di mandato
una persona qualunque percepisce la pensione dopo 35 anni di lavoro
ditemi se i politici non sono i nuovi NOBILI della nostra era.
aurora is offline  
Vecchio 29-03-2007, 15.16.10   #3
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: I politici e le pensioni.

Effettivamente certi privilegi solo a sentirli mi fanno rivoltare le budella, soprattutto se vedo i deputati, gente con alcuna preparazione, penso solo che il sindaco di una paesino vicino al mio è andato a Roma a fare il deputato con una licenza di terza media, è salito di grado pian piano "leccando" di qua e di là... sarà una democrazia rappresentativa ma io non mi sento per nulla rappresentato da certa gente.

D'altra parte mi sforzo di capire che questi privilegi, in teoria, dovrebbero tenere lontani i politici da episodi di corruzione... non che funzioni molto bene...
S.B. is offline  
Vecchio 02-04-2007, 18.21.58   #4
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: I politici e le pensioni.

E in più, implacabile, si aggiunge il Presidente della Confindustria a Genova:

Il "tesoretto" ricavato grazie alle maggiori entrate fiscali "non deve essere dilapidato in mille rivoli, alla ricerca di mille piccole sacche di consenso".

Gli anziani sono stati derubati, anche i contributi previdenziali versati tutta una vita, faranno parte del tesoretto, no?

I giovani? Dove lo trovano il loro futuro lavorativo? Ancora e sempre nelle agenzie interinali
Patri15 is offline  
Vecchio 02-04-2007, 22.01.24   #5
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: I politici e le pensioni.

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
E in più, implacabile, si aggiunge il Presidente della Confindustria a Genova:

Il "tesoretto" ricavato grazie alle maggiori entrate fiscali "non deve essere dilapidato in mille rivoli, alla ricerca di mille piccole sacche di consenso".

Gli anziani sono stati derubati, anche i contributi previdenziali versati tutta una vita, faranno parte del tesoretto, no?

I giovani? Dove lo trovano il loro futuro lavorativo? Ancora e sempre nelle agenzie interinali


Tutto quello che possono fare gli elettori è promuovere una classe politica che governi un po' meglio, ancora un po' meglio... sempre meglio!

Ma il dubbio è: sono più veloci i cittadini a migliorare le loro rappresentanze, o le rappresentanze ad incancrenirsi?
Lucio Musto is offline  
Vecchio 02-04-2007, 23.25.27   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: I politici e le pensioni.

C'è poco da stare allegri, siamo tornati ai tempi del feudalesimo: signorotti da una parte e servi della gleba dall'altra.

Ormai hanno assunto tutti una faccia tosta che neppure il diamante li scalfisce più.

I signorotti di un tempo godevano di tutti i privilegi possibili ed immaginabili ed i servi facevano la fame.
Ovviamente i signorotti erano la minoranza e gli altri la maggioranza.

La piccola e sottile differenza è che i servi oggi hanno il telefonino come i signorotti, tutto qui.

Di chi la colpa?

Non lo so, di certo che se la maggioranza dei cittadini fosse in grado di mettersi insieme ed eleggere dei PROPRI E VERI E ONESTI RAPPRESENTANTI
questo non accadrebbe.

Se i cittadini danno il proprio voto ai pluri indagati, pluri inquisiti, oltre a quelli già condannati o assolti per ...... decorrenza dei termini, modifiche alle leggi, cavilli rilevati al microscopio, è giustissimo e ovvio che accada quel che accade.

Appena ad un tg appare il volto di un politico qualsiasi io cambio, mi fanno venire un tale voltastomaco che preferisco guardarmi un poco di sana e godevole pubblicità.

I cervelli di molti italiani sono stati efficacemente atrofizzati, anestetizzati, addormentati i guai restano per chi è sveglio e non sa come fare a sopportare un tale malessere generale.

Un piccolo, quasi insignificante voto è capace di fare tanto danno quanto un terremoto megagalattico.
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it