Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 03-06-2007, 10.33.27   #11
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: Liberalizzazione dei farmaci

Citazione:
Originalmente inviato da nin.kin
NON serve ad abbassare il prezzo, perchè il prezzo dei farmaci di fascia C è imposto dal Ministero, col divieto assoluto di fare sconti.
Allora a che cosa serve? Beh, a fare gli interessi delle grosse catene di supermercati.
Allora che facciamo? Aboliamo tutti i negozi specializzati, poi aboliamo tutti gli specialisti e facciamo sì che tutti possano fare tutto... purchè siano nei centri commerciali.
Vogliamo una società all'americana? Io no, grazie.
Hai ragione il nostro stato vuole solo imitare gli altri paesi, ma solo per interesse, senza pensare a noi cittadini
uranio is offline  
Vecchio 03-06-2007, 11.29.11   #12
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
Riferimento: Liberalizzazione dei farmaci

I grossi centri commerciali sono indubbiamente utili, ma io preferisco il caro vecchio negoziante Certo però, se hanno prezzi differenti con la stessa qualità... è ovvio che la gente poi vada ai supermercati.
Non sapevo che il prezzo dei medicinali fosse imposto dal ministero... allora si capiscono un sacco di cose... :/
Bah, per me dovrebbero rivedere quello....
lordalbert is offline  
Vecchio 03-06-2007, 12.21.04   #13
nin.kin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-06-2005
Messaggi: 115
Riferimento: Liberalizzazione dei farmaci

Citazione:
Originalmente inviato da lordalbert
I grossi centri commerciali sono indubbiamente utili, ma io preferisco il caro vecchio negoziante Certo però, se hanno prezzi differenti con la stessa qualità... è ovvio che la gente poi vada ai supermercati.
Non sapevo che il prezzo dei medicinali fosse imposto dal ministero... allora si capiscono un sacco di cose... :/
Bah, per me dovrebbero rivedere quello....
I prezzi dei farmaci di fascia C sono frutto degli accordi tra il MInistero e le varie aziende produttrici.
Per quanto riguarda i supermercati se fai la spesa ti renderai conto che alcuni prezzi sono più bassi di quelli medi dei negozi ma altri sono più alti, inoltre i supermercati e gli iper fanno dei "prezzi civetta" che servono per attirare i clienti.
nin.kin is offline  
Vecchio 03-06-2007, 13.25.24   #14
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
Riferimento: Liberalizzazione dei farmaci

Citazione:
Originalmente inviato da nin.kin
, inoltre i supermercati e gli iper fanno dei "prezzi civetta" che servono per attirare i clienti.

cioè? che sarebbero?
lordalbert is offline  
Vecchio 03-06-2007, 21.00.43   #15
nin.kin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-06-2005
Messaggi: 115
Riferimento: Liberalizzazione dei farmaci

Citazione:
Originalmente inviato da lordalbert
cioè? che sarebbero?

Prezzi particolarmente bassi per certi prodotti per un periodo limitato ("promozioni", "offerte"), propagandati con quei depliant che arrivano nella casella della posta, anche se ci perdono o non ci guadagnano niente i clienti che ci vanno poi comprano altre cose a prezzi "redditizzi" per il supermercato.
nin.kin is offline  
Vecchio 04-06-2007, 21.13.32   #16
nin.kin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-06-2005
Messaggi: 115
Riferimento: Liberalizzazione dei farmaci

Dicono i farmacisti:

Federfarma, l'associazione che rappresenta gran parte dei farmacisti italiani: "Con un nuovo blitz, il Governo e la maggioranza fanno un altro regalo ai grandi gruppi commerciali (italiani come Coop, o multinazionali come Auchan e Carrefour, e le nascenti catene di parafarmacie). Governo e maggioranza portano avanti il loro disegno di smantellare pezzo per pezzo la farmacia italiana, finora considerata una delle migliori in Europa, consegnandola nelle mani delle catene commerciali della Grande Distribuzione Organizzata e delle multinazionali. Altro che liberalizzazione, stiamo assistendo alla distruzione di un servizio che funziona ed è apprezzato dai cittadini per far aumentare i profitti di pochi grandi gruppi, con il risultato che domani i cittadini potrebbero non trovare più la loro farmacia di fiducia sotto casa. La domanda alla quale le farmacie chiedono una risposta è: a chi giova consentire la vendita di farmaci antitumorali, antipsicotici, stupefacenti, antidepressivi, antiepilettici, estrogeni, pillola del giorno dopo sugli scaffali dei supermercati? Veramente, si pensa in questo modo di fare gli interessi dei cittadini? Siamo sicuri che essere l'unico Paese europeo che si orienta su questa strada e consente la vendita di farmaci con ricetta medica e di particolare rilevanza nei normali esercizi commerciali sia un segno di civiltà e di progresso?"
nin.kin is offline  

 

« 1984 | Animalismo »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it