Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 01-10-2007, 00.11.43   #1
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Due pesi,due misure

Noto che in Italia siamo primi al mondo in una cosa,nel trattare in maniera diversa dei casi che sembrano uguali.Questo avviene in tutti i campi.
Esempi?Oggi Bettini ha vinto il mondiale di ciclismo dopo essere stato accusato di doping,mentre invece il suo collega Ivan Basso per una cosa simile è stato squalificato.Domandaerchè Bettini non è stato squalificato?perchè ovviamente c'era il mondiale di ciclismo e lui era il favorito,infatti guarda caso ha vinto...ma questo è solo uno dei milioni di casi che si verificano in Italia in ogni ambito.Se non è mafia questa...
dany83 is offline  
Vecchio 10-10-2007, 23.56.08   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Due pesi,due misure

Scusa, non capisco. Perchè ci dovrebbe essere qualcosa che si salva?

Non trovo assolutamente giusto che vi possa essere una disparità così palese.

Due pesi e due misure? bene, benissimo ma per tutti.

Perchè il ciclismo o il calcio dovrebbero essere preferiti rispetto a giustizia e lavoro?

La disparità è ovunque ed estremamente palese, nota e arcinota a tutti, perchè creare delle disparità?

Se dobbiamo cominciare ad avere un peso ed una misura secondo me bisognerebbe cominciare contemporaneamente da giustizia e lavoro e poi, mano mano, tutti gli altri settori.

Ma vogliamo scherzare?!

Vai a dire al figlio del Rettore dell'università XY che è uguale agli altri concorrenti per quel posto di assistente universitario! o al figlio del primario LL che concorre a quell'unico singolo posto che gli va giusto giusto. Proprio della sua musura. A volte le combinazioni sono davvero strane!

Vai a dire all'onorevole YZ che il furto, ovvero prendere con la frode e l'inganno quello che non ti appartiene, è uguale per tutti!

Vai a dire all'onorevole ZX che due anni di mandato parlamentare non sono uguali a 40 anni di onesto lavoro in fabbrica, ai fini pensionistici!

A me mi scappa da ridere, non so a voi.
Mary is offline  
Vecchio 11-10-2007, 15.26.03   #3
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Due pesi,due misure

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Scusa, non capisco. Perchè ci dovrebbe essere qualcosa che si salva?

Non trovo assolutamente giusto che vi possa essere una disparità così palese.

Due pesi e due misure? bene, benissimo ma per tutti.

Perchè il ciclismo o il calcio dovrebbero essere preferiti rispetto a giustizia e lavoro?

La disparità è ovunque ed estremamente palese, nota e arcinota a tutti, perchè creare delle disparità?

Se dobbiamo cominciare ad avere un peso ed una misura secondo me bisognerebbe cominciare contemporaneamente da giustizia e lavoro e poi, mano mano, tutti gli altri settori.

Ma vogliamo scherzare?!

Vai a dire al figlio del Rettore dell'università XY che è uguale agli altri concorrenti per quel posto di assistente universitario! o al figlio del primario LL che concorre a quell'unico singolo posto che gli va giusto giusto. Proprio della sua musura. A volte le combinazioni sono davvero strane!

Vai a dire all'onorevole YZ che il furto, ovvero prendere con la frode e l'inganno quello che non ti appartiene, è uguale per tutti!

Vai a dire all'onorevole ZX che due anni di mandato parlamentare non sono uguali a 40 anni di onesto lavoro in fabbrica, ai fini pensionistici!

A me mi scappa da ridere, non so a voi.


il mio esempio sul ciclismo era solo un modo per dire che da noi in Italia trattiamo sempre in maniera diversa casi che sembrano uguali a seconda degli interessi che ci sono...non so se sono stato chiaro...MAry,il tuo discorso è giustissimo ma non sono sicuro se hai capito cosa volessi intendere.
dany83 is offline  
Vecchio 11-10-2007, 18.58.20   #4
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Due pesi,due misure

Citazione:
Originalmente inviato da Dany83:
Noto che in Italia siamo primi al mondo in una cosa,nel trattare in maniera diversa dei casi che sembrano uguali.Questo avviene in tutti i campi.
Esempi?Oggi Bettini ha vinto il mondiale di ciclismo dopo essere stato accusato di doping,mentre invece il suo collega Ivan Basso per una cosa simile è stato squalificato.Domandaerchè Bettini non è stato squalificato?perchè ovviamente c'era il mondiale di ciclismo e lui era il favorito,infatti guarda caso ha vinto...ma questo è solo uno dei milioni di casi che si verificano in Italia in ogni ambito.Se non è mafia questa...

Purtroppo è così... la "mafia" c'è sempre dove ci sono interessi di parte e dove la giustizia morale ha lasciato il proprio posto alla nefandezza umana.
Questo fenomeno lo ritroviamo ovunque, nelle piccole cose di tutti i giorni ( non vi è mai capitato di osservare di queste "parzialità" al supermercato mentre fate la spesa? Ne avrei tante da dire... ), e nelle cose importanti ( vedi Sanità e altre Istituzioni ).
Talvolta si viene anche invischiati personalmente in certi meccanismi
( ad es: faccio un "regalo" a quella persona così avrò un trattamento migliore rispetto ad un altro come me ) e ciò non va bene ... ma purtroppo la società è questa... per adesso, e riuscire ad avere un obiettivo metro di giudizio e un profondo senso della giustizia è cosa ardua.
( Non so bene come siano gli altri paesi rispetto all'Italia, tuttavia concordo sul fatto che qui da noi il "due pesi e due misure" ha trovato terreno fertile )

Speriamo in meglio per il futuro .
veraluce is offline  
Vecchio 13-10-2007, 09.36.51   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Due pesi,due misure

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
il mio esempio sul ciclismo era solo un modo per dire che da noi in Italia trattiamo sempre in maniera diversa casi che sembrano uguali a seconda degli interessi che ci sono...non so se sono stato chiaro...MAry,il tuo discorso è giustissimo ma non sono sicuro se hai capito cosa volessi intendere.


con una punta di ironia (non so se sono brava a fare dell'ironia ) volevo proprio dire che il trattare casi uguali con palese disparità è ovunque, è quasi entrato nelle ossa di questa società.

Ho fatto cenno ai casi più noti ed evidenti, avrei dovuto parlare delle disparità che avvengono sul posto di lavoro?

Due colleghi parimerito che vengono trattati in modo straordinariamente diverso. Sia nei premi che nelle punizioni

La differenza la fa "l'amico dell'amico" il potere politico, quello economico, quello religioso.

Si comincia dal basso basso per finire in alto in alto.

Quasi quasi ci si fa il callo. Ma non dovrebbe essere così.

E dobbiamo essere noi a cominciare a non dare il nostro benchè minimo appoggio a questo andazzo che ci sta portando verso il nulla.
Mary is offline  
Vecchio 13-10-2007, 11.34.45   #6
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Due pesi,due misure

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
con una punta di ironia (non so se sono brava a fare dell'ironia ) volevo proprio dire che il trattare casi uguali con palese disparità è ovunque, è quasi entrato nelle ossa di questa società.

Ho fatto cenno ai casi più noti ed evidenti, avrei dovuto parlare delle disparità che avvengono sul posto di lavoro?

Due colleghi parimerito che vengono trattati in modo straordinariamente diverso. Sia nei premi che nelle punizioni

La differenza la fa "l'amico dell'amico" il potere politico, quello economico, quello religioso.

Si comincia dal basso basso per finire in alto in alto.

Quasi quasi ci si fa il callo. Ma non dovrebbe essere così.

E dobbiamo essere noi a cominciare a non dare il nostro benchè minimo appoggio a questo andazzo che ci sta portando verso il nulla.



sono daccordo.però se osiamo dire questo c'è sempre qualcuno che ci accusa di vittimismo...dire la verità non credo sia fare del vittimismo!
dany83 is offline  
Vecchio 13-10-2007, 12.26.58   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Due pesi,due misure

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
sono daccordo.però se osiamo dire questo c'è sempre qualcuno che ci accusa di vittimismo...dire la verità non credo sia fare del vittimismo!

vittimismo è la sopportazione, il mugugno, il piagnisteo fine a se stesso.

Ma qui vi è visione della realtà, rabbia vera (ho firmato per Beppe Grillo) ribellione, super lavoro del cervello per vedere se esiste una via di fuga, una splendida e facile e attuabile idea per attuare la ribellione.

Ho letto tempo fa la differenza fra rivoluzione e ribellione. Sono agli antipodi.

La rivoluzione lotta, sparge sangue e violenza per instaurare una forma diversa di dittatura o di potere in generale, da parte di una massa più o meno grande.

La ribellione è, appartine al singolo e può essere anche di massa, ma è il singolo che agisce per liberarsi di un soppruso, una ingiustizia, una imposizione.

Il mio scrivere non è una lamentela fine a se stessa ma un modo per incitare alla ribellione, alla presa di coscienza.

Con l'appoggio politico ho visto trattare da cani un superiore (ottima persona) da parte di un inferiore (uso il termine inferiore perchè è proprio una feccia) così quella "gente" non avrà di certo più il mio voto o il mio appoggio.

Intanto promuoveranno a dirigente quella persona incompetente, villana, gretta, arrogante, presuntuosa a scapito di quella competente e ottima persona. Lo faranno e la mia collera è che avverrà anche con il mio precedente voto politico, anche se non lo avranno più.

Ma non è mai troppo tardi per imparare e per ribellarisi.
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it