Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 19-09-2007, 19.33.47   #1
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
grillomania

secondo me il fatto che i politici si prendano paura di grillo, la dice lunga sulla pochezza della nostra classe politica
aurora is offline  
Vecchio 20-09-2007, 20.26.20   #2
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: grillomania

Più che altro è più o meno da tangentopoli che serpeggia questo malcontento contro la politica, Grillo è uno die più eclatanti ma non certo il primo.
Hanno paura perchè non ci sono più partiti forti, che aggregano le persone, chiunque raccolga un po' di consenso può sfidarli (e questo non è un bene, perchè può riuscirci quasi chiunque), Grillo non avrebbe avuto seguito nella prima repubblica, tra DC e PCI, o almeno non avrebbe procurato brividi ai politici.


Conclusione: Sì, la nostra classe politica ha bisogno di riorganizzarsi strutturalmente, non penso che la colpa sia dei singoli politicanti, o almeno non di tutti.
S.B. is offline  
Vecchio 20-09-2007, 20.54.59   #3
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: grillomania

I poteri forti temono sempre tutto quello che li può mettere in pericolo.

Politico, economico, religioso che sia, il potere teme sempre la gente che ragiona con la propria testa, o che cominci a farsi prendere dal dubbio.

Nessun potere può accentrarsi e dominare su chi ha la capacità di cercare la verità e vedere la realtà per quella che è.

Per questo la tv trasmette scemenze dalla mattina alla sera. Per questo tutte le tv hanno da svariati anni chiuso le porte non solo a Grillo ma ad ogni forma di satira, di buon spettacolo, di cultura, di qualcosa che arrichisca o insegni a crescere.

Un popolo addormentato si guida meglio come un branco di pecore al macello.

Grillo fa paura perchè offre alla gente il modo di divenire una forza, di far sentire con una "firma" che esiste e che riesce a esprimere un proprio pensiero.

Questa gente che si è presa le redini di un popolo non ha più nè un'anima nè tantomeno un cuore. Sono novelli Caligola (quello che nominò senatore il proprio cavallo) che hanno perso il senso della vita.
Mary is offline  
Vecchio 21-09-2007, 19.12.34   #4
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: grillomania

Citazione:
Charlie Chaplin
dal film Il grande dittatore, scena finale
(…) Mi dispiace, ma io non voglio fare l’imperatore: non è il mio
mestiere. Non voglio governare né conquistare nessuno, anzi,
vorrei aiutare tutti se possibile, ebrei e ariani, uomini neri e
bianchi. Tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre,
dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo, e non
odiarci e disprezzarci l’un l’altro…! In questo mondo c’è posto
per tutti, la natura è ricca, è sufficiente per tutti noi! La vita può
essere felice e magnifica, ma noi l’abbiamo dimenticato: l’avidità
ha avvelenato i nostri cuori, ha precipitato il mondo nell’odio, ci
ha condotti a passo d’oca a fare le cose più abiette…! Abbiamo i
mezzi per spaziare, ma ci siamo chiusi in noi stessi, la macchina
dell’abbondanza ci ha dato povertà, la scienza ci ha trasformato in
cinici, l’avidità ci ha resi duri e cattivi. Pensiamo troppo e
sentiamo poco…! Più che macchinari, ci serve umanità! Più che
abilità, ci serve bontà e gentilezza! Senza queste qualità, la vita è
violenza e tutto è perduto…! L’aviazione e la radio hanno
riavvicinato le genti, la natura stessa di queste invenzioni reclama
la bontà nell’uomo, reclama la fratellanza universale, l’unione
dell’umanità. Persino ora la mia voce raggiunge milioni di
persone nel mondo, milioni di uomini, donne e bambini
disperati, vittime di un sistema che impone agli uomini di
torturare e imprigionare gente innocente…
A coloro che mi odono io dico: «Non disperate! L’avidità che ci
comanda è solamente un male passeggero: l’amarezza degli
uomini che temono le vie del progresso umano, l’odio degli
uomini scompare insieme con i dittatori e il potere che hanno
tolto al popolo ritornerà al popolo. E qualsiasi mezzo usino, la
libertà non può essere soppressa!».
Soldati! Non cedete a dei bruti! Uomini che vi disprezzano e vi
sfruttano, che vi dicono come vivere, cosa fare, cosa dire, cosa
pensare, che vi irreggimentano, vi condizionano, vi trattano come
bestie! Non vi consegnate a questa gente senz’anima, uomini
macchina, con macchine al posto del cervello: non difendete la
schiavitù, ma la libertà! Ricordate: nel vangelo di San Luca è
scritto: «il regno di Dio è nel cuore dell’uomo», non di un solo
uomo o di un gruppo di uomini, ma di tutti gli uomini!
Voi! voi! il popolo! avete la forza di creare le macchine, la forza di
creare la felicità!
Voi! il popolo! avete la forza di fare che la vita sia bella e libera, di
fare di questa vita un splendida avventura!
Quindi, in nome della democrazia, usiamo questa forza!
Uniamoci tutti, combattiamo per un mondo nuovo, che sia
migliore, che sia per tutti gli uomini! Combattiamo per liberare
il mondo eliminando i confini e le barriere, eliminando
l’avidità, l’odio e l’intolleranza! Combattiamo per un mondo
ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano a
tutti gli uomini il benessere…! Soldati! nel nome della
democrazia, siate tutti uniti!
Anna, puoi sentirmi? Ovunque tu sia, abbi fiducia! Guarda in
alto, Anna! Le nuvole si diradano, comincia a splendere il sole:
prima o poi usciremo dall’oscurità e vivremo in un mondo
nuovo, in un mondo più buono, in cui gli uomini si
solleveranno al di sopra della loro avidità, del loro odio, della
loro brutalità! Guarda in alto, Anna! L’animo umano troverà le
sue ali e finalmente comincerà a volare, a volare sull’arcobaleno,
verso l’azzurro del glorioso futuro che appartiene a te, a me, a
tutti noi…
Il grande dittatore, 1940, USA
(ed. Legocart LEG-CC 009)

Sempre i comici hanno svegliato la gente!
Il film di cui parlo è precedente alla II guerra mondiale (1940).
hetman is offline  
Vecchio 21-09-2007, 21.34.47   #5
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
secondo me il fatto che i politici si prendano paura di grillo, la dice lunga sulla pochezza della nostra classe politica



grillo ha perfettamente ragione...
dany83 is offline  
Vecchio 21-09-2007, 22.28.38   #6
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: grillomania

tanto non canbiera' niente, lo faranno parlare parlare parlare ma....l'attack alle poltrone è fortissima e tiene ben saldi quelle anime putrescenti ai loro meschini interessi.
si dice a napoli "parla che ti passa" e questo stanno facendo, purtroppo.
aurora is offline  
Vecchio 22-09-2007, 00.44.53   #7
TippetE
Ospite abituale
 
L'avatar di TippetE
 
Data registrazione: 11-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
secondo me il fatto che i politici si prendano paura di grillo, la dice lunga sulla pochezza della nostra classe politica


Ciao a tyttu.
Stasera ho acceso tardi perchè come direbbe Catalano: "sono tornato tardi".
Passeggiavo qua e là e ho trovato un thread identico a questo in un'altro posto e, per correttezza ho fatto un copia incolla per esprimere il mio parere e perchè ora si parla di Grillo

Penso che i paesi poveri del mondo le guerre purtroppo le combattono con le armi e con la fame e i più ricchi invece....anche loro sono già in guerra ma utilizzano invece: l'informazione.

Questa, ha potere di dire qualunque cosa su chiunque e da quel momento tutti, non conoscendo effettivamente la "vera storia" e come stanno quindi le cose, fanno propria quella realtà la quale purtroppo però è una realtà virtuale perchè nessuno sa veramente e effettivamente come sono andati i fatti tuttavia, siccome la nostra mente in quel remoto angolo è vuota e ha sete di sapere "la casuale notizia" la riempie, la fa funzionare meglio, funziona così anche la nostra razionalità e, allora finalmente, le cose hanno senso e si ha la sensazione di stare meglio.

Ma, per esempio tanto per citare qualcosa, come è caduto l'aereo ITAVIA nei pressi di Ustica?
Come sono andate le cose nell'incendio del traghetto Mobil Prince?
Chi ha ordinato la morte di Falcone e Borsellino?

Quante domande senza risposta e quante persone senza un nome!!! Qui, l'informazione ha fatto cilecca; che strano. La nostra mente non ha avuto modo di tirare quel sospirato giudizio su qualcuno per trarne quel benefico senso di pace e di giustizia ma si è incanalata in percorsi contorti, privi di senso, quasi onnipotenti e, l'onnipotente non si vede e non si tocca quindi: non se ne parla !

Ma per Grillo oggi, per Cicala domani, e per TippetE dopodomani si scoprirà che erano loro gli squartatori di Londra non il famoso Jack!

Grillo o non Grillo?? ...This is the question... direbbe Shakspeare e il gioco è fatto: sei fregato perchè già pasto dei leoni!!

Qui risiede l'inganno: tu sei un prodotrto e se "ti fanno divenire" preda dell'opinione pubblica ci sarà chi si schiera con te, chi contro e chi non gliene frega nulla. La tua forza è ridotta a un terzo anche se tu ricorressi alle istituzioni o chicchessia perchè qualcuno ti conosce "al di fuori" di quello che tu sei veramente.

In un contesto di egemonia economica l'informazione è solo uno dei suoi servizi e, in questo caso noi che ne parliamo siamo solo un effetto di una causa posta da qualcuno che ha grande furbizia e potenti mezzi.

A presto.
TippetE is offline  
Vecchio 22-09-2007, 09.33.32   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
tanto non canbiera' niente, lo faranno parlare parlare parlare ma....l'attack alle poltrone è fortissima e tiene ben saldi quelle anime putrescenti ai loro meschini interessi.
si dice a napoli "parla che ti passa" e questo stanno facendo, purtroppo.

cambierà nella misura in cui la gente la farà cambiare, vorrà farla cambiare.

Si inizia con il pensare: voglio un bicchiere d'acqua.
Poi, se non segue l'azione, anche quella semplicemente di chiedere a qualcuno, si muore di sete.

Ma il primo passo resta l'aver sete, o voglia di bere.

Senza dimenticare che quando i bisogni diventano una esigenza per non morire i meccanismi per soddisfarli sono imprevedibili e incontrollabili.

Non dimentichiamo che i grandi colossi sono novelli Davide che paiono indistruttibili ma è proprio nella loro forza che vi è il germe della disfatta.

I parassiti sopravvino nella misura in cui trovano il modo di alimentarsi.
Mary is offline  
Vecchio 22-09-2007, 11.04.29   #9
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Più che altro è più o meno da tangentopoli che serpeggia questo malcontento contro la politica, Grillo è uno die più eclatanti ma non certo il primo.
Hanno paura perchè non ci sono più partiti forti, che aggregano le persone, chiunque raccolga un po' di consenso può sfidarli (e questo non è un bene, perchè può riuscirci quasi chiunque), Grillo non avrebbe avuto seguito nella prima repubblica, tra DC e PCI, o almeno non avrebbe procurato brividi ai politici.


Conclusione: Sì, la nostra classe politica ha bisogno di riorganizzarsi strutturalmente, non penso che la colpa sia dei singoli politicanti, o almeno non di tutti.


Permettimi di dissentire su un punto: nella prima repubblica Grillo fu cacciato dalla Rai a causa di una battuta sui socialisti, visti da lui come ladri. Scherzava o diceva sul serio? Per non sbagliare lo cacciarono impunemente...
Mr. Bean is offline  
Vecchio 22-09-2007, 12.37.01   #10
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da Mr. Bean
Permettimi di dissentire su un punto: nella prima repubblica Grillo fu cacciato dalla Rai a causa di una battuta sui socialisti, visti da lui come ladri. Scherzava o diceva sul serio? Per non sbagliare lo cacciarono impunemente...

Eravamo già in una fase di netta decadenza politica, eppure anche all'epoca non credo sarebbe riuscito ad organizzare un movimento analogo a quello odierno.
S.B. is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it