Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 22-09-2007, 12.42.19   #11
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da hetman
Sempre i comici hanno svegliato la gente!
Il film di cui parlo è precedente alla II guerra mondiale (1940).

Con tutto il rispetto per Grillo, il paragone mi pare quantomeno azzardato.
S.B. is offline  
Vecchio 22-09-2007, 14.25.41   #12
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: grillomania

Tg2, 19 settembre 2007, edizione delle ore 13.00.
Editoriale del direttore del Tg2 Mauro Mazza.

Testo:

"Lo abbiamo sentito anche adesso, va avanti a colpi di insulti, di accuse pesantissime, di male parole. E' il fenomeno Beppe Grillo, non a caso nato con un colossale 'vaffa' indirizzato con più destinazioni, con più destinatari. Molti hanno parlato di neoqualunquismo, forse anche per provare a esorcizzare il pericolo.
Ma cosa accadrebbe se un giorno all'improvviso, un pazzo, uno squilibrato, ascoltate quelle accuse contro Tizio o Caio all'improvviso, un brutto mattino premesse il grilletto? Una volta in Italia c'erano i cosiddetti 'cattivi maestri' che additavano come nemico un commissario di Polizia, un giornalista, un magistrato e accadeva, purtroppo, che qualcuno pazzo o meno andasse, premesse il grilletto e qualche volta uccidesse. Oggi non abbiamo più, per fortuna, maestri cattivi né buoni.
Abbiamo qualche apprendista stregone, evidentemente. La Storia - si dice - una volta tragica quando concede repliche diventa una farsa. Ma cosa accadrebbe se ci fosse un percorso inverso, dalla farsa alla tragedia?
Cosa accadrebbe se un mattino, un brutto mattino, qualcuno, ascoltati quegli insulti, quelle male parole contro Tizio o contro Caio, premesse un grilletto all'improvviso?"

La mia personale risposta:

Egregio Mauro Mazza,
quel che conta è la coscienza individuale, ne farsa e ne tragedia ma la pura verità.

Da "Il grande dittatore", 1940, USA - Charlie Chaplin (scena finale)

"(.)A coloro che mi odono io dico: «Non disperate! L’avidità che ci
comanda è solamente un male passeggero: l’amarezza degli
uomini che temono le vie del progresso umano, l’odio degli
uomini scompare insieme con i dittatori e il potere che hanno
tolto al popolo ritornerà al popolo. E qualsiasi mezzo usino, la
libertà non può essere soppressa!»(.)".

Se non si vuole essere "offesi" bisogna essere "onorevoli" nel vero senso della parola,
non vedo troppo "onorevoli" i nostri onorevoli, gente di partito, servi di partito, senza
coscienza e attaccati alle poltrone.
Ormai, noi cittadini, ci sentiamo "schiavi" dei partiti, non ascoltati, strumentalizzati per
un voto elettorale, nessuna differenza tra destra e sinistra, guerre ideologiche in
parlamento e accordi sottobanco.

Ricordo un paio di canzoni di Pino Daniele:
Napule è / I sò pazz' / A tazzulella e cafè
Quanti anni avranno, una trentina?

Siamo sempre allo stesso punto, immobilità assoluta, solo richieste di sacrifici.

Qualunquismo? No, io direi presa di coscienza, finalmente.

E se Grillo manda tutti a "vaffa.................... ."
Io alla Pino Daniele vi dico:
"Non c'è scassate o Ca..o"
"Napul'è na carta sposca e nisciune sene 'mporta"
"Eeeh! Masaniello è turnato uhe!".

Ma per finire qualcosa dal 1940:
"Voi! il popolo! avete la forza di fare che la vita sia bella e libera, di
fare di questa vita un splendida avventura!
Quindi, in nome della democrazia, usiamo questa forza!
Uniamoci tutti, combattiamo per un mondo nuovo, che sia
migliore, che sia per tutti gli uomini! Combattiamo per liberare
il mondo eliminando i confini e le barriere, eliminando
l’avidità, l’odio e l’intolleranza! Combattiamo per un mondo
ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano a
tutti gli uomini il benessere…! Soldati! nel nome della
democrazia, siate tutti uniti!" (Charlie Chaplin).

Chaplin parla di soldati, io parlo di "POPOLI", di tutti i popoli.

Distinti saluti, Pietro Hetman
hetman is offline  
Vecchio 22-09-2007, 14.41.12   #13
ilcantodelgrillo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2005
Messaggi: 54
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
I poteri forti temono sempre tutto quello che li può mettere in pericolo.

Politico, economico, religioso che sia, il potere teme sempre la gente che ragiona con la propria testa, o che cominci a farsi prendere dal dubbio.

Nessun potere può accentrarsi e dominare su chi ha la capacità di cercare la verità e vedere la realtà per quella che è.

Per questo la tv trasmette scemenze dalla mattina alla sera. Per questo tutte le tv hanno da svariati anni chiuso le porte non solo a Grillo ma ad ogni forma di satira, di buon spettacolo, di cultura, di qualcosa che arrichisca o insegni a crescere.

Un popolo addormentato si guida meglio come un branco di pecore al macello.

Grillo fa paura perchè offre alla gente il modo di divenire una forza, di far sentire con una "firma" che esiste e che riesce a esprimere un proprio pensiero.

Questa gente che si è presa le redini di un popolo non ha più nè un'anima nè tantomeno un cuore. Sono novelli Caligola (quello che nominò senatore il proprio cavallo) che hanno perso il senso della vita.


Mary,
La leggo sempre con interesse e stima.
Mi permetto condividere le Sue ragioni che sottoscrivo in pieno.
Con affetto.
(P.S. - il mio pseudonimo, non ha niente a che vedere con l'argomento di Beppe Grillo. La scelta di esso ha origini molto lontane e di tutt'altro genere)
ilcantodelgrillo is offline  
Vecchio 22-09-2007, 14.52.24   #14
ilcantodelgrillo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-10-2005
Messaggi: 54
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
tanto non canbiera' niente, lo faranno parlare parlare parlare ma....l'attack alle poltrone è fortissima e tiene ben saldi quelle anime putrescenti ai loro meschini interessi.
si dice a napoli "parla che ti passa" e questo stanno facendo, purtroppo.

Si nel pensiero dei politici c'è la speranza del " canta che ti passa".
Ma il loro problema non sarà Grillo, ma la Gente che in questo momento si riunisce e si trova d'accordo a prescindere dalle false ideologie e dal colore di partito e che non vuole difendere categorie ( artigiani, professionisti o imprenditori) ma l'Uomo come INDIVIDUO.
La Gente,dalle Alpi alla Sicilia, di "destra" o di "sinistra" non vuole essere rappresentata da politicanti di mestiere in servizio permanente effettivo con privilegi eccessivi e dei quali non risulta meritevole.
Ci sarebbe dell'altro. Ma tanto basta.
Cordialmente
ilcantodelgrillo is offline  
Vecchio 22-09-2007, 18.34.06   #15
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Con tutto il rispetto per Grillo, il paragone mi pare quantomeno azzardato.

Anche la situazione è diversa!
Vuoi mettere Hitler con Prodi o Berlusconi? oppure il Nazismo con la Partitocrazia Italiana?
Non era mia intenzione il raffronto professionale, ma in effetti gli "ascoltatori", il popolo dormiente.
hetman is offline  
Vecchio 24-09-2007, 11.19.35   #16
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da ilcantodelgrillo
Ma il loro problema non sarà Grillo, ma la Gente che in questo momento si riunisce e si trova d'accordo
La Gente,dalle Alpi alla Sicilia, di "destra" o di "sinistra" non vuole essere rappresentata da politicanti di mestiere
tanto basta.
Cordialmente

su quello che dici siamo daccordo, il fatto è che la prima volta che grillo ha fatto ironia sui socialisti lo hanno cacciato e se non interveniva la magistratura non cambiava niente. adesso che appena interviene la magistratura chiedono di spostare i giudici al CSM (perche' non possono cacciarli) che faremo?
la domanda è:come ci si organizza per effettuare il cambiamento?
aurora is offline  
Vecchio 24-09-2007, 12.15.56   #17
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da hetman
Anche la situazione è diversa!
Vuoi mettere Hitler con Prodi o Berlusconi? oppure il Nazismo con la Partitocrazia Italiana?
Non era mia intenzione il raffronto professionale, ma in effetti gli "ascoltatori", il popolo dormiente.


Chi si alza solo ora per correre dietro a Grillo non si è svegliato, è semplicemente sonnambulo.
Certo, meglio che dormire, ma da sonnambuli si va a sbattere, preferirei una veglia completamente vigile, cosa che in questo modo non arriverà mai.
S.B. is offline  
Vecchio 24-09-2007, 12.27.32   #18
Bamboo
Ospite
 
L'avatar di Bamboo
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 32
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
su quello che dici siamo daccordo, il fatto è che la prima volta che grillo ha fatto ironia sui socialisti lo hanno cacciato e se non interveniva la magistratura non cambiava niente. adesso che appena interviene la magistratura chiedono di spostare i giudici al CSM (perche' non possono cacciarli) che faremo?
la domanda è:come ci si organizza per effettuare il cambiamento?


....in un altro post si era già parlato di Grillo ed il suo V-day. Io,in quell'occasione,mi dichiaravo non d'accordo con i modi e maniere di Grillo per far sentire le proprie ragioni. Ora,dopo pochi giorni,debbo dire che mi sono ricreduto. Troppi attacchi ad alzo zero contro di lui,e quindi contro chi la pensa come lui,troppo di tutto. I politici ed i suoi lecchini,si sentono davvero minacciati ed hanno perso il controllo. Basta leggere certe dichiarazioni,fatte neanche a caldo. Insomma,mi sa tanto che Grillo ha fatto bene,ed io ero toppo ottimista. La casta politica italiana è peggio di quello che pensassi.
Ora spero che Grillo faccia subito un partito,sennò temo per lui. I politici sanno essere vendicativi.
Bamboo is offline  
Vecchio 24-09-2007, 13.38.06   #19
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
su quello che dici siamo daccordo, il fatto è che la prima volta che grillo ha fatto ironia sui socialisti lo hanno cacciato e se non interveniva la magistratura non cambiava niente. adesso che appena interviene la magistratura chiedono di spostare i giudici al CSM (perche' non possono cacciarli) che faremo?
la domanda è:come ci si organizza per effettuare il cambiamento?

Alla Tua domanda: Come ci si organizza per effettuare il cambiamento?
Rispondo: Trovando innanzi tutto l'unità tra tutti i movimenti!

Il problema che vedo è la frammentarietà dei movimenti di base popolare, sembra un gran puzzle che al momento non sembra avere modo di comporsi in unico quadro.
Mi sembra quasi che volessimo combattere un elefante con milioni di zanzare, ciascuna per conto suo. Sarebbe opportuno penso che le zanzare si unissero ed attaccassero prima un occhio, poi l'altro, per poi passare all'orecchio e così via ma sempre tutti uniti un punto per volta.

Sarà lunga e difficile, ma se non ci uniamo tutti perdiamo in partenza.

I nostri politici di palazzo non hanno paura di gruppetti isolati, lo insegna il passato, i girotondi, Nanni Moretti, i disobedienti, la lega dei primi tempi etc.

Dobbiamo capire che bisogna collaborare anche se per un gruppo non è prioritaria la richiesta dell'altro, tutto ha un suo tempo dobbiamo unirci e decidere delle priorità, la prima è svegliare le coscienze ed insegnare la vera democrazia, quella di base, quella del popolo.

Danno del qualunquismo a Grillo, ma cos'è il qualunquismo se non l'uomo comune, a partire dall' industriale per finire al barbone senza casa e senza lavoro? Intendo l'uomo come essere umano con diritti e doveri, non un'isola o una casta, ma un popolo che non è poi solo quello nostrano ma mondiale vista la globalizazione. Non crederai mica che i "Non Global" riusciranno a fermare il processo in corso della "Globalizzazione" se non si uniranno agli altri movimenti e si muoveranno con metodi meno violenti e più condivisibili?

Gandi ci ha insegnato qualcosa oppure no? Innanzi tutto la "Non Violenza".
Una non violenza attiva e democratica, aiutare gli altri per essere aiutati noi, tutti insieme possiamo fermare il mondo e rimetterlo in moto, basta solo volerlo per il bene di tutti e non solo per il nostro piccolo orticello personale.

Saluti, Hetman
hetman is offline  
Vecchio 24-09-2007, 16.18.57   #20
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: grillomania

Citazione:
Originalmente inviato da Bamboo
....in un altro post si era già parlato di Grillo ed il suo V-day. Io,in quell'occasione,mi dichiaravo non d'accordo con i modi e maniere di Grillo per far sentire le proprie ragioni. Ora,dopo pochi giorni,debbo dire che mi sono ricreduto. Troppi attacchi ad alzo zero contro di lui,e quindi contro chi la pensa come lui,troppo di tutto. I politici ed i suoi lecchini,si sentono davvero minacciati ed hanno perso il controllo. Basta leggere certe dichiarazioni,fatte neanche a caldo. Insomma,mi sa tanto che Grillo ha fatto bene,ed io ero toppo ottimista. La casta politica italiana è peggio di quello che pensassi.
Ora spero che Grillo faccia subito un partito,sennò temo per lui. I politici sanno essere vendicativi.

Caro Bamboo, non sono daccordo su "Grillo faccia subito un partito" sarebbe un suicidio. E' proprio quello per cui è accusato dai partiti "voglia di potere".
Quello che ritengo più opportuno è una "costituente popolare" per istruire una nuova costituzione e proporla con un referendum, cmq difficile da farsi visto che occorrerebbero un sacco ed una sporta di firme, cmq un lavoraccio.
Sarebbe il caso di unire prima tutti i movimenti per il conto (letteralmente numerico) e valutare le rispettive proposte e finalità per giungere a delle priorità di lavoro, una scaletta esecutiva. Ciò senza unificarsi in un nuovo partito che, agli occhi della gente, diventerebbe esattamente come gli altri.
Per quanto attiene le prossime elezioni, nessuna lista civica ma una bella campagna al motto: "Vota per nessuno dei candidati!", e per le future politiche altrettanto. Non vorrei sembrare disfattista ma vedo troppe divisioni nei movimenti popolari e qualcuno fin troppo partitocratico e violento.

Saluti
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it