Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 15-10-2007, 16.22.08   #1
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
i semi

Ieri sera mangiavo l'uva della mia campagna e siccome i semi non mi piacciono, aprivo il chicco e li toglievo prima di mangiarli.

Tv spenta e casa immersa nel silenzio mi hanno permesso di guardare, osservare quei semi, in bocca così fastidiosi per me.

In ciascuno di essi vi era una pianta potenziale, vi era vita, era la vita.

Non ho potuto fare a meno di pensare agli interventi genetici che hanno fatto su tanta frutta per produrla senza semi.

Alla gente piace senza semi, ma la gente non sa guardare alla vita tutta.

Se un giorno venisse una malattia sconosciuta ad uccidere tutte le piante come faremmo a riprodurle senza semi?

Così ho deciso che non comprerò più frutta senza semi.

Dal fruttivendolo dirò: è senza semi? no, grazie. Quando avrà quella con i semi ne comprerò.

Sono pazza, sono fuori tempo, sono anacronistica, sono tutto quel che volete ma io sono per la vita. Ed un frutto senza semi è una totale mancanza di rispetto verso la pianta che lo ha prodotto.

La pianta impegna ogni sua energia per produrre quel frutto che è la sua immortalità e noi la priviamo del suo scopo, togliendole quel che ha di più prezioso. E per quale ragione? solo per non prenderci il fastidio, o non sprecare tempo a togliere i semi?
Mary is offline  
Vecchio 16-10-2007, 20.00.32   #2
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Talking Riferimento: i semi

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Ieri sera mangiavo l'uva della mia campagna e siccome i semi non mi piacciono, aprivo il chicco e li toglievo prima di mangiarli.

Tv spenta e casa immersa nel silenzio mi hanno permesso di guardare, osservare quei semi, in bocca così fastidiosi per me.

In ciascuno di essi vi era una pianta potenziale, vi era vita, era la vita.

Non ho potuto fare a meno di pensare agli interventi genetici che hanno fatto su tanta frutta per produrla senza semi.

Alla gente piace senza semi, ma la gente non sa guardare alla vita tutta.

Se un giorno venisse una malattia sconosciuta ad uccidere tutte le piante come faremmo a riprodurle senza semi?

Così ho deciso che non comprerò più frutta senza semi.

Dal fruttivendolo dirò: è senza semi? no, grazie. Quando avrà quella con i semi ne comprerò.

Sono pazza, sono fuori tempo, sono anacronistica, sono tutto quel che volete ma io sono per la vita. Ed un frutto senza semi è una totale mancanza di rispetto verso la pianta che lo ha prodotto.

La pianta impegna ogni sua energia per produrre quel frutto che è la sua immortalità e noi la priviamo del suo scopo, togliendole quel che ha di più prezioso. E per quale ragione? solo per non prenderci il fastidio, o non sprecare tempo a togliere i semi?


Anche a me capita di avere piccole-grandi considerazioni "illuminanti" mentre magari sto facendo gesti quotidiani... la questione che hai evidenziato qui però ancora non l'avevo presa in considerazione.

E' proprio vero, l'uomo con la sua ben nota intelligenza, riesce a fare grandi cose in bene, ma purtroppo anche grandi cose in male.
Farò una piccola campagna "pro-semi" anch'io, tanto già sono vegetariana, ambientalista, naturalista ( ancora non nudista ), animalista, etc..
per cui non mi costerà fatica ( ne ho fatta già una pro-zanzare )!

Salviamo i semi!
veraluce is offline  
Vecchio 17-10-2007, 17.37.17   #3
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: i semi

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
Anche a me capita di avere piccole-grandi considerazioni "illuminanti" mentre magari sto facendo gesti quotidiani... la questione che hai evidenziato qui però ancora non l'avevo presa in considerazione.

E' proprio vero, l'uomo con la sua ben nota intelligenza, riesce a fare grandi cose in bene, ma purtroppo anche grandi cose in male.
Farò una piccola campagna "pro-semi" anch'io, tanto già sono vegetariana, ambientalista, naturalista ( ancora non nudista ), animalista, etc..
per cui non mi costerà fatica ( ne ho fatta già una pro-zanzare )!

Salviamo i semi!

Abbiamo perso la bellezza e la ricchezza del silenzio, e del piacere di stare con se stessi.

Io sono ambientalista, naturista ovvero nudista di cuore ma non praticante (non avendo luoghi adatti), animalista.

La campagna pro-zanzare (ammetto la mia ignoranza) non so come possa avvenire. Io sono favorevole al ritorno delle nostre zanzare "nostrane" . La zanzara tigre mi sembra abbia distrutto le nostre stupende zzzzzzzzz, velocissime, imprendibili zzzz zzzzz zzzzzz
Come fare per farle tornare? Nessuno si preoccupa se sono o meno a rischio di estinzione?
Prometto di non inseguirle più durante la notte, di non dare più loro la caccia, ma di fare come con ragni e mosche( che catturo con un barattolo di vetro e porto fuori casa).

Quando si ama non si può fare a meno di amare anche le zanzare.

Il principio è: se c'è vuol dire che ha una ragion d'essere. Ha una sua nicchia nel precario equilibrio della catena alimentare.

Viva la vita, di tutti gli esseri (noi compresi).
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it