Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 12-11-2007, 17.34.00   #1
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
cassandra crossing....

Qualcuno si ricorda di quel film che narrava la storia di un treno pieno di passeggeri infettati da un virus mortale (che poi si rivelerà non mortale) lanciato a tutta velocità verso un ponte semi distrutto?

Così io vedo l'umanità di oggi.

Abbiamo un male apparentemente incurabile (la stupidità) e ci ritroviamo su di un treno lanciato a folle velocità verso il baratro.

Mi domando (da stupida e ingenua quale io sono) si parla tanto di inquinamento, penuria di risorse, risorse energentiche insufficienti e si cercano rimedi, quando il rimedio è di una semplicità disarmante e da asilo nido: diminuiamo le nascite!

Se il treno è super affollato invece di cercare soluzioni alternative perchè non impediamo che altra gente salga?!

Se continuiamo a spedire inviti mentre in tavola ci è rimasto una bottiglia d'acqua e qualche panino, perchè non smettiamo di inoltrare altri inviti?

Un altro uovo di colombo (come l'auto ad aria compressa) che è indigesto per alcuni?

L'amore per la vita sta nel rispetto per la vita. E oggi il rispetto per la vita non si vede da nessuna parte.

A che gioco stanno giocando?
Possibile che gli individui, i singoli individui, non riescano a vedere la gravità della situazione? visto che il vaticano getta benzina sul fuoco, le altre religioni non so.

Persino i giornalisti al soldo dei poteri lanciano stupidi allarmismi: La popolazione invecchia! fate figli. Evviva, le nascite sono aumentate!

Non capisco, devo essere poco sveglia.

Una vera politica sociale dovrebbe impedire a chi viene in Italia di procreare indiscriminatamente.

Un disoccupato cronico che si lamenta dei suoi dieci figli che non può sfamare non mi fa pena, mi fa rabbia.

Dove è andato a finire il "buon senso"?
Senza una briciola di buon senso non credo ci si possa illudere di sopravvivere a noi stessi.
Mary is offline  
Vecchio 13-11-2007, 10.54.55   #2
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Riferimento: cassandra crossing....

Il recente rapporto dell'UNEP (l'agenzia dell'Onu per l'ambiente) presentato qualche settimana fa mi sembra sulla tua stessa lunghezza d'onda:

http://www.ansa.it/opencms/export/si...0493945.h tml
ancient is offline  
Vecchio 13-11-2007, 12.27.15   #3
griago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-10-2007
Messaggi: 98
Riferimento: cassandra crossing....

Impedire di far figli a chi li vuole mi sembra una barbarie ed un sopruso dei diritti di ogni persona.

D'altro lato disapprovo gli interventi della Chiesa che invitano a procreare, arrivo a dire, indiscriminatamente.

Quel che serve non è né un eccesso né l'altro.

Quel che serve è procreazione consapevole. Ogni coppia deve capire gli impatti che ha il mettere al mondo uno o più figli ed agire di conseguenza.

I problemi da te evidenziati (inquinamento, penuria di risorse, ...) sono problemi in parte dovuti alla sovrappopolazione. Ma dovuti anche al nostro consumismo ed egoismo. Ai nostri sprechi vergognosi. Al progresso a tutti i costi.

E' una vergogna che in certe zone del mondo (scarsamente popolate) si muore di fame, ed in altre zone del mondo (densamente popolate) si muore per troppo cibo.

E' uno scandalo prendere il SUV superinquinante (consumi carburante per spostare 2 tonnellate quando alla fine si sposta una persona di 70 kg) e lamentarsi perché i governanti non fanno niente contro l'inquinamento.

E' uno scandalo lo spreco dell'acqua (in tante forme) e gente che muore di sete.

Gli scandali sono tanti. L'ultimo è avere una famiglia numerosa. Ma proprio l'ultimo.
griago is offline  
Vecchio 13-11-2007, 21.16.39   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: cassandra crossing....

Citazione:
Originalmente inviato da griago
Impedire di far figli a chi li vuole mi sembra una barbarie ed un sopruso dei diritti di ogni persona.

D'altro lato disapprovo gli interventi della Chiesa che invitano a procreare, arrivo a dire, indiscriminatamente.

Quel che serve non è né un eccesso né l'altro.

Quel che serve è procreazione consapevole. Ogni coppia deve capire gli impatti che ha il mettere al mondo uno o più figli ed agire di conseguenza.

I problemi da te evidenziati (inquinamento, penuria di risorse, ...) sono problemi in parte dovuti alla sovrappopolazione. Ma dovuti anche al nostro consumismo ed egoismo. Ai nostri sprechi vergognosi. Al progresso a tutti i costi.

E' una vergogna che in certe zone del mondo (scarsamente popolate) si muore di fame, ed in altre zone del mondo (densamente popolate) si muore per troppo cibo.

E' uno scandalo prendere il SUV superinquinante (consumi carburante per spostare 2 tonnellate quando alla fine si sposta una persona di 70 kg) e lamentarsi perché i governanti non fanno niente contro l'inquinamento.

E' uno scandalo lo spreco dell'acqua (in tante forme) e gente che muore di sete.

Gli scandali sono tanti. L'ultimo è avere una famiglia numerosa. Ma proprio l'ultimo.

Per me è ovvio darti ragione. Super ovvio, sapessi la rabbia che provo quando vedo questi "SUV" che aumentano giorno per giorno sulle strade e questa gente spocchiosa che li compra e li guida. E' gente che vive in un mondo tutto suo, e non sa di camminare con scarpe chiodate su di un meraviglioso tappeto persiano.

Ma il problema dei miliardi di esseri umani che si riproducono a livello esponenziale non è al secondo posto, ma al primo.

Il guaio è che l'essere umano ha perso totalmente l'uso della fantasia, non ha più le capacità di immaginare che cosa producono le azione che compie giorno dopo giorno. Se ne fosse consapevole non saremmo a questi livelli distruttivi.

Impedire ad una famiglia di procreare fa rabbrividire, ma stiamo attenti alle sensazioni che proviamo.

Le famiglie numerose sono stupende, ma oggi la procreazione indiscriminata ha origini che niente hanno a che vedere con l'amore.
Si aumenta la popolazione per disattenzione, per seguire i dettami del clero, per soddisfare il proprio egoistico bisogno di essere necessari a qualcuno, di ricevere aiuto e amore nella vecchiaia, per tradizione, per riempire il vuoto della propria esistenza (vedi la procreazione a tutti i costi, vedi le donne che si sentono sole).

Madre natura ha fornito l'istinto alla procreazione per necessità altrimenti ci saremmo già estinti, ma noi ci siamo sottratti alle leggi naturali e ubriachi di questa inaspettata libertà non siamo capaci di gestirla in nessun modo.

Libertà vuol dire essere consapevoli di quel che si sta facendo. Veramente consapevoli. E se mettere al mondo dieci figli vuol dire partecipare alla distruzione della terra, insieme a tutti gli altri cinque miliardi che vogliono anch'essi avere le loro belle famiglie numerose, allora ci si deve rendere conto che non si sta parlando di libertà ma di violenza, non si parla di amore ma di pulsione mortale.

L'amore è anche saper vivere con rispetto nel giardino meraviglioso in cui Dio ci ha concesso di vivere.

Se la maggioranza assoluta dell'umanità ha deciso che l'autodistruzione è indispensabile e bisogna darsi da fare per fare in fretta, allora dobbiamo affrontare un altro discorso.
Mary is offline  
Vecchio 13-11-2007, 21.28.51   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: cassandra crossing....

Citazione:
Originalmente inviato da ancient
Il recente rapporto dell'UNEP (l'agenzia dell'Onu per l'ambiente) presentato qualche settimana fa mi sembra sulla tua stessa lunghezza d'onda:

http://www.ansa.it/opencms/export/si...0493945.h tml

Grazie, sono andata a leggere, fa venire i brividi a chi si rende conto della realtà che stiamo creando.

O si inventeranno una guerra con i fiocchi, terza guerra mondiale, come controllo delle popolazioni, magari dando più "mazzate" a quelli più poveri, o metterano su un nuovo virus (ebola e HIV non hanno prodotto gli effetti sperati ) qualcosa stanno rimugginando nei grossi cervelloni di chi detiene il potere mondiale.

Per le multinazionali, per i dittatori, per chi sfrutta questa situazione non provo grande stupore, la mia incredulità diventa immensa quando il vaticano che dovrebbe essere la massima espressione della guida spirituale dei cristiani invece di porre un freno a livello mondiale (e ha i mezzi, tutti i mezzi per farlo) spinge alla procreazione selvaggia, proibisce non solo qualsiasi mezzo anticoncezionale, ma anche il preservativo che serve a frenare il contagio di diverse malattie.
Perchè anche nella improbabile ipotesi che siano in buona fede scatterebbe l'ammonizione riportata nel vangelo....".....non tentare il Signore Dio tuo"

Il demonio disse a Gesù di gettarsi dalla torre tanto gli angeli sarebbero stati mandati da Dio per deporlo delicatamente al suolo.

Non ci si può gettare nel fuoco e chiede a Dio di salvarci.

Stiamo volontariamente distruggendo il Suo giardino e abbiamo il barbaro coraggio di chiederGli pure di aiutarci?!
Mi vergogno di tanto scempio.
Mary is offline  
Vecchio 14-11-2007, 15.10.34   #6
Picchio40
Ospite
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 19
Riferimento: cassandra crossing....

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
L'amore è anche saper vivere con rispetto nel giardino meraviglioso in cui Dio ci ha concesso di vivere.

Se la maggioranza assoluta dell'umanità ha deciso che l'autodistruzione è indispensabile e bisogna darsi da fare per fare in fretta, allora dobbiamo affrontare un altro discorso.

Cara Mary, sei una persona sensibile e ti angusti per quello che vedi intorno a te. Anch'io mi trovavo nelle tue stesse condizioni, non riuscire a capire l'irrazionalità di questo mondo. Non sto qui a ripetere tutte le orrende malefatte che avvengono oggi in quello che sicuramente una volta era un "meraviglioso giardino di Dio". Tutti le conosciamo e tutti siamo impotenti a trovare la soluzione.

Allora seguimi. Lasciamo stare per il momento il Vaticano. Andiamo piuttosto a leggere ciò che disse tempo fa, ma non molto, una persona eccezionale. Possiamo trovare le sue parole in un libro "best seller" per la sua diffusione nel mondo, è il libro più venduto.

Rispondendo ad una precisa domanda fattagli: "...quando avverrà questo? e quale sarà il segno che ciò starà per accadere?", rispose: "Vi saranno dei segni...e sulla terra le nazioni si troveranno in angoscia...Gli uomini saranno tramortiti dallo spavento e dall'attesa angosciosa di quel che avverrà sopra la terra...".

Ma cosa avrebbe fatto angosciare le nazioni e gli uomini? Lui ce lo dice: le nazioni sarebbero state "spavetate dal rimbombo del mare e dei suoi flutti". Ma come può un mare tempestoso mettere timore e angoscia alle nazioni? Chiaramente si tratta di un linguaggio simbolico.

Sicuramente hai compreso che sto parlando di Gesù Cristo e delle Sacre scritture. La chiave per comprendere il precedente simbolismo la troviamo in un'altro punto del testo, dove possiamo leggere:"...ma i cattivi sono come un mare in tempesta, che non può calmarsi...".

Il quadro è chiaro: ci sarebbe stato un momento nella storia in cui le nazioni e i popoli sarebbero stati in angoscia a causa dei malvagi. Questo momento è proprio quello che stiamo attraversando noi adesso.

Ma Cristo non lascia i suoi ascoltatori, e chi dopo si sarebbe preso la briga di conoscere i suoi insegnamenti, perchè conclude la sua risposta dicendo: "quando cominceranno ad accadere queste cose, guardate in alto e alzate il capo, perchè la vostra redenzione è vicina".

E' un messaggio di reale speranza per l'umanità che nonostante le difficoltà quotidiane desidera vivere seguendo le regole che ci sono state date da colui che ha creato il mondo, all'origine "un meraviglioso giardino".
Tanti auguri Mary.
Picchio40 is offline  
Vecchio 14-11-2007, 21.30.58   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: cassandra crossing....

Citazione:
Originalmente inviato da Picchio40
....Il quadro è chiaro: ci sarebbe stato un momento nella storia in cui le nazioni e i popoli sarebbero stati in angoscia a causa dei malvagi. Questo momento è proprio quello che stiamo attraversando noi adesso.

Ma Cristo non lascia i suoi ascoltatori, e chi dopo si sarebbe preso la briga di conoscere i suoi insegnamenti, perchè conclude la sua risposta dicendo: "quando cominceranno ad accadere queste cose, guardate in alto e alzate il capo, perchè la vostra redenzione è vicina".

E' un messaggio di reale speranza per l'umanità che nonostante le difficoltà quotidiane desidera vivere seguendo le regole che ci sono state date da colui che ha creato il mondo, all'origine "un meraviglioso giardino".
Tanti auguri Mary.

Grazie, ne avevo proprio bisogno.

Gesù è il mio punto di riferimento, anche se a volte l'angoscia prende il sopravvento.

Ci sono cose che devono accadere perchè ne possano verificarsi altre, lo so è l'esperienza della mia vita intera.

E quel che hai scritto mi ha fatto venire in mente un'altra strana associazione che ho fatto qualche giorno fa. Si parla molto più frequentemente delle profezie che minacciano di avverarsi, una mi è particolarmente rimasta impressa: la bestia. La bestia immonda che contribuirà alla distruzione.
Bene, quella bestia non sapevo come immaginarla, oggi la vedo. La bestia è tutto il male dell'uomo, la violenza, la stupidità, l'alienazione.

Io amo immensamente gli animali, li rispetto e questa "bestia" non sapevo come vederla, ma ora la vedo.....è immensa, terribile, spettrale, orrenda, vorace e siamo noi, la bestia possiamo vederla ogni giorno, ne sentiamo parlare ogni giorno e non ce ne accorgiamo.

Non è facile vivere questa esperienza, ma c'è qualcosa di facile a questo mondo?

Ho letto, non molto tempo fa, non ricordo dove, che il Demonio è venuto sulla terra per essere sconfitto dagli uomini. Aspetta la sconfitta, per poter tornare a vivere in pace. Sarà veramente così.
Durissima lotta, si può vincere solo non combattendo. Ma non ci si può neppure arrendere.
Mary is offline  
Vecchio 15-11-2007, 09.17.33   #8
Martino Giusti
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-10-2007
Messaggi: 98
Riferimento: cassandra crossing....

Scusate, ma se la fine del mondo DEVE prima o poi venire così come definito dalle "sacre" scritture, perchè preoccuparci? E se la fine è il preludio per un'età dell'oro, perchè non anticiparla la fine? Ed infine, perchè tutta questo timore, anzi paura, soprattutto da parte dei credenti? Forse che si ha paura del Giudizio di Dio?
Forse si ha paura che il "nostro" Dio non è quello vero?

Martino Giusti is offline  
Vecchio 15-11-2007, 12.58.07   #9
Picchio40
Ospite
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 19
Riferimento: cassandra crossing....

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
a volte l'angoscia prende il sopravvento.

Ci sono cose che devono accadere

Si parla molto più frequentemente delle profezie che minacciano di avverarsi

Io amo immensamente gli animali, li rispetto e questa "bestia" non sapevo come vederla, ma ora la vedo.....è immensa, terribile, spettrale, orrenda, vorace e siamo noi

Ho letto, non molto tempo fa, non ricordo dove, che il Demonio è venuto sulla terra per essere sconfitto dagli uomini

Cara Mary, è vero, sempre più oggi l'angoscia e lo sconforto ci assalgono, ma è proprio la speranza, quella in una forte fede in Colui che è l'artefice di tutto, che ci deve sostenere.

Le cose drammatiche che vediamo accadere sotto i nostri occhi sono l'adempimento di profezie scritte duemila anni addietro e ti assicuro che non sono delle minacce per chi ha imparato a riconoscerle.

E' lodevole il tuo amore per gli animali, anch'io combatto per loro, Tu hai compreso con il cuore che anch'essi fanno parte del grande disegno Divino, perciò li rispetti.

No, la "bestia" non siamo noi, o per lo meno l'umanità "malvagia". Si tratta di qualcosa di ben più cattivo e malvagio, è Satana il diavolo. Si, è venuto sulla terra, sta sostenendo una battaglia, ma non con gli uomini, non potrebbero farcela, ma con il Giusto, Gesù Cristo, che risulterà vincitore.
Coraggio Mary, tieni duro, perchè le nostre difficoltà, a volte gravi sofferenze non dureranno per sempre.
Picchio40 is offline  
Vecchio 15-11-2007, 13.27.38   #10
Picchio40
Ospite
 
Data registrazione: 13-11-2007
Messaggi: 19
Riferimento: cassandra crossing....

Citazione:
Originalmente inviato da Martino Giusti
Scusate, ma se la fine del mondo DEVE prima o poi venire così come definito dalle "sacre" scritture, perchè preoccuparci?

E se la fine è il preludio per un'età dell'oro, perchè non anticiparla la fine?

Ed infine, perchè tutta questo timore, anzi paura, soprattutto da parte dei credenti? Forse che si ha paura del Giudizio di Dio? Forse si ha paura che il "nostro" Dio non è quello vero?


Caro Martino, il credente che ha fede nell'uomo che duemila anni fa è stato crocifisso, che conosce i Suoi insegnamenti e crede nelle Sue parole, non ha paura e non si preoccupa, anzi ricorda quanto Egli disse: "quando tali cose cominceranno a venire, alzatevi e levate la testa perchè la vostra liberazione è vicina". E Gesù parlò di cose che avrebbero spaventato gli uomini nell'attesa di ciò che avrebbero minacciato la Terra.

Non è in possesso degli uomini di buona volontà anticipare gli eventi. Chi crede attende con fede che tutto si compia, ed è proprio la speranza che ci permette di superare l'angoscia e la disperazione che subentrano osservando quello che di disastroso avviene oggi nel mondo.

Il giudizio di Dio va ben oltre ogni possibile immaginazione umana, quindi affrontiamo il futuro con assoluta tranquillità e fiducia.
Picchio40 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it