Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 25-02-2008, 20.13.41   #1
skywalker89
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 25-02-2008
Messaggi: 1
figura femminile o donna?

salve a tutti, ho per voi un nuovo argomento di discussione.... la differenza tra figura femminile e donna in letteratura..... eh sì perchè secondo la mia prof non sono la stessa cosa.... voi che ne dite??? a me sembra che sia talmente ignorante da non capire che è la stessa cosa...cmq... mi affido alla vostra capacità di riflessione..
skywalker89 is offline  
Vecchio 26-02-2008, 17.32.01   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: figura femminile o donna?

non sono laureata, ma da quel che so ritengo che si debbano intendere come due aspetti diversi di quel che sembra la stessa cosa.

La figura femminile è più un modello, un simbolo, un ideale, una immagine quasi eterea che può essere caricata di molte aspettative. Un punto di riferimento, quasi un tentativo di relegarla entro certi standard, certe definizioni rendendola meno umana, idealizzandola anche in modo eccessivo.

Donna è altro, può essere estremamente femminile come estremamente mascolina, prosaica o super raffinata.

Se stai parlando di Giulietta non penso si possa definirla donna, ma resta la figura femmine per eccelleza, o quasi. Per me lo è.
E Romeo non è un uomo ma la più splendida figura maschile, almeno per me.

Con "figura femminile" io mi sento rappresentata, so che c'è qualcosa di me.

Con "donna", pur essendo io una donna, non mi sento rappresentata come entità. Donna è tutto e allo stesso tempo niente.

E' solo una mia considerazione, non voglio in alcun modo invadere il campo di una docente.
Non so i prof. di oggi come sono, ma ai miei tempi (tu potresti essere mio figlio) i prof. erano prof. Ce n'erano di smidollati ignoranti rubastipendio, ma la maggior parte era preparata, seria. Ti comunicava la conoscenza ma insieme al nozionismo era capace di dare lezioni di vita.
Ce ne sono di speciali, specialissimi che mi hanno insegnato più di quanto io avessi mai potuto immaginare e aspettare. Piccole cose che in verità sono grandi e valgono una vita. Straordinari punti di riferimento che mi hanno guidato lungo il mio difficile cammino e che ancora oggi sono ben presenti e vivi nella mia mente e sempre eternamente validi.
Mary is offline  
Vecchio 27-02-2008, 00.05.28   #3
Valerio2
Ospite abituale
 
L'avatar di Valerio2
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 113
Riferimento: figura femminile o donna?

Concordo con Mary. Desidero solo aggiungere qualcosa che Mary non può dare: la visione da parte dell'uomo.

Anche per l'uomo vi è una sottile differenza fra i due termini. La donna è reale, è madre, compagna, amica. E' colei che ci accompagna nella vita, l'altra metà del cielo.

La figura femminile è la sua idealizzazione, la visione interiore, l'oggetto del desiderio, colei che scatena l'erotismo, ma anche la figura materna, la dolcezza o la passione. Quasi un'astrazione.

La donna ha tutto questo, ma è concreta. E' quella che chiamiamo per nome; la figura femminile è la sua aura.
Valerio2 is offline  
Vecchio 27-02-2008, 15.49.12   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: figura femminile o donna?

Citazione:
Originalmente inviato da Valerio2
Concordo con Mary. Desidero solo aggiungere qualcosa che Mary non può dare: la visione da parte dell'uomo.

Anche per l'uomo vi è una sottile differenza fra i due termini. La donna è reale, è madre, compagna, amica. E' colei che ci accompagna nella vita, l'altra metà del cielo.

La figura femminile è la sua idealizzazione, la visione interiore, l'oggetto del desiderio, colei che scatena l'erotismo, ma anche la figura materna, la dolcezza o la passione. Quasi un'astrazione.

La donna ha tutto questo, ma è concreta. E' quella che chiamiamo per nome; la figura femminile è la sua aura.

Bellissimo davvero molto bello quello che hai scritto.

L'uomo che riesce a vedere la donna non solo nella forma fisica pura e semplice ma è capace di vedere anche oltre.
Riesce a vedere l'acqua racchiusa in un bicchiere più o meno trasparente.

Credo che quel che hai scritto valga anche per una visione maschile da parte della donna.
E' quello che io sento quando penso e parlo di una figura maschile che impregna l'uomo.

Si dovrebbe recuperare un po' tutti questa capacità di vedere, di ammirare, di godere della bellezza che non è solo una roba di misure.

Grazie,
un saluto
Mary is offline  
Vecchio 31-05-2008, 22.36.24   #5
Sùmina
Ospite abituale
 
L'avatar di Sùmina
 
Data registrazione: 23-05-2006
Messaggi: 143
Riferimento: figura femminile o donna?

Citazione:
Originalmente inviato da skywalker89
salve a tutti, ho per voi un nuovo argomento di discussione.... la differenza tra figura femminile e donna in letteratura..... eh sì perchè secondo la mia prof non sono la stessa cosa.... voi che ne dite??? a me sembra che sia talmente ignorante da non capire che è la stessa cosa...cmq... mi affido alla vostra capacità di riflessione..

Non sono uguali, non so cosa passi per la testa della tua professoressa e quindi se la sua opinione coincide con la mia, cmq c'e' una differenza anche per me.

La donna è tutto cio' che rientra nel concetto di genere sessuale, ovvero che ha a che fare con l'influenza culturale, la femmina(ile) è tutto cio' che è legato al naturale.

Certo, parlare di letteratura , e non di testi di biologia, escudendo la donna mi pare davvero improbabile, ma immagino di sapere cosa intende la tua prof. anche se vorrei dirlo con parole mie , e magari, perchè no, invertendo il suo ordine di valore.

Il valore della femmina stà nella maternità.
Il "valore" della donna stà nella negazione della maternità.
Altrimenti, sarebbe una femmina.

Ciao
Sùmina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it