Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 29-02-2008, 12.55.06   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
La finta indignazione ....

Nuovo incidente a Roma, o meglio uno dei tanti incidenti a Roma alcuni giorni fa a Roma.
Muoiono 5 persone perchè un automobilista sbanda e centra una fermata dell'autobus dove sono presenti diverse persone facendo una vera strage.
Indignazione di tutti i giornalisti, politici, ben pensati, cittadini comuni e altro.
Peccato però che l'indigazione poi venga dalle stessi giornalisti che come detto alcuni post fa, crocefiggono ogni sorta di sanzione a autisti indisciplinati che sia un mininmo fuori dalla norme rigide per dare le multe, osno gli stessi che si accaniscono contro i Velox, che sono semi nascosti, sono quelli che vogliono vedere il velox segnalato da cartelli giganti per essere valido o il fotored che deve dare la multa dopo 20 minuti che sia scattato il rosso e non dopo qualche secondo.
Sono indignati anche quei giornalisti che consigliano ai sanzionati come risparmiare i soldi con scappatoie legali o conservare la patente dopo aver bevuto.
Sono indignati dell'incidente anche quei benpensanti che hanno i Suv e che sfrecciano ai 200km orari in strade cittadine, tanto se prendono una multa ce il loro avvocato che fanno risparmiare i punti sulla patente.
Sono indignato anche i Cittadini che leggono i giornali e cercono tramite i consigli dei giornalisti come poter scappare alle multe.
Ce tantissima indignazione, che però dovrebbe essere rivolta a se stessi, perchè non ce indignazione che servi se poi le cose rimangano sempre quelle.
Si perchè dopo l'indignazione, qualche giornalista tornera a scrivere come non incappare in quel Velox li o quello la, il signorotto andrà a comprare il suo nuovo suv, veloce e pericolossissimo, e il cittadino comune continuerà a cercare modi per andare veloce e fuori dai limiti senza conseguenze per la sua patente.
bomber is offline  
Vecchio 01-03-2008, 21.57.37   #2
Valerio2
Ospite abituale
 
L'avatar di Valerio2
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 113
Riferimento: La finta indignazione ....

Beh, avrai anche ragione, ma la notizia di quella strage ci ha fatto indignare!
Ed il fatto che si sia trattato di un incidente non toglie spazio a tante possibili recriminazioni.

Anche se tu non l'approverai, io vorrei aggiungere le mie.

Perchè, in una strada cittadina, non esisteva nessuna struttura a protezione di una fermata dell'autobus? Non penso che sia così difficile o dispendioso da realizzare!
I dossi artificiali sono odiosi, e danneggiano la macchina. Inoltre ammetto che uno possa avere fretta. Ma perchè la mia fretta deve mettere in pericolo persone che sostano ai lati della strada? Una tettoia ed una transenna o un jersey, forse, avrebbero potuto mitigare i danni dell'impatto, no?

Ed infine: perchè non si pensa a rendere più sicure le strade, in modo che si possa procedere a velocità più alte senza sterminare nessuno? Non tutti girano in macchina per farsi una passeggiata, c'è anche chi ha una fretta dannata!
Valerio2 is offline  
Vecchio 02-03-2008, 01.39.54   #3
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: La finta indignazione ....

Citazione:
Originalmente inviato da Valerio2
Beh, avrai anche ragione, ma la notizia di quella strage ci ha fatto indignare!
Ed il fatto che si sia trattato di un incidente non toglie spazio a tante possibili recriminazioni.

Anche se tu non l'approverai, io vorrei aggiungere le mie.

Perchè, in una strada cittadina, non esisteva nessuna struttura a protezione di una fermata dell'autobus? Non penso che sia così difficile o dispendioso da realizzare!
I dossi artificiali sono odiosi, e danneggiano la macchina. Inoltre ammetto che uno possa avere fretta. Ma perchè la mia fretta deve mettere in pericolo persone che sostano ai lati della strada? Una tettoia ed una transenna o un jersey, forse, avrebbero potuto mitigare i danni dell'impatto, no?

Ed infine: perchè non si pensa a rendere più sicure le strade, in modo che si possa procedere a velocità più alte senza sterminare nessuno? Non tutti girano in macchina per farsi una passeggiata, c'è anche chi ha una fretta dannata!




Penso che l'indignazione non serve a nulla.
non serve a nulla perchè se si pensa a chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati non serve a salvare le persone morte.
Per quanto posso dire la colpa non è certo del comune perchè se li ci sono i 50km orari e la gente fai i 130 allora la strada non deve essere sicura dev'essere chi va in macchina a pensare che se ce un limite ce per qualcosa.
D'altronde spesso la fretta è data a disorganizzazione o da frette immotivate.
Sinceramente credo che la fretta non giustifica di andare a 130 -140 su una strada che tiobbliga ad andare ai 50km.
Non lo so sinceramente, ma penso che si è possibile rendere più sicure le strade in modo particolare con paletti di cemento d'avanti alla fermata si poteva evitare, ma poi chi lo dice che gli autisti o gli abitanti non avrebbero protestato per le spese eccessive di quelle sicurezze o o perchè erono antiestetiche ???
Qui dove abito io hanno tolto un utilissimo semafero km perchè gli autisti si lamentavano di doversi fermare ogni volta che passavano di li...
peccato però che quel semafero non dave le multe ma diventata rosso solo all'arrivo di un automezzo che andava oltre i 50km orari.
In una zona dove ce un rettilineo tutto ai 50 e proprio sotto al semafero da una parte ce un parco frequentato da molti bambini e dall'altra parte della strada un grande zona residenziale, adesso che non ce piu il semafero se unamacchina sparata ai 130km orari investisse due o tre bambini che passano sulle strisce cosa bisognerebbe fare ???
piangere ed indignarsi perchè una macchina andava forte in un posto che per l'ignoranza e per la fretta della gente è diventata insicura perchè un semafero faceva rallentare le macchine ???
bomber is offline  
Vecchio 02-03-2008, 11.12.37   #4
Valerio2
Ospite abituale
 
L'avatar di Valerio2
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 113
Riferimento: La finta indignazione ....

Invece serve. L'indignazione diviene spinta propulsiva per gli amministratori, affinchè affrontino certi problemi.

Quella che assolutamente non serve è la demagogia. Da essa derivano solo scelte sicuramente popolari, ma non efficaci e, nemmeno lontanamente, intelligenti.

I mezzi a 4 o più ruote sono pericolosi per i pedoni a prescindere dalla velocità. Il padre di una mia collega ha avuto la testa schiacciata dal rimorchio di un'autocisterna che procedeva lentamente (30/40 km/h) nel traffico cittadino.

Dobbiamo ripensare con criteri più moderni e funzionali tutta la regolamentazione. Mettere un limite di 50 km/h su lunghi rettilinei è anacronistico e spinge alla violazione anche l'automobilista più prudente e rispettoso.

Abbiamo bisogno di strade più sicure, non di divieti ed altri risibili provvedimenti.

E' anche una questione di principio: ogni divieto ed ogni limitazione minano la nostra libertà e spingono alla ribellione, come tutte le ingiustizie. E' un diritto sacrosanto di chiunque ribellarsi alle imposizioni immotivate.

Esiste una infinità di soluzioni per separare i percorsi pedonali e ciclabili dal traffico automobilistico e da quello industriale.

Purtroppo per adottarli servono mezzi e risorse mentali. E' molto più facile e meno costoso, in termini di denaro e di risorse intelettuali, imporre un divieto. Così, ipocritamente, la nostra coscienza è a posto:

"Noi amministratori abbiamo fatto tutto quello che dovevamo, c'era il limite a 50, quel disgraziato del suv (nella sua arroganza di ricco che si può permettere un mezzo da €30.000) non lo ha rispettato!"

Vedi quanta ipocrisia nella demagogia di chi non ha svolto correttamente la sua missione di amministratore? Avevano mai fatto rispettare quel limite? C'erano pattuglie di vigili urbani? Telecamere? Contravvenzioni per educare al rispetto del limite? NO !!! C'era il limite per parare il ... agli amministratori, e basta! Neanche le continue lamentele dei residenti li avevano smossi.

Il sindaco in testa e, via via tutti gli altri amministratori, tecnici e funzionari sono i veri colpevoli.
Valerio2 is offline  
Vecchio 02-03-2008, 11.34.42   #5
Yuri Andreevic
Ospite abituale
 
L'avatar di Yuri Andreevic
 
Data registrazione: 05-01-2008
Messaggi: 0
Riferimento: La finta indignazione ....

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Nuovo incidente a Roma, o meglio uno dei tanti incidenti a Roma alcuni giorni fa a Roma.
Muoiono 5 persone perchè un automobilista sbanda e centra una fermata dell'autobus dove sono presenti diverse persone facendo una vera strage.
Indignazione di tutti i giornalisti, politici, ben pensati, cittadini comuni e altro.
Peccato però che l'indigazione poi venga dalle stessi giornalisti che come detto alcuni post fa, crocefiggono ogni sorta di sanzione a autisti indisciplinati che sia un mininmo fuori dalla norme rigide per dare le multe, osno gli stessi che si accaniscono contro i Velox, che sono semi nascosti, sono quelli che vogliono vedere il velox segnalato da cartelli giganti per essere valido o il fotored che deve dare la multa dopo 20 minuti che sia scattato il rosso e non dopo qualche secondo.
Sono indignati anche quei giornalisti che consigliano ai sanzionati come risparmiare i soldi con scappatoie legali o conservare la patente dopo aver bevuto.
Sono indignati dell'incidente anche quei benpensanti che hanno i Suv e che sfrecciano ai 200km orari in strade cittadine, tanto se prendono una multa ce il loro avvocato che fanno risparmiare i punti sulla patente.
Sono indignato anche i Cittadini che leggono i giornali e cercono tramite i consigli dei giornalisti come poter scappare alle multe.
Ce tantissima indignazione, che però dovrebbe essere rivolta a se stessi, perchè non ce indignazione che servi se poi le cose rimangano sempre quelle.
Si perchè dopo l'indignazione, qualche giornalista tornera a scrivere come non incappare in quel Velox li o quello la, il signorotto andrà a comprare il suo nuovo suv, veloce e pericolossissimo, e il cittadino comune continuerà a cercare modi per andare veloce e fuori dai limiti senza conseguenze per la sua patente.
come non essere solidale!.....purtroppo il mondo continuerà a essere sempre più per i ricchi e i furbi.....il cittadino comune che paga le tasse e che segue le regole del vivere civile, subisce e paga per l'arroganza, la prepotenza e la tracotanza di qualcun altro, che, non avendo timore della certezza della pena qualora in palese trasgressione, approfitta della situazione per comportarsi a modo suo senza il minimo rispetto per il prossimo!.....è utopistico pensare a una società più giusta e che punisca in egual modo tutti coloro che si macchiano dello stesso delitto?......se ne discute da decenni (forse da secoli).....ma......
Yuri Andreevic is offline  
Vecchio 02-03-2008, 15.58.39   #6
Valerio2
Ospite abituale
 
L'avatar di Valerio2
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 113
Riferimento: La finta indignazione ....

Citazione:
Originalmente inviato da Yuri Andreevic
come non essere solidale!.....purtroppo il mondo continuerà a essere sempre più per i ricchi e i furbi.....il cittadino comune che paga le tasse e che segue le regole del vivere civile, subisce e paga per l'arroganza, la prepotenza e la tracotanza di qualcun altro, che, non avendo timore della certezza della pena qualora in palese trasgressione, approfitta della situazione per comportarsi a modo suo senza il minimo rispetto per il prossimo!.....è utopistico pensare a una società più giusta e che punisca in egual modo tutti coloro che si macchiano dello stesso delitto?......se ne discute da decenni (forse da secoli).....ma......
Ma punire è il massimo delle soluzioni?

E trovare dei rimedi intelligenti perchè il fatto non si ripeta è così lontano dalle possibili soluzioni?

Cosa siamo tutti diventati? Giudici?
Citazione:
La società più giusta è quella che punisce in egual misura tutti quelli che si macchiano dello stesso delitto
Che progressi si possono fare con concetti simili? Per me una società più giusta è quella in cui non c'è bisogno di commettere alcun delitto!
Valerio2 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it