Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 13-04-2008, 10.26.09   #11
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: La misandria

Citazione:
Originalmente inviato da Scorpion
A mio parere anche articoli di questo genere denotano una forte misandria.
http://www.ansa.it/opencms/export/si...6613546.h tml
Mi chiedo: come e' possibile che in un rapporto a due solo la donna ne esca innocente? Come si puo' pensare e scrivere che il calo del desiderio di tanti uomini sia da ricondurre esclusivamente alla "paura del giudizio di lei" ?!? Ma di cosa parla certa gente? Eppoi, se lei non ha voglia e' colpa del compagno che "non ci sa fare" e "non la capisce"; al contrario, invece, e' sempre colpa... dell'uomo! Tra l'altro in molti casi non e' colpa di nessuno dei due, perche' con il passare del tempo, l'attrazione erotica e' inevitabilmente destinata a scemare. Oltretutto, cosa bisognerebbe dire di quelle donne che una volta avuto un figlio si "dimenticano" (sessualmente) del marito? Forse bisogna incolparle per questo? Io non credo, perche' in quel momento e' normale che esse dedichino attenzioni e cure al neonato. Quindi non si capisce per quale ragione anche un uomo non possa avere dei propri buoni motivi per "avere il mal di testa". Mica siamo macchine a comando!



A volte il desiderio sessuale può scemare anche a causa di una carenza di intimità vera, affettiva e fisica.
La donna risente molto più facilmente della diminuzione o assenza di componenti sentimentali.
L'uomo, credo, sia più focalizzato sul pene che non sul cuore.
La donna, credo, sia molto più emotiva e cerchi un rapporto affettivo vero con il compagno e il sesso poi diviene una naturale conseguenza.

Io dovrei o potrei avercela a morte con gli uomini, ma nonostante tutto NO.

Perchè, nonostante le batoste, vedo l'uomo come il mio specchio, l'altra parte di me e non posso disprezzarlo. E' nel dialogo vero e sincero che si diventa amici, amanti, compagni.

Buona domenica
ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 19-04-2008, 01.13.37   #12
xman
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-07-2007
Messaggi: 43
Riferimento: La misandria

Dal sito di Repubblica.

Citazione:
Le ragazze delle banlieues
dure, violente e arrabbiate
Nelle periferie crescono le bande femminili
La polizia di Parigi: sono peggio dei maschi


PARIGI - "Mettetevi nei nostri panni [ufficiale di polizia]: quando due bande di ragazzotti si affrontano, è abbastanza facile dividerli, basta picchiarli di santa ragione e alla fine si calmano. Ma quando a battersi sono delle ragazzine? Dobbiamo pestarle come i maschi? É impossibile, ma al tempo stesso diventa più difficile mettere fine a una rissa"
La violenza sugli uomini non solo è giusta ma anche istituzionale.

Poco più avanti nell'articolo:

Citazione:
"Potere seduttivo, fisico, violento. Come fanno i maschi. Secondo lo psicanalista Didier Lauru, le ragazze "s'identificano alla violenza dei maschi sia per difendersi sia per avere un'identità positiva, che non sia quella della vittima, poiché questa posizione violenta dei maschi è quella valorizzata fra gli adolescenti delle borgate". In pratica, la violenza è l'altra risposta a una cultura maschilista, propagata dal rap, in cui le ragazze sono sottomesse e spesso trattate da prostitute. E per sottrarsi a questo cliché adottano i comportamenti maschili, come dimostra il linguaggio di una delle ragazze protagoniste della rissa di Chelles: "Mi capita spesso di picchiarmi. Se una ragazza mi guarda male, se viene dal mio settore, la sfondo, la inc...". Parole che rivelano come le femmine abbiano letteralmente ripreso il comportamento dei maschi."
Chiaramente la colpa è sempre degli uomini...
xman is offline  
Vecchio 15-05-2008, 23.50.02   #13
jkea
Ospite
 
Data registrazione: 15-05-2008
Messaggi: 12
Riferimento: La misandria

Citazione:
Originalmente inviato da misterxy
Benché sia un tabù di cui nessuno (o quasi) parla, la misandria esiste...
Ora, siccome sono del parere che sia giunta l'ora di iniziare a parlare anche dell'odio femminile verso l'uomo, vi rivolgo le seguenti domande:
1) Ritenete si tratti di un fenomeno recente?
2) Di un fenomeno antico?
3) Di un fenomeno preesistente ma esploso "grazie" al Femminismo?

Oppure siete dell'opinione che, al contrario della misoginia, la misandria non esista "perché a differenza degli uomini che sono tutti cattivi e tendenzialmente violenti, le donne sono tutte buone e tendenzialmente pacifiche...?".
la misandria esiste solo è che non se ne parla...quindi può vivere indisturbata e crescere senza essere placata.
come lo so? credo di averla provata soprattutto da giovanissima. i motivi credo siano dovuti principalmente al conflitto, desideri un uomo ma non è facile poi comunicare, capirsi, senti le differenze e non sai che sono normali.
poi certo le esperienze dolorose, senti i tuo soffrire ma non sai quando fai del male, e pure l'invidia...ma l'odio è più forte dell'amore?
secondo me è più forte il desiderio e il bisogno dell'uomo che odiare...ovvio non è per tutte così.
jkea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it