Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 27-04-2008, 22.02.23   #1
ornella
farabutta
 
L'avatar di ornella
 
Data registrazione: 05-02-2008
Messaggi: 327
Il signoraggio

Bagliano e Marotta, in Economia monetaria, Il Mulino, definiscono il signoraggio come segue:

« In linea di principio, la creazione di base monetaria in condizioni di monopolio dà la possibilità alla banca centrale di ottenere redditi (il cosiddetto signoraggio) pari alla differenza tra i ricavi ottenibili dall'investimenti in attività finanziarie e reali e i (trascurabili) costi di produzione. Poiché questi redditi derivano dalla condizione di privilegio concessa dallo Stato, i profitti sono in genere incamerati in misura prevalente da quest'ultimo, sotto forma di imposte. Un limite alla produzione, potenzialmente illimitata di base monetaria è posto dall'obiettivo del mantenimento di un livello dei prezzi relativamente stabile, data la relazione diretta che storicamente si è osservata tra inflazione e offerta di moneta. »


La Banca d'Italia definisce il signoraggio in questo modo:

« Per signoraggio viene comunemente inteso l'insieme dei redditi derivanti dall'emissione di moneta. Con riferimento all'euro il reddito da signoraggio generato dall'emissione della moneta è definito come reddito originato dagli attivi detenuti in contropartita delle banconote in circolazione e viene ricompreso nel calcolo del reddito monetario che, secondo l'articolo 32.1 dello Statuto del SEBC, è “Il reddito ottenuto dalle Banche Centrali Nazionali nell'esercizio delle funzioni di politica monetaria del Sistema Europeo delle Banche Centrali. »



http://www.signoraggio.info/

Ma è possibile che questa cosa sia vera?Voi cosa ne pensate?
ornella is offline  
Vecchio 28-04-2008, 11.14.42   #2
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Il signoraggio

Dipende a cosa ti riferisci.

Quando una banca centrale stampa moneata questa viene iscritta nel bilancio come passivo, e viene quindi immessa nel circuito. Quindi in effetti l'unico guadagno che ha, se mi ricordo bene, sono gli utili derivanti dall'utilizzo degli attivi, cioè il rendimento offerto dall'immissione della liquidità nel sistema. Ed è proprio questa la funzione della Banca centrale, cioè di regolare la liquidità tramite l'applicazione di tassi di interesse alla moneta che offre.
Poi questi utili tornano allo stato tramite tassazione.

Non è vera invece l'accusa del signoraggio che la banca centrale guadagni la differenza tra il valore nominale di una banconota e il suo costo di produzione, poichè il valore nominale della banconota va a finire direttamente nel passivo, non passa per il conto economico.
fealoro is offline  
Vecchio 02-05-2008, 11.42.56   #3
ornella
farabutta
 
L'avatar di ornella
 
Data registrazione: 05-02-2008
Messaggi: 327
Riferimento: Il signoraggio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Dipende a cosa ti riferisci.

Quando una banca centrale stampa moneata questa viene iscritta nel bilancio come passivo, e viene quindi immessa nel circuito. Quindi in effetti l'unico guadagno che ha, se mi ricordo bene, sono gli utili derivanti dall'utilizzo degli attivi, cioè il rendimento offerto dall'immissione della liquidità nel sistema. Ed è proprio questa la funzione della Banca centrale, cioè di regolare la liquidità tramite l'applicazione di tassi di interesse alla moneta che offre.
Poi questi utili tornano allo stato tramite tassazione.

Non è vera invece l'accusa del signoraggio che la banca centrale guadagni la differenza tra il valore nominale di una banconota e il suo costo di produzione, poichè il valore nominale della banconota va a finire direttamente nel passivo, non passa per il conto economico.
Sinceramente sto ancora cercando di capire, credo che tutto sia iniziato nel momento che hanno iniziato a stampare soldi, senza un pari valore in oro.
poi ho trovato questo.
http://www.europeanconsumers.it/articolo1.asp?art=2315
ornella is offline  
Vecchio 04-05-2008, 00.06.26   #4
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Riferimento: Il signoraggio

La questione è alquanto dibattuta. La BdItalia non è molto trasparente in merito, ma credo che della buona letteratura sull'argomento possa aiutare a capire, per esempio, alcuni libri: Euroschiavi e
Schiavi delle banche
Ma più semplicemente esistono anche dei siti dove, mettono da parte l'aspetto denuncia e si occupano in prima linea di rimediare a degli squilibri troppo evidenti per essere negati:
Centrofondi è uno di questi...
A Napoli è partito un progetto di moneta locale (SCEC) che si affianca all'Euro, nasce dalla gente, da chi lavora e vive in prima persona il mondo economico e la vita di tutti i giorni, in poche parole... dalla base e non da qualche centro di potere come può essere considerata una banca centrale.
Mi attengo a questo semplice adagio:
Citazione:
"L'economia dovrebbe esistere solo per garantire a tutte le persone ciò di cui hanno bisogno" (Manitonquat)
E' solo per questo che ci si dovrebbe occupare di economia, nessun altro motivo è più nobile.
Claudio is offline  
Vecchio 04-05-2008, 17.17.03   #5
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Il signoraggio

Citazione:
La questione è alquanto dibattuta. La BdItalia non è molto trasparente in merito, ma credo che della buona letteratura sull'argomento possa aiutare a capire, per esempio, alcuni libri: Euroschiavi e
Schiavi delle banche
Con tutta la buona volontà non credo che quei due libri siano affidabili. Penso sia utile inizaire da un buon libro di macroeconomia. Ripeto, il signoraggio è il guadagno derivante dagli investimenti degli attivi, non dalla stampa della moneta, che non produce reddito per la banca centrale.

L'esperimento dello Scec è interessante, ma a mio avviso non c'entra con la questione del signoraggio.

Citazione:
Sinceramente sto ancora cercando di capire, credo che tutto sia iniziato nel momento che hanno iniziato a stampare soldi, senza un pari valore in oro.

L'abbandono dell'oro come standard internazionale di riferimento si è reso necessario per rendere maggiormente flessibili le economie. Del resto anche l'oro è un'unità di riferimento del tutto arbitraria, anzi, spesso le riserve non rispecchiano la forza di una economia. Non dico che l'abbandono del riferimento aureo non abbia avuto conseguenze, ma i problemi attuali non nascono de questa scelta, anzi.
fealoro is offline  
Vecchio 04-05-2008, 18.16.39   #6
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Riferimento: Il signoraggio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Con tutta la buona volontà non credo che quei due libri siano affidabili. Penso sia utile inizaire da un buon libro di macroeconomia. Ripeto, il signoraggio è il guadagno derivante dagli investimenti degli attivi, non dalla stampa della moneta, che non produce reddito per la banca centrale.

"Credere" non vuol dire SAPERE, quindi non è un buon inizio come ricerca verso la verità. Il tuo consiglio è altrettanto vago, quindi o approfondisci la questione leggendo i libri che ho letto e consigliato (ma ne avrei anche altri sempre ricchi documentazione) oppure mi fornisci un dettaglio maggiore relativamente quello che SAI veramente tu. Quali libri specifici di macroeconomia hai letto?
Claudio is offline  
Vecchio 05-05-2008, 09.18.59   #7
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Il signoraggio

Citazione:
"Credere" non vuol dire SAPERE
Infatti, ho espresso una mia opinione. Se tu pensi di sapere sicuramente come stanno le cose buon per te.

Citazione:
mi fornisci un dettaglio maggiore relativamente quello che SAI veramente tu.
Ho già espresso il mio pensiero all'inizio. L'accusa generica di 'signoraggio', e cioè che le banche 'guadagnino' la differenza tra il costo della produzione di una banconota e il suo valore nominale, è secondo me sbagliata, in quanto questo valore non passa per il conto economico, ma viene messo direttamente nel passivo.
fealoro is offline  
Vecchio 06-05-2008, 00.44.01   #8
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Riferimento: Il signoraggio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Infatti, ho espresso una mia opinione. Se tu pensi di sapere sicuramente come stanno le cose buon per te.
Caro Fealoro, le opinioni sui fatti dovrebbero fare dei passi avanti, altrimenti che senso hanno?
Sono diversi anni che mi occupo di questa questione, non sotto l'aspetto prettamente tecnico, come invece fanno alcuni miei conoscenti, ma sotto il profilo della dinamica psicologica umana e questa la vedo tutti i giorni: chi possiede e gestisce il potere non si veste sempre da "buon pastore". Nei libri menzionati troveresti molte citazioni illustri personaggi, fra i quali presidenti americani e nobel dell'economia, che potrebbero mettere il dubbio sulla presunta bontà delle banche (centrali e non).
Aggiungo altri libri: "La banca, la moneta e l'usura", il libro in pdf "Un'altra moneta" scaricabile direttamente QUI e "Il grande mutuo" di Nino Galloni, economista, che sarà intervistato da Corrado Augias a rai 3 sui contenuti del suo libro e spero che avrà spazio anche per illustrare il progetto ArcipelagoSCEC.
Mi piacerebbe sentire la tua campana, non solo di stile salottiero.
Claudio is offline  
Vecchio 06-05-2008, 22.59.34   #9
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Riferimento: Il signoraggio

Citazione:
Originalmente inviato da Claudio
Nino Galloni, economista, che sarà intervistato da Corrado Augias a rai 3 sui contenuti del suo libro(...)
ECCO l'intervista di Augias di questo pomeriggio, già disponibile su Google. Molto utile per capire il fenomeno del signoraggio.
Claudio is offline  
Vecchio 07-05-2008, 09.08.41   #10
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Il signoraggio

L'idea che il liberismo non sia la risposta adatta alla crisi atuale mi trova d'accordo. Come il fatto che il governo debba attuare una politica regolatoria del mercato, anche se attualemnte la politica non sembra all'altezza.

Ma questo è un discorso a parte rispetto alla questione del signoraggio.
Il sistema finanziario è centrale nella situazione economica attuale, non è prescindibile, non si può semplicemente dire le banche sono il male, bisogna accettare la loro centralità e capire come risolvere i problemi sociali che si creano.

Come anche Galloni dice, parte della crisi attuale nasce dalla precarizzazione del lavoro, una questione che è prettamente politica, non finanziaria.

Ma ripeto, questa è una discussione sul liberismo, mentre non ha senso, secondo me, continuare a parlare di signoraggio.
fealoro is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it