Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 24-05-2008, 12.55.59   #1
jkea
Ospite
 
Data registrazione: 15-05-2008
Messaggi: 12
Question La cavalleria...

salve a tutti.

mentre tutti o alcuni si chiedono se la cavalleria abbia ancora un senso, io mi pongo un'altra curiosità che mi ha sempre messa un po' a disaggio quando gli uomini sono stati cavalieri con me: ma qual è il comportamento femminile speculare alla cavalleria?
quali sono le cose giuste che deve fare una donna per essere considerata una signora o dama o gentildonna?

sappiamo più o meno cosa deve fare un uomo per essere considerato un cavaliere: aprire lo sportello, aiutare ad indossare il soprabito, aprire la porta, dare la precedenza...queste sono solo alcune attenzioni che un cavaliere ha nei confronti della donna - non per corteggiare - che sono resistite fino ad oggi.

nonostante la guerra tra i sessi e la c.d. parità , aleggiano ancora certe tradizioni, molte donne parlano di questo atteggiamento cavalleresco, addirittura molte ancora lo pretendono e si lamentano quando manca...ma come mai invece non è rimasto nulla...se mai c'è stato...un comportamento speculare fatto dalle signore nei confronti dei cavalieri? perché le regole di comportamento femminile, la tradizione femminile non è resistita con il tempo come invece è resistita in quella maschile?
jkea is offline  
Vecchio 24-05-2008, 22.11.15   #2
Nottesilente
Ospite
 
Data registrazione: 11-02-2005
Messaggi: 14
Thumbs up Riferimento: La cavalleria...

Citazione:
Originalmente inviato da jkea
salve a tutti.

mentre tutti o alcuni si chiedono se la cavalleria abbia ancora un senso, io mi pongo un'altra curiosità che mi ha sempre messa un po' a disaggio quando gli uomini sono stati cavalieri con me: ma qual è il comportamento femminile speculare alla cavalleria?
quali sono le cose giuste che deve fare una donna per essere considerata una signora o dama o gentildonna?

sappiamo più o meno cosa deve fare un uomo per essere considerato un cavaliere: aprire lo sportello, aiutare ad indossare il soprabito, aprire la porta, dare la precedenza...queste sono solo alcune attenzioni che un cavaliere ha nei confronti della donna - non per corteggiare - che sono resistite fino ad oggi.

nonostante la guerra tra i sessi e la c.d. parità , aleggiano ancora certe tradizioni, molte donne parlano di questo atteggiamento cavalleresco, addirittura molte ancora lo pretendono e si lamentano quando manca...ma come mai invece non è rimasto nulla...se mai c'è stato...un comportamento speculare fatto dalle signore nei confronti dei cavalieri? perché le regole di comportamento femminile, la tradizione femminile non è resistita con il tempo come invece è resistita in quella maschile?

Chi ti ha detto che non esiste l'equivalente femminile della cavalleria? Ti ricordo che in passato vennero creati molti "manuali" di galateo per signore, sin dai tempi di Ovidio! E anche oggi esistono regole di bon ton che una signora/signorina perbene dovrebbe seguire So che, detta così, può sembrare una storiella d'altri tempi e che parlare di bon ton potrebbe sembrare anacronistico... In genere il bon ton si fonda su consigli suggeriti dal buon senso che, in certi casi, possono valere per entrambi i sessi. Personalmente, sono abbastanza esigente in quanto a cavalleria maschile e mi comporto di conseguenza. Ovviamente non faccio tragedie se il mio lui non mi apre lo sportello della macchina, ci mancherebbe!! Ma se lo fa, lo apprezzo e ringrazio
Nottesilente is offline  
Vecchio 24-05-2008, 23.45.04   #3
Anagarika
Ospite abituale
 
L'avatar di Anagarika
 
Data registrazione: 10-03-2008
Messaggi: 70
Riferimento: La cavalleria...

La cavalleria era un insieme di gesti gentili che presupponevano la necessità e la volontà di onorare e proteggere le donne, quindi il corrispettivo dovrebbe stare nella percezione di averne bisogno e nella gratitudine per chi ci protegge, onorandolo a nostra volta
Anagarika is offline  
Vecchio 25-05-2008, 03.28.42   #4
jkea
Ospite
 
Data registrazione: 15-05-2008
Messaggi: 12
Riferimento: La cavalleria...

Citazione:
Originalmente inviato da Nottesilente
Chi ti ha detto che non esiste l'equivalente femminile della cavalleria?
nessuno me lo ha detto... è che "non c'è", non esiste una tradizione o un nome specifico che elenca almeno due o tre regole classiche
della cavalleria femminile . quella maschile sì e ho citato alcuni esempi nel mio primo post, che sono riscontrabili in quasi tutto il mondo.

invece ogni volta che pongo questa domanda, si cita il bon ton oppure delle regole che variano da persona a persona secondo il proprio sentire, non sono universali come il comportamento che ci si aspetta da un cavaliere. addirittura il perché l'uomo deve dormire dal lato del letto vicino alla porta...è per proteggere la donna se entra un intruso...ci sono ancora tradizioni, usi e abitudini che hanno origine antiche e resistendo ancora oggi. anche se molti giurano di non sapere o di non essere cavalieri, magari ne seguono alcune di queste tradizioni...e la donna?
la cavalleria deve essere stata molto di più che semplice galateo maschile...è un codice d'onore che mette a disposizione la propria forza in difesa dei più vulnerabili, comprese le donne...
non si riesce a trovar traccia di un corrispettivo femminile nei confronti dell'uomo, ovviamente per motivi differenti...a parte l' educazione, mi chiedo se sia mai esistita...
jkea is offline  
Vecchio 25-05-2008, 09.24.43   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: La cavalleria...

Citazione:
Originalmente inviato da Anagarika
La cavalleria era un insieme di gesti gentili che presupponevano la necessità e la volontà di onorare e proteggere le donne, quindi il corrispettivo dovrebbe stare nella percezione di averne bisogno e nella gratitudine per chi ci protegge, onorandolo a nostra volta

La cavalleria non dovrebbe andare al macero come tante altre tradizioni obsolete.
Secondo me fino a quando la donna riesce ad avere la capacità di essere e sentirsi "alla pari" con un uomo e allo stesso tempo conservare le proprie caratteristiche femminili e l'uomo altrettanto, la cavalleria è un modo squisito di pacifica convivenza fra i due sessi.

Parità fra i sessi non vuol dire che dobbiamo per forza considerarli uguali. Bensì l'accettazione della diversità nel reciproco rispetto. E la cavalleria, secondo me, è espressione delle caratteristiche che compongono l'uomo e la donna.

Il gesto spontaneo della cavalleria nella vita quotidiana, ben dato e bene ricevuto, è la ciliegina sulla torta della convivenza armoniosa fra l'uomo e la donna.

Un bel modo di comunicare senza necessiamente pensare ad un approccio sessuale.

Un ritorno a questo costume potrebbe essere un ottimo modo per riprendere un sereno dialogo fra le due metà della mela, non credete?

Buona domenica
mary
Mary is offline  
Vecchio 25-05-2008, 10.18.50   #6
Sùmina
Ospite abituale
 
L'avatar di Sùmina
 
Data registrazione: 23-05-2006
Messaggi: 143
Riferimento: La cavalleria...

Gentile jkea,

faccio un po' fatica a capire cosa Lei voglia dire, se pero' vuol dire, se è mai esistita/puo' esistere una "cavalleria rosa", la risposta è secca...NO.

E' un ossimoro.

Se invece, per "cavalleria rosa" Lei intende "la cavalcata delle valchirie"....allora, anche in questo caso la risposta è secca.....Sì.
Sùmina is offline  
Vecchio 25-05-2008, 10.26.36   #7
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
La 'dameria' per le donne è ... attesa!

Citazione:
Originalmente inviato da jkea
la cavalleria deve essere stata molto di più che semplice galateo maschile...è un codice d'onore che mette a disposizione la propria forza in difesa dei più vulnerabili, comprese le donne...
non si riesce a trovar traccia di un corrispettivo femminile nei confronti dell'uomo, ovviamente per motivi differenti...a parte l' educazione, mi chiedo se sia mai esistita...

Ciao jkea,
premetto che trovo questa tua discussione molto carina... dico la mia.
La donna credo abbia tradizionalmente (quando c'erano i cavalieri e quando c'erano le dame) avuto il ruolo di 'lasciare che l'uomo facesse tali cose'.

Mi spiego: se l'uomo esce di macchina per aprirmi lo sportello, ma io sono già scesa, gli impedisco di essere cavaliere.
Se quando si accosta alla porta per farmi passare lo guardo con aria interrogativa, gli impedisco di essere cavaliere.
Se al ristorante tratto direttamente col cameriere e non lo faccio parlare, anziché lasciarlo ordinare per due, non gli permetto di essere cavaliere.
Se anziché attendere di essere presentata, mi presento alle altre persone, gli impedisco di essere cavaliere.
Se mi verso il vino da sola, gli impedisco di essere cavaliere.
Se per tutta la sera parlo di sesso come fosse all'osteria con gli amici... non posso certo dirmi una dama
Se quando mi trovo prigioniera nella torre, anziché aspettare l'arrivo del cavaliere, costruisco un archibugio di testa mia, e mi calo fuori non vista... non mi comporto da dama...
Il ruolo della donna nel galateo classico consiste nel 'attendere, tacere e lasciar fare', il ruolo 'attivo' della donna mette in imbarazzo il cavaliere (che pensa di aver a che fare con una maleducata).
Il problema è: tutto ciò ha ancora senso?
Il galateo, come regola legata al costume, cambia con esso... come tutte le altre cose...
nevealsole is offline  
Vecchio 25-05-2008, 10.53.36   #8
jkea
Ospite
 
Data registrazione: 15-05-2008
Messaggi: 12
Riferimento: La cavalleria...

Citazione:
Originalmente inviato da Sùmina
Gentile jkea,

faccio un po' fatica a capire cosa Lei voglia dire, se pero' vuol dire, se è mai esistita/puo' esistere una "cavalleria rosa", la risposta è secca...NO.

E' un ossimoro.

Se invece, per "cavalleria rosa" Lei intende "la cavalcata delle valchirie"....allora, anche in questo caso la risposta è secca.....Sì.
e che cosè la cavalcata delle valchirie? cmq ovvio non intendevo una cavalleria rosa...ma un codice di comportamento nei confronti dei gli uomini come risposta a quello maschile.

e puoi darmi del tu.
jkea is offline  
Vecchio 25-05-2008, 10.58.49   #9
Scorpion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 84
Riferimento: La 'dameria' per le donne è ... attesa!

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Ciao jkea,
Il problema è: tutto ciò ha ancora senso?
No, non ha piu' senso, perche' i tempi sono cambiati. Non ha piu' senso perche' le dame non esistono piu', non ha piu' senso perche' la cavalleria altro non e' che il retaggio di un' epoca maschilista profondamente disprezzata dalle femministe e dalle donne in genere. Non ha piu' senso perche' la cavalleria e' per l'uomo odierno soltanto un costoso fardello. Percio' e' giusto che la cavalleria cessi di esistere.
Scorpion is offline  
Vecchio 25-05-2008, 11.16.31   #10
numeripari
Ospite
 
L'avatar di numeripari
 
Data registrazione: 15-03-2008
Messaggi: 17
Riferimento: La cavalleria...

Citazione:
Originalmente inviato da jkea
quali sono le cose giuste che deve fare una donna per essere considerata una signora o dama o gentildonna?
Non so quali siano le "cose giuste".

Io rispondo alla gentilezza con la gentilezza, alla cortesia con la cortesia, alla cavalleria con il sorriso.

Penso che la cavalleria "rosa" sia l'accoglienza. In effetti la "rosa" sembra sparita, mentre la cavalleria maschile vive ancora.
numeripari is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it