Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 02-10-2003, 10.24.20   #1
Gigi
Ospite abituale
 
L'avatar di Gigi
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 91
Il fine giustifica i mezzi?

Si sente spesso dire "il fine giustifica i mezzi".

Io credo che talvolta sia un eufemismo per giustificare le proprie meschinità.

Voi che ne pensate?
"Il fine giustifica i mezzi?"
Gigi is offline  
Vecchio 02-10-2003, 12.39.27   #2
igro
Ospite
 
Data registrazione: 20-05-2003
Messaggi: 22
Il fine dà i mezzi..........
Io credo questo Gigi....
igro is offline  
Vecchio 03-10-2003, 21.48.16   #3
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Contrariamente ad ogni mia filosofia di vita, dopo qualche esperienza pratica in più rispetto agli anni giovanili in cui ci si fa un'opinione di queste cose, sono quasi sicuro che a volte il fine giustifica i mezzi.

Domanda post riflessione:
Perchè devono essere giustificati i mezzi?
Attilio is offline  
Vecchio 03-10-2003, 23.13.13   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Non credo che il fine giustifichi i mezzi.

Se per "salvare" l'Italia, Berlusconi deve "eliminare" i poveri e i disoccupati , è giustificato?!!!!!

E se per salvare l'INPS dalla bancarotta deve eliminare i pensionati non credete che sia quantomeno doveroso una lode?!

E per assicurare quel limite di 15.000 euro di pensione mensile agli aventi diritto togliendo qualcosa dalle minime, voi, ovviamente, concorderete che il fine giustifica i mezzi!

Mi viene da pensare a quei poveri inquisitori della santa inquisizione che erano costretti a mandare sul rogo tutte quelle streghe per permettere loro di andare in paradiso. Loro si ritenevano, non solo giustificati, ma degni di grande lode per le loro azioni.

Stiamo molto attenti. Il fine buono deve anche avere dei mezzi buoni, altrimenti diventa cattivo come il mezzo.

Solo che viviamo in un mondo dove esistono il bene ed il male, e a volte ci troviamo nella necessità di usare il male perché non siamo capaci di usare bene il bene.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 03-10-2003, 23.23.03   #5
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Vorrei focalizzare sull'importanza del fine.

Cosa ne pensi dell'eutanasia? Hai mai tenuto per mano un malato terminale incapace di sopportare gli antidolorifici dopo settimane di sofferenza?
Certe volte credo che il fine può giustificare i mezzi: potresti giustificare la tua mano omicida che stacca l'ossigeno quando, dopo queste sofferenze, il cuore batte ancora ma la coscienza se ne è andata già da giorni? L'ultimo suo sguardo implorava qualcosa...
Certe volte credo di si.

Scusa la crudezza dell'esempio, sono andato ad un caso estremo per spiegare l'importanza (e la gravità morale!) del fine.
Gli esempi da te riportati hanno mille altre soluzioni che tra l'altro non so nemmeno immaginare.

Ho semplificato al massimo mettendomi in prima persona nella posizione di poter decidere in una situazione in cui le soluzioni sono ben poche.
Attilio is offline  
Vecchio 03-10-2003, 23.54.11   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Caro Attilio

Io sono per l'eutanasia quando è una scelta di chi sta male. Non può e non deve essere una mia scelta ucciderlo o meno.
Io posso solo aiutarlo nel suo desiderio. E questo è un atto d'amore.
La morte non è qualcosa di brutto. Uccidere non equivale al male.
Io uccido una pianta quando me ne cibo. La natura uccide me quando è giunto il momento.

Nel caso dell'eutanasia il mezzo non è "l'uccidere" ma l'amore.

Ti ricordi di quelle persone che precipitarno, molti anni fa, con l'aereo su di una montagna e si cibarono dei corpi dei loro compagni morti?

Il fine era la loro vita il mezzo il corpo dei loro compagni.
Cosa orribile, vista da un certo punto di vista. Straordinaria, vista da un altro. La donazione degli organi, non è cosa straordinaria e piena d'amore?! Il mezzo è la mia morte, il fine la vita di un altro.

Il mezzo, in alcuni casi, diventa un tutt'uno con il fine.
E quando il fine è pieno d'amore anche il mezzo diventa amore.

Il guaio è quando il fine viene considerato amore ma amore non è. Quanti genitori dicono ai figli: "E' per il tuo bene!! E' solo per il tuo bene!" Ma in verità quel che stanno facendo è solo per il male del figlio. Si sentono giustificati nei mezzi che usano, ignorando che il fine è peggiore del mezzo che stanno usando.


Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 04-10-2003, 13.48.08   #7
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Io credo che il fine motivi i mezzi. Invece è il mezzo a giustificare il fine.
leibnicht is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it