Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 15-10-2003, 23.50.53   #11
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Non per fare sempre il Bastian contrario,però...chi ha detto che i prodotti transgenici o comunque coltivati con moderni mezzi di cultura siano peggio di quelli tirati sù con metodi tradizionali.

A parte il fatto che la manipolazione genetica da parte dell'uomo mi terrorizza a tutti i livelli (e su questo ti ha già risposto Mary. Cosa ne sappiamo delle conseguenze a lungo termine di una qualsiasi modificazione genetica?), l'intervento di VanLag non era semplicemente in difesa del latte appena munto, era in difesa della Vita!
Non ci può essere Vita vera, autentica, nutriente per l'uomo se perde completamente il contatto con la natura. Con la natura e con la sua natura.
Non stiamo più vivendo in nessun modo a misura d'uomo.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 16-10-2003, 00.36.13   #12
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Rubando la metafora a qualcuno,noi dobbiamo essere dei ponti verso un uomo più evoluto,più libero,più forte...non dovremmo guardare in faccia a nessuno ed abbracciare a piene mani il progresso...invece quello che vedo io è un uomo insicuro,debole,che sta implodendo su se stesso...sempre più invischiato nelle sue paure,incapace di evolversi e liberarsi da ciò che lo vincola...ci stiamo arenando,fossilizzando..
Dal mio punto di vista bisogna anche correre qualche piccolo rischio,è il prezzo del progresso..insomma,chi non rosika non risika..e se abbiamo paura della nostra stessa ombra cosa vogliamo ottenere?
Ma porca miseria..ed al fatto che la conoscenza e l'uso razionale delle molecole di DNA potrebbero portare ad un umanità senza quasi più malattie,senza più carenza di cibo?Nessuno ci pensa?
La verità è che a noi piace essere così limitati,ci piace il nostro guscio di piccole certezze,ci piace essere degli esseri inutili e sprecare le nostre potenzialità...la vita,la vita...la vita è evoluzione,è cambiamento,e mutamento,è trasformazione...la morte è fossilizzazione,stasi...e questi atteggiamenti anti-progresso soffocheranno l'umanità.
Tutto sta nel come si usano le proprie scoperte.Come dissi già tempo fa,con il coltello ci puoi tagliare la bistecca ma puoi anche uccidere un uomo..con l'energia atomica puoi costruire ordigni nucleari o rifornire di energia interi continenti...con i cibi transgenici puoi fare tante cose brutte,ma puoi far crescere cibo in territori precari,dove prima non era possibile alcuna produzione...
E poi,tornando al discorso originario,l'igene dove la lasciamo?Provate a bervi un bicchiere di latte appena munto!Se non vi viene qualche grave infezione batterica reputatevi fortunati!Insomma,a volte certi trattamenti non proprio naturali sono anche fatti per preservare la salute del consumatore.
sisrahtac is offline  
Vecchio 16-10-2003, 08.08.57   #13
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
Biodiversità ed altri problemucci.


Gli alimenti transgenici nascono dalla manipolazione del patrimonio genetico di vegetali o animali al fine di sviluppare, bloccare o creare caratteristiche particolari che permettano una produzione di prodotti alimentari più funzionale agli interessi delle multinazionali....La modificazione di organismi animali e vegetali tramite l'alterazione genetica è irreversibile e introduce nell'ambiente nuovi esseri che non esistono in natura e dei quali non conosciamo il relativo impatto sull'equilibrio vegetale e animale. Gli effetti dell'inquinamento genetico sono irreversibili. Una volta che geni associati a nuove specie sono immesse nell'ambiente, non possono più essere rimessi nella bottiglia. L'ingegneria genetica consentendo il trasferimento di informazioni genetiche tra organismi viventi correlati e non, ha sollevato evidenti preoccupazioni anche tra gli addetti ai lavori ed è oggetto di una forte opposizione di principio da parte di organizzazione ambientaliste e dei consumatori. I risultati della modifica del patrimonio genetico di vegetali e animali sono: Imprevedibili effetti a lungo termine. Nuovi allergeni e tossine nella produzione degli alimenti. Aumento dell'uso degli erbicidi e dei pesticidi nell'ambiente e nei nostri alimenti. Danni permanenti alla vita selvatica. Perdita delle biodiversità. Nuovi virus capaci attraversare le barriere delle specie. Diffusione della resistenza agli antibiotici. Crudeltà nei confronti della fauna selvatica. Minaccia alla agricoltura organica. Potenziale infezione o mutazione di cellule umane. Irreversibile contaminazione del nostro ecosistema.
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 16-10-2003, 12.18.36   #14
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Secondo me invece si catalizza semplicemente un processo di evoluzione che avverrebbe comunque anche senza l'intervento dell'uomo.Semplicemente si accellerano i tempi.Certo all'aumentare della forza di animali e piante aumenterà anche la forza dei virus,però mi sembra che tutto ciò avvenga anche senza il bisogno di manipolazioni..vedasi sars e nuovi virus assortiti..e poi se si creano piante già di per sè forti non vedo come potrebbe aumentare l'uso di pesticidi...
sisrahtac is offline  
Vecchio 16-10-2003, 12.27.00   #15
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
..e poi se si creano piante già di per sè forti non vedo come potrebbe aumentare l'uso di pesticidi...

In Usa, coltivando 15 milioni di ettari con fenotipo prevalente di piante geneticamente modificate tolleranti all’erbicida, il consumo di glifosate (un pesticida) direttamente legato alla diffusione delle varietà transgeniche ha registrato un incremento del 70% e, complessivamente, il consumo degli erbicidi per la soia è aumentato del 29%.

Andiamo avanti così...
basil is offline  
Vecchio 16-10-2003, 12.38.20   #16
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Un po' di soia in più farà mica male...
No,a parte tutto,le cose bisogna farle con la testa...non si può selezionare un tipo di soia resistente a batteri et similia ma non agli erbicidi?Insomma,io non posso scendere troppo nel tecnico perchè le mie conoscienze sono limitate in argomento.Certo bisogna porre delle regole all'uso di cibi transgenici in modo tale da limitare gli effetti collaterali.Riprendendo l'esempio di prima...non si può eliminare del tutto l'energia atomica solo per i suoi rischi...se le cose si facessero con la testa e con i controlli necessari potremmo godere al massimo dei frutti della scienza senza subirne anche gli effetti negativi...invece se apri una centrale atomica è già tanto se non ti esplode e se pianti cibi transgenici è già tanto se non si viene invasi dalle nuove specie..ciò che è sbagliato non sono le nuove tecnologie ed il progresso,ma è la testa dell'uomo!Siamo ancora troppo incoscienti per le conoscenze che abbiamo...

Ultima modifica di sisrahtac : 16-10-2003 alle ore 12.40.21.
sisrahtac is offline  
Vecchio 16-10-2003, 12.55.39   #17
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
un link interessante, un dossier frutto dell'opera di ricerca di scienziati indipendenti:
http://www.rfb.it/csa/links/archivio...ence-panel.htm
basil is offline  
Vecchio 16-10-2003, 13.16.06   #18
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Mi sembra leggermente un sito di parte...

questo mi sembra già più equilibrato:
http://mondooggi.free.fr/ecologia/ogm.php
sisrahtac is offline  
Vecchio 16-10-2003, 13.17.21   #19
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
se non ti va questo, ho aperto un altro thread...

https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=14 83

Ultima modifica di basil : 16-10-2003 alle ore 13.19.52.
basil is offline  
Vecchio 16-10-2003, 13.23.47   #20
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Mi sembra leggermente un sito di parte...

questo mi sembra già più equilibrato:
http://mondooggi.free.fr/ecologia/ogm.php

sorry, non mi convince...
basil is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it