Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 22-04-2004, 14.54.32   #1
Jordan_Brown
Ospite
 
L'avatar di Jordan_Brown
 
Data registrazione: 25-03-2004
Messaggi: 4
La storia

Noi tutti dobbiamo studiare storia per poi dimenticarla. La nostra storia passata è piena di terribili disgrazie, eventi catostrofici, guerre e guerre mondiali. Come mai ancora oggi facciamo questi stessi errori? Per la sete di potere io dico!
DIMENTICHIAMO TROPPO FACILMENTE LA STORIA!
Jordan_Brown is offline  
Vecchio 22-04-2004, 15.08.52   #2
Lord Enrico
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2004
Messaggi: 79
E' possibile che molti la storia nemmeno la capiscano.
Perche' a scuola, la storia viene studiata come tutte le altre materie, in modo passivo, senza interesse, senza pensiero.
Si studia perche' SI DEVE STUDIARE.

Si "studia" qualcosa di "preconfezionato" e non lo si analizza, non lo si critica, non ci si ragiona su.
Basta ripetere quei 5 capitoli a memoria, e si va avanti perche' questo ai professori basta.

Ogni mattina assisto alla solita sceneggiata.
Sara' che vivo in sardegna, ma dubito che la situazione sia diversa nel resto del "mondo globalizzato".


Inizio a pensare che lo scopo della scuola sia quello di far girare i soldi e formare altri ingranaggi per far girare soldi, ingranaggi QUALIFICATI.
Viviamo per i soldi, siamo fatti di soldi.


Ciao

Ultima modifica di Lord Enrico : 22-04-2004 alle ore 15.13.45.
Lord Enrico is offline  
Vecchio 22-04-2004, 15.58.10   #3
gengis_kan
Ospite
 
Data registrazione: 30-03-2004
Messaggi: 8
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lord Enrico
E' possibile che molti la storia nemmeno la capiscano.
Perche' a scuola, la storia viene studiata come tutte le altre materie, in modo passivo, senza interesse, senza pensiero.
Si studia perche' SI DEVE STUDIARE.

Si "studia" qualcosa di "preconfezionato" e non lo si analizza, non lo si critica, non ci si ragiona su.
Basta ripetere quei 5 capitoli a memoria, e si va avanti perche' questo ai professori basta.

Ogni mattina assisto alla solita sceneggiata.
Sara' che vivo in sardegna, ma dubito che la situazione sia diversa nel resto del "mondo globalizzato".


Inizio a pensare che lo scopo della scuola sia quello di far girare i soldi e formare altri ingranaggi per far girare soldi, ingranaggi QUALIFICATI.
Viviamo per i soldi, siamo fatti di soldi.


Ciao

ben detto. E anche i professori (non tutti) hanno la loro parte in questa catena
gengis_kan is offline  
Vecchio 22-04-2004, 16.50.28   #4
Jordan_Brown
Ospite
 
L'avatar di Jordan_Brown
 
Data registrazione: 25-03-2004
Messaggi: 4
Questa è una verità certa, collega filosofo!
Il medesimo discorso è possibile farlo anche per molti aspetti della realtà circostante; basti osservare i manifesti che in questi giorni ci circondano opprimendoci!
L'interesse pubblico viene subordinato a quello individuale dei singoli politici ci viene da pensare: le persone che vediamo su quei cartelloni rappresentano il nostro Paese o sfruttano IL NOSTRO PAESE per il proprio tornaconto?!?!?--
Jordan_Brown is offline  
Vecchio 22-04-2004, 18.20.53   #5
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Per ricollegarmi al discorso sulla scuola fatta solo per fare i soldi, vorrei ricordare che qualche settimana fa la Signora Moratti ha dichiarato che lo studio nelle scuole della teoria dell'evoluzione sarà sostituito da lezioni di economia.
Dunadan is offline  
Vecchio 23-04-2004, 03.18.15   #6
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Se ciò che Dunadan

afferma è vero solo all'1%, allora il senso stesso della democrazia, in quanto rappresentazione dialettica di un gioco civile di interessi particolari, perde di significato.
Se, in democrazia, l'opinione della maggioranza che la terra sia piatta, il sole le giri intorno, e gli influssi delle costellazioni zodiacali siano il modo migliore di progettarsi vrso il futuro, debbano armarsi in assetto di legge contro il buon senso, l'intelligenza e la razionalità: allora ben venga lo stato etico.
leibnicht is offline  
Vecchio 23-04-2004, 15.55.10   #7
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: La storia

Citazione:
Messaggio originale inviato da Jordan_Brown
Noi tutti dobbiamo studiare storia per poi dimenticarla. La nostra storia passata è piena di terribili disgrazie, eventi catostrofici, guerre e guerre mondiali. Come mai ancora oggi facciamo questi stessi errori? Per la sete di potere io dico!
DIMENTICHIAMO TROPPO FACILMENTE LA STORIA!


beh come si dice la storia si ripete anche perche pensoc he siano cambiate le epoche i tempi i modi di fare ma la sete di potere e sempre quella ....
ce una cosa che pero nella storia non contava molto almeno fino alla rivoluzione industiale ovvero l opinione pubblica la quale pero e molto alterabile e si fa presto a manipolare,.,...
cmq penso che a volte studiare la storia non serva piu di tanto dato che alla fine la sete di potere e di ricchezze coinvolge la maggior parte di persone .....--
bomber is offline  
Vecchio 23-04-2004, 19.24.16   #8
Lord Enrico
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2004
Messaggi: 79
.cmq penso che a volte studiare la storia non serva piu di tanto dato che alla fine la sete di potere e di ricchezze coinvolge la maggior parte di persone .....

La sete di potere nasce dall'ignoranza, dall'inconsapevolezza.
Quindi abbandonare quella "ragazza" cosi' tanto affascinante che è l'Ignoranza mi pare la cosa migliore.
Lord Enrico is offline  
Vecchio 23-04-2004, 20.16.39   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lord Enrico
.cmq penso che a volte studiare la storia non serva piu di tanto dato che alla fine la sete di potere e di ricchezze coinvolge la maggior parte di persone .....

La sete di potere nasce dall'ignoranza, dall'inconsapevolezza.
Quindi abbandonare quella "ragazza" cosi' tanto affascinante che è l'Ignoranza mi pare la cosa migliore.


ho paura che non sia proprio cosi, o meglio spesso i dittatori sono persone con una buona cultura
bomber is offline  
Vecchio 29-04-2004, 04.49.58   #10
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da Jordan_Brown
Questa è una verità certa, collega filosofo!
Il medesimo discorso è possibile farlo anche per molti aspetti della realtà circostante; basti osservare i manifesti che in questi giorni ci circondano opprimendoci!
L'interesse pubblico viene subordinato a quello individuale dei singoli politici ci viene da pensare: le persone che vediamo su quei cartelloni rappresentano il nostro Paese o sfruttano IL NOSTRO PAESE per il proprio tornaconto?!?!?--


Un signore nato e vissuto quache secolo fà,affermo:

"L'utilità pubblica prevalga sui privati interessi:ma,in verità,quando si provvede ad assicurarlo,anche il benessere dei singoli se ne avvantagia."

(Erasmo da Rotterdam)
nemamiah is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it