Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 13-01-2005, 18.34.24   #11
Malaluna
Ospite
 
Data registrazione: 02-12-2004
Messaggi: 12
Effettivamente ci sta bene tutto!!!Anzi direi che ormai siamo arrivati al paradosso del rispetto verso noi stessi. Possiamo scegliere se dire la nostra o no, sorprendentemente scegliamo di far decidere gli altri. Gli altri decidono chi sarà il nostro capo di stato, decidono se fare o non fare la guerra, sempre gli altri decidono su cosa quest'anno andrà di moda....ma non siamo forse noi che decidiamo di lasciar decidere qualcun altro per noi? Quante cose non ci sono andate giù eppure siamo rimasti chiusi in casa lasciando sprofondare la testa nel divano.
Ma il restare, il non dire, il non fare non è forse più comodo?

.....è un rompicapo infinito...mi sa che non ne verrò mai fuori!!! ......
Malaluna is offline  
Vecchio 13-01-2005, 23.45.16   #12
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
opzioni

neman1, mi trovo quasi del tutto d'accordo con te. Infatti nel precedente mio post ho volutamente evitato di infilarci dentro una terza posizione, mutuata da Shopenhauer: il libero arbitri esiste fintanto che non si è compiuta la scelta, fatta la quale essa SEMBRERA' (e in un certo senso sarà davvero) inevitabilmente determinata dagli eventi passati, ma fintanto che un dato effetto non si sarà verificato sarà assolutamente incalcolabile il numero delle cause che potrebbero condurvi, come pure incalcolabile il numero di altri imprevisti effetti che ogni possibile causa può generare. Le nostre opzioni di scelta stanno tutte lì, ma non sono poche. La psicologia sociale ci dice che in una certa situazione le persone prenderanno al 60% la decisione X, al 40% quella Y, ma dire chi effettivamente saranno coloro che sceglieranno X a Y non si può.
E questo introduce un altro fatto: essendo tutti partecipi della stessa natura umana, tendiamo ad avere un ventaglio di risposte strettamente dipendente non solo dalla personale biografia, ma dalla genetica, dalla fisiologia, e su a salire fino alla sfera storico culturale.
In questo particolare contesto, la ricerca di colpevoli per tutto quanto di male accade al mondo, tipica delle teorie della cospirazione, è un fatto psicologico perfettamente spiegabile (anche se forse non in un breve post).
Ciao
Giovanni
giovanni is offline  
Vecchio 22-01-2005, 12.00.34   #13
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Quando premo il tasto di avvio del mio computer prima che le immagini appaiano sul monitor passa qualche istante. Il monitor non è ancora illuminato ma il computer è già acceso.

Molti eventi devo essere visti in questo modo.

E questo spiegherebbe anche perché alcune persone, me compresa, pre-vedono, ovvero vedono prima quel che accadrà dopo. Non ho alcun controllo su questa mia capacità ma troppe e troppe volte si è ripetuta per dire che è casualità o fantasia.

La conoscenza di quell'evento non è in alcun modo collegabile con congetture o ipotesi alla funzionalità del mio cervello.

Quindi ci deve essere un legame, un filo conduttore che lega gli eventi.

Determinismo è salire sul treno Milano-Roma. Se sei salito su quel treno non puoi passare per Lecce. Ma una volta su quel treno puoi scendere, puoi muoverti, puoi fare una infinità di azioni. Ovvero:vivere. Se nasci in una famiglia di poveri diavoli poveri e ignoranti seguirai un determinato percorso diverso da quello di una famiglia benestante.

Potrebbe anche essere che esseri manovrino le nostre vite, ma poco importa se noi riusciamo a divenire consapevoli di noi stessi.

In fondo ci troviamo su un palcoscenico o in una scuola quel che conta è come noi viviamo la nostra esperienza di vita.

Ciao
Mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it