Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 26-03-2006, 11.40.50   #11
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Re: Non mi conforta

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
il sapere, controfattuale, che chi dispiega gli striscioni dell'opposizione, tema che un'impossibile sconfitta, possa produrre una specie di "repressione".
Neppure il fatto che quasi nessuno, tra gli elettori del nuovo governo, sia in grado di intendere il senso, articolato in una sintassi inattuale, delle proposizioni precedenti.
Mai come ora mi compiaccio di possedere una doppia cittadinanza.

Per associazione a quanto hai scritto, mi sono ricordata di Joseph Campbell (antropologo) e di queste su parole:

"E' straordinario assistere alle improvvisazioni di un gruppo jazz: quando quattro o cinque musicisti sono davvero in sintonia tra loro, seguono tutti lo stesso ritmo e non sbagliano, anche se non hanno mai provato prima.
I pigmei hanno delle piccole canne, ognuna delle quali emette un suono diverso. In gruppo, siedono in cerchio e suonano ciascuno una nota; presto si ode una musica dolce: quasi di uccelli, rumori della foresta. ..."

Bene - vediamo tutti che il mondo politico è tutt'altra cosa.

Solo utopisticamente potremmo attribuire ad un governo la capacità dei componenti di agire in sintonia per fare il bene del paese.

In questi anni abbiamo assistito al proliferare di leggi ad personam (chi siede sulla poltrona del potere ci guadagna personalmente: non pensa al popolo, ai lavoratori, ecc.. e mi fermo per non ripetere quanto da altri già detto meglio di me.

La volontà nuova di togliere i crocefissi, non credo sia odio contro Cristo, ma contro l'ingerenza della Chiesa cattolica che, guarda caso, sta così bene insieme ai Potenti e si è dimenticata ancora una volta dei poveri.

Poveri che per diversi motivi sono in aumento (v. precariato, immigrati sfruttati al massimo della dignità umana, dipendenti licenziati non per demerito, anzi: solo perchè l'anzianità cosa troppo ad una azienda ...)

Che fa un popolo "gettato" in queste condizioni? Va in chiesa a pregare?? Anche.
Ma spera nella Sinistra e non certo per la falce ed il martello - simboli arretrati - se, come al solito erroneamente vengono associati alla Russia di decenni fa.

La Russia qui non c'entra nulla, semmai le Basi militari in Italia sono americane : Napoli, La Maddalena -

Dopo 5 anni di politica in mano all'imprenditore che si è fatto da sè, e che su questa via ha continuato, lavorando per sè, non per il popolo, abbiamo bisogno di credere che la Sinistra ricordi di più cos'è la solidarietà e la fratellanza e la povertà.

Certo può essere un altro sogno che si infrange, ma così come siamo ridotti ora, non è possibile proseguire.

Buona domenica!
Patri15 is offline  
Vecchio 26-03-2006, 13.56.26   #12
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Citazione:
Messaggio originale inviato da Donatella
Carissimo svirgola, credo che se avessi avuto argomentazioni un po' più valide, non avresti scritto un post deplorevole come quello inziale, davvero triste per linguaggio e contenuti.
Sono d'accordo , non é uno dei migliori , ma chi mi conosce mi ha perdonato .
svirgola is offline  
Vecchio 26-03-2006, 14.14.36   #13
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
C'è qualcuno fra di voi che è davvero, dico davvero, convinto che sia cambiato qualcosa diciamo.... negli ultimi duemila anni?!

C'è qualcuno che pensa sul serio che l'umanità sia cambiata ultimamente? Per verificarlo è molto semplice, immaginate tutti senza abiti, con un solo pezzo di stoffa che ricopra le pudenda. Senza cellulari, senza giornali, senza bombe atomiche, senza televisioni. Cosa resta? l'uomo come è sempre stato.

In certi periodi della storia sembra essere sul punto di ravvedersi, ma è solo illusione.
Pensate all'infedele incallito che chiede perdono alla moglie, ma già dentro il germe del prossimo tradimento è pronto.

La storia non fa altro che ripetersi come un disco incantato.

Non sono da temere falce e martello o svastiche o bandiere bianche ma gli uomini che le sventolano.

Ciò non toglie che l'uomo di buona fede deve fare del proprio meglio per evitare i guai.

Pensate ad una squadra di calcio: si cerca sempre il miglior allenatore possibile. Ma se fallisce viene sostituito senza tanti preamboli.
Allora perché non farlo anche con un conduttore politico che ha fatto retrocedere la propria nazione?

La mia convinzione del lavaggio del cervello con lo strumento televisivo si fa sempre più salda.

Se venissi da un altro pianeta e sentissi B. parlare per la prima volta ne sarei entusiasta. Per questo cambio subito canale quando appare...... temo che possa provocare seri danni al mio cervello.

Ciao
Mary
Ciao
Mary
Su tutta la tua linea sono d'accordo!. Ma chi paventa novitá , e si "nasconde dietro ad un simbolo che stabilisce principi che hanno fatto scempio della vita umana , non merita attenzione ne tanto meno seguimento. Mi riferisco a svastica e falce e martello . I miei non sono timori di ritorni in auge di vecchi regimi , impossibile , ma diffidenza negli uomini che in essi si identificano. Oramai sono cosí ripetitivi , quasi quanto gli sbadigli a cui ci condizionano. Ed uno vincerá , ancora poco e sapremo......ed allora.......ciao.
svirgola is offline  
Vecchio 26-03-2006, 20.03.53   #14
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
NAPOLI (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha detto oggi che i comunisti non mangiano i bambini, ma che in Cina all'epoca di Mao li bollivano per poi usarli come concime per i campi.

"Mi accusano di aver detto più volte che i comunisti mangiano i bambini: leggetevi il libro nero del comunismo e scoprirete che nella Cina di Mao i comunisti non mangiavano i bambini, ma li bollivano per concimare i campi", ha detto il premier parlando ad un comizio elettorale a Napoli.

"Poi ci dicono che abbiamo la testa rivolta all'indietro, ma dimenticano che ancora oggi nell'opposizione ci sono tre partiti che orgogliosamente si dichiarano comunisti", ha puntualizzato.

Poco dopo, attaccando l'opposizione, Berlusconi ha detto: "Per chi viene da quelle propaggini ideologiche, dalla concezione comunista dello stato, l'obbiettivo è quello di mettere la camicia di forza burocratica e fiscale ai cittadini".


© Reuters 2006. Tutti i diritti assegna a Reuters.


POSSIAMO DAVVERO CREDERE CHE IN ITALIA la Sinistra bollirà i bambini??? _
Patri15 is offline  
Vecchio 27-03-2006, 01.34.36   #15
olypaul
Ospite
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 38
Citazione:
Messaggio originale inviato da Patri15
se pensiamo a tutti i mezzi
che chi non riesce a lasciare il POTERE... (e altri di pari senso)

Da alcuni mesi vedo piuttosto i potenti mezzi di comunicazione della sinistra avventarsi come tigri sulla gola di Berlusconi, in particolare la Rai, finanziata col denaro pubblico ha iniziato una campagna denigratoria spacciata come satira, ma a senso unico, come il programma di Celentano; Le numerose inchieste sulle disfunzioni italiane tese a far passare il messaggio che l'italia governata dal centro destra è allo sfascio, come se queste cose ci siano solo adesso;Il programma -che tempo che fa- condotto da Fazio il quale invita solo e soltanto personaggi notoriamente schierati a sinistra coi quali ironizza sul premier ovviamente a senso unico, e a due settimane dal voto, in barba alle regole che impongono ai programmi di astenersi dal fare propaganda politica, invita Nanni Moretti a presentare la sua ultima patacca di film -Il Caimano- manifesto contro Berlusconi.

Altro che Berlusca padrone dei media, bisogna essere obiettivi, televisioni rai e i maggori quotidiani sono faziosi in un modo ignobile, e su di me hanno l'effetto contrario, ero indeciso sul voto, ma se questa è la correttezza della sinistra, se questo è il suo concetto di democrazia, dò il voto di solidarietà a Berlusconi.

Ultima modifica di olypaul : 27-03-2006 alle ore 01.37.10.
olypaul is offline  
Vecchio 27-03-2006, 07.44.13   #16
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Citazione:
Messaggio originale inviato da olypaul
Da alcuni mesi vedo piuttosto i potenti mezzi di comunicazione della sinistra avventarsi come tigri sulla gola di Berlusconi, in particolare la Rai, finanziata col denaro pubblico ha iniziato una campagna denigratoria spacciata come satira, ma a senso unico, come il programma di Celentano; Le numerose inchieste sulle disfunzioni italiane tese a far passare il messaggio che l'italia governata dal centro destra è allo sfascio, come se queste cose ci siano solo adesso;Il programma -che tempo che fa- condotto da Fazio il quale invita solo e soltanto personaggi notoriamente schierati a sinistra coi quali ironizza sul premier ovviamente a senso unico, e a due settimane dal voto, in barba alle regole che impongono ai programmi di astenersi dal fare propaganda politica, invita Nanni Moretti a presentare la sua ultima patacca di film -Il Caimano- manifesto contro Berlusconi.

Altro che Berlusca padrone dei media, bisogna essere obiettivi, televisioni rai e i maggori quotidiani sono faziosi in un modo ignobile, e su di me hanno l'effetto contrario, ero indeciso sul voto, ma se questa è la correttezza della sinistra, se questo è il suo concetto di democrazia, dò il voto di solidarietà a Berlusconi.
Nella mia breve vita , vorrei vivere almeno tanti anni come Matusalemme , ho fatto mia disciplina la filosofia di giudicare i miei simili per come si comportano con gli altri e non per come lo fanni con me!. Condivido al 100% questa riflessione , chiara essenziale , e molto significativa. A prescindere da come la penso , ognuno di noi ha un suo proprio modo di rispettarsi nel saper giudicare , o meglio concernere la misura rispettata e offertaci dagli altri. Dunque se tanto mi dá tanto come non ribellarsi a tanto squilibrio e conserteria? , anche io sento di reagire per solidarietá al "melfico" Berlusconi. Non mi sono mai piaciuti gli inviti condizionati , non sono mai stato la pecora che segue il gruppo , libero e indipendente in tutto per tutto e la cosa piú interessante é sempre stata quella fidarmi delle mie sensazioni ed essere scettico di quelle che altri vogliono infondermi. Mi é piaciuta questa esposizione , il mio applauso!. Ciao.
svirgola is offline  
Vecchio 27-03-2006, 08.46.49   #17
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
scusate, ma non mi è chiaro l'argomento del 3d. Ho letto gli interventi e, francamente non mi paiono sempre attinenti al titolo del 3d. Ora, forse non tutti sanno, giusto per fare un esempio, che il ruolo della stampa deve essere necessariamente di opposizione, indipendentemente da chi governa. Deve fare da stimolo. I media compiacenti e pro governo non lo aiutano certo a dare il massimo di se'. Poi, se consideriamo che chi è a capo del governo, non perde occasione per parlar male dei propri avversari, per autoesaltarsi e per incensarsi, come Figlio di Dio, mandato sulla terra a castigare i comunisti beh, allora è chiaro che i media siano ancora più accaniti. E' Berlusconi a dare il destro. Se lui facesse quel che intende fare, senza atteggiarsi a vittima, se fosse più chiaro con ciò che vuole fare, forse cambierebbe l'opinione che si ha di lui. E' comunque chiaro che, chiunque sieda su quella poltrona divide l'Italia in pro e contro. E' impensabile ottenere un plebiscito. E' normale per qualsiasi forza politica delle moderno democrazie occidentali, sedere una volta nella maggioranza e una volta nell'opposizione. Ma dove si è mai visto un clima così avvelenato? Diamine! Mi vergogno di essere italiano perché, con tutti i problemi che ci sono da risolvere (ma, a chi interessa risolverli realmente?), siamo qui ancora oggi a fare la telenovela su Berlusconi. Come giustamente ha fatto notare qualcuno, l'uomo non è cambiato da quando abitava le caverne. Non è cambiato dentro, purtroppo.
Chi afferma essere oggi tutto rose e fiori dovrebbe farsi un giro a raccogliere le impressioni di tutti. E' un costante continuo lamento. Chissà mai perché? Io, credo che ci sia bisogno di maggior onestà da parte dei nostri politici. Tra i programmi elettorali non ho trovato, per esempio un adeguamento degli stipendi dei nostri parlamentari alla media europea, tenuto conto che le altre categorie di lavoratori italiani, percepiscono meno dei propri colleghi europei (inglesi, francesi e tedeschi) cioè un loro ridimensionamento, visto che non ha giustificazione alcuna il fatto che siano i parlamentari che percepiscono di più nella Ue. Allora io mi sento tradito e preso in giro e non ho molta voglia di andare a votare...
Mr. Bean is offline  
Vecchio 27-03-2006, 09.36.21   #18
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mr. Bean
scusate, ma non mi è chiaro l'argomento del 3d. Ho letto gli interventi e, francamente non mi paiono sempre attinenti al titolo del 3d. Ora, forse non tutti sanno, giusto per fare un esempio, che il ruolo della stampa deve essere necessariamente di opposizione, indipendentemente da chi governa. Deve fare da stimolo. I media compiacenti e pro governo non lo aiutano certo a dare il massimo di se'. Poi, se consideriamo che chi è a capo del governo, non perde occasione per parlar male dei propri avversari, per autoesaltarsi e per incensarsi, come Figlio di Dio, mandato sulla terra a castigare i comunisti beh, allora è chiaro che i media siano ancora più accaniti. E' Berlusconi a dare il destro. Se lui facesse quel che intende fare, senza atteggiarsi a vittima, se fosse più chiaro con ciò che vuole fare, forse cambierebbe l'opinione che si ha di lui. E' comunque chiaro che, chiunque sieda su quella poltrona divide l'Italia in pro e contro. E' impensabile ottenere un plebiscito. E' normale per qualsiasi forza politica delle moderno democrazie occidentali, sedere una volta nella maggioranza e una volta nell'opposizione. Ma dove si è mai visto un clima così avvelenato? Diamine! Mi vergogno di essere italiano perché, con tutti i problemi che ci sono da risolvere (ma, a chi interessa risolverli realmente?), siamo qui ancora oggi a fare la telenovela su Berlusconi. Come giustamente ha fatto notare qualcuno, l'uomo non è cambiato da quando abitava le caverne. Non è cambiato dentro, purtroppo.
Chi afferma essere oggi tutto rose e fiori dovrebbe farsi un giro a raccogliere le impressioni di tutti. E' un costante continuo lamento. Chissà mai perché? Io, credo che ci sia bisogno di maggior onestà da parte dei nostri politici. Tra i programmi elettorali non ho trovato, per esempio un adeguamento degli stipendi dei nostri parlamentari alla media europea, tenuto conto che le altre categorie di lavoratori italiani, percepiscono meno dei propri colleghi europei (inglesi, francesi e tedeschi) cioè un loro ridimensionamento, visto che non ha giustificazione alcuna il fatto che siano i parlamentari che percepiscono di più nella Ue. Allora io mi sento tradito e preso in giro e non ho molta voglia di andare a votare...
Mr. Bean sei ingiusto e non equilibrato nel giudicare . Nel periodo del suo mandato Berlusconi é stato attaccato vergognosamente , giorno per giorno , lui non appariva....governava!. Le sinistre di questi sinistri attacchi ne hanno raccolto grandi frutti in tutte le elezioni regionali e provinciali , non lo puoi negare questo spero , ora a fine legislatura , non vuoi riconoscere al Berlusca di giocare le sue carte? , sta esagerando? , ma insomma due pesi due sfacciate misure . Come dici tu tutta l'Italia che conta fá il suo dovere a fare opposizione e il Berlusca che per piú di quattro anni ha lavorato e lavorato duro , dovrebbe stare zitto? , accettare il ruolo di non aver fatto nulla , anzi di aver nuociuto a tutta la comunitá! , tutto ció che di negativo minimizzi nell'opposizione , lo ingigantisci nel Berlusconi per renderlo intollerabile. Ho il mio metro di giudicare e mi sembra che in questo discordiamo e di molto , fá perfettamente bene a dire sul muso a tutti quello che pensa e che ha fatto , dirlo e ridirlo , gli volete imbavagliare la bocca? , non avete la solidarietá che cercate? , ma se tutti la pensano come voi , possibile che le vostre insiddisfazioni vi vengano solo da autori/attori del centro/destra , guardatevi attorno e vi accorgerete che siete per la maggioranza di quelli che vogliono che le cose vadano male al solo fine di punire Berlusconi & Co. Non ci stó con questa tua ultima riflessione , incredibile quanto ingiusta , ognuno ha diritto di suonare le proprie trombe come il dovere di far suonare le loro agli altri. Ciao.
svirgola is offline  
Vecchio 27-03-2006, 09.36.51   #19
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Citazione:

E' Berlusconi a dare il destro. Se lui facesse quel che intende fare, senza atteggiarsi a vittima, se fosse più chiaro con ciò che vuole fare, forse cambierebbe l'opinione che si ha di lui. E' comunque chiaro che, chiunque sieda su quella poltrona divide l'Italia in pro e contro. E' impensabile ottenere un plebiscito. E' normale per qualsiasi forza politica delle moderno democrazie occidentali, sedere una volta nella maggioranza e una volta nell'opposizione. Ma dove si è mai visto un clima così avvelenato? Diamine! Mi vergogno di essere italiano perché, con tutti i problemi che ci sono da risolvere (ma, a chi interessa risolverli realmente?), siamo qui ancora oggi a fare la telenovela su Berlusconi. Come giustamente ha fatto notare qualcuno, l'uomo non è cambiato da quando abitava le caverne. Non è cambiato dentro, purtroppo.
Chi afferma essere oggi tutto rose e fiori dovrebbe farsi un giro a raccogliere le impressioni di tutti. E' un costante continuo lamento. Chissà mai perché? Io, credo che ci sia bisogno di maggior onestà da parte dei nostri politici. Tra i programmi elettorali non ho trovato, per esempio un adeguamento degli stipendi dei nostri parlamentari alla media europea, tenuto conto che le altre categorie di lavoratori italiani, percepiscono meno dei propri colleghi europei (inglesi, francesi e tedeschi) cioè un loro ridimensionamento, visto che non ha giustificazione alcuna il fatto che siano i parlamentari che percepiscono di più nella Ue. Allora io mi sento tradito e preso in giro e non ho molta voglia di andare a votare... [/b]


Anch'io credo che ci sia bisogno di maggior onestà da parte dei nostri politici.

L' "adeguamento degli stipendi dei nostri parlamentari alla media europea, tenuto conto che le altre categorie di lavoratori italiani, percepiscono meno dei propri colleghi europei (inglesi, francesi e tedeschi) cioè un loro ridimensionamento, visto che non ha giustificazione alcuna il fatto che siano i parlamentari che percepiscono di più nella Ue" forse in Italia non ci sarà mai, secondo me.

E in tutti i casi devo aggiungere che ormai sono anni che personalmente vado a votare - non per convinzione - ma per il "meno peggio" .



Ciao
Patri15 is offline  
Vecchio 27-03-2006, 09.41.23   #20
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Citazione:
Messaggio originale inviato da svirgola
Mr. Bean sei ingiusto e non equilibrato nel giudicare . Nel periodo del suo mandato Berlusconi é stato attaccato vergognosamente , giorno per giorno , lui non appariva....governava!. Le sinistre di questi sinistri attacchi ne hanno raccolto grandi frutti in tutte le elezioni regionali e provinciali , non lo puoi negare questo spero , ora a fine legislatura , non vuoi riconoscere al Berlusca di giocare le sue carte? , sta esagerando? , ma insomma due pesi due sfacciate misure . Come dici tu tutta l'Italia che conta fá il suo dovere a fare opposizione e il Berlusca che per piú di quattro anni ha lavorato e lavorato duro , dovrebbe stare zitto? , accettare il ruolo di non aver fatto nulla , anzi di aver nuociuto a tutta la comunitá! , tutto ció che di negativo minimizzi nell'opposizione , lo ingigantisci nel Berlusconi per renderlo intollerabile. Ho il mio metro di giudicare e mi sembra che in questo discordiamo e di molto , fá perfettamente bene a dire sul muso a tutti quello che pensa e che ha fatto , dirlo e ridirlo , gli volete imbavagliare la bocca? , non avete la solidarietá che cercate? , ma se tutti la pensano come voi , possibile che le vostre insiddisfazioni vi vengano solo da autori/attori del centro/destra , guardatevi attorno e vi accorgerete che siete per la maggioranza di quelli che vogliono che le cose vadano male al solo fine di punire Berlusconi & Co. Non ci stó con questa tua ultima riflessione , incredibile quanto ingiusta , ognuno ha diritto di suonare le proprie trombe come il dovere di far suonare le loro agli altri. Ciao.
Vorrei aggiungere anche per Patri 15 , che il Berlusca ha diminuito del 10% gli stipendi dei parlamentari , non dimenticatelo.
svirgola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it