Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 18-12-2002, 13.47.43   #11
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Re: non scherzo

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
lo smail del riso
era nel vedervi saltare per aria
magari sotto il metrò......
in una notte d'inverno....
chissà
forse era Natale?

Cara Tammik,

non mi sembri un pò troppo lugubre nel tuo intervento natalizio?

Gingol bels, gingols bels...
firenze is offline  
Vecchio 18-12-2002, 14.23.26   #12
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Talking Indovinato!

Era proprio la notte di Natale!
sisrahtac is offline  
Vecchio 18-12-2002, 14.42.50   #13
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
IO ADORO IL NATALE
kri is offline  
Vecchio 18-12-2002, 16.02.56   #14
Giorgio
 
Messaggi: n/a
Per Catharsis
Vorrei domandarti una cosa. Se non mi rispondi, non mi offendo, visto che non sono in grado di comprendere le tue strane convinzioni, cosi' pure tutta la filosofia di Nietzsche.
Perche l'autore di quel messaggio lo chiami "delirio"? Rappresenta una ramificazione del Cristianesimo, cosidetto "Cristianesimo rivoluzionario" che si oppone all'ordine borghese ed ha una certa sfumatura del socialismo (non so, se hai visto film di Pasolini su Gesu', proprio fa parte di quello).
Altro discorso, se ti piace o no, ma si esprime abbastanza bene. Si vede, e' un tipo "poetico" ed essi tutti sono un po' strani.

Poi, come riesci a condannare la festa? Se la popolazione delle citta' moderne a volte fa schifo, se lo fa di piu' a Natale (perche si svelano tutte le differenze tra quello nel quale crediamo e realta' d'oggi, e' la nostra colpa. La festa non ha a che fare con i nostri problemi mentali. Ed ipocrisia e indifferenza esistono non solo il 25 decembre (per noi, ortodossi, il 07 gennaio).
Poi, la societa' umana non e' limitata dai confini delle citta', piene di "signore impellicciate e ingioiellate,grasse,vecchie e brutte".
Va' una volta a villaggi e vedrai tutta la bellezza di Natale

Un saluto
 
Vecchio 25-12-2002, 09.55.50   #15
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Fuga da Natale.

Ieri,la vigilia,mi ha fatto visita il Fantasma di Natale.Il primo è stato il Fantasma del Natale Passato,quando,alle quattro,ho incontrato i miei amici in piazza.Ho riniziato ad uscire con loro da qualche mese,da quando ho litigato con un altra compagnia in vacanza,quest'estate.Loro sono i miei vecchi amici,che avvo abbandonato perchè troppo "sballoni",ma cui,in fondo,voglio bene.Andiamo a prendere l'aperitivo,cioè,GLI aperitivi.Ci sediamo,un giro,due giri,tre giri,quattro giri....alla fine 7 giri di campari col bianco.Eravamo tutti belli fuori.Mi sembrava di essere tornato indietro di due anni.Si aspetta la mezzanotte.Eccola arrivare.Tutti in piazza per il Vin Brulè!Io odio questo momento.IO ODIO LA MESSA DI NATALE!Ovviamente in chiesa non abbiam messo piede.Ecco il mostro,ecco la gente uscire dalla chiesa.Un cocentrato letale di ipocrisia e bigottismo allo stato puro.Inizio ad accusare le prime vertigini,non so se più per il disgusto del momento o l'alcool del pomeriggio.Eccolo,di fronte a me,il Fantasma del Natale Presente.I miei amici di quest'estate,con cui esco e parlo ancora,anche se da parte mia si è eretto un muro che ci metterà un bel po' a cadere.Ecco,tutta la gente che incontro solo alla Vigilia,e che inizia a rompermi il cazzo.In particolare uno,Rocco.Tutti a fare i brillanti,tutti a mettersi in mostra;e io che ero lobotomizzato,che non capivo un gran cazzo.Cercavo anch'io,con molto disgusto,di fare il brillante,cosa che detesto,ma la nebbia aveva preso possesso del mio cervello.Eccoli infierire senza pietà.Primo Colpo.La macchina."Ho saputo che hai fatto un "incidente...Il terzo?".Sfodero un sorriso di circostanza a trentaduedenti,e rispondo ridendo;ma dentro di me ho voglia di saltargli al collo e strappargli la giugulare.Secondo colpo.L'università.Come va la scuola?Pur sapendo che sono indietro con gli esami.Grrrr.Tutti coalizzati contro di me per farmi sentire un verme.Terzo colpo."Ma lo vedi quello com'è ubriaco?".Induicando un mio mico che rideva come un pirla sparando cazzate a destra e a manca."Tu,diventerai come lui!".Ok,basta,avete vinto!Siete riusciti a farmi sentire un fallito.!Vi odio!MA LA VOSTRA E' FOTTUTA IPOCRISIA,SIETE GELOSI DI ME CHE HO I SOLDI,GELOSI DI ME CHE VADO ALL'UNIVERSITA,GELOSI DI ME CHE HO TRE MACCHINE!MI FATE SCHIFO!SCHIFO!Ovviamente non ho avuto il coraggio di urlarglielo in faccia.Non ho voluto-potuto nemmeno fare il brillante,sarebbe statop abbassarsi al loro livello di ipocrisia.In quel momento avrei voluto lanciare una bomba a mano tra la gente che si abbracciava davanti alla chiesa.In preda al disgusto me ne vado.Scappo a casa.A piedi.Mi sembrava di essere tornato a quando non avevo ancora la macchina,e mi facevo quella strada tutte le sante sere,sempre in botta.Un incubo!L'incubo!Ero preso malissimo.Come da tanto non mi capitava.A casa,prima di andare a letto,il Fantasma Del Natale Futuro.La Paranoia.Cosa faccio?L'università!La Macchina!Sono tutto ubriaco!Non posso andare avanti così!Devo fare il brillante!Non posso isolarmi la vigilia di natale con i miei quattro amici bonzi da tutta la massa della gente che si fa gli auguri!Devo avere una vita sociale!Risposta.Sono fiero di essere asociale.Sono fiero di non essere un fottuto ipocrita.Sono fiero di avere per amici degli sbandati!Ho paura di farmi contagiare da loro!Ho Paura di buttare la mia vita in un cesso!Ho paura che Internet e l'Alcool diventino alternative alla mia "vita reale"!Sto perdendo troppo,troppo tempo!L'unico modo per smerdare quella putrida ghente sarebbe avere successo nella vita,ma io lo farei solo per un grigio sentimento di vendetta,non per autostima.A me non interessa diventare uno sporco ciccione pieno di soldi con la macchina bella che va a messa la sera di Natale,e scambia tutto ciò come segno di profonda spiritualità.Disgusto.Paura.E io come al sempre,in ogni occasione,nel mezzo.Tra i perbenisti e gli immorali,senza saper decidere,immobile,e la vita che mi scorre davanti inesorabile.E non è finita qui.Mi spetta ancora il cenone con i parenti,penso che non sopravvivero.Ora come ora sono chiuso in camera ad ascoltarmi Death Metal a tutto volume,ho bisogno di scaicare tutta questa negatività.Sopravviverò?Vi farò sapere....

P.S.:Scusate se ho abusato di questo spazio per sfogarmi,ma con qualcuno dovrò pur farlo,e io so che voi siete tra i pochi non-ipocriti che conosco.
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it