Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 10-07-2006, 16.42.56   #11
marie
Ospite
 
Data registrazione: 07-07-2006
Messaggi: 0
libero arbitrio????

Forse Zapatero ha fatto un gesto estremo, il Papa è sempre il Papa... poi c'è il dovere di ospitalità che impone ad un capo di Stato di fare gli onori di casa...ma umanamente posso capirlo...
Non capisco invece che fine abbia fatto il messaggio di Cristo ripetto all'atteggiamento della Chiesa...
Ma Cristo ha mai tagliato fuori qualcuno??? Forse abbiamo dimenticato che è andato a casa di Matteo, un pubblicano, che era amico di una prostitutta e che ha sfidato la legge per difenderla..ma la Chiesa che fa??? Crea ulteriori divisioni...coppie di fatto, sposati civilmente...sposati cristianamente...divorziati... dediti alla castatità.... Non siamo forse tutti uomini davanti a Dio, dotati NATURALMENTE di libero arbitrio (altrimenti che senso avrebbe scegliere il bene?)
La chiesa farebbe bene a prendere in considerazione il pensiero di un grande sostenitore della laicità, VOLTAIRE, il quale tra le tante cose interessanti una volta disse " non sono daccordo con le tue idee ma sono pronto a dare la vita perché tu le possa esprimere liberamente...
Ecco un'ennesima lezione dai Francesi!!!
marie is offline  
Vecchio 10-07-2006, 23.54.30   #12
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Zapatero sbaglia

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
Molti secoli fa, Confucio scriveva: "Occorre partecipare, in quanto capi di stato, ai riti religiosi. Farlo credendovi, naturalmente, significa essere senza cervello.
Non farlo per nulla, senza cuore".
Mostrare cuore ha senso se dall’altra parte c’è chi è pronto a ricevere un atto di "generosità", ma se dall’altra parte il nostro cuore viene strumentalizzato e, per fare leva sul nostro senso di colpa, si dice che persino Noriega, Ceausescu e Castro hanno partecipato alla messa del Papa, allora, mostrare il nostro cuore non è più un gesto illuminato.

Confucio scrisse quelle parole 2500 anni fa quando le grandi religioni nascevano, oggi, come dice Koyré - dopo Copernico, l''uomo non è più al centro del mondo; l'universo non ruota più per lui" – e, in più la scienza stà progressivamente drenando il carisma delle religioni.
Inoltre, in epoca relativamente recente, ci sono stati: - la politica laica dei Principi riformisti, la rivoluzione francese, l’illuminismo e il movimento liberale dell’ottocento, la rivoluzione industriale, il marxismo, e la rivoluzione tecnologica. –
Pretendere di vivere ancora con la concezione di papa Gelasio che nel 494 così scriveva all’imperatore Anastasio: - Due sono i poteri capitali dai quali è retto il mondo: la sacra autorità dei pontefici e la potestà dei rè, Ma il compito dei pontefici è tanto più grave in quanto essi dovranno rendere ragione , al giudizio finale, anche del comportamento dei re. – e concludeva chiedendo furbescamente all’imperatore di – sottomettere docile il collo a coloro che presiedono alle cose divine. – mi sembra un attimino anti-storico.

Personalmente adoro Confucio, anche se era un terribile formalista esageratamente attaccato al rituale, ma le sue parole vanno calate nella realtà moderna.

La tesi che Zapatero dovrebbe dare "rappresentanza" anche a quei molti spagnoli i quali riconoscono nella figura del Papa quella "del" leader religioso, oltrechè morale. non mi convince. Zapatero deve rappresentare il 100% del suo popolo di cui magari il 60% è cattolico ma il 40% non lo è in questo senso Zapatero, (o qualsiasi altro leader) dovrebbe chiamarsi fuori da qualsiasi atto di accondiscendenza religiosa, riservandosi poi di vivere in privato le sue credenze in accordo con il suo “sentire” e la sua fede.

Secondo me, Zapatero, in questo caso, interpreta il futuro.


Ultima modifica di VanLag : 10-07-2006 alle ore 23.58.06.
VanLag is offline  
Vecchio 17-07-2006, 14.42.01   #13
Aristippo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-10-2004
Messaggi: 365
Bo, secondo me la chiesa è inutile che si scandalizzi tanto.
Da un uomo che vuole i matrimoni tra coppie omosessuali che cosa pretendeva ?

ma...

Saluti
Aristippo is offline  
Vecchio 18-07-2006, 11.13.14   #14
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Citazione:
Messaggio originale inviato da Aristippo
Bo, secondo me la chiesa è inutile che si scandalizzi tanto.
Da un uomo che vuole i matrimoni tra coppie omosessuali che cosa pretendeva ?

ma...

Saluti

Ma, forse chissà .. può darsi che dentro di sè pretendesse quel po' di buona ipocrisia .... che tanto piace alla Chiesa e a chi non accetta il diverso.

Ciao
Patri15 is offline  
Vecchio 20-07-2006, 00.01.30   #15
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Antitesi

"Storicizzare" le posizioni di un leader religioso è un'operazione concettuale che passa, apparentemente, per "ovvia".
Non lo è affatto, caro van Lag : solo il portato ed il "respiro" hegeliano della nostra contingenza culturale lo assume come scontato.
"Altra" è la posizione del leader politico spagnolo, il quale "vuole", evidentemente, dare un segno di forte contrapposizione del suo paese ai valori cattolici.
Il rifiuto di Zapatero a partecipare all'Eucaristia coincide con la dissociazione morale della sua prassi dal cattolicesimo.
Non credo che ciò susciti "scandalo" negli ambienti Vaticani.
"Scandalo", notoriamente, permane per il mondo il messaggio evangelico.
Weyl is offline  
Vecchio 20-07-2006, 15.23.51   #16
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Antitesi

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
"Storicizzare" le posizioni di un leader religioso è un'operazione concettuale che passa, apparentemente, per "ovvia". Non lo è affatto, caro van Lag : solo il portato ed il "respiro" hegeliano della nostra contingenza culturale lo assume come scontato.
Nell’attimo nel quale la religione tracima dal personale al sociale ed il “maestro” diventa leader, credo che l’inerenza storica di suddetto leader diventi, non solo ovvia, ma addirittura inalienabile.
Ci sono religioni più “discrete” che si sono fermate e si fermano all’ambito personale degli individui, ma non è il caso delle religioni monoteiste.
Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
"Altra" è la posizione del leader politico spagnolo, il quale "vuole", evidentemente, dare un segno di forte contrapposizione del suo paese ai valori cattolici.
Ma perché contrapposizione? Semplicemente Zapatero, col suo rifiuto, ribadisce che i valori dei cattolici non sono i valori di tutti e ci mancherebbe che non fosse così.
Ci sarebbe contrapposizione se Zapatero si facesse guida morale, emblema di valori in contrasto con quelli del cattolicesimo, ma direi che gli ambiti di gestione delle cose divine e di quelle terrene possono stare ben separati e senza conflitti di interesse. Prova ad immaginare le leggi di una nazione come il codice stradale che ci da delle norme per funzionare bene nella società e dimmi se non è possibile avere una gestione del potere che sia altrettanto asettica e meno invasiva della nostra coscienza?
Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
Il rifiuto di Zapatero a partecipare all'Eucaristia coincide con la dissociazione morale della sua prassi dal cattolicesimo.
So che ti “sto interpretando” e ti chiedo venia….. ma con l’uso improprio della parola Eucaristia, qui dimostri un po’ la tua voglia di dare contro Zapatero, per partito preso, (perché è di sinistra) e la tua voglia di sostenere la religione cattolica perché vicine alle tesi di destra. In realtà della religione non ti importa assolutamente nulla.
Scusami ma come tutti gli italiani, secondo me, sei preda di un anticomunismo preconcetto che neppure gli americani possiedono più e che forse non hanno mai posseduto, neppure ai tempi della guerra fredda. L’anticomunismo americano era strumentale ed è durato fintanto che il comunismo è durato. Sparito il comunismo non c’è più stato bisogno dell’anti comunismo.
L’anticomunismo italiano dura ancora perché, in accordo con le parole di papa Ratzinger, la sinistra italiana è ereditaria del pensiero Marxista e a causa di questo sarebbe responsabile di desertificazione delle anime e di distruzione della coscienza morale ed è quello che si combatte oggi.
Il vaticano stà abilmente usando la politica per stroncare il laicismo che toglierebbe alla chiesa il potere temporale. E se questo non è storia, caro Weyl, dimmi tu cosa lo è?
Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
"Scandalo", notoriamente, permane per il mondo il messaggio evangelico.
Ci sono nel mondo scuole e forme di pensiero, pensatori e filosofi, tutt'altro che cialtroni, che lo dichiarano scandalo senza virgolette, ma in Italia non è ancora il momento di dire queste cose.

VanLag is offline  
Vecchio 09-08-2006, 23.58.51   #17
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Re: Zapatero sbaglia

Citazione:
Originalmente inviato da oizirbaf
... così si è comportato Fidel ... ma la Messa è un Sacramento o sbaglio?
... allora penso abbia dimostrato più rispetto e cuore Zapatero.

Un abbraccio, amico Weyl!

Sbagli. La Messa non è un Sacramento.

Ma Zapatero, non partecipò già, tempo fa, ad una Messa?...

Erano allora (in Spagna) in campagna elettorale, o sbaglio?
Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it