Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 21-01-2003, 17.20.39   #1
Angelo&Demone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2002
Messaggi: 93
Satana

Il demone, quante volte lo nominiamo, lo studiamo, molti sono a "lui" devoti. Forse per la chiesa, il diavolo è quello che il comunismo a suo tempo era per gli americani, un nemico da temere, un rivale di carta per occultare altre realtà è verità molto più palpabili.
Nella vita ci propinano molte leggende, Babbo Natale, il principe azzurro, Satana e cosi via discorrendo, ma la domanda che mi rivolgo è: anche se esistesse, in quale modo potrebbe essere più selvaggio, distruttivo, senza scrupoli, dissoluto, feroce e malvagio rispetto all'uomo?
In definitiva rispetto a quello che siamo noi il diavolo è solo un "povero diavolo", barzelletta di se stesso.
Angelo&Demone is offline  
Vecchio 22-01-2003, 09.56.33   #2
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Qualcuno disse che il più grande inganno del diavolo è stato far credere al mondo che lui non esista...

La risposta alla tua domanda credo stia nel fatto che l'uonmo riesce a concepire degli estremi. Il Diavolo è un estremo, egli è il malvagio senza redenzione, incapace del pentimento, violento per trarre energia dalle nostre paure. Se il diavolo si pentisse allora potrebbe tornare nella schiera degli angeli di Dio, poichè egli invece è colui che tutto perdona nel suo infinito amore. E' questa forte estremizzazione che non appartiene all'uomo, perchè anche i più malvagi devono dormire, e lì la coscienza può avere il tempo di affiorare e disturbare, quindi la loro non sarà mai una malvagità assoluta, ma rosa dal dubbio.
Quindi sotto questo punto di vista il diavolo è peggio dell'uomo.
Willow is offline  
Vecchio 22-01-2003, 10.36.06   #3
Angelo&Demone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2002
Messaggi: 93
Citazione:
Messaggio originale inviato da Willow
Quindi sotto questo punto di vista il diavolo è peggio dell'uomo.

Però è l'uomo che sta distuggendo questo pianeta non il diavolo. Almeno che tu non dica che tutte le azioni malsane dell'uomo siano guidate dal demone, se fosse così dovremmo istituire nelle università il ramo "Esorcismologia":-)
Angelo&Demone is offline  
Vecchio 22-01-2003, 10.38.03   #4
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Ciao Angioletto...finalmente riappari.... hehhee

allora, sappiamo bene che ogni religione stabilisce cosa è bene e cosa è male, i due concetti assoluti, anche se molti mi contesteranno questa affermazione. Bene=Dio/ male=Diavolo,demonio,satana ecc... i nomi sono molteplici, ma il significato unico.

Per poter avere un'idea che possa definirsi "accettabile" o "comprensibile"...l'uomo deve trovare una "forma pensiero" opposta, in completa antitesi... che ne confermi l'esistenza... ovvero..non può esistere bene se non esiste il concetto di male...e viceversa...

Ora... senza addentrarmi troppo in particolari... l'uomo per poter credere in concetti astratti necessita una sorta di "umanizzazione" o "materializzazione" del concetto stesso... da qui ecco le famose figure, dipinti, immagini ove il demonio viene rappresentato come un essere orrido, una sorta di caprone...

Tra l'altro, va detto che il termine diavolo, demonio, satana..è un concetto puramente cattolico... ovevro di quelle forme religiose provenienti dall'ebraismo...
L'anima dell'uomo non si "compone" solo d'ispirazione mistica... ma anche di istinti e passioni... il cattolicesimo..meglio il cristianesimo...vede tutto questo con occhio critico..nel senso che le passioni umane...quindi del corpo, dei sensi...potrebbero essere interpretate come qualcosa che distoglie l'attenzione dal percorso spirituale...insomma..qualcosa di negativo per l'uomo e come tale..da rinnegare.....

Il diavolo in fin dei conti non è altro che la rappresentazione dei lati oscuri dell'animo umano...una sorta di sinonimo di ciò che il credo "vieta"..per i più svariati motivi.....

satana significa l'antagonista.....

nei Tarocchi, ad esempio... il 13mo arcano o Trionfo... è il diavolo... che rappresenta le passioni, le pulsioni che provengono dalla parte più "bassa" dell'anima....


Willow...scusa un secondo..estremizzazione che non appartiene all'uomo?

l'uomo secodo te è perfettamente equilibrato..oppure elabora concetti estremi? Uccidere una persona è un atto estremo o equilibrato?

parli di coscienza... o timor di dio... rimorso?

Ultima modifica di deirdre : 22-01-2003 alle ore 10.42.04.
deirdre is offline  
Vecchio 22-01-2003, 12.35.15   #5
Angelo&Demone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2002
Messaggi: 93
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Ciao Angioletto...finalmente riappari.... hehhee

allora, sappiamo bene che ogni religione stabilisce cosa è bene e cosa è male

****già questo mi reca fastidio perchè spesso questa dicotomia ha generato guerre.



satana significa l'antagonista.....

***perfettamente d'accordo***

Uccidere una persona è un atto estremo o equilibrato?

***heheheh bella risposta:-)***


Angelo&Demone is offline  
Vecchio 29-01-2003, 03.41.34   #6
Ejzen_tein
Ospite abituale
 
L'avatar di Ejzen_tein
 
Data registrazione: 14-06-2002
Messaggi: 54
Re: Satana

Citazione:
Messaggio originale inviato da Angelo&Demone
Forse per la chiesa, il diavolo è quello che il comunismo a suo tempo era per gli americani, un nemico da temere, un rivale di carta per occultare altre realtà è verità molto più palpabili.

anche se esistesse, in quale modo potrebbe essere più selvaggio, distruttivo, senza scrupoli, dissoluto, feroce e malvagio rispetto all'uomo?


si, è pressapoco così, ma, naturalmente, con una certa differenza: mentre il comunismo era un nemico di carta, ma vero; il diavolo è (o forse era) un nemico illusorio immaginario. Questo per il semplice fatto che i problemi con il comunismo esistevano, e sono stati sfruttati dagli U.S.A.; mentre il diavolo è stato inventato dalla stessa chiesa, o religione.

Parlando da ateo non-ignorante, e interpretando ciò che dice il cattolicesimo, credo di poterdi dire che il demone non è, o sarebbe, ne più ne meno malvagio, feroce dell'uomo. Perchè non è altro che una parte di esso, la parte malvagia che fa compiere azioni malvagie. E' come parlare del tao.
Ejzen_tein is offline  
Vecchio 29-01-2003, 10.35.11   #7
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Satana.... il diavolo, l'androgino.
Il quindicesimo arcano dei Tarocchi......

L'occultista francese Oswald Wirth, discepolo di Eliphas Levi reinterpretò i tarocchi in relazione alla Cabala. L'arcano in questione, il 15mo...il diavolo raffigurato in veste di Baphomet, un essere androgino che racchiude in se i 4 elementi. Le zampe nere rappresentano la Terra, le scaglie verdi sui fianchi l'elemento Acqua, le ali azzurre l'Aria e la testa il Fuoco. Nel braccio destro puntato verso terra regge una torcia accesa Solve mentre il braccio sinistro puntato verso l'alto sorregge il Lingam (simbolo dell'unione tra i due sessi)..il Coagula ...inoltre, al suo altare sono incatenati due demoni dall'aspetto differente, uno maschile e l'altro femminile.

Secondo la tradizione ermetica l'uomo possiede più di una natura, in lui coesistono tre "corpi" ciascuno dei quali agisce su di un diverso piano, il corpo fisico, lo spirito e l'anima.
Questo arcano si lega spesso alla magia sessuale (tradizione occidentale).
In ciascuno dei tre mondi citati, l'atto sessuale può avere effetti particolari pur non determinando cambiamenti sul piano fisico. Sappiamo che questi mondi sono correlati tra loro e sappiamo anche che, agendo in un determinato modo su di essi è possibile incanalare correnti di energia i cui effetti avranno conseguenza anche sul piano fisico.

Questa tradizione nascosta, occultata per secoli è tornata allo splendore grazie all'opera di Aleister Crowley.

Piccola parentesi, la magia non intesa come l'opera del mago Otelma ... è l'arte di provocare cambiamenti conformi alla volontà...nel rituale magico sessuale ciò avviane grazie alla formula del "Solve et Coagula" ..e questa formula è sintetizzata nel 15mo arcano...il Diavolo.

Senza addentrarmi nel profondo, posso dire che il Diavolo dei Tarocchi è l'androgino, ovvero è allo stesso tempo maschio e femmina, questo sta ad indicare che per portare a termine l'opera è possibile seguire due vie distinte, quella maschile (secca, solare, attiva) e l'altra femminile (umida,lunare, passiva). la torcia che regge nella mano sta ad indicare il Solve..l'accensione di un "fuoco" interiore, mentre il Lingam rivela la chiave dell'Opera (il Coagula)...e si ottiene mediante la liberazione di una forza interiore ed istintiva, una forza che "possiede", in altri termini..la passione sessuale.

Non mi dilungherò spiegando il significato di magia sessuale... tutto questo per introdurre un pensiero particolare....sembra strano come, talvolta, le coincidenza....hehehhe... il diavolo, questo "personaggio" a dir poco mitizzato, creato dalla religione per esser l'antagonista del bene.... come venga legato all'atto sessuale.... cioè..sesso=male......
bha.....

e pensare che l'atto di unione tra due opposti, in questo caso...l'amplesso può essere "usato" per penetrare piani di coscienza diversi.... certo che l'uomo è proprio uno strano e contorto essere!

Ultima modifica di deirdre : 29-01-2003 alle ore 10.38.51.
deirdre is offline  
Vecchio 29-01-2003, 10.47.51   #8
Angelo&Demone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2002
Messaggi: 93
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre


Secondo la tradizione ermetica l'uomo possiede più di una natura, in lui coesistono tre "corpi" ciascuno dei quali agisce su di un diverso piano, il corpo fisico, lo spirito e l'anima.

ma questo lo avevo già detto io molte volte, anvedi oh come copiano sti ermetici:-)
Angelo&Demone is offline  
Vecchio 29-01-2003, 10.58.27   #9
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da Angelo&Demone


ma questo lo avevo già detto io molte volte, anvedi oh come copiano sti ermetici:-)

Si ecco che è arrivato il nuovo Aleister Crowley italiano! ... scherzi a parte..ci rendiamo conto che la cristianità ha occultato mezzi di conoscenza con il solo fine di mantenere la popolazione nell'ignoranza?

Talvolta penso al male che tutto questo a fatto all'umanità..rendendola schiava di un dio che non esiste (almeno, inteso come loro lo intendono).... e delle proprie passioni..perchè quando non è possibile manifestare una sensazione forte come l'istinto sessuale, l'uomo deve incanalare quelle energie verso qualcosa d'altro...e cosi si viene a creare uno scompenso.... eppure è cosi semplice..com'è possibile che non se ne rendano conto.....

Ma la cosa più bella è... che tutto ciò che va oltre il dogma...è da attribuire all'opera di questo fantomatico diavolo.... ex arcangelo decaduto.... bha... se si interpretassero le scritture invece di limitarsi a leggerle e prenderle per buone cosi come sono....
deirdre is offline  
Vecchio 29-01-2003, 14.00.19   #10
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Concordo con DD,con cui mi complimento per la ampia descrizione fatta su questo personaggio.Dal mio punto di vista il diavolo non è altro che l'evoluzione del Satiro,divinità greca (ma anche più antica,si potrebbe risalire fino agli antichi miti agresti della civiltà Matriarcale che precede addirittura gli stessi Greci).In particolare si potrebbe associare il diavolo con la figura di Pan.
La repressione delle emozioni umane rappresentate da queste divinità perseverata dai Cristiani ha portato a danni incalcolabili...
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it