Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 07-11-2006, 11.16.22   #11
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: Contraddizioni

il problema è che non è più chiarissimo quale sia il referente del termine "comunismo", e questo genera non poco caos nelle discussioni. naturalmente quoto il primo discorso di spaceboy, dal quale si evince (anche) quello che dico. in particolare si capisce che il termine non è un'idea immutabile, ma, per così dire, segue la storia. "comunismo" è un termine (come moltissimi altri) che si evolve con la storia. anzi, non è chiaro il suo significato neppure dato un preciso periodo storico (come il nostro).

quindi a secondo dall'interpretazione che si darà alla parola "comunismo" (e quindi "comunista"), varieranno anche le conclusioni di questo topic (e di moltissime altre discussioni).

in un'interpretazione più moderna e moderata (che più mi aggrada), "comunismo" racchiude i principi democratici: migliore distribuzione della ricchezza, eliminazione delle discriminazioni in base a razza-religione-etc., diritto di espressione, pluralismo mediatico, etc...etc...... in quest'accezione, tale termine andrebbe più o meno a coincidere con "sinistra".

certo, uno super-ricco che ha il villone etc. e non si adopera in qualche modo umanitario, non sarebbe un comunista (o 'uomo di sinistra') neppure nella mia accezione più moderata. secondo me, l'altruismo deve essere uno dei concetti chiave, poi uno può anche essere un imprenditore benestante.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 07-11-2006, 12.22.30   #12
Silvietta1988
Ospite
 
L'avatar di Silvietta1988
 
Data registrazione: 29-10-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da Spaceboy
...essere comunisti in Italia significa esserlo in una società capitalistica; logico che vi siano delle incongruenze in questo, ma ciò non significa affatto che una persona, ideologicamente orientata a sinistra, persegua egoisticamente un suo mero profitto personale a discapito del prossimo e della società.

...poi sai le idee possono essere perfette, ma siamo noi fallibili e imperfetti nell'applicarle, ma essere comunisti oggi ha ancora un suo significato, soprattutto in una società egoistica ed edonistica come l'attuale.


Non era mia intenzione svilire il comunismo, pur non condividendolo in linea generale, ciò non include che io non lo rispetti, tutto il contrario anzi...! Quello che io penso è che una persona dovrebbe essere sempre coerente sia in quello che pensa (i suoi ideali) sia in quello che fa (le sue azioni). é vero che viviamo in una società capitalista e non adeguarsi ad essa significherebbe esserne esclusi...ma ciò non giustifica la natura ambigua di "alcuni" comunisti!
La mia critica non si estende superficialmente a tutti poichè sarebbe ingiusto e irrispettoso. Le mie esperienze di vita mi hanno portato a conoscere giovani di sinistra che avevano aderito a questo pensiero non animati dal loro spirito ma bensì perchè gli è stato passato dalla propria famiglia passivamente oppure perchè ultimamente nel mondo giovanile va in un certo senso "di moda" essere di sinistra. é molto semplice farsi portatori di bellissimi ideali e poi comportarsi in modo totalmente diverso. Io condanno questo genere di persone...sbaglio spaceboy?
Silvietta1988 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 12.56.35   #13
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da epicurus
il problema è che non è più chiarissimo quale sia il referente del termine "comunismo", e questo genera non poco caos nelle discussioni. naturalmente quoto il primo discorso di spaceboy, dal quale si evince (anche) quello che dico. in particolare si capisce che il termine non è un'idea immutabile, ma, per così dire, segue la storia. "comunismo" è un termine (come moltissimi altri) che si evolve con la storia. anzi, non è chiaro il suo significato neppure dato un preciso periodo storico (come il nostro).

quindi a secondo dall'interpretazione che si darà alla parola "comunismo" (e quindi "comunista"), varieranno anche le conclusioni di questo topic (e di moltissime altre discussioni).

in un'interpretazione più moderna e moderata (che più mi aggrada), "comunismo" racchiude i principi democratici: migliore distribuzione della ricchezza, eliminazione delle discriminazioni in base a razza-religione-etc., diritto di espressione, pluralismo mediatico, etc...etc...... in quest'accezione, tale termine andrebbe più o meno a coincidere con "sinistra".

certo, uno super-ricco che ha il villone etc. e non si adopera in qualche modo umanitario, non sarebbe un comunista (o 'uomo di sinistra') neppure nella mia accezione più moderata. secondo me, l'altruismo deve essere uno dei concetti chiave, poi uno può anche essere un imprenditore benestante.
epicurus

Quoto tutto, Epicurus.

Limitandoci a guardare il mondo politico attuale, è possibile senz'altro perdere un referente.

Vorrei (non linciatemi però) proporre qui un testo del 1990 di Lucio Dalla:

Album: Cambio
Year: 1990
Title: Comunista

Canto l’uomo che è morto
Non il Dio che è risorto
Canto l’uomo infangato
Non il Dio che è lavato.

Canto l’uomo impazzito
Non il Dio rinsavito
Canto l’uomo ficcato
Dentro il chiodo ed il legno.

L’uomo che è tutta una croce
L’uomo senza più voce
L’uomo intirizzito
L’uomo nudo, straziato
L’uomo seppellito.

Canto la rabbia e l’amore
Dell’uomo che è stato vinto
Canto l’uomo respinto
Non l’uomo vincitore.

Canto l’uomo perduto
L’uomo che chiede aiuto
L’uomo che guarda
Nell’acqua del fiume.

Dove l’acqua conduce
l’uomo che accende una luce
o quello che trova la voce.

Canto l’uomo che è morto
non il Dio che è risorto.

Canto l’uomo salvato
non l’uomo sacrificato.

Canto l’uomo risorto.
Non il Dio che è li’ morto.

Canto l’uomo che è solo
Come una freccia
Nel suolo.

L’uomo che vuole lottare
E che non vuole morire.

Canto Andrea del vento
Ragazzo di Crotone
Che si fa avanti e racconta
La sua vita di cafone.

Anch’io sono partito
Piangevo alla stazione
E poi là nella neve
Dove si poteva sperare.

Non c’era l’onda del mare
Là sono arrivato
Anch’io mi sono fermato.

Canto l’uomo che ascolto
Con la voce distesa sul prato
Canto chi vuole tornare
Non chi vuole fuggire. "

E' un concentrato, questo testo, di spirito o ideologia del vecchio comunismo.
Patri15 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 13.24.59   #14
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da Silvietta1988
Se gesù Cristo era comunista...il diavolo è Mussolini in persona... Non c'è altro da dire che il paragone è davvero inappropiato. La religione e la politica devono essere ben separate secondo il mio parere. Mi rivolgo invece a Spaceboy, io credo che la critica di dany83 sia del tutto lecita poichè egli si rivolge ai comunisti di oggi e non ai suoi fondatori di cui tu ti sei prontamente posto in difesa. Non c'era una condanna al comunismo intero poichè non sarebbe giusto non riconoscerne "alcuni" meriti. Piuttosto la critica dovrebbe indirizzarsi al manifesto comunista di Marx (manifesto del partito comunista se non erro!) secondo me un ottimo convogliatore di utopici e ipocriti principi. Non è forse vero che oggi esistono persone che si definiscono ideologicamente comunisti ma che nella vita si comportano da capitalisti?

si dovrebbero rispettare le opinioni degli altri anche se possono risultare(per noi stessi) inappropriate..tra l'altro non mi pare nemmeno ci sia una regola scritta da qualche parte per dire le cose giuste o sbagliate e chi e' che lo stabilisce tu?!..per me ha senso quello che ho detto,magari potresti imparare a chiedere perche ha senso per me invece di criticarla,cosi forse avresti l'opportunita di capire che a questo mondo ci sono tanti diversi punti di vista differenti dal tuo..
acquario69 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 13.38.24   #15
bimba
Ospite
 
L'avatar di bimba
 
Data registrazione: 05-09-2006
Messaggi: 25
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da Silvietta1988
Mi rivolgo invece a Spaceboy, io credo che la critica di dany83 sia del tutto lecita poichè egli si rivolge ai comunisti di oggi e non ai suoi fondatori di cui tu ti sei prontamente posto in difesa.
Purtroppo tra la teoria e la pratica c'è sempre una bella differenza! Ci soo un sacco di sistemi di idee che sembrano splendidi ma la cui implementazione deve fare i conti con i vincoli della realtà.
Sono d'accordo nella critica a coloro che si definiscono comunisti per presa di posizione e basta...Conosco una persona che una volta ha detto:"Io pago le tasse perchè sono di sinistra "...perchè, chi è di destra o di altra idea invece non le paga??? Paghiamo anche le sue: che tasse vuoi che abbia se dà ripetizioni in nero??? Le etichette sono quanto di più pericoloso ci sia in circolazione...specialmente se poi sotto non c'è nulla...
bimba is offline  
Vecchio 07-11-2006, 16.38.03   #16
Silvietta1988
Ospite
 
L'avatar di Silvietta1988
 
Data registrazione: 29-10-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
si dovrebbero rispettare le opinioni degli altri anche se possono risultare(per noi stessi) inappropriate..tra l'altro non mi pare nemmeno ci sia una regola scritta da qualche parte per dire le cose giuste o sbagliate e chi e' che lo stabilisce tu?!..per me ha senso quello che ho detto,magari potresti imparare a chiedere perche ha senso per me invece di criticarla,cosi forse avresti l'opportunita di capire che a questo mondo ci sono tanti diversi punti di vista differenti dal tuo..
scusami ma prima di scrivere leggi meglio il topic...poichè poco dopo affermo il mio più completo rispetto per le ideologie altrui anche se non le condivido! Svegliati acquario69...
Silvietta1988 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 19.15.13   #17
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Contraddizioni

Il post di epicurus mi ha regalato un nuovo punto di vista, anche se sembra più un voler salvare a tutti i costi il termine adattandogli un nuovo significato, penso che a una smile idea si adatti meglio il termine socialismo a questo punto.
In oltre non capisco questa insensata difesa di un termine che miliardi di persone identificano come un regime sanguinario, mi sembra un po' volersi complicare la vita da soli.

Spaceboy ha parlato di Cuba, però consentitemi che governare Cuba applicando il comunismo (più o meno) è più facile che applicarlo, che so, in India!
Per due semplici motivi, la popolazione (10 milioni) è relativamente più gestibile, l'economia è stata aiutata per decenni da grossi investimenti USA e dell'ex unione sovietica, per gli altri stati dell'america latina ciò non è stato fatto.
E' un po' la storia della Svizzera e della democrazia diretta.

Comunque sono convinto di una cosa, che occorra rafforzare le misure sociali e porre un limite al dislivello economico, che è veramente assurdo.
S.B. is offline  
Vecchio 07-11-2006, 21.07.04   #18
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
...Spaceboy ha parlato di Cuba, però consentitemi che governare Cuba applicando il comunismo (più o meno) è più facile che applicarlo, che so, in India!...


...la Cina mi risulta il più popoloso paese al mondo...

...per quanto riguarda Cuba ti ricordo che era il bordello ufficiale degli USA, dove la mafia appoggiata dalla politica locale e in cerca di nuovi sbocchi imprenditoriali, aveva installato i suoi affari, basati principalmente su casinò, droga e prostituzione.

...e questa caro è storia...
Spaceboy is offline  
Vecchio 07-11-2006, 21.26.55   #19
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Contraddizioni

Acquario,Silvia aveva rispettato le opinioni degli altri,però giustamente anche lei ha diritto di esprimere le sue opinioni.Anch'io la penso come lei e credo che in una società come la nostra è impossibile essere comunisti,non ha proprio senso!
dany83 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 22.28.12   #20
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da Silvietta1988
scusami ma prima di scrivere leggi meglio il topic...poichè poco dopo affermo il mio più completo rispetto per le ideologie altrui anche se non le condivido! Svegliati acquario69...

non mi sembra che abbia avuto rispetto poiche cera un ironia di fondo che tendeva a ridicolizzare quello che avevo appena affermato...evidentemente non sei capace di accettare quello che dicono gli altri senza sentirti toccata in qualche modo altrimenti se non lo condividevi lasciavi semplicemente cadere la cosa...sei tu che ti devi svegliare e aprire piu il cervello
acquario69 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it