Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 06-11-2006, 17.25.57   #1
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Contraddizioni

Ho notato che molte persone,tra cui molti miei amici,hanno le idee confuse riguardo alla politica.Molti dicono di essere comunisti,però poi se hanno l'opportunità non rinunciano alle belle macchine,alle ville con piscina,ai viaggi e così via...e poi magari quando vedono Briatore in tv dicono:"beato lui che ha tutti quei soldi!".Bei comunisti,eh?
Secondo me queste sono persone ignoranti,che fondamentalmente non sanno neanche che cosa sia la politica.Glielo darei un po di comunismo vero a questa gente!Domandate a chi è stato sotto il vero comunismo che cosa si prova...
Voi che ne pensate?
dany83 is offline  
Vecchio 06-11-2006, 19.18.08   #2
Silvietta1988
Ospite
 
L'avatar di Silvietta1988
 
Data registrazione: 29-10-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Contraddizioni

Io credo che la filosofia comunista presa nella sua estrema purezza non vada bene neanche ai più ferrati comunisti italiani. Voglio proprio vedere se sono disposti a condividere con le masse tutti i loro averi e sacrifici... sarei davvero curiosa. Il fatto è che il comunismo è solo una stupenda utopia che si dimentica della natura materialistica dell'essere umano. Ce ne fosse uno, dico uno che abbia applicato questa filosofia...
Silvietta1988 is offline  
Vecchio 06-11-2006, 20.00.18   #3
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Contraddizioni

Per essere comunisti nel senso più letterale del termine bisogna avere un bel fegato, e una buona dose di stupidità, senza offesa.
Lo stesso partito comunista non ha alcun senso a mio avviso, come del resto molti altri partiti basati su ideologie anacronistiche, che a conti fatti usano solo per "raccattare" voti.
S.B. is offline  
Vecchio 06-11-2006, 22.23.25   #4
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Ho notato che molte persone,tra cui molti miei amici,hanno le idee confuse riguardo alla politica.Molti dicono di essere comunisti,però poi se hanno l'opportunità non rinunciano alle belle macchine,alle ville con piscina,ai viaggi e così via...e poi magari quando vedono Briatore in tv dicono:"beato lui che ha tutti quei soldi!".Bei comunisti,eh?
Secondo me queste sono persone ignoranti,che fondamentalmente non sanno neanche che cosa sia la politica.Glielo darei un po di comunismo vero a questa gente!Domandate a chi è stato sotto il vero comunismo che cosa si prova...
Voi che ne pensate?

...penso bisognerebbe trattare certi argomenti con meno leggerezza e dicendo delle cose un pò più circonstanziate.

Gli albori del comunismo sono ben prima dell'avvento di Marx ed Engels e nascono dall'esigenza di realizzare una società in cui i cittadini, di ogni classe sociale, siano eguali.
Da Platone a Tommaso Moro a Rousseau e altri, hanno lasciato testimonianze in tal senso.
Con l'avvento di Marx ed Engels dalla teoria si passa alla pratica ed essi si pongono l'obbiettivo di creare un movimento contrapposto al modello di società capitalistico, che si fondava prevalentemente sullo sfruttamento massivo delle classi operaie.

Tralascio ovviamente l'esposizione della teoria del movimento comunista, il trockjsmo, Bakunin ecc., per non tediarti, ma ti invito a studiarla per capirne gli aspetti davvero rivoluzionari e spero che tu ne colga gli aspetti di innovazione finalizzata al miglioramento delle classi operaie e popolari che all'epoca della prima rivoluzione industriale rappresentevano il 90% della popolazione, il resto era borghesia, nobiltà e clero.

Storicamente le rivoluzioni comuniste sono nate dall'oppressione in cui il popolo era ridotto e dalle condizioni durissime di vita e lavoro..
Tutte hanno dato un sogno alle classi popolari di migliorare le proprie condizioni, dalla comune di Parigi, alla rivoluzione bolscevica a quella cinese di Mao, fino a quelle più moderne, come quella castrista o vietnamita.
E qualche volta ci sono anche riuscite.

Tutto ciò non toglie però le critiche al comunismo, le distorsioni post rivoluzionarie e le derivazioni tiranniche che questi regimi hanno comportato e comportano tutt'ora.
I dissidenti di questi paesi e molti intellettuali e studiosi si sono giustamente dissociati da una ideologia che, all'atto pratico, ha comportato una sistematica violazione dei diritti umani.

Concludo ricordandoti il contributo dei comunisti europei nella lotta al nazifascismo in questo secolo, dalla rivoluzione di Spagna, alla seconda guerra mondiale, alle lotte in america latina; al miglioramento delle classi operaie con la nascita dei movimenti sindacali, la presa di coscienze dei propri diritti, dal voto, ai diritti dell'infanzia, allo studio, alla salute a condizioni di lavoro e di vita migliori.
Tutto questo ha avuto un prezzo elevato in termini di sangue e sofferenze patite da questi comunisti per farci vivere, oggi, te compreso, in un società migliore.

Tutto questo non può essere dimenticato e liquidato con due righe, per giunta scritte male.

permettimi di chiudere con una battuta sentita dire ad un cubano...
..."a Cuba avremmo pure i comunisti, ma siamo l'unico paese dell'America latina in cui tutti i bambini sanno leggere e scrivere"...

...poi ognuno tragga le sue personali considerazioni...

Spaceboy is offline  
Vecchio 07-11-2006, 05.19.56   #5
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Ho notato che molte persone,tra cui molti miei amici,hanno le idee confuse riguardo alla politica.Molti dicono di essere comunisti,però poi se hanno l'opportunità non rinunciano alle belle macchine,alle ville con piscina,ai viaggi e così via...e poi magari quando vedono Briatore in tv dicono:"beato lui che ha tutti quei soldi!".Bei comunisti,eh?
Secondo me queste sono persone ignoranti,che fondamentalmente non sanno neanche che cosa sia la politica.Glielo darei un po di comunismo vero a questa gente!Domandate a chi è stato sotto il vero comunismo che cosa si prova...
Voi che ne pensate?

secondo me un esempio di puro comunista o socialista era gesu cristo..ed e' per questo che e' finito sulla croce..
acquario69 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 09.52.55   #6
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Contraddizioni

Gesù non era comunista,era buono e basta...è per questo che è finito sulla croce...
dany83 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 10.28.05   #7
Silvietta1988
Ospite
 
L'avatar di Silvietta1988
 
Data registrazione: 29-10-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Contraddizioni

Se gesù Cristo era comunista...il diavolo è Mussolini in persona... Non c'è altro da dire che il paragone è davvero inappropiato. La religione e la politica devono essere ben separate secondo il mio parere. Mi rivolgo invece a Spaceboy, io credo che la critica di dany83 sia del tutto lecita poichè egli si rivolge ai comunisti di oggi e non ai suoi fondatori di cui tu ti sei prontamente posto in difesa. Non c'era una condanna al comunismo intero poichè non sarebbe giusto non riconoscerne "alcuni" meriti. Piuttosto la critica dovrebbe indirizzarsi al manifesto comunista di Marx (manifesto del partito comunista se non erro!) secondo me un ottimo convogliatore di utopici e ipocriti principi. Non è forse vero che oggi esistono persone che si definiscono ideologicamente comunisti ma che nella vita si comportano da capitalisti?
Silvietta1988 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 10.47.03   #8
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Contraddizioni

spaceboy,saranno anche "leggere e scritte male" le mie osservazioni,però forse non hai capito bene quello che volevo dire.Io voglio dire che ci sono molti che dicono di essere comunisti,ma poi non si comportano come tali,tutto qua...non ti sembra?
dany83 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 10.52.41   #9
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Contraddizioni

Silvietta ti ringrazio di avermi difeso,sei stata davvero carina.Hai detto tutto benissimo,quello che volevo dire è proprio questo.Forse spaceboy non ha capito bene quello che intendevo dire...
dany83 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 11.03.43   #10
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: Contraddizioni

Citazione:
Originalmente inviato da Silvietta1988
...Non è forse vero che oggi esistono persone che si definiscono ideologicamente comunisti ma che nella vita si comportano da capitalisti?

...essere comunisti in Italia significa esserlo in una società capitalistica; logico che vi siano delle incongruenze in questo, ma ciò non significa affatto che una persona, ideologicamente orientata a sinistra, persegua egoisticamente un suo mero profitto personale a discapito del prossimo e della società.

...poi sai le idee possono essere perfette, ma siamo noi fallibili e imperfetti nell'applicarle, ma essere comunisti oggi ha ancora un suo significato, soprattutto in una società egoistica ed edonistica come l'attuale.

Spaceboy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it