Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 28-08-2007, 20.31.01   #11
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da TippetE
Ciao.
Anche questo è il mio primo ingresso in "filosofia" che da un certo punto di vista è ormai il mio stile di vita, la mia scelta di campo.

Il tempo esiste -si intende sempre per la mia percezione ed esperienza- in relazione a qualcosa che deve finire e, nel nostro caso, la vita. Ed è proprio la nostra fine che segna il tempo che ha misurato qualcosa che è avvenuto; anche senza la nostra memoria perchè basterebbe in quel caso quella degli altri, quella di chi ci ha visto esistere e fare.

Il tempo di cosa? L'età di che? Misuriamo il tempo perchè questi è come un contratto atipico: ha una fine.

Supponi per assurdo, come si faceva in matematica, che la nostra vita mortale sia eterna. Secondo te l'essere umano avrebbe inventato il tempo o meglio avrebbe avuto con esso il rapporto che ha oggi

La memoria è forse l'unico filo che tiene legato l'essere umano al tempo.
Anche la vita di un pianeta sperduto nell'angolo più remoto dell'universo, senza qualcuno che ne misurerebbe il tempo o la sua durata -l'uomo- non avrebbe senso di rientrare nella "gabbia" a cui porta il tempo in quanto farebbe parte solo di un unico grande sistema dove tutto nasce, muore, rinasce e così via.

Come vedi la mia prima parte litiga un pò con la seconda: da un lato vi è relazione e e dall'altro mah...!

A presto.
Ti quoto e aggiungo: il tempo esiste e non esiste a seconda dei punti di vista. Dipende se si parla del tempo a livello di fisica o di metafisica.

Ma chiedere se il tempo esiste senza memoria è come chiedere se per uno che nasce cieco esiste la vista.
illusion is offline  
Vecchio 28-08-2007, 23.12.49   #12
smoothturn
Ospite
 
L'avatar di smoothturn
 
Data registrazione: 21-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Smooth e maxim calma....... La mia frase è stata estrapolata da un contesto e messa in un altra, quindi va presa con le pinze. La discussione da cui è stata estrapolata era sulla realtà: dicevano che reale è tutto ciò che noi percepiamo, al che il mio esempio sul sordo. In questo contesto invece volevo dire che la domanda non ha un granchè senso perchè anche se io da "smemorato" non percepisco il tempo lui scorre comunque al di la della mia percezione. E se IO non percepisco gli altri si.

Ok ammetto di non avere letto con attenzione il post da cui hai copiato.....
ad ogni modo anche sulla base di quanto sopra quotato posso dirti di non essere cosi' sicuro di cio' ......ed anzi per come la vivo io, sono perloppiù su una posizione opposta :

gli altri esistono nella misura in cui io li percepisco (e quindi rientrano nella MIA percezione) . Ma gli "altri" chi sono ?
--> uno dei riflessi della mia percezione.

Vabbe' dai voglio iniziare ad essere provocatorio
smoothturn is offline  
Vecchio 28-08-2007, 23.40.24   #13
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: Tempo e memoria....

ma scnd me il tempo nn esiste sl in relazione alla misura del "precario" e della fine imminente...anche se s vivesse in eterno cmq i fenomeni apparirebbero sempre ben direzionati in qsto universo...e potremmo sempre catalogare un "prima" e un "dopo".

xla provocazione del sordo ecc...di là nn è ke dicessimo ke tutto cio' ke è percepibile è reale inteso come se e solo se...

diciamo che percepire è sinonimo d realtà, ma la realtà puo benissimo esulare dal solo percepito con i sensi (e nn percepito cn l'immaginazione (quindi pensato) xkè li allora se d reale s parla...è realtà delle "idee" dei pensieri appunto) ).


Cmq senza memoria sarebbe ben difficile accorgersi di un "prima" e di un "dopo", quindi il tempo probabilmente lo subiremmo senza nemmeno saperlo. Nulla toglie appunto ke esso però possa cmq in senso oggettivo esistere lo stesso.


ciao!
Crono80 is offline  
Vecchio 29-08-2007, 09.24.46   #14
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Tempo e memoria....

Gli altri infatti esistono nella misura in cui noi li percepiamo, siamo d'accordo, ma devi ammettere che se uno (tocca ferro) per un incidente perde la vista, non significa che - oggetivamente parlando - la vista non esista più.
Indi: soggettivamente parlando assolutamente d'accordo che gli altri esistono nella misura in cui noi li percepiamo, ma oggettivamente parlando se ad esempio una foglia cade da un albero, cade indistiintamente dal mio modo di percepirla.


Crono: siamo sostanzialmente d'accordo ma io non parlerei di una sola realtà ma piuttosto di tantissime realtà soggetive che vanno a creare una "pseudo" realtà oggettiva.
illusion is offline  
Vecchio 29-08-2007, 09.51.47   #15
smoothturn
Ospite
 
L'avatar di smoothturn
 
Data registrazione: 21-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Gli altri infatti esistono nella misura in cui noi li percepiamo, siamo d'accordo, ma devi ammettere che se uno (tocca ferro) per un incidente perde la vista, non significa che - oggetivamente parlando - la vista non esista più.
Indi: soggettivamente parlando assolutamente d'accordo che gli altri esistono nella misura in cui noi li percepiamo, ma oggettivamente parlando se ad esempio una foglia cade da un albero, cade indistiintamente dal mio modo di percepirla.


Crono: siamo sostanzialmente d'accordo ma io non parlerei di una sola realtà ma piuttosto di tantissime realtà soggetive che vanno a creare una "pseudo" realtà oggettiva.

la tua ultima frase si avvicina molto a quanto sono portato a credere :
la cosidetta realtà oggettiva non è che un "accordo" su cio' che le individualità si sono "messe d'accordo" a percepire.....tali individualità tuttavia esistono nel tempo all'origine del quale vi è una sola Fondamentale percezione...... L'Assoluto ???
smoothturn is offline  
Vecchio 29-08-2007, 09.55.53   #16
etrusco
Ospite
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Tempo e memoria....

[quote=illusion]Gli altri infatti esistono nella misura in cui noi li percepiamo, siamo d'accordo, ma devi ammettere che se uno (tocca ferro) per un incidente perde la vista, non significa che - oggetivamente parlando - la vista non esista più.
Indi: soggettivamente parlando assolutamente d'accordo che gli altri esistono nella misura in cui noi li percepiamo, ma oggettivamente parlando se ad esempio una foglia cade da un albero, cade indistiintamente dal mio modo di percepirla.
QUOTE]

Io sarei cauto in relazione alla foglia....dico questo perchè l'unica mia certezza è l'essere, Cartesio diceva "Cogito ergo sum", penso quindi sono.... dal momento che non penso non sono e se non sono la realtà stessa che mi circonda potrebbe non aver senso, non sto dicendo che non esista, sto semplicemente dicendo che non ha più senso per il mio "essere" per la mia consapevolezza.
Detto ciò, torno all'esempio del tempo, e continuo a pensare che se non percepisco, se non riesco a "sentire" il tempo questi, per me, per il mio essere, non ha senso, non esiste.

Per gli altri direte voi? Non importa ciò che ha senso per gli altri... la realtà di un'atomo è una realtà spazio-temporale completamente diversa dalla nostra e se io fossi un'atomo percepirei una realtà completamente diversa dalla nostra.

Per concludere....l'unica certezza che "io" ho è il mio essere, tutto il resto è percezione dell'essere e su ciò che è percepito non posso assolutamente definire nulla di assoluto ma solo descrivere ciò che il mio essere, la mia coscienza percepisce, ontologicamente.

La fisica, a mio avviso, non c'entra....la fisica è scienza e la scienza è pur sempre il frutto della percezione degli individui (uomo).
etrusco is offline  
Vecchio 29-08-2007, 10.38.34   #17
niko
Ospite
 
Data registrazione: 26-04-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Tempo e memoria....

Anche per me e` il mio primo post ,finora mi sono limitato a leggere le varie discussioni sempre molto interessanti! Sono giunto a credere che il tempo esiste;a volte lo percepiamo maggiormente a volte meno ma non nego la sua esistenza. Se ho un appuntamento o una scadenza da rispettare oppure sto aspettando qualcuno o qualcosa,il tempo esiste eccome e lo percepisco chiaramente nel suo trascorrere inesorabile(passano gli anni e i mesi e se li conti anche i minuti per citare un grande poeta);se vivessi in qualunque posto sarei sempre spettatore del tempo perche` il mio corpo ha bisogno di sostentamento e il tempo ne scandisce i ritmi.Non posso essere fuori completamente dal tempo.La questione della memoria e` certamente connessa col tempo ma anche laddove tutti da sempre (per assurdo)vivessimo una vita senza memoria saremmo sempre esseri umani con un corpo che ci segnala il trascorrere del tempo finche` non l'avremmo soddisfatto.La memoria allora e` uno strumento che gioca col tempo(che esiste a prescindere).Se il nostro corpo si mantenesse intatto per sempre vorrebbe dire che gli uomini e le donne non si riprodurrebbero,la terra sarebbe popolata dagli stessi esseri (umani) immutati dalla notte dei tempi che secondo me non avrebbero mai sentito la necessita di riordinare gli eventi secondo un prima o un dopo ma vivrebbero per inerzia.Ma non siamo eterni ed e` fantasioso pensare se l'uomo lo fosse e la mia infatti e` una delle tante ipotesi fantastiche che si potrebbero fare.
niko is offline  
Vecchio 29-08-2007, 12.37.26   #18
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da smoothturn
la tua ultima frase si avvicina molto a quanto sono portato a credere :
la cosidetta realtà oggettiva non è che un "accordo" su cio' che le individualità si sono "messe d'accordo" a percepire.....tali individualità tuttavia esistono nel tempo all'origine del quale vi è una sola Fondamentale percezione...... L'Assoluto ???
Beh a noi fa comodo scendere a patti tentando di accordarci su una finta realtà oggettiva, ma sappiamo benissimo che questo viene fatto onde evitare di scivolare sul riflesso dell'assoluto. Perchè sì, parlare dell'assoluto è affascinante, ma devo ammettere che spaventa gli esseri umani, e questo riflesso si riperquote sull'arte con immagini e/o simboli, con la religione per mezzo di un Dio, e con la filosofia tentando di razionalizzare il concetto di assoluto... Però vedi, il tempo per forza di cose va in contraddizione con il concetto di assoluto, anche soltanto per il fatto - che noi tutti - percepiamo un inizio ed una fine di tutto, ma l'assoluto no, non può avere ne inizio ne fine.
illusion is offline  
Vecchio 29-08-2007, 12.51.14   #19
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Tempo e memoria....

[quote=etrusco]
Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Gli altri infatti esistono nella misura in cui noi li percepiamo, siamo d'accordo, ma devi ammettere che se uno (tocca ferro) per un incidente perde la vista, non significa che - oggetivamente parlando - la vista non esista più.
Indi: soggettivamente parlando assolutamente d'accordo che gli altri esistono nella misura in cui noi li percepiamo, ma oggettivamente parlando se ad esempio una foglia cade da un albero, cade indistiintamente dal mio modo di percepirla.
QUOTE]

Io sarei cauto in relazione alla foglia....dico questo perchè l'unica mia certezza è l'essere, Cartesio diceva "Cogito ergo sum", penso quindi sono.... dal momento che non penso non sono e se non sono la realtà stessa che mi circonda potrebbe non aver senso, non sto dicendo che non esista, sto semplicemente dicendo che non ha più senso per il mio "essere" per la mia consapevolezza.
Detto ciò, torno all'esempio del tempo, e continuo a pensare che se non percepisco, se non riesco a "sentire" il tempo questi, per me, per il mio essere, non ha senso, non esiste.

Per gli altri direte voi? Non importa ciò che ha senso per gli altri... la realtà di un'atomo è una realtà spazio-temporale completamente diversa dalla nostra e se io fossi un'atomo percepirei una realtà completamente diversa dalla nostra.

Per concludere....l'unica certezza che "io" ho è il mio essere, tutto il resto è percezione dell'essere e su ciò che è percepito non posso assolutamente definire nulla di assoluto ma solo descrivere ciò che il mio essere, la mia coscienza percepisce, ontologicamente.

La fisica, a mio avviso, non c'entra....la fisica è scienza e la scienza è pur sempre il frutto della percezione degli individui (uomo).
Beh seguendo la tua logica dovrei stare attento anche ad affermare "cogito ergo sum" perchè il pensiero è formulato per mezzo del cervello, e se non funziona correttamente il cervello non vuol dire che non sono. La tua frase avrebbe avuto senso magari 2.000 anni fa, ma oggi che noi da esterni sappiamo che la perdita di memoria e dovuta al malfunzionamento del cervello non ha senso la tua affermazione.
E come se dicessi che somo cieco quindi non ha senso la vista che vor dì? Se mai è corretto dire: percepisco la realtà in maniera completamente diversa, ma questo è un altro discorso!
illusion is offline  
Vecchio 31-08-2007, 09.32.31   #20
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: Tempo e memoria....

Scusa, io non voglio ucciderti, ma tieni conto che un uomo odonna senza memoria ha dei ricordi confusi, ma che non sa se sono ieri o l'altro ieri se 40 anni fa esiste ancora oggi, un uomo senza memoria è una cosa triste, questa tristezza è segno dell'utilità umana della memoria.

dal punto di vista fisico sperimentale il tempo è paragonato allo spazio e nella fisica relativista lo spazio-tempo formano un unicum che ha comportamenti di insieme unici che il tempo da solo non ha e lo spazio da solo neppure, insomma il tempo la verità è che non so cosa risponderti, se me lo chiedono non lo so, se non me lo chiedono, lo so.
Horus_il_falco is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it